La messa è finita: tre italiani su quattro non vanno in chiesa

A salvare piccole e grandi parrocchie restano soltanto gli anziani: sono il 40% dei fedeli

Roma - Don Gabriele da 25 anni presta servizio tra i residenti di Corviale, alle periferie occidentale della Capitale. Se provate a chiedergli perché la parrocchia di San Paolo della Croce è sempre mezza vuota, allarga le braccia, sorride di un sorriso amaro, e risponde: «Qui non è che manca la fede. Qui il problema è che c'è troppa modernità e troppo cemento». I pochi residenti che frequentano le messe preferiscono prendere un autobus (anche se per la maggior parte di loro, vista l'età, è un sacrificio) e andare a prendere la comunione a San Girolamo, verso la Portuense, con la sua aria rassicurante fatta di tetto spiovente e facciata a cortina.

Ci sono tanti motivi, però, che tengono i fedeli lontani dalle chiese e dalle funzioni religiose. Non è soltanto una questione architettonica - come nel caso di Corviale dove i residenti del Serpentone si rifiutano praticamente di entrare in una chiesa che con il suo disegno moderno e con quella cornice di pesante cemento armato ricorda troppo i loro «rifugi» dai quali non riescono a evadere se non in sogno. Il sito #truenumbers analizza per esempio i dati forniti dall'Istat e consente di osservare la progressione di un fenomeno che sembra destinato a spopolare nei prossimi lustri i luoghi di culto. Se nel 2007 una persona su tre (esattamente il 33,43 per cento) dichiarava di frequentare luoghi di culto almeno una volta alla settimana, oggi la percentuale è scesa al 27,5%, minimo storico degli ultimi dieci anni. Altro che «effetto Bergoglio»! Papa Francesco, così popolare e apprezzato, sembra non sortire alcun effetto positivo sulla pratica religiosa degli italiani. Insomma, mentre rimane stabile il numero di coloro che continuano a professarsi cattolici non praticanti, diminuisce progressivamente il numero di coloro che almeno la domenica si recano in una chiesa o in parrocchia per assistere alla funzione religiosa.

La presenza nei luoghi di culto, in buona sostanza, è arrivata proprio sotto Bergoglio ai minimi storici. Dai dati Istat si ricava che oggi (l'aggiornamento è alla fine del 2016) entra in chiesa almeno una volta alla settimana poco più di una persona su quattro. Pochi, molti? Il punto è che sono sempre meno: negli anni del pontificato di Benedetto XVI la partecipazione si è sempre tenuta oltre il 30 per cento mentre è arretrata con Francesco. D'altro canto aumentano quelli che non mettono mai piede in chiesa, neppure la domenica: erano il 18,2% nel 2007 e sono il 22,7 oggi. La diaspora più consistente, però, riguarda il mondo giovanile. Nel segmento di età compreso tra i diciotto e i 24 anni, si è perso una fetta del 30 per cento di fedeli «osservanti», mentre la flessioni è più contenuta tra i 25 e i 29 anni (-20%) per poi tornare ad aumentare nella fascia di età tra i 55 e i 59 anni (30%). Il calo più ridotto è nella fascia di età tra i 40 e i 50 anni (10%). Nonostante la fatica di aspettare un autobus sotto casa, con tutte le scomodità del caso, i parrocchiani di don Gabriele a Corviale si armano di pazienza e si spostano fino alla chiesa di San Girolamo. La stragrande maggioranza è composta da anziani. Sono loro, d'altronde, come ci raccontano i dati Istat, a salvare le messe. Vanno in chiesa ogni domenica il 40% degli anziani, rispetto al 25% di quanti hanno un'età compresa tra i 45 e i 60 anni, rispetto ancora al 15% circa dei giovani tra i 18 e i 29 anni.

Oggi che tutti gli occhi sono puntati sulla corsa all'Eliseo, val la pena ricordare che Oltralpe le cose vanno anche peggio. Un anno fa ebbe un'eco molto ampia sui media la notizia che negli ultimi dieci anni si è «perso» un migliaio di luoghi di culto, trasformati in esercizi commerciali, biblioteche e persino in fast food.

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 07/05/2017 - 09:36

e di sicuro Francesco non aiuta. anzi...

blackindustry

Dom, 07/05/2017 - 10:03

Chissa' come mai...

perseveranza

Dom, 07/05/2017 - 10:03

Non c'é da meravigliarsi, Bergoglio ha politicizzato la Chiesa e l'ha portata su posizioni che la gente non condivide piu'. Basti considerare le prese di posizione continue e ripetute alla nausea sull'accoglienza indiscriminata. La gente vive sulla propria pelle e quotidianamente le conseguenze di questa massiccia immigrazione e della presenza ovunque di clandestini. Il degrado e la mancanza di sicurezza sono sotto gli occhi di tutti ma la Chiesa finge di non vedere.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 07/05/2017 - 10:04

3 italiani su 4 non vanno in chiesa, la restante popolazione crede a babbo natale o non sa esattamente cosa ci va a fare.

VittorioMar

Dom, 07/05/2017 - 10:04

...STIAMO ASSISTENDO ALLA "EUTANASIA" LENTA ED INESORABILE DELLA CHIESA CATTOLICA...PURTROPPO !!!...LE OMELIE SONO "POLITICIZZATE" E "DISCUTIBILI" QUINDI MEGLIO EVITARE !!

mutuo

Dom, 07/05/2017 - 10:46

Francesco è un Papa amato dai Sinistri, un Papa che predilige la politica invece di curarsi della fede. Mette in discussione i principi il più delle volte dissacrandoli. Predilige le altre religioni e non fa nulla per difendere la propria. E' timoroso se non addirittura pauroso nei confronti dell'Islam. Siamo tutti fratelli ripete ossessivamente e sopratutto dice che Dio è uno solo. Forse ha dimenticato o non ha capito che se il Padre è lo stesso, sono i figli ad essere diversi. Caino ed Abele per esempio pur essendo fratelli erano completamente diversi. Se non si distingue questa diversità Odio e amore, giustizia e prevaricazione si fondono insieme e la via da seguire diventa oscura. Il Buio creato dal Papa è la causa dello smarrimento della fede Cattolica. Servirebbe un Profeta ed invece abbiamo solo un capo popolo sinistro.

killkoms

Dom, 07/05/2017 - 10:48

grazie al pampero!

justic2015

Dom, 07/05/2017 - 10:48

3 su 4 italiani non vanno più a messa, praticamente il 75% finirà all'inferno il resto in paradiso con Francesco, la maggioranza a capito quante palle dicono questi illustri personaggi e sono stufi di ascoltare preferiscono portare il cane a passeggio.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 07/05/2017 - 10:53

Il fenomeno, di per sè, è positivo. Laicità vo cercando ch'è si cara...Ma è, purtroppo, controbilanciato dalla sempre maggiore espansione del fanatismo islamico. Nella migliore delle ipotesi le campane verranno sostituite dal berciare del muezzin.

gigetto50

Dom, 07/05/2017 - 10:59

....oltre giustamente alle solite omelie purtroppo politicizzate, ormai i sagrati sono invasi da questuanti ROM e migranti per cui si é costretti quasi a chiedere "permesso" per entrare in chiesa ed uscirne. Quindi ed anche per questo, io non vi porto piu' piede. Non sono diventato ateo o agnostico ma preferisco rivolgermi a Lui in ogni altra parte e direttamente senza intermediazioni. Anche il mio 8 per mille non va piu' alla Chiesa.

gigetto50

Dom, 07/05/2017 - 11:01

...secondo me Bergoglio é troppo "pieno di se" per accorgersi che il problema principale é proprio lui.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 07/05/2017 - 11:02

Per quanto mi riguarda, l'ultima volta che mi hanno portato in chiesa è stato per il mio battesimo. Sono felicemente ATEO.

19gig50

Dom, 07/05/2017 - 11:17

Non sono mai stato un'assiduo professante ma, con questo papa lo sono ancora di meno.

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 07/05/2017 - 11:20

Anticipando un poco i tempi, possono trasformarle in moschee per gli amichetti di cecco , dei pdioti,dei sinistroidi. dei grullini e non ultimi dei radical-shit!!!

chicasah

Dom, 07/05/2017 - 11:38

Tutto finisce e forse le religioni non fanno eccezione.

vottorio

Dom, 07/05/2017 - 11:51

"il clown" d'oltre Tevere è occupatissimo ad adescare migranti di tutti i generi e sta facendo scappare moltissimi italiani che non hanno più voglia di ridere.

Marcello.508

Dom, 07/05/2017 - 12:01

Don Bergoglio mette a dura prova la fede che c'è in chi crede in Cristo, nella fede cattolica. Dovrebbe riflettere un po' di più prima di aprir bocca e, spesso, deludere una parte dei fedeli, fra cui il sottoscritto. Non sono ancora all'ultima spiaggia sebbene mi ci stia avvicinando e certi uomini della chiesa mi deludano sempre più. Stia fuori da certe beghe don Bergoglio e professi la fede nella sua purezza. Chi ci crede si sentirà rinfrancato, chi non ci crede potrebbe "incuriosirsi". Forse..

Piut

Dom, 07/05/2017 - 12:28

Il fatto è questo: non basta essere bravi comunicatori alla mano per attirare la gente...specialmente se si è cattocomunisti! Giovanni Paolo II era uno straordinario comunicatore, una vera star, ma era altrettanto severo nella dottrina, inamovibile sui concetti più profondi del vero Cattolicesimo...era un vero Padre, una vera guida, non era un amico da bar come Bergoglio per intenderci, uno che puoi stimare, col quale puoi farti una risata, ma che di certo non ti metti a seguire! se a questo si aggiunge, come detto, il cattocomunismo perpetrato senza vergogna e senza limiti da questo pontefice, ecco servito il risultato descritto nell'articolo!

lawless

Dom, 07/05/2017 - 12:29

o pesce fete da capa, se poi la "capa" ce la mette tutta per farlo "fetere" i risultati come si vede non mancano. Quando prenderà coscienza di ciò che sta combinando la sedia già gliela avranno tolta e magari rimarrà anche stupefatto!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 07/05/2017 - 12:38

@Memphis35 – Sono molte le cause che inducono all’abbandono dell’essenziale pratica religiosa, la Messa domenicale. Tra queste: il permanere della mentalità ostile alla Chiesa. frutto della propaganda risorgimentale. Il comunismo ateo, il quale non si definisce più così, ma soprattutto in Italia, favorisce qualsiasi altra religione (Islam in primis) vista come il «diavolo» che «cava l’altro». la chiesa cattolica. Ci sono le miserie dei fedeli e degli uomini di chiesa, debitamente amplificate nella loro reale portata (vedi preti pedofili). Ci sono le accezioni del’luminismo rivedute e peggiorate dalla rivoluzione francese e dal positivismo ateo marxista. C’è soprattutto quello che traspare dal suo post: il laicismo che molti van «cercando». La laicità è altra cosa: nasce nella Chiesa ad opera dei «laici», i cattolici non chierici e non religiosi. Forse proprio per questo molti giovani maschi, già cristiani, si convertono all’islam, che di certo non è laico.

jaguar

Dom, 07/05/2017 - 13:03

Vedrete che presto i migranti, di cui tanto il Vaticano predica l'accoglienza, diventeranno tutti cattolici e saranno loro stessi a riempire la chiese, magari insieme ai devoti del PD.

Keplero17

Dom, 07/05/2017 - 13:09

Quando uno è a posto con la propria coscienza non ha bisogno di questa gente.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 07/05/2017 - 13:12

Io sono uno di queste persone. Al di là della "politica" del Papa sul tema dell'immigrazione ci tengo che i simboli e le regole del cristianesimo siano ben presenti e preponderanti nella nostra società perché se alleniamo l'attenzione sulla religione ci ritroveremo con una maggioranza di islamici che ci condizionerà la vita.

bezzecca

Dom, 07/05/2017 - 13:14

Io in chiesa non ci voglio andare neppure da morto . l' 8 per mille preferisco darlo ai Valdesi e per quel che riguarda l attuale pontefice mi produce " l effetto Renzi " , ogni volta che lo vedo cambio canale

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 07/05/2017 - 13:15

Nessun problema, tra vent'anni quattro italiani su quattro andranno in moschea.

rossini

Dom, 07/05/2017 - 13:15

E spero che molto maggiore sia la percentuale degli italiani che negheranno l'8 per 1000 alla Chiesa Cattolica.

bobots1

Dom, 07/05/2017 - 13:20

Non abbiamo bisogno nè di religioni nè di chiese...e di questo papa poi...

routier

Dom, 07/05/2017 - 13:34

Dire che la chiesa secolarizzata è un fiasco totale è una ovvietà. Quando i pastori di anime diventano plutocrati non sono migliori di qualunque setta di impronta neopagana. La pulsione delle genti al sublime non passa per le ricchezze del mondo. Chi di dovere ne prenda atto!

pilandi

Dom, 07/05/2017 - 13:37

Sono sconcertato per quell'uno...

Totonno58

Dom, 07/05/2017 - 14:00

Se non ci fosse Francesco sarebbero ancora di meno.

agosvac

Dom, 07/05/2017 - 14:01

Un vero cristiano sa che Cristo è sempre presente in ogni luogo. Allora perché andare in Chiesa ad ascoltare sermoni fasulli sulla bella accoglienza quando sappiamo tutti che l'accoglienza ci porterà alla miseria??? Molto meglio pregare da soli, di fronte al creato, di fronte a quella meraviglia che è la natura, di fronte alla bellezza del mare, del cielo, delle stelle, al di fuori da ogni condizionamento fasullo!!!

Libero 38

Dom, 07/05/2017 - 14:06

" Tre italiani su quattro non va' a messa".Con un personaggio come il kompagno francesco in vaticano fra non molto non solo in italia ma in tutto il mondo le chiese saranno costrette a chiudere le porte perche'non ci andra' piu nessuno.

Ritratto di andreii93

andreii93

Dom, 07/05/2017 - 14:09

Qualcuno mi spieghi la correlazione tra la presenza di Papa Francesco alla guida della Chiesa e la diminuzione del numero di praticanti. Qualsiasi persona un MINIMO informata sa benissimo che la pratica religiosa in Italia e in Europa Occidentale è in costante diminuzione da decenni. Non veniamo a raccontare balle come che "durante Ratzinger c'era un 30% fisso di praticanti", ma "con Bergoglio il numero scende costantemente". Anche perché i sondaggi e le rilevazioni sulla pratica religiosa sono molto opinabili e ben poco rappresentativi. E poi quando i sondaggi danno in vantaggio Macron sulla Le Pen o PD/5MS sul centro-destra sono sempre tarocchi, mentre quando dicono che con Papa Francesco i praticanti sono diminuiti sarebbero precisi? Del tipo "i sondaggi li teniamo in considerazione quando ci dicono qualcosa che ci piace", bell'esempio di bias cognitivo, il bias della conferma.

pastello

Dom, 07/05/2017 - 14:22

Ai preti e ammennicoli vari non gliene può fregare di meno. Per loro la cosa più importante è quel benefit dello (s)tato italiano che ammonta ogni anno a sette miliardi di euro. E i pensionati con la minima? Caxxi loro.

People

Dom, 07/05/2017 - 14:25

Servono Papi come quelli che indissero le Crociate.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 07/05/2017 - 14:48

Aspettiamo ancora un po poi dovremo andare "tutti" alla moschea!

gigetto50

Dom, 07/05/2017 - 14:58

...ogni volta che c'é lui in tv, cambio immediatamente canale....

ben39

Dom, 07/05/2017 - 15:39

La crisi è in Occidente nei paesi globalizzati mentre in America del sud, in alcuni paesi dell'Asia e dell'Africa è tutt'altra cosa, nonostante l'incremento dei musulmani, ma si tratta più che altro di fede cristiana nelle sue divers denominazioni che di cattolicesimo. Certo la corruzione nell'ambito della Chiesa Cattolica è stato il colpo di grazia almeno in Europoa, specie con gli scandali di sesso e pedofilia.

epc

Dom, 07/05/2017 - 15:51

Non si puo' dare la colpa solo al papa attuale: è un fenomeno in atto da anni ed anni. E comunque sono sbagliati molti commenti di fondo: si deve andare alla Santa Messa (io lo faccio, per la cronaca) per partecipare ad un rito sacro (la rinnovazione del Sacrificio Perfetto di Cristo) e per ascoltare la Parola di Dio, e non le prediche, che sono la parte meno importante della Messa.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 07/05/2017 - 15:52

TOTONNO58. La situazione non era certo molto migliore prima, ma con questo papa le cose sono destinate a precipitare. Egli rende con le sue prediche superfluo il Cristo e riduce il Cristianesimo ad una sorta di ong, sindacato od organizzazione simile, annullandone l'indispensabile aspetto sacro. Contrariamente a Joseph Ratzinger.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Dom, 07/05/2017 - 16:02

Non vado più in Chiesa da quando mio parroco ha iniziato a 'pappagallare' il Capo... a tediare con fratelli migranti, accoglienza ecc. Se voglio, parlo con Lassù in privato. Da 4 anni 8 x 1000 C.Ortodossa e passo parola.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 07/05/2017 - 16:40

IO; QUANDO VEDO BERGOGLIO IN TELEVISIONE GLI TOLGO SUBITO IL TONO!.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 07/05/2017 - 16:43

Totonno58..lol Magari Ratzinger ne attirerebbe meno perche' credeva in un altro tipo di Chiesa, meno alla buona e piu' intransigente, ma tranquillo che i suoi sarebbero stati veri cattolici e non raccattati dell'ultim'ora come te che pensano che un giorno o l'altro Papa Francesco possa dare il benestare ai matrimoni gay ( e non lo fara' mai giustamente..)

T-800

Dom, 07/05/2017 - 16:46

Chissà come mai invece le messe in Latino della Fraternità Sacerdotale San Pio X sono sempre affollate... tana per il progressista Gorgoglio.

elio2

Dom, 07/05/2017 - 17:47

L'Imam d'oltre Tevere non incanta più nessuno e tra una decina di anni, se non lo spediamo in argentina, la stragrande maggioranza delle parrocchie sarà senza parrocchiani. Per partecipare all'udienza del mercoledì una volta bisognava prenotarsi con largo anticipo, ora rimangono sempre dai 30 ai 40% di posti liberi, mentre all'angelus della domenica piazza San Pietro era sempre piena, ora le riprese televisive devono stare attenti a inquadrare solo sul davanti, in fondo c'è il vuoto. Complimenti francesco, bel lavoro, tra quanto San Pietro diventerà moschea, la casa dei tuoi fratelli musulmani?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 07/05/2017 - 17:54

Il messaggio di Cristo è la guida della Chiesa di Cristo tutto il resto è apostasia.

cir

Dom, 07/05/2017 - 17:57

t-800. Loro sono la sacra romana chiesa. il buffone non rappresenta piu' i cattolici. il sacrestano sara' a breve sostituito da un muezzin, il rabbino gia' ce l' hanno in casa.

VittorioMar

Dom, 07/05/2017 - 18:02

....E SI EVITA DI ANDARE,ANCHE IN CHIESA, IN CIMITERO PER NON VEDERE LO SCEMPIO DEGLI ARREDI DISTRUTTI O PORTATI VIA...DELLA FILA DEI QUESTUANTI...GLI ANZIANI DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATI PER UN SALUTO O PER UNA PREGHIERA AI PROPRI CARI!!!

Ritratto di Longo61

Longo61

Dom, 07/05/2017 - 18:17

sara' perche' solamente ad una certa eta' si pensa alla salvezza dell'anima.......... oppure perche' la distanza tra chiesa e fedeli e' diventata siderale, ricordando a tutti le lezioni di catechismo impartite nel passato.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 07/05/2017 - 18:19

----il fenomeno è positivo---vuol dire che le persone leggono di più---e state pur certi che un tizio che non entra in una chiesa cattolica per le stesse ragioni non entrerà in una moschea---d'altronde anche nel mondo musulmano è così---la gente di maggiore scolarità frequenta di meno----hasta

Trinky

Dom, 07/05/2017 - 18:31

Il giorno che franceschiello con le sue idee di sinistra si toglierà dalla balle tanta gente tornerà a frequentare le chiese......

piardasarda

Dom, 07/05/2017 - 19:06

magari con una telefonata a domicilio qualche fedele lo recupera. magari!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 07/05/2017 - 19:09

Con franceschiello, presunto papa, tra non molto, saranno sempre meno. Continui cosi che si troverà le chiese vuote. A franceschiello, miserabile affarista ed al suo clero, non interessano i fedeli ma quanto possono guadagnare con gli immigrati, conseguentemente quotidianamente pubblicizza le porcherie della sua chiesa. Ipocriti.

routier

Dom, 07/05/2017 - 19:10

"La prova che il cristianesimo è di origine divina è che sopravvive a moltissime omelie insulse" (Papa Joseph Ratzinger)

brunog

Dom, 07/05/2017 - 19:13

La Chiesa fa politica fin dai tempi dell'imperatore Constantino quando invece dovrebbe fare la Pastorale. La vera Chiesa e' quella del Corpo Mistico, ossia dei fedeli, e non quella delle grandi opere o dei grandi eventi spettacolari. Una cosa di cui sento la mancanza e' che la Chiesa ha imbonito i fedeli di preghiere, santi e tante cerimonie trascurando il rapporto Dio-persona e persona-persona.

ESILIATO

Dom, 07/05/2017 - 19:15

E' arrivato l'antipapa.......i fatti lo confermano.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Dom, 07/05/2017 - 19:30

Non c’è da meravigliarsi perché il SISTEMA ROMANO ha organizzato la Chiesa come un potere religioso producendo una serie di regole che ha dato molta importanza ai riti e ha inventato la gerarchia che regola i riti. Perchè la gerarchia?(il più grande sarà chi servirà di più gli altri ha detto Cristo,).Se il messaggio di Cristo non dice niente di nuovo alla propria vita i riti non hanno senso per l’uomo moderno.Però ci sono molti che danno molto valore alle pratiche religiose.Ma se la vita non cambia sono cembali che suonano a vuoto. Quando i cristiani capiranno il significato della "Cena del Signore "qualcosa cambierà.

nunavut

Dom, 07/05/2017 - 19:48

Ite missa est !!dicevano i preti alla fine della messa.@etaducsum :12.38 lei scrive:debitamente amplificate nella loro reale portatata (vedi preti pedofili).Non so se riferisce la sua riflessione solo ai casi italiani,s'informi e vedrà che non sono così amplificati come scrive lei.Che un prete vada con una prostituta o un gay lo posso accettare ma con dei bambini mai e poi mai é un'azione che aborro al massimo.Poi ognuno la può pensare come vuole ma se dovesse succedere ai miei nipoti sarebbe preferibile per lui restare in prigione.

nordest

Dom, 07/05/2017 - 20:11

Non ci lamentiamo se tra non molto ci saranno più moschee che chiese; grazie a Bergoglio!

Totonno58

Dom, 07/05/2017 - 20:42

cape code..ti ho già risposto, anche se non è stato pubblicato, ed insisto...smettila di abusare di certe sostanze!

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Dom, 07/05/2017 - 20:43

Perché andare in chiesa? Per sentire le ennesime parole del politicamente corretto, delle idee main stream, ...? NO grazie. Quest'anno per la prima volta la Chiesa bergogliana non avrà il mio 8 per mille. Non andando in chiesa son rimasto cattolico, quella fede insegnatami negli anni '50/'60 da religiosi pre consiliari.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Dom, 07/05/2017 - 21:04

l'Effetto-Francesco: le chiese si svuotano, le moschee si riempiono.

giancristi

Dom, 07/05/2017 - 21:22

Cicciobello parla e straparla. E' popolare solo tra i vecchietti rimbambiti come lui" La quasi totalità degli italiani lo detesta. Un traditore che se ne frega dei poveri italiani!

pastello

Dom, 07/05/2017 - 22:36

Non ho capito, cosa c'entrano i preti e la chiesa con Dio?

Mobius

Dom, 07/05/2017 - 22:56

Credo che col tempo le religioni ufficiali si ridimensioneranno drasticamente. La gente è più acculturata e riflessiva, molti cominciano a chiedersi su quali basi la Chiesa poggi la sua pretesa di rappresentare il Verbo di Dio. Il vero problema è sapere se Dio davvero esiste, ed in tal caso che cosa si aspetta da noi. In questa ricerca ognuno è solo, tutt'al più si può dialogare insieme per trovare, ciascuno di noi, qualche indicazione e/o conforto nelle esperienze spirituali di chi ne abbia avute di significative, ammesso che ne abbia avute. Non vedo cos'altro si possa fare, penso che sempre più gente perderà la fede nelle religioni costituite. Posto che Maometto è un pataccaro, Gesù Cristo è attendibile? Io non saprei, posso dire soltanto che il suo insegnamento è molto più alto e nobile di quello del presunto Profeta islamico. Ma questo insegnamento la Chiesa lo ha strumentalizzato un po' troppo.

Libero 38

Dom, 07/05/2017 - 23:05

Con il furbacchiotto kompagno franceschiello papa non passera' molto tempo e anche il vaticano sara'costretto a chiudere bottega.

PaoloPan

Dom, 07/05/2017 - 23:41

Effetto Bergolio sulla mia famiglia: niente più 8x1000 alla Chiesa Cattolica e niente più messa alla domenica ... ... Bergolio è un grande imam, molto amico dei maomettani e acerrimo nemico dei veri cattolici!

Alessio2012

Lun, 08/05/2017 - 00:29

Difficile credere più in una Chiesa che si è venduta al comunismo! E' come se Don Camillo si fosse arreso a Peppone!

umberto nordio

Lun, 08/05/2017 - 07:16

Con gli esponenti del clero che ci sono in giro,te credo!

lento

Lun, 08/05/2017 - 07:41

Tutta colpa di papaallah francesco ! Hai distrutto la Chiesa Cattolica con la tua politica !

Trinky

Lun, 08/05/2017 - 08:15

Beh, sarà contento allora che le chiese si svuotino, così potrà ospitare più clandestini.......

nikolname

Lun, 08/05/2017 - 08:36

Questo Papa purtroppo non ha il carisma di altri che l'hanno preceduto, forse è più corretto ed attento ai problemi interni della chiesa ma la chiesa ha bisogno di un lider spirituale più che di un lider amministrativo. Forse sarebbe stato più opportuno come segretario di stato che come Papa

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Lun, 08/05/2017 - 09:24

I preti parlano tanto... tantissimo... di Dio... Signore e molto poco di Gesù Cristo ! Che non è più il centro delle celebrazioni "cristiane". A centro ci si sono messi loro: i preti. Da Bergoglio in giù. [Vocabolario on line prète s. m. lat. tardo presby̆ter (nel lat. parlato anche preby̆ter), che è dal gr. πρεσβύτερος, propr. «più anziano»: cfr. presbitero].

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 08/05/2017 - 12:32

i cristiani d'oggi hanno capito che per parlare con il signore , non c'è bisogno di essere annunciati e presentati dal "prete" ma si puo accedere direttamenta al suo cospetto .

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 08/05/2017 - 13:33

@Mobius – Quale base? Questa: «In principio era il Verbo (italianizzazione del latino Verbum che traduce il greco Logos = Parola) il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio… Tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta… Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe. Venne fra la sua gente, ma i suoi non l'hanno accolto. A quanti però l'hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome… E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre…» É il prologo del vangelo di Giovanni, il più giovane degli apostoli, l’unico, insieme a Maria, ai piedi della croce mentre Gesù moriva.

Mobius

Lun, 08/05/2017 - 23:44

@eteducsum (13:33), d'accordo, non conosco il Vangelo bene quanto lei e non discuto di dottrina, ma voglio dire: chi può veramente valutare l'attendibilità di tutte le verità che la Chiesa diffonde? Il Vangelo chi l'ha scritto veramente? Tante domande a cui non so proprio come si possa dare risposta. A quanto mi consta, la Chiesa odierna non è esattamente quella che Gesù aveva inteso.