Mentana prende in giro il Pd: "Non so se sono pronti"

Il direttore del tg La7 irride Renzi e Bersani: "I miei inviati sono pronti per la direzione del partito, ma loro sono pronti? Non so"

Si apre la crisi di governo ed Enrico Mentana va in brodo di giuggiole. Il direttore del tg La7 si esalta quando la politica interna occupa le prime pagine dei giornali e con le dimissioni del governo Renzi (in programma per oggi alle 19, ndr) può dar sfogo alla propria passione per la cronaca parlamentare.

E in attesa dell'ennesima maratona, Mentana si abbandona a qualche commento spiritoso sulla difficile situazione del Partito Democratico, alle prese con una direzione che si preannuncia incandescente. Così il giornalista si permette di ironizzare con un post decisamente scanzonato: "Alle 14.20, la nostra diretta tra il voto di fiducia al senato e la direzione Pd. Sardoni e Celata già pronti. Renzi e Bersani non so!"

Un simpatico accenno all'efficienza della propria redazione e alla confusione che oggi regna in casa dem.

Come spesso gli accade, Mentana ha anche replicato ai commenti dei suoi fan, offrendo diversi spunti di riflessione. In particolare, si è soffermato sulla polemica dei giorni scorsi con Rocco Casalino, di cui ha riconosciuto che "sa fare il proprio mestiere".

"Ho risposto con durezza a un suo immotivato atto di ostracismo - spiega dialogando con un utente - Ma forse ricorderà che in altre occasioni ho riservato la stessa fermezza ad altre figure non certo piccole."