Merkel sotto accusa: aprire ai profughi è un abuso

La cancelliera tedesca in difficoltà. Per un giudice costituzionale avrebbe dovuto chiedere prima al Parlamento

Berlino - Prima gli elettori, poi i politici, infine i giudici costituzionali. Con la decisione della scorsa estate di trasformare la Germania in un porto sicuro per i profughi in fuga dal Medio Oriente, Angela Merkel si è conquistata una nuova categoria di avversari. «La decisione in solitaria della cancelleria è stato un abuso di potere». Lo ha scritto senza tanti giri di parole Michael Bertrams, presidente dal 1994 al 2013 della Corte costituzionale del Nord Reno-Westfalia, il più grande dei 16 Länder tedeschi. In una lettera pubblicata dal Kölner Stadt-Anzeiger, il giudice mette in dubbio la legittimità della scelta di Merkel, orgogliosa di aver agito da sola. Per Bertrams non è grave tanto l'isolamento della cancelliera in seno al governo, quanto il mancato coinvolgimento del Bundestag: «Nella nostra democrazia rappresentativa tutte le decisioni essenziali e in particolare quelli con un impatto sul bilancio dello Stato spettano ai deputati».Quello del giudice non è un vezzo parlamentarista: «È stata la Corte costituzionale federale a stabilire che il Bundestag ha l'ultima parola, per esempio, sull'invio delle forze armate tedesche all'estero, e senza l'approvazione parlamentare queste missioni semplicemente non esistono. Se serve il consenso dei rappresentanti del popolo per inviare poche centinaia di soldati in Mali, tanto più ciò è necessario per accogliere centinaia di migliaia di profughi».Il magistrato riconosce al governo «la potestà di agire da solo in caso di pericolo imminente», ferma restando la necessaria approvazione del Parlamento. Secondo Bertrams, quella della cancelliera «è una politica piena di empatia ma senza alcun piano» e la leader cristiano-democratica «ha compiuto un gesto di autoglorificazione». Gravi, poi, a livello europeo le conseguenze della politica dell'accoglienza: perché se Merkel aveva assicurato che avrebbe messo tutta l'Europa a lavorare sui rifugiati, argomenta il costituzionalista, «questo non è accaduto, e in assenza di una soluzione continentale ci saranno ricadute alle frontiere nazionali, come sta già accadendo fra Danimarca, Svezia, Germania e Austria», Paesi che a più riprese hanno ripristinato i controlli ai confini, sospendendo Schengen. Insomma, la politica del governo «minaccia uno dei più grandi successi del processo di unificazione europea: la libertà di movimento».Anche l'ex membro della Corte costituzionale federale, Udi Di Fabio, ha sparato una bordata contro la cancelliera. In un parere reso commissionatogli dall'amministrazione statale bavarese, Di Fabio sostiene che Monaco ha in teoria il diritto di trascinare il governo federale in tribunale, ossia davanti alla Corte di Karlsruhe, per contestare la politica sui profughi. Accogliendogli a centinaia di migliaia (nel 2015 ne sono stati registrati 1,1 milioni), il potere centrale avrebbe mancato al proprio dovere di controllare le frontiere esterne della Repubblica federale.La possibilità per la Baviera di adire la Corte costituzionale contro la politica di Merkel era stata ventilata lo scorso ottobre dal governatore Horst Seehofer: benché il partito cristiano sociale di Seehofer formi un gruppo unico al Bundestag con i cristiano-democratici della cancelleria, il governatore è stato fin da subito uno dei più fermi oppositori dell'accoglienza ai rifugiati.

Annunci
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 15/01/2016 - 17:43

Chissà se questa "teoria" può avere un senso (legale)anche in Italia.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 15/01/2016 - 17:46

La "Perfettina" ha "cannato" ancora una volta.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 15/01/2016 - 17:48

In questa foto,infatti, la Merkel sembra proprio dire: azz....ho fatto una minchiata.......

stogu

Ven, 15/01/2016 - 17:49

votare per l'accoglienza. Basta dittatori che impongono con la violenza la immigrazione.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 15/01/2016 - 17:51

Chissà se i GIORNALONI daranno la notizia!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 15/01/2016 - 18:01

La stessa cosa dovrebbe valere per Enrico Letta che ha VARATO Mare Nostrum senza che le due camere lo avessero approvato!!!! Pax vobiscum.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 15/01/2016 - 18:05

merkel cercava di fare come renzi, cioè di scavalcare le leggi! :-) purtroppo però i peggiori siamo noi italiani, siamo talmente bravi, che berlusconi è stato escluso, e intanto il PD continua a fare danni, da una parte facendo leggi e dall'altra parte, aggirandoli!!

cabass

Ven, 15/01/2016 - 18:06

Ammazza quant'è brutta! Sembra un pesce siluro!

geronimo1

Ven, 15/01/2016 - 18:11

Ha ragione il giudice (in questo caaso): cara kulone.n, sei una Cancelleria, mica il FUHRER in persona!!!!! Non so se puoi veramente aprire i Cancelli a tuo piacimento!!!!!! Mi sa che ti chiuderanno con i clandestini e butteranno la chiave!!!!! Triste fine!!!

odifrep

Ven, 15/01/2016 - 18:12

Alla fine Renzi è riuscito a sollevare la Bindi dall'antimafia e trasferirla addirittura in Germania?

geronimo1

Ven, 15/01/2016 - 18:13

E bisognerebbe vedere se questo concetto e' applicabile ance al dittatorello REnzi!!!!! Temo tuttavia che abbia comunque i numeri grazie ai luridi Giuda che hanno preso i voti con Silvio ed ora governano con i kompagni!!!!!!!

RawPower75

Ven, 15/01/2016 - 18:17

Ma povera Angela, lei è solo un burattino...cosa credevate? http://www.byoblu.com/post/notiziedalweb/a-cosa-servono-250-milioni-di-migranti

Fjr

Ven, 15/01/2016 - 18:18

Come sono lontani i tempi dei grandi cancellieri, e questa più' che una tedesca sta' assomigliando sempre più' a una furbetta hoscana

venco

Ven, 15/01/2016 - 18:19

Anzi è illegalità, i profughi vanno accolti in campi profughi, che poi fine conflitti vanno riaccompagnati ai loro paesi.

Ritratto di Torneremo

Torneremo

Ven, 15/01/2016 - 18:21

Mentre ''Frau'' Merkel perde consensi in germania si ricrea il sentimento xenofobo e razzista. I tedeschi sono un popolo che non si sà regolare: passano da un eccesso all'altro con estrema facilità. Determinati problemi si risolvono a priori e cioè mettendo un freno all'immigrazione incontrollata: a quel punto il campo di concentramento non avrebbe ragione di esistere. Ma i tedeschi con il loro fare altezzoso credono di poter sempre gestire tutto salvo poi accorgersi di aver sbagliato. Un esempio? Fino a ora hanno votato Merkel e guai se gliela toccavi.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 15/01/2016 - 18:22

Sì, però, cambiatele questa espressione, perché, 'sparata' così sullo schermo, oltre a far 'paura' è un gravissimo oltraggio.

acam

Ven, 15/01/2016 - 18:22

come sta già accadendo fra Danimarca, Svezia, Germania e Austria», emblematico che con renzi l'Italia è tornata ad essere un'espressione geografica.

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 15/01/2016 - 18:22

Aprire ai profughi è un abuso.Che bella affermazione stasera,non mi resta che festeggiare.Peccato che in Italia è un dovere...

lupo1963

Ven, 15/01/2016 - 18:23

@franco-a-trier italo-rinnegato con la foto della facciona della kulona ,la tua mater regina,sai cosa ci puoi fare vero?Perche' non commenti,sei alla Posta per riscuotere la pensioncina minima italiana che cirubacchi?

acam

Ven, 15/01/2016 - 18:24

avrebbero potuto dire ne entreranno diciamo 50000 poi chiuso se ne parla l'anno prossimo

giovanni PERINCIOLO

Ven, 15/01/2016 - 18:24

E impegnarsi con quel criminale di Erdogan a nome della UE non é stato un abuso??? Li dia lei i soldi alla Turchia, quanto al visto per i turchi speriamo che gli altri paesi europei prendano al più presto i provvedimenti che si impongono.

Trifus

Ven, 15/01/2016 - 18:27

L'ho detto e lo ripeto, frau Merkel è dannosa per la Germania e, dato il peso politico della Germania, per l'Europa. Ha goduto i frutti della riforma del welfare effettuata da Schroeder, ma meriti suoi nulla. Gestione Ucraina non pervenuta, gestione rapporti con la Russia disastro, gestione immigrazione catastrofe. Abbandonò uno dei più grandi statisti del secolo scorso Helmut kohl al suo destino quando questi cadde in disgrazia. Koll, essendo un uomo di parola, si rifiutò di dire i nomi ai giudici dei finanziatori del suo partito. Io ho ammirato molto la Germania di Kohll, non questa nazione sconclusionata guidata dalla ex comunista DDR opportunista infiltrata nella CDU. Dimenticavo, è pure presuntuosa.

piardasarda

Ven, 15/01/2016 - 20:53

in italia non è applicabile: se il popolo accetta un I ministro non eletto deve accettare tutto. vuoi vedere che i super stati ci fregano e li lasciano tutti a noi. be il mare è nostrum!

Ritratto di Zohan

Zohan

Ven, 15/01/2016 - 21:26

Che mostro....mi sembra la Kienge albina... ma mettete una foto della Volkswagen che è meglio

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 15/01/2016 - 22:07

La cancelliera è politicamente finita. Basta pronunciare il suo nome a un tedesco che si può chiaramente notare una smorfia di disgusto dopo un no comment che la dice lunga. Sta rovinando la Germania e ahimè anche l'Europa intera. Prima la cacciano e minore potrebbe essere il danno. Grazie a lei l'Unione si sta visibilmente disintegrando. Dopo lei anche lo Juncker deve farsi da parte, si potrebbe poi rincominciare a respirare aria migliore, pulita e priva di fetore.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 16/01/2016 - 10:34

la vera Europa si chiama Germania.