Il ministero fu avvisato del pericolo sul ponte. Trema anche Toninelli

Il dato negli atti sequestrati: ma nessuno agì. I pm smentiscono l'ipotesi bomba: "Delirante"

Le possibili responsabilità del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel crollo del ponte Morandi. Sotto la lente degli inquirenti finiscono nuovi elementi utili a capire se e quanto gli uffici ministeriali fossero consapevoli del pericolo sul viadotto di Genova. E le eventuali misure che potevano essere attivate. L'ultimo documento all'attenzione dei magistrati è stato sequestrato insieme con molti altri due giorni fa dalla Guardia di finanza. È datato 11 giugno, dieci giorni dopo il giuramento del nuovo governo gialloverde e l'insediamento del neo ministro Danilo Toninelli. Si tratta del decreto, come ha rivelato ieri il Corriere, con cui la Direzione di vigilanza sulle concessioni autostradali ha dato il via libera al progetto esecutivo di rinforzo degli stralli del viadotto, presentato da Autostrade.

I lavori sarebbero dovuti partire a settembre, per sopperire «alla progressiva perdita di funzionalità relativa alle pile 9 (quella crollata, ndr) e 10 del Polcevera», riporta l'ufficio del ministero nel parere favorevole: «L'intervento proposto allunga la vita degli stralli, fondamentali per la statica del ponte». Un rinforzo fondamentale. È proprio sull'iter autorizzativo di tale intervento, passato al vaglio di ministero e provveditorato per le opere pubbliche, che si concentrano le attenzioni degli inquirenti per individuare eventuali falle nella valutazione del pericolo e della mancata chiusura del viadotto. Nelle carte che sono rimbalzate tra Autostrade, il suo vigilante, e il comitato tecnico del provveditorato emergono tutte le criticità rilevate sullo stato del ponte.

Il progetto di rinforzo approda sul tavolo degli uffici del ministero il 13 marzo, dopo il nulla osta ricevuto il 1° febbraio dal comitato tecnico. Un verbale sequestrato dagli inquirenti, perché nel dare via libera ai lavori il provveditorato si era anche soffermato sui metodi «fallaci» usati da Autostrade per valutare la robustezza e la tenuta del calcestruzzo. Lasciando presagire che il deterioramento del viadotto potesse essere superiore a quanto rilevato. Ma è durante l'attesa dell'approvazione del progetto dal ministero, che arriverà solo quattro mesi dopo, che emerge l'«urgenza» di rinforzare il ponte.

È la stessa Autostrade a sollecitare un'accelerazione burocratica per partire coi lavori: il 28 febbraio, rivela l'Espresso, la concessionaria scriveva al ministero segnalando l'«urgenza che riveste la conclusione dell'iter approvativo dell'intervento» al fine di un «incremento di sicurezza necessario sul viadotto Polcevera». Una comunicazione ordinaria, secondo Autostrade. Un allarme inascoltato, secondo altri. Eppure tra tutte queste mail, contatti e pareri non ci sarebbe traccia di prescrizioni rispetto a sospensioni o riduzioni del traffico sul ponte che avrebbero potuto evitare la tragedia.

Sulle ragioni del crollo, il procuratore capo Francesco Cozzi ha bollato come «delirante» l'ipotesi di un attentato rilanciata ieri da Enzo Siviero, 73 anni, un ingegnere padovano ed ex docente all'Università di Venezia: «La dinamica è compatibile - ha dichiarato il professore -. Se sono state messe delle microcariche di un certo tipo, in pochi secondi salta. È un'ipotesi che valuto sopra il 50%». «Nessuna evidenza di esplosione, né tracce di bombole di acetilene - precisa Cozzi - Si parla di lampi e fulmini. Valutiamo tutto ma non le ipotesi fantasiose».

Commenti
Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 31/08/2018 - 08:59

Com'e' crollato il "Morandi" Toninelli e compagnia faranno crollare anche l'Italia. Salvini finora ha fatto il furbo ma e' ora di finirla con questi irresponsabili prima che sia troppo tardi.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Ven, 31/08/2018 - 09:04

Invece, viste le date, dovrebbe tremare Del Rio, ma voi non ne fate menzione. Non dite nemmeno che a quanto risulta, una sola procura ha in mano le seguenti indagini: crollo del ponte, MPS e morte di David Rossi, fondi della Lega, ndrangheta in Liguria.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 31/08/2018 - 09:23

Ora questa immobile procura genovese, affiliata come la maggior parte ai sinistri, non vede l'ora di responsabilizzare Toninelli e salvare quel delinquente ed assassino di del rio. Una vergogna inaudita che a distanza di 16 giorni e pur conoscendo senza ombra di dubbio il nome degli assassini di 43 persone, ancora non ci sia un solo indagato, mentre su Salvini, che ha fatto il suo lavoro ci sono tre procure che indagano su di lui. Deliranti e disgustosi. Il CSM ed il suo capo e Bonafede???? Dove sono???? Ma che schifo!!!!!

cgf

Ven, 31/08/2018 - 09:24

il ministro si dimetterà?

Duka

Ven, 31/08/2018 - 09:26

SIAMO NELLE MANI DI UNA BANDA DI FESSI!!!!

evuggio

Ven, 31/08/2018 - 09:33

ma come mai non vedo nessuna "sollevazione popolare" che chieda con forza la caduta del governo? ai tempi di Berlusconi avremmo avuto "girotondi" in ogni quartiere di tutte le città e paesini d'Italia!!

paolo b

Ven, 31/08/2018 - 10:03

ho letto molti articoli sui giornali riguardo al crollo del ponte, ma nessuno ha considerato che il ponte in origine aveva solamente dei guard rail ai lati ed al centro che non pesano molto, anni dopo e fino ad oggi sono stati montati i jersy di cemento che pesno circa 2 ton. ad elemento di mt.3, considerando che sono crollati circa 200 mt. di ponte e vi erano 3 file di elemento iponte era stato caricato di circa 400 ton. l'equivalente di 9 bilici al massimo carico circa 45 ton. cadauno,è come se sulla parte crollata vi fossero sempre fermi i 9 bilici più tutto il traffico che passa. avrà influito ? non credo che l'ing. morandi avesse tenuto conto nei calcoli di questo peso aggiunto .

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 31/08/2018 - 10:24

Adesso tirano fuori l'ipotesi bomba per scagionare tutta la sinistra che a governato negli ultimi 7 anni e mettere il sedere al riparo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 31/08/2018 - 10:42

E vabbè: vorrà dire che Toninelli e Delrio potranno giocare a pinnacolo guardando il sole a scacchi..

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 31/08/2018 - 10:47

Al di là delle debite segnalazioni e delle date in cui queste sono state fatte, la Società Autostrade avrebbe dovuto o potuto mettere in atto quanto di sua pertinenza per aumentare il livello di sicurezza del ponte, nelle more che si decidesse sul da farsi. Questa inerzia del "io te l'ho detto" porta ai disastri. Sarebbe stato sufficiente alleggerire il traffico e non lasciare un ponte con evidenti segni di pericolo nel pieno dell'attività. Non sono un tecnico ma il buon senso qui scarseggia da tutte le parti.

kobler

Ven, 31/08/2018 - 10:48

Il Ministero fu avvistao? Una balla colossale o se accadde Toninelli mai ebbe l'informazione! Uno come lui si sarebbe subito mosso e avrebbe subito preso visione. Non mischiate immondizia con chi si sta veramente dando da fare. Forse parlano del Ministero ancora sotto quel famigerato PD, ma non certo di quello attuale!!! Cari giornalisti avete toppato molto male e vi rimangerete l'accusa infame! Tornate dai vostri padroni a leccare altre scarpe!

Libertà75

Ven, 31/08/2018 - 10:59

Ora devo dire che Toninelli non mi sta simpatico, ma quel che è giusto è giusto. Dopo 10 giorni costui può avere contezza degli eventi? no di certo, l'unica cosa che può fare è chiedere qual è la procedura in atto per ovviare al problema, e se gli dicono "stanno programmando interventi non urgenti, in continuità con gli accordi con questo ministero e a seguito del vaglio del precedente ministro..." Cosa volete che potesse fare lui davanti ad una cosa apparentemente sotto controllo? Se l'avesse chiuso e fosse crollato, qualcuno si sarebbe anche messo a dire che i 5stelle sono dei dinamitardi.

Ritratto di adl

adl

Ven, 31/08/2018 - 11:15

Vabbè dai non ha materialmente avuto il tempo di leggere la lettera. Non stò facendo dell'ironia. Ho anni addietro scritto per una questione previdenziale, al Ministero del Lavoro, e ho constatato dalla ricevuta di ritorno, che la raccomandata è stata protocollata solo qualche mese dopo la data della raccomandata. Il ministero è diverso ma non credo che la prassi sia diversa.

VittorioMar

Ven, 31/08/2018 - 11:24

...ci sono una miriade di nomi da mettere sotto accusa,e a pagare è TONINELLI ??..serve una mente contorta per arrivare a tanto....!!

batpas

Ven, 31/08/2018 - 11:48

dovrebbe tremare anche Dimaio perchè, credo, che Toninelli parla e basta.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 31/08/2018 - 12:45

Il voler sottigliare sul fatto che Toninelli abbia giurato 10 giorni prima... lo trovo uno stupido ed insignificante tentativo di accollare a costui responsabilità che non ha. Questo per dovere di cronaca. Io li metterei tutti in un water e farei scorrere l'acqua, ma quello che troppo è troppo. Se mai andrei a sbattere al muro quelli della NO-GRONDA che, guarda caso, sono compagni di merenda del Toninelli di cui prima.

schiacciarayban

Ven, 31/08/2018 - 12:48

Questi personaggi del 5S dimostrano ogni giorno la loro totale inadeguatezza e immobilismo per incapacità di agire. Poi ovviamente dirà che lui era appena arrivato ecc ecc ecc, insomma il solito scaricabarile. Bla bla bla bla bla... Se poi calcoliamo che il 25% degli Italiani non capisce quello che legge, c'è una buona probabilità che quando la lettera è arrivata non ne ha capito il contenuto.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 31/08/2018 - 12:49

Toninelli é da aprile ministro delle infrastutture, che cavolo centra lui con gli imbrogli dei soci FI e PD? Brunetta ha a cuore solo gli azionisti ma non i morti, stessa cosa dicasi per Renzi e benetton.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 31/08/2018 - 13:19

Certo che in quanto a burocrazia e relativi tempi, non siamo secondi a nessuno. - Libertà75 10:59 : A lei Toninelli non sta simpatico, a me invece sta proprio antipatico (sensazione epidermica) ma concordo in toto con quanto da lei esposto. – (2° invio)--

efferaia

Ven, 31/08/2018 - 13:22

Chiedo scusa cari signori, elezioni 4 marzo lettera arrivata il 13 marzo, in carica governo Gentiloni, il governo giallo-verde giura l’1 giugno, mi dite dove sarebbe la responsabilità di Toninelli? Grazie

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 31/08/2018 - 13:28

L'ho scritto sin dal primo giorno: Vagliare la posizione dei funzionari del Ministero negli anni passati! Sono loro che devono controllare i gestori.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 31/08/2018 - 13:31

I documenti sono probabilmente retrodatabili. La faccenda ha tutta l'aria di uno scarica-barile sull'ultimo arrivato Toninelli, per favoreggiare il negligente, incompetente, neghittoso Del Rio, colpevole oltre che per il disastro di Genova, anche del deragliamento di Pioltello e della strage di Rigopiano perché non mandava gli spazzaneve, dopo che suo delinquente PD sottraeva i fondi alle provincie.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 31/08/2018 - 13:36

I soldi destinati alle manutenzione erano sistematicamente frodati dal PD come si evince dal disastro di Pioltello e dal disastro di Rigopiano. Questo gioco di prestigio coi documenti retrodatati dovrebbe portare in carcere il Delrio se solo di desse l'impeachment a Mattarella e lo si sostituisse con Berlusconi che riformerebbe la Magistratura in modo equilibrato licenziando ignoranti, o stupidi oppure i delinquenti giudiziari, che sono quasi tutti del PD o del partito della LUE.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 31/08/2018 - 13:49

direttoreemilio - 12:49 Il governo ha giurato il primo giugno, ma non basta: per governare deve avere la fiducia che ha ottenuto nei giorni successivi alle camere. A furia di scavare in questa dolorosa faccenda, arriveranno dall'altra parte del globo per leggere il cartello fine dello scavo..

no_balls

Ven, 31/08/2018 - 14:41

esiste una legge che vieta ai funzionari di un ministero durante la propria attivita' o dopo la pensione di svolgere incarichi per i controllati ? si o no ? se non esiste ci ritroviamo in un paese ridicolo. punto. fine delle indagini. il colpevole e' il sistema italiano. Tutto il resto sono chiacchere..... partiti che prendono soldi dai controllati.... compreso forza italia che fa la gnorri... dimostrano che il sistema e' marcio e da azzerare completamente. E di maio e salvini sono sulla buona strada.

Yossi0

Ven, 31/08/2018 - 14:47

voglio vedere se poi si scoprirà che il tutto è avvenuto durante la gestione del sor toninelli, abituato a chiaccherare e per la prima volta a lavorare cioè a dirigere un ministero complesso; forse si renderà conto in che gestire è ben diverso dal criticare e anche che la pacchia è finita e chissà forse avrà anche l'umiltà di riconoscere che non è all'altezza e darà le dimissioni ... forse sogno

SeverinoCicerchia

Ven, 31/08/2018 - 14:54

un avviso di garanzia non si nega a nessuno.. una indagine lineare che diventerà il solito piatto di spaghetti, che coinvolgerà mezzo mondo. nella confusione i più abili si metteranno in attesa di tempi migliori e prescrizioni varie, i meno abili, o quelli meno amici delle procure, invece non pareranno il colpo condannati un paio di questi tutti saranno soffisfatti, che la giustizia ha fatto il suo corso spero di sbagliarmi, ma credo che questo sia da sempre l'italico modo di procedere

Libertà75

Ven, 31/08/2018 - 15:23

@abj14, io pure una volta non lo sopportavo, ha acquisito punti per la sua collaborazione con Salvini. Certo, possiamo anche disquisire sulle metodologie applicate, filosofeggiare quanto vogliamo, ma resta il fatto che sia stato in grado di dimostrare unità politica nel Governo, e diciamocelo, cosa assai rara in Italia.

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Ven, 31/08/2018 - 15:26

Koerentia tutto bene ?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 31/08/2018 - 17:36

Koerentia 08:59 : Problemi ?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 31/08/2018 - 17:45

@paolo b signore lei forse ha scritto qualcosa che potrebbe forse addirittura spiegare e/o molto piu' probabilmente aggiungere una ragione al crollo del Ponte...ma la domanda è un altra la documentazione che certifica e in che misura il cattivo stato del Ponte era tale che chiunque si sarebbe assunto la responsabilità di chiuderlo al traffico? Se non fosse crollato e la stessa documentazione fosse passata al vaglio del nuovo governo con tutti i tempi necessari per valutare il da farsi, questo si sarebbe veramente assunto la responsabilità di chiuderlo al traffico... questo avrebbe fatto temere di essere accusati di procurato allarme, impazzimento del traffico e perdita dei consensi e quindi...

Happy1937

Ven, 31/08/2018 - 18:38

Ma bravo Toninelli! L'avvertono che il ponte è pericolante e lui non interviene minimamente , ma resta in attesa sperando nel miracolo che sopporti ancora il traffico pesantissimo dei mesi delle vacanze. E`proprio vero che "chi vive sperando, muore cantando". Poi Toninelli ha anche il coraggio di tuonare contro chi ha insieme a lui mancato.

kobler

Ven, 31/08/2018 - 19:12

Veramente la lettera di avviso pericolo fu mandata a Del Rio e non a Toninelli per cui state travisando la verità per coprire qualche assassino! Ora puzza che stiano usando la metrica criminale che usarono per Falcone e Borsellino per fare sparire le prove. Si porta confusione con i media e si fa sparire quello che non deve essere visto....... poi dite che la mafia a governo non esiste più e che Autostrade è pura e senza colpa.....

yulbrynner

Ven, 31/08/2018 - 19:21

allora la colpa della disgrazia non sarebbe solo del pd ma anche d iquesto governo che sapeva e non e' intervenuto

diesonne

Ven, 31/08/2018 - 19:21

diesonne la favola:tutti sapevano ma nessuno si è mosso-il peggio dell'italia

Yossi0

Ven, 31/08/2018 - 19:36

ma fatemi il piacere .... ma quale trema trema costui non sa nemmeno perché stà al ministero e peggio non sa nemmeno cosa fa o cosa non fa quel ministero e quindi si chiede tutti i giorni cosa ci va a fare ...

pardinant

Ven, 31/08/2018 - 20:50

Tirare in ballo un ministro seduto su quella poltrona da un paio di mesi, mi sembra da matti. Che il ponte aveva qualche "problemino" lo sapevano benissimo da almeno 35 anni e di fatto gli stralli del pilone 11 erano stati da tempo rinforzati. Gli altri due piloni uguali e costruiti contemporaneamente con identici materiali, potevano essere definiti sicuri?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 31/08/2018 - 21:02

Libertà75 - 10:59 Daccordo. La critica ci sta ed è legittima. D'altra parte è oramai una costante che chi soffre di qualsiasi malanno di origine politica (es. berlusconofobia, salvinifobia, dimaiofobia etc.) non hanno che capacità sanzionatorie. Proposte che diano una possibile soluzione? Neanche l'ombra, solo vomitate indotte (da due dita in gola se non è naturale). A nessuno viene in mente il pensierino che la politica italiana non guida più da decenni ma è messa sotto tiro da poteri sovrannazionali secondo me in odore di massoneria, che usano anche mercati per mettere in riga governi con loro recalcitranti. Insomma calare le braghe agli speculatori (1992 Soros docet) altrimenti finiamo nella spazzatura. Forse ci vorrebbero soluzioni coraggiose, anche a costo di trovarsi tutti contro. Altro che mettersi in una certa posizione, sguardo basso e in silenzio.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 31/08/2018 - 21:49

La massoneria.... niente di meno... Quanta fuffa sor paolino. Purtroppo già eravamo mal messi, ma con l'avvento di codesti cialtroni, l'epilogo disastroso è più vicino che mai. Ma per fortuna ci sono quelli che scaricano sulla massoneria... Purtroppo è solo mancanza di "qualità" di quelli che ci dovrebbero rappresentare. Dal momento che non siamo ancora alla repubblica delle banane, vige la democrazia di rappresentanza e ci dobbiamo "PER FORZA" affidare a dei figuri incapaci per farci rappresentare. Morto Berlusconi, morto Renzi, abbiamo avuto governi di non eletti e ora che abbiamo un governo di eletti, nello stesso tempo abbiamo degli incapaci all'ennesima potenza.

Darbula

Ven, 31/08/2018 - 22:12

"Trema anche Toninelli" ... ma non fate ridere neanche i polli, giornalettisti da strapazzo.

kobler

Ven, 31/08/2018 - 22:21

@Libertà75: "Se l'avesse chiuso e fosse crollato, qualcuno si sarebbe anche messo a dire che i 5stelle sono dei dinamitardi." Vedo che ha capito il punto... lo stesos potrebbe capitare per la Lega perché insieme oggi fanno paura anche a quella UE del cavolo! Ecco perché bisogna sostenere questo governo anche se qualche volta sbagliasse, perché sarebbe uno sbaglio in buona fede, e non una premeditata fregatura delle solite!

kobler

Ven, 31/08/2018 - 22:23

L'unica vera bomba di tutta questa storia è questa storia stessa! Non avrebbe dovuto accadere! @beatoangelico: esatto!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 31/08/2018 - 22:33

A dire il vero erano stati informati i ministeri dei governi precedenti. Andate a prendervela con loro. O non si toccano perchè comunisti?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 01/09/2018 - 09:51

Leonida55 - Ha ragione. Però qui non è questione di comunismo secondo me: lo specificò Cuperlo (1.8.16 art. sul Fatto quotidiano): "Il Pd non c’è più, è quasi estinto: un comitato elettorale per potenti" Quando si parla di comitato di potenti la politica non ha più spazio e allora si guarda verso altri lidi. Quelli della massoneria che da 250anni ha sempre perseguito il potere temporale e spirituale. Basta dare un'occhiata al libro del massone Magaldi - mai smentito - intitolato "Massoneria, società a responsabilità ill1imitata" per rendersene conto. Che poi ci siano incompetenti questo è altro e si posono ritrovare in qualsiasi ambito politico, perfino qui dentro che scrivono con i paraocchi e il cervello pretarato.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 01/09/2018 - 10:29

1. E' naturale che qualcuno abbia avvisato delle magagne del ponte e quindi, se ispezionato come dovuto, il competente ministro lo avrebbe dovuto chiudere. Toninelli, dico a te!! 2. Un estatico Toti viene ripreso in ascetica ammirazione della star Piano mentre offre un suo disegno per rifare il ponte. No grazie, per rifarlo occorrono ingegneri seri onesti competenti. Le soubrette se mai verranno a lavoro finito.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 01/09/2018 - 10:35

1. E' naturale che qualcuno abbia avvisato il ministero circa le magagne del ponte e quindi il ministro competente, dopo opportune ispezioni, avrebbe dovuto chiuderlo. Toninelli dico a te !!! 2. Un estatico Toti è stato ripreso in ascetica ammirazione di Renzo Piano mentre offre un suo disegno per rifare il ponte. No grazie, per rifarlo occorrono ingegneri seri e competenti. Le soubrette se mai verranno a lavoro finito.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 01/09/2018 - 12:09

mauriziogiuntoli 10:29 scrive : "il competente ministro lo avrebbe dovuto chiudere. Toninelli, dico a te !!" - Ma dai, provi a dirlo prima e soprattutto a DelRio.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 01/09/2018 - 16:56

abj14# DelRio? Non l'ho visto scatenato, bava alla bocca, accusare tutti gli altri. Toninelli invece sì. Toninelli è un analfabeta, giovane sciagurato e sta governando grazie a quelli come lei, DelRio, nient'affatto migliore, ha già dato.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 01/09/2018 - 19:19

mauriziogiuntoli 16:56 – Sia dia una calmata, magari con qualche goccia di bromuro nel semolino serale. – 1) Toninelli mi sta molto antipatico (veda mio commento ieri 13:19), DelRio invece mi dà l'orticaria per motivi molto più concreti. – 2) Checcacchio c'entro io col fatto che Toninelli stia governando ? – 3) Mi raccomando, il semolino masticarlo bene.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 02/09/2018 - 09:19

abj14# Non faccia il furbetto, non scappi col semolino. Toninelli è in carica e poteva chiudere il ponte, DelRio (nient'affatto migliore) è roba passata. Se lei non c'entrasse con Toninelli non avrebbe sproloquiato a suo favore. Votate i 5S e poi vi vergognate, vero? Non le sembra di essere un vile?