Meloni plaude a Fontana: "Fratelli d’Italia favorevole ad abrogare la legge Mancino"

La leader di Fdi si dice pronta a sostenere la cancellazione della legge sui reati di opinione così come proposto dal ministro leghista

Anche Fratelli d’Italia dice sì all’abrogazione della legge Mancino. La proposta avanzata dal ministro leghista della Famiglia Lorenzo Fontana raccoglie così anche il beneplacito di Giorgia Meloni, che dichiara così il suo appoggio all’iniziativa contro la legge che punisce i reati di opinione.

Un'idea, questa, non nuova, visto che già nel 2014 il Carroccio, attraverso un referendum abrogativo - che però non raccolse sufficienti firme per istituirlo - propose la cancellazione della norma datata giugno 1993 che porta il nome dell'allora ministro democristiano Nicola Mancino. Lo stesso si può dire per Fdi, che nel corso di questi anni ha più volte posto l'accento sulla questione.

E la Meloni, su Facebook, scrive così:"Fratelli d'Italia condivide la proposta del ministro Fontana di abrogare la legge Mancino. Siamo sempre stati contrari ai reati di opinione perché riteniamo la libertà di espressione sacra e inviolabile. Abbiamo già proposto l'abrogazione di questa norma nella scorsa legislatura quando il Partito Democratico e la sinistra hanno tentato di approvare in Parlamento la folle proposta di legge Fiano: siamo pronti a rifarlo oggi"

Commenti

Gianni11

Ven, 03/08/2018 - 15:34

Forza! Liberiamo l'Italia dall'oppressione sinistroide! Grande Fontana! Grande La Meloni! Avanti tutta!

dank

Ven, 03/08/2018 - 15:45

e vai!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 03/08/2018 - 16:16

E ti pareva che la nostalgica giorgia non ci si fiondava?Cosa temi giorgia?nel tuo partito non si professano teorie di discriminazione razziale , perchè vuoi abrogare questa norma?

Ritratto di Laura51

Laura51

Ven, 03/08/2018 - 16:18

DiMaio al solito deve mettere i bastoni fra le ruote.

Mordechai

Sab, 04/08/2018 - 01:22

Ebbè che i fascisti vogliano una legge che depenalizza le manifestazioni di fascismo mi pare ovvio. E vogliono anche poter esibire senza problemi il loro razzismo, logico pure questo. Perlomeno nella loro demenza sono coerenti.