Migranti, il cancelliere austriaco Kern: "Non siamo contro l'Italia"

Il cancelliere Kern sbugiarda il ministro degli Esteri Kurz: "Non mettiamoci con Orban e Lega Nord: al Brennero nessuna emergenza"

"Serve più sensibilità nei confronti dell'Italia". Per raffreddare le polemiche tra l'Austria e l'Italia sul tema dei migranti scende in campo il cancelliere austriaco Christian Kern.

In una intervista al quotidiano viennese 'Presse am Sonntag', dopo una telefonata avuta in mattinata con il premier Paolo Gentiloni, Kern getta acqua sul fuoco scoppiato sul Brennero tra Roma e Vienna. "L'Italia è un nostro vicino e un partner importante", ha scandito il cancelliere smarcandosi dalle dure parole del suo ministro degli Esteri Sebastian Kurz.

Solo due giorni fa, infatti, il giovane ministro viennese aveva invitato Alfano a "bloccare i migranti a Lampedusa": "Pretendiamo che venga interrotto il traghettamento di migranti illegali dalle isole italiane, come Lampedusa, verso la terraferma", aveva detto Kurz, minacciando ancora una volta di chiudere il Brennero se l'Italia avesse continuato ad applicare il lasciapassare. Parole pronunciate a margine di un incontro con Alfano, cui era corso in soccorso il premier Gentiloni con una risposta piccata ai vicini austriaci. "Non prendiamo lezioni da nessuno", aveva detto ieri il premier.

Sulla stessa scia di Vienna si era accodata anche l'Ungheria di Orban, che in una lettera a Gentiloni firmata insieme ai quattro leader del gruppo di Visegrad, aveva sostenuto che l'Italia dovrebbe "chiudere i porti".

E così oggi, quasi voler rasserenare gli animi, è arrivata l'intervista odierna del Cancelliere Kern. Il quale ha tirato le orecchie a Sebastian Kurz, invitandolo "a non interferire con le sue dichiarazioni nei buoni rapporti con l'Italia e a mettere in pericolo il Sudtirolo". "Dobbiamo stare attenti a non ritrovarci in un gruppo con Viktor Orban e con la Lega Nord, in politica estera", ha aggiunto Kern. "Non si può sempre stare contro tutti, si resta soli" e "il prestigio dell'Austria non va messo a rischio da una campagna elettorale".

Secondo Kern al valico del Brennero "non esiste una situazione di emergenza. Dalla rotta balcanica arrivano tuttora più migranti che dal Brennero. Certo dobbiamo prepararci per ogni scenario, ma il più pacificamente e discretamente possibile".

Commenti
Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 22/07/2017 - 19:23

Bananas!!!!! Dove siete???

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 22/07/2017 - 19:24

Roma BRUCIA, ma anche Vienna BOLLE!!! AMEN.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 22/07/2017 - 19:48

troppo chiaccheroni

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 22/07/2017 - 20:37

GRADIREI IL MIO COMMENTO

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 22/07/2017 - 22:24

Se lo pubblicano leggiti il mio commento successivo a quello delle19e24 OMAR e vedrai dove siamo!!! AMEN.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 22/07/2017 - 22:36

Ma la Germania è contro gli europei...in fila dalle 15,30 alle 16,30 per passare il confine austriaco verso Monaco.un' ora a migliaia in coda per passare. Sapete il controllo ? Una guardatina in faccia e i due poliziotti (un uomo ed una donna) che chiacchierando tra loro ti fanno cenno di proseguire senza guardarti nemmeno in faccia. E Schengen ?

Riflessioni_de

Dom, 23/07/2017 - 06:50

L'Austria ed il gruppo "Visagrad" ma anche la stragande maggioranza degli europei, non sono contro gli italiani ma contro la politica ed i politici italiani non piu' all'altezza di una situazione oramai insostenibile! Quindi Gentiloni dovrebbe dimettersi e andare subito al voto !

Mannik

Dom, 23/07/2017 - 08:01

Dovevate farlo scrivere al grande Rame questo articolo. Per penitenza.