Michele Emiliano: "Renzi? Come Voldemort, al Partito democratico ha fatto danni incalcolabili"

Il governatore della regione Puglia, intervenuto al programma radiofonico "Un Giorno da Pecora", ha parlato dell'ex presidente del Consiglio e del M5S di oggi: "Renzi e Di Maio? Nelle questioni più rilevanti non vedo alcuna differenza"

Lo ha definito "Voldemort", il principale antagonista della saga di Harry Potter. E lo ha accusato, di fatto, del disastro elelttorale del Partito democratico. Così, Michele Emiliano, il governatore della regione Puglia, ha definito l'ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

"Renzi? Ha provocato danni incalcolabili"

Intervenendo a "Un Giorno da Pecora", su Rai Radio 1, il presidente dem ha dichiarato: "L'accordo per un governo con il Movimento 5 Stelle? Avremmo raddoppiato i voti, ci saremmo rilanciati. Ma la gestione orribile del Pd, con l'io del precedente leader, che mi pare si chiamasse Voldemort, ha procurato danni incalcolabili". E alle domande di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari se oggi rifarebbe quell'accordo, Emiliano ha risposto: "Non so se ci sono ancora le premesse".

"Il m5s si è squagliato come il gelato al puffo"

Sui pentastellati, incalzato dai conduttori che gli hanno ricordato di aver definito il partito fondato da Beppe Grillo come un "gelato squagliato d'estate", il presidente ha confermato: "Sì, sono come un gelato al gusto puffo".

"Renzi e Di Maio? Fanno le stesse cose"

E sul confronto se sia meglio Luigi Di Maio o Matteo Renzi ha dichiarato: "Sulle questioni per me più rilevanti, come Ilva e Tap, hanno fatto le stesse cose. Quindi non c'è nessuna differenza sulle questioni di merito".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 09/01/2019 - 20:18

'Renzi come Voldemort' NOOOOOOOOOOOO,quel nome non si deve pronunciaeeee!!!

rokko

Mer, 09/01/2019 - 21:13

Renzi è quello che è, ma tu con che coraggio parli non lo so. Ilva, Tap, Xylella, trivellazioni: sempre dalla parte sbagliata, quella della decrescita infelice. Emiliano, ritirati che è meglio.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 09/01/2019 - 21:52

Senti chi parla! Anche lui non è da meno, come tutti coloro che soffrono di strabismo post comunista preferisce vedere il fuscello nell'occhio altrui che la trave nel proprio.

steacanessa

Mer, 09/01/2019 - 23:11

Povera Puglia con un siffatto governatore.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 09/01/2019 - 23:20

Emiliano, può darsi, ma è tutto il PD che ha fatto danno più che incalcolabili all'Italia. Non si è accorto?

cgf

Gio, 10/01/2019 - 01:30

in fatto di danni... anche lui in Puglia...

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 10/01/2019 - 08:09

QUESTO EMILIANO CONFONDE IL TERMINE COMUNISTA CON IL TERMINE DEMOCRATICO! RENDI HA FATTO DEL MALE AL PARTITO COMUNISTA PER SALVARE QUELLO DEMOCRATICO E NON CI STA RIUSCENDO PERCHE LA MAGGIORANZA , NEL PD, è ANCORA MARXISTA LENINISTA E SI FA UNA TERRIBILE FATICA AD ELIMINARLA: EMILIANO NE è UN ESEMPIO COME LO ERA VENDOLA: QUINDI NESSUN SCONTO è POSSIBILE NEI LORO CONFRONTI!

ginobernard

Gio, 10/01/2019 - 09:10

"Renzi e Di Maio? Nelle questioni più rilevanti non vedo alcuna differenza" analisi assolutamente condivisibile. Sono troppe le differenze di base tra Lega e 5 stelle soprattutto adesso che i 5 stelle si sono dimostrati un partito essenzialmente meridionalista. Sono certo che molto dei contributi da loro decisi, spesso soldi del nord, finiranno al sud. E sotto questo punto di vista si qualificano come conservatori (nel senso che la loro politica è la stessa della cassa del mezzogiorno). Buttano un po' di fumo negli occhi con la storia dei vitalizi. Risparmiano 50 e spendono 20 mila ... ma li sanno fare i conti ? Infatti è proprio il loro approccio alla economia che è devastante. Sono certo che l'innalzamento dello spread è colpa loro e sta costando miliardi al paese. Non oso pensare dove ci porterebbe una minchiata di governo catto-comu-populista. Diventiamo sudamerica ... di sicuro. Già ciabbiamo il papa giusto. Olè !

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 10/01/2019 - 09:20

al Partito democratico ha fatto danni incalcolabili, e all'Italia?