Milano, ghanese palpeggia una donna nelle parti intime in pieno centro

A Milano un ghanese di 47 anni ha molestato una donna di 38 anni palpeggiandola nelle parti intime mentre passeggiava in pieno centro

Un ghanese di 47 anni si è avvicinato una donna che camminava e l'ha palpeggiata nelle parti intime. Poi, non appena la vittima ha iniziato a urlare, lui è fuggito.

L'uomo, immigrato irregolare e con precedenti per atti osceni in luogo pubblico, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia Milano Duomo con l'accusa di violenza sessuale. L'aggressione è avvenuta giovedì mattina verso le 12 quando, come scrive Milanotoday, il ghanese ha iniziato a seguire un' italiana di 38 anni che si trovava in via Larga e l'ha bloccata toccandole con insistenza le parti intime. Le urla della vittima hanno attirato l'attenzione di un passante che ha messo in fuga il maniaco, fermato qualche minuto dopo in via Verziere dai carabinieri. Per lui si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. Un italiano di 31 anni, incensurato, invece, è stato denunciato sempre giovedì mattina dopo essere stato fermato dai carabinieri perché si masturbava all'interno della biblioteca comunale di via Valvassori Peroni.

Commenti

manfredog

Gio, 10/05/2018 - 20:02

..mah..forse non aveva ancora frequentato i corsi di 'educazione sessuale' che si tengono nel nord Europa..poverino..!! mg.

mariod6

Gio, 10/05/2018 - 20:43

La cura è la stessa per entrambi, sbriciolargli le mani ed i polsi. La prossima volta ci pensano due volte. Il parassita, poi, cosa ci faceva ancora in Italia, irregolare e con precedenti ?? Chi é il magistrato che lo ha rimesso in circolazione ??

il sorpasso

Ven, 11/05/2018 - 07:17

E pensare che Gentiloni qualche giorno fa ha detto che in Italia occorrono altri migranti.............non ho parole!!! Usare un po' di manganello contro queste risorse no?

dagoleo

Ven, 11/05/2018 - 09:44

Io proporrei che i corsi di educazione sessuale, per queste risorse, siano tenuti dalla pigmaliona delle risorse medesime, peraltro eletta nel proporzionale proprio con i voti milanesi, ovvero la Boldrina, ex Presidenta con scorta al seguito. Magari anche con lezioni pratiche, non solo teoriche, per alzare la curva dell'attenzione.