Minacce in Liguria a Giovanni Toti. Fi: "Solidarietà contro i vigliacchi"

Intimidazioni scritte sul palazzo del Consiglio regionale. Il partito: "Il lavoro non sarà fermato dai vigliacchi"

Scritte con minacce per il presidente della regione Liguria Giovanni Toti e una A cerchiata a firmarle. Sono state trovate sui vetri del palazzo che ospita il Consiglio regionale in via Fieschi, nel capoluogo regionale.

La digos è intervenuta per una serie di rilevamenti e il presidente del Consiglio regionale, Francesco Bruzzone, ha invitato "a non sottovalutare l'intolleranza". Dal resoinsabile della comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini, è arrivato un messaggio di solidarietà. "Una cultura del buongoverno voluta da tanti - ha detto - è sempre più forte della vigliaccheria di pochi".

Di "atti inqualificabili" ha parlato anche Raffaella Paita, ex candidata del Pd alla presidenza e capogruppo del centrosinistra in Consiglio regionale. "Questi atti - ha detto - devono essere condannati con la massima fermezza".

Commenti
Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 06/07/2015 - 16:45

PAITA CONDANNA I ROSSI DEL PD E DEI CENTRI SOCIALI CHE SONO DALLA VOSTRA PARTE

Rossana Rossi

Lun, 06/07/2015 - 17:14

E' il solito e ricorrente modo elegante di far politica dei rossi.........

gneo58

Lun, 06/07/2015 - 17:31

questi sono i "democratici" fin quando gli va bene tutto a posto, quando c'e' una voce fuori dal coro subito a minacciare. Banda di mentecatti senza idee, senza prospettive e con un solo scopo, dare addosso a chi non e' della loro idea.

roberto.morici

Lun, 06/07/2015 - 17:39

Una concezione leggermente diversa della democrazia.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 06/07/2015 - 18:40

Presidente Toti, togliendo ai sinistri una regione rossa da decenni, per non dire da sempre, doveva aspettarsi un atto delinquenziale di questo genere. Un vecchio detto recita: "Guai a rompere le uova nel paniere degli altri". E si sa, la Liguria è cosa dei sinistri. Comunque, per tenere a bada quella gentaglia che minaccia non servono a niente le solidarietà, da qualsiasi parte provengano, o le parole roboanti, che si usano di solito in questi casi e che durano il tempo che trovano. Ma un'azione decisa e seria delle forze dell'ordine, di una magistratura seria e di uno stato serio. Tutti e tre però ben coordinati. Ma, ahinoi!, da quel che notiamo ogni santo giorno in Italia, lei può contare solo sulla serietà delle prime. Il resto risulta sempre assente nella sicurezza e giustizia sociale.

Pelican 49

Lun, 06/07/2015 - 18:49

E' la democrazia così come la intendono i comunisti. Tutto il mondo si è liberato di questo lerciume, in Italia invece alligna e resiste, e si manifesta ogniqualvolta al governo non ci va uno del sinistrume. Prima o poi un governo forte di destra dovrà fargliela pagare, con gli interessi.

alby118

Lun, 06/07/2015 - 18:51

Essere appesi a testa in giù, in questo paese di imbecilli, può essere solo un onore!! Solo i migliori in Italia sono stati appesi in piazza in questo modo, mentre i pirla rossi possono distruggere e far danni ovunque impunemente !!!

acam

Lun, 06/07/2015 - 18:52

deve mettere insieme un piano di governo ben strutturato di cui si vedano subito i risultati e siano evidenti i fini futuri

vince50_19

Lun, 06/07/2015 - 19:12

E andiamo: "Sono ragazzi che sbagliano"! Su..

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 06/07/2015 - 20:12

In Liguria soprattutto a Genova ci sono dei specialisti nel colpire la testa altrui, chi cerca di spaccarla al prossimo con degli oggetti più strani......chi vuole appenderla in giù....per quanto riguarda la solidarietà dei sinistri ...meglio perderli che trovarli falsi come sono!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 06/07/2015 - 23:44

Le truppe cammellate dei trinariciuti entrano in azione dove la democrazia riesce a farsi strada. Non contenti di aver fatto enormi danni alla Liguria ora cercheranno di ostacolare chi intende lavorare seriamente per i cittadini. È LA PROVA, AL DI LÀ DI OGNI DUBBIO, CHE I COMUNISTI SONO INCOMPATIBILI COL RISPETTO DELLE REGOLE DEMOCRATICHE.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 07/07/2015 - 07:33

Toti la solidarietà a parole dei kompagni non ti porta niente di buono,sono solo falsità che lasciano il tempo che trovano.I komunisti farebbero di tutto per andare al potere,e come gli invasori sfruttano leggi e leggine che vanno a loro favore,salvo poi abrogarle dopo aver raggiunto lo scopo.Non esiste paese al mondo dove il komunismo ha portato serenità e benessere,RICORDATELO................

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 07/07/2015 - 07:46

Per la Sinistra "comunista" la regola è che chi non è di sinistra è un nemico ,fascista,antidemocratico ;quindi va eliminato. Nel rapporto con chi non è allineato I comunisti si comportano come Stalin,l'Isis e tutti gli altri sistemi Dittatoriali del mondo. Il problema esisterà sempre e bisogna imparare a convivere.

steacanessa

Mar, 07/07/2015 - 08:16

A Genova ci sono una caterva di cosiddetti centri sociali frequentati dalla peggior feccia trinariciuta di tutte le età. Il comune paga tutte le utenze. Gli enti proprietari dei locali tacciono. La città un tempo Superba perde abitanti ed imprese, la delinquenza prospera ed il sindaco incapace straparla continuamente sulle TV locali in mano alla coop e a rai tre. Che tristezza infinita!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 07/07/2015 - 08:30

Egregia paita tanto le parole non costano nulla quando non sono seguite dai fatti.