"Meno fisco, meno Stato e pensioni più dignitose per le nostre mamme"

Berlusconi illustra il piano alle deputate di Forza Italia: più soldi, va garantita vecchiaia serena

Berlusconi tira dritto per la sua strada: si candida alla guida del Paese e della coalizione del centrodestra, fa campagna per le amministrative, chiude le porte ad Alfano e snobba Parisi.

L'ex premier ancora in campo «per senso di responsabilità», anche perché «me lo chiede l'Europa». Il Cavaliere resterà al centro della scena politica, a prescindere dalla decisione della Corte di Strasburgo. L'ex premier intende fare campagna elettorale alle prossime elezioni amministrative e, soprattutto, alle prossime politiche. Anche se non dovesse arrivare un verdetto positivo, lui ci vuol essere. Che sia candidabile o meno. Tutti i sondaggi lo descrivono troppo prezioso per Forza Italia in particolare e per il centrodestra in generale. Centrodestra a cui crede ancora, nonostante le frizioni con Salvini. Per l'ex premier il rapporto con il leader del Carroccio si recupererà e i rapporti di forza torneranno ad essere quelli di sempre: un'alleanza a guida moderata. Nessuna staffetta tra Salvini e Berlusconi: ancora una volta sarà Forza Italia il partito più pesante, in grado di fare da traino agli altri. Berlusconi locomotiva, Salvini, Meloni e gli altri a fare da vagoni. Per Berlusconi il «treno», più lungo è meglio è. L'intenzione è quella di mettere insieme un rassemblement il più attrattivo possibile. Attenzione, però: le porte non saranno aperte a tutti. Strada sbarrata, per esempio, per l'ex delfino Angelino Alfano. Quest'ultimo, pur chiamandosi Nuovo centrodestra (ora Alternativa popolare ndr) ha sempre fatto parte di tutti i governi di centrosinistra che si sono succeduti: da Letta a Renzi, passando per Gentiloni. Quando è troppo è troppo. Nessun corteggiamento neppure a Stefano Parisi che ieri ha tenuto a battesimo la sua prima conferenza nazionale a Roma. Lui, con la sua Energie per l'Italia, sta andando per la sua strada; fa da sé. Anche perché, con l'ambizione di guidare i moderati, propone le primarie che non sono mai piaciute al Cavaliere. «I leader li scelgono gli elettori al momento del voto. Punto».

Berlusconi è convinto di vincere ancora. Prima alle amministrative di giugno, poi alle politiche che non saranno tra breve. E proprio per dare una mano alle prossime elezioni locali, il Cavaliere è voluto intervenire a un evento organizzato dalle parlamentari azzurre in Toscana. Mara Carfagna, Deborah Bergamini ed Elena Centemero, ieri hanno organizzato la kermesse «Prima le donne» sia a Firenze sia a Lucca, dove si voterà il prossimo 11 giugno. A loro un messaggio per suonare la carica: «Vincere in Toscana ha sempre un gusto particolare, perché questa terra è stata da sempre considerata rossa. Ma noi vogliamo vederla sempre più azzurra e più libera». E ancora: «Una parte importante del nostro programma è dedicata proprio alle donne perché sono il motore dell'Italia; a cominciare dalle nostre mamme, a cui vogliamo dare una pensione adeguata per consentire loro di vivere una vecchiaia dignitosa e serena. E potete stare certi: non è un pesce d'aprile». Quindi lancia il suo Albero delle libertà le cui radici sono i precetti liberali: meno tasse (nessuna tassa sulla prima casa, sulla successione e sulla prima automobile), meno Stato (no all'oppressione fiscale, alla burocrazia e meno oppressione giudiziaria), meno Europa.

Commenti

Ernestinho

Dom, 02/04/2017 - 09:16

Berluscò, sono tanti anni che campiamo solo di promesse!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 02/04/2017 - 09:44

'Meno Stato'? E, per contrastare la grande offensiva criminale in atto, che si fa? Chi la combatterà? La nonna di Berlusconi? Se è viva... Come si vede che molti politici oramai vivono sulla Luna, non capendo o non volendo capire che per l'Italia la vera emergenza o cronico problema è la criminalità dilagante. Il resto viene dopo l’eventuale bonifica del territorio.

Popi46

Dom, 02/04/2017 - 09:46

Già,perché gli altri le promesse le mantengono? Quali? La buona scuola? La riforma della giustizia? l'aumento dei posti di lavoro? L'abolizione delle provincie?La riforma della PA? La riforma della costituzione?Non mi sembra proprio. Come al solito tasse,timbri,permessi, tasse,timbri,permessi,tasse,timbri,permessi all'infinito e soldi acchiappavoti a pioggia che pagheranno i posteri...

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 02/04/2017 - 09:50

Abbiamo capito pensioni senza tasse per tutti a 1000 euro minimo dentiere per tutti anche per i cani gatti e canarini e tutti al cinema al pomeriggio gratis.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 02/04/2017 - 09:51

Se paga lui ......

xgerico

Dom, 02/04/2017 - 09:58

Forza Silvio, quando prometti la badante gratis per te e per me, ti voto anch'io!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 02/04/2017 - 09:59

Ecco, questo è il vero populismo.

antipifferaio

Dom, 02/04/2017 - 10:00

Furbo Lui!!!!...Diamo l'aumento solo sulla pensione a chi ha un'aspettativa di vita brevissima...tipo 10-15 anni! Intanto questi crepano per motivi anagrafici e la pacchia continua... Eh no!!..Non e poi NO!!! Sempre a prendere per il buco gli altri...Eh!!! Di pentolari ne abbiamo gli stinchi pieni egr. Berlusc....! Vada dai nipotini a distribuire caramelle che è meglio per tutti...anche per la nostra salute!!!...

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 02/04/2017 - 10:06

Egregio Cramer avrò notato una terribile sarabanda di incongruenze a ripetizione del nostro amico Cavaliere? per citarne qualcuna: sostegno a Junker e ai suoi cortigiani eurocrati ma dichiarazione a tutto spiano di "meno Europa", porte chiuse ad Alfano ma buona accoglienza a qualche altro pentito già riassorbito nei ranghi di FI, elogi e atti di fiducia a Parisi e successiva veemente svalutazione politica, commenti acidi su Salvini ma apprezzamenti strumentali all'occorrenza per un'alleanza futura, strisciante idea di compromesso con il Pd ma ufficiale ripudio di Renzi (una deriva inconscia di amore-odio?). Conosceremo mai in Berlusconi una coerenza di strategia politica?

peter46

Dom, 02/04/2017 - 10:07

"Ancora in campo anche perchè me lo chiede l'Europa":non avevamo alcun dubbio che molto presto si sarebbe reso conto che la stragrande maggioranza degl'Italiani proprio non lo filano, tutt'altro,e...meglio optare per l'Europa.E vai in Europa, ca...volo.NB:Cramer...quando si scrive "rimarrà in campo 'a prescindere' dalla decisione della CEDU",anche per lei la fede cieca ed assoluta è già venuta meno,vero?Anche perchè, 'urbietorbi',sanno che la lunghezza dei cetrioli è stata delegata all'Europa,ma non la 'giustizia italiana',o sì ed a ns insaputa?NB2:E' sicuro di vincere le amministrative?Come le precedenti,Roma docet?Ma le vincerà come in Sicilia con Miccichè pronto a scendere in campo per 'portare aiuto',come la volta precedente al nuovo Crocetta di turno?Io spero che nessuno dei probabili candidati si faccia 'videochiamare' in qualche sua manifestazione dato che ormai è assodato che porta anche...sfiga.

Giorgio1952

Dom, 02/04/2017 - 19:04

"Meno fisco, meno Stato e pensioni più dignitose per le nostre mamme", ma quante volte volte l'avete già scritto??? “Vogliamo garantire una pensione minima a 1.000 euro per tutti eun sussidio di compensazione per le famiglie in condizione di povertà assoluta e relativa. Ingresso gratuito ai cinema, viaggi gratuiti, cure odontoiatriche gratis e aiuti agli anziani che possiedono un animale domestico". Questo sarebbe un programma credibile? I soldi dove li trova? Ecco la soluzione “Questo, tagliando le spese, si può fare", è stato al governo per dieci anni le ha tagliate le spese?