"Il ministro Salvini ragazzino". Bufera sulla toga al Csm

Di fronte al plenum del Csm il togato di Area Giuseppe Cascini attacca il leghista. Ira del laico di Forza Italia: "È inconcepibile". E la toga deve scusarsi

Continua lo scontro tra politica e magistratura. Dopo gli screzi di ieri tra Salvini e Spataro, oggi anche il Csm entra a gamba tesa contro il ministro dell'Interno. E lo fa per voce di Giuseppe Cascini, esponente di Area, "gruppo autonomo della magistratura associata" che raccoglie le toghe rosse (nata dall'unione tra Magistratura Democratica e Movimento per la Giustizia-art.3).

Al plenum del Consiglio superiore della Magistratura, questa mattina Cascini ha preso la parola per commentare quanto successo ieri tra il ministro dell'Interno e il procuratore capo di Torino sulla presunta "anticipazione" del blitz contro la mafia nigeriana. Spataro accusava il titolare del Viminale di aver rischiato di "danneggiare" il "buon esito" di una una operazione " ancora in corso". Una querelle smontata dal leader della Lega, che in diretta Facebook ha rivelato di aver ricevuto in un sms una comunicazione ufficiale ben un'ora e mezza prima di complimentarsi con le forze dell'ordine attraverso il famoso tweet. "Non possiamo trascinare il Paese e le sue istituzioni nel mondo dei social - ha attaccato Cascini - non siamo ragazzini e se un ragazzino assume un incarico istituzionale bisogna fargli capire che non è più un ragazzino e che deve avere un atteggiamento consono al ruolo".

L'intervento della toga di Area ha scatenato le proteste del laico di Forza Italia, Alessio Lanzi. Il quale, nel corso del dibattito, ha chiesto un "un intervento formale" del vicepresidente David Ermini "perchè è inconcepibile che si parli come al bar definendo ragazzino un ministro della Repubblica": "Definire un ministro un ragazzino - ha detto Lanzi i- nel momento in cui ci si lamenta di un 'vai in pensione' detto a chi ci andrà tra 15 giorni, mi sembra un'esasperazione di toni". Canscini ha quindi precisato la sua posizione, facendo un passo indietro e sostenendo non aver "mai chiamato ragazzino il ministro dell'Interno": "Mi guarderei dal farlo non ho inteso dire questo, mi sono espresso male e chiedo scusa".

Queste, però, erano state le sue parole: "Dobbiamo difendere le istituzioni, difendere anche l'istituzione ministero dell'Interno, anche da chi oggi ricopre quel ruolo se danneggia quell'istituzione. Non possiamo ridurre tutto a chi fa la battuta più veloce, a chi dice la cattiveria più intrigante: è una cosa che fanno i ragazzini a scuola". Il ministro dell'Interno, aveva aggiunto il togato di Area, "non può pensare di rispondere in quel modo a un rilievo critico, fosse anche infondato, con inammissibile dileggio, scherno e irrisione di fronte a un servitore dello Stato". Critiche sono arrivate anche dal togato di Magistratura indipendente, Corrado Cartoni: "Un ministro non può essere definito un ragazzino", ha detto.

Commenti

venco

Mer, 05/12/2018 - 15:56

E allora? e allora abbiamo tanto bisogno di ragazzini come Salvini e non anarchici e perversi vari.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 05/12/2018 - 15:58

Salvini obbedisce al Popolo Sovrano che lo votava, ma il Cascini parla a titolo personale. Uno che va contro qualche milione di elettori é matto. O no?

rigampi51

Mer, 05/12/2018 - 16:32

Bravo Lanzi, ma sono parole al vento, cosa vuole aspettarsi da un piddino come Ermini? Dovrebbero rimuoverlo dall'incarico, non si puo attaccare cosi un Ministro della Repubblica, però dimenticavo è della Lega, se lo avesse fatto un pidiota non sarebbe successo niente

VittorioMar

Mer, 05/12/2018 - 18:29

.STANNO PERDENDO POTERE E PRESTIGIO.e sono un po' "INCAZZATISSIMI" !!..a volte succede....!!!

Trinky

Mer, 05/12/2018 - 18:33

Presidente CSM : Mattarella, cattocomunista Vice Presidente CSM: Ermini, PDiota renziano della prima ora Adesso quel beota di elkid ci verrà a dire che non è vero che il CSM è di sinistra..........

tonipier

Mer, 05/12/2018 - 18:37

" IL GIUDICE E L'ILLICEITA' DELLA SUA CONDOTTA" La crisi della giustizia come conseguenza della degenerazione ancora in corso.

Jon

Mer, 05/12/2018 - 18:38

Non possiamo lasciare il Paese in mano agli Ermellini, con i loro privilegi al servizio delle Lobby finanziarie..Strapagati per Non fare gli interessi degli Italiani..Vecchi e Marci...si rinnovi TUTTO il CSM.. che NON DEVE ESSERE INDIPENDENTE, MA SEGUIRE I DETTAMI DELLA COSTITUZIONE.

Pitocco

Mer, 05/12/2018 - 18:40

I magistrati che fanno politica vanno solamente che licenziati senza se e senza ma! Guai a quelli che si ergono a giudici della politica il che vorrebbe dire che siamo entrati nell'era della dittatura.

mariod6

Mer, 05/12/2018 - 18:41

Spataro e questo altro bel tipo, da bravi magistrati di sinistra devono sempre sminuire l'operato di chi non si azzerbina al loro partito unico. Vadano a casa a curare i fiori e non si permettano di criticare un Ministro della Repubblica Italiana. Specialmente loro che sono funzionari (???) pubblici e magistrati sempre pronti a reclamare la loro indipendenza. Non ho ancora letto la reprimenda di Mattarella o del CSM a questo magistrato comunista che attacca il Ministro degli Interni e che fa solo politica dall'alto di uno scanno che non merita e che non gli compete. Siete seduti su quelle poltrone per non si sa bene quali meriti e portate un abbigliamento che denota la vostra arroganza e la vostra superbia. Potete dire ogni sorta di abominio tanto sapete che nessun giudice vi verrà mai a tirare la manica.

Albius50

Mer, 05/12/2018 - 18:42

IL CSM dovrebbe guardare cosa sta succedendo in FRANCIA, e ho pensato come ha fatto ERDOGAN in un sol giorno ha fatto piazza pulita, bisogna ammettere che quest'ultimo giocava in un ambiente diverso, però in EUROPA continuando a giocare sporco poi succede come in FRANCIA 14 Luglio 1789 allora c'erano i NOBILI ora ci sono i parrucconi coll'ermellino, gente che il POPOLO SOVRANO NON HA VOTATO.

petra

Mer, 05/12/2018 - 18:44

Devo però dire che non mi piace nemmeno quando Salvini stesso si definisce un ragazzo. Ma che diamine ragazzo a 45 anni? In Nord-Europa uno dopo i 18 anni lo definiscono UOMO. E da noi quando possiamo chiamarlo uomo? Quando va in pensione?

MOSTARDELLIS

Mer, 05/12/2018 - 18:46

"gruppo autonomo della magistratura associata" Ma vi rendete conto chi è questa gente? A me ricordano Autonomia operaia e cose del genere, vale a dire "gentiluomini" che hanno sempre attaccato lo Stato, come d'altra parte stanno facendo questi magistrati che attaccano un Ministro della Repubblica. Ovviamente Mattarella tace. Inconcepibile.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 05/12/2018 - 19:06

Meglio ragazzini che babbioni agli ordini della banche e Soros.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 05/12/2018 - 19:09

questo Cascini rappresenta la schifezza della magistratura italiana.

Giorgio5819

Mer, 05/12/2018 - 19:11

...già, con il piccolo particolare che é stato ELETTO dagli italiani... occorre che qualcuno, anzi tanti, facciano un passaggio allo specchio prima di dare aria alla lingua.

Giorgio5819

Mer, 05/12/2018 - 19:15

Il problema vero é che in Italia qualcuno si può permettere di chiamare ragazzino un ministro eletto, ma pochi avranno mai la qualifica di uomini...

Cheyenne

Mer, 05/12/2018 - 19:20

QUESTO PDIOTA CASCINO E' PROPRIO UN GRAN MASCALZONE

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 05/12/2018 - 19:26

Premesso che personalmente ritengo che il magistrato “cattivo” abbia una parte di ragione, certamente la situazione generale non è affatto trasparente e si ha l’impressione che vari organi costituzionali “vivano” un momento di grande confusione. Non il Presidente ovviamente e lo dico non per evitare di essere incriminato a norma dell’art 274 C.P., ma perché questa è la situazione oggettiva, mentre il Quirinale non ha poteri per intervenire concretamente sulla confusione politica in cui si trovano Governo e Parlamento. Spero sempre che Salvini si risvegli dai suoi sogni e ritorni ad essere quello prima maniera, colui che ha frenato l’invasione arabo-africana, ma che ora pare si sia dimenticato quel problema, tanto è vero che – a quanto sembra – l’invasione è ripartita.

claudioarmc

Mer, 05/12/2018 - 19:29

Chiedi scusa a tua madre che ti ha fatto come sei

carlottacharlie

Mer, 05/12/2018 - 19:30

E noi, scemi, paghiamo fior di quattrini questi tizi che disonorano il mestiere che fanno ed il paese. Buttarli fuori, renderli muti e mandarli a pascolar, che niente sanno fare ed immaginiamoci se possono, così ignoranti, amministrare la giustizia e la nostra vita. Disprezzo senza tante storie verso questi meschini.

killkoms

Mer, 05/12/2018 - 19:30

siccome in magistratura si può lavorare sino a 75 anni,le cariatidi abbondano!

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 05/12/2018 - 19:31

Un magistrato non può e non deve definire ragazzino il ministro dell'interno, anche se il termine utilizzato è più che appropriato se relazionato ai modi comportamentali del ministro in questione. Ed infatti come può definirsi diversamente un soggetto che al posto di giacca e cravatta indossa divise commisurate alla manifestazione alla quale interviene (a seconda dei casi pompiere, poliziotto, carabiniere, alpino, volontario della protezione civile...) oppure quando da un terrazzo del centro di Roma, trasmette dirette facebook contro i suoi presunti nemici (commissari europei, Macron, magistrati, Malta, agenzie di rating....)?? E' del tutto evidente che costui all'età di 45 anni dimostra di avere la maturità mentale di un adolescente.

baronemanfredri...

Mer, 05/12/2018 - 19:33

MEGLIO RAGAZZINI PATRIOTA INTELLIGENTE ONESTO CHE VUOLE LA DIGNITA' E LA SICUREZZA NON COMPLICI CHE MANDANO A CASA PREGIUDICATI. VIA I LAUREATI DEL 6 POLITICO. MEGLIO SALVINI CHE VOI

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Mer, 05/12/2018 - 19:35

Non bastano le scuse , deve dimettersi , è inqualificabile quello che ha detto , una totale mancanza di rispetto . Se ne deve andare , è indegno di occupare quel posto di alta garanzia istituzionale

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 05/12/2018 - 19:38

più sento i pdioti e sinistroidi più capisco che non cambieranno mai,neanche di fronte alla REALTA' eclatante,pertanto, non rimane che...almeno,per una volta nella loro miserrima vita si renderanno utili!!

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 05/12/2018 - 19:39

Ma ancora ci teniamo un covo di vipere rosse come questa magistratura? Non saremo mai un paese civile se non si mette mano da una riforma seria della giustizia. non sarà certo l'attuale ministro grillino che potrà fare qualcosa.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 05/12/2018 - 19:41

Trinky Mer, 05/12/2018 - 18:33,no.. a quest'ora il mugic itterico è già strafatto e non riesce neanche a digitare il solito sproloquio!XD

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 05/12/2018 - 19:44

I magistrati NON devono parlare. Specie quelli rossi che, fate caso, sono gli unici che straparlano. Si sentono sicuri, potenti, intoccabili dopo 70 anni di radicato e diffuso dominio comunista nel corpo dello Stato.

Montesquieu2000

Mer, 05/12/2018 - 19:48

Quando i Padri Costituenti proclamavano che la Magistratura (un ORDINE e non un POTERE) avrebbe dovuto essere sì autonoma, ma NON AVULSA DALLO STATO, non potevano certo prevedere che sarebbe diventata terreno di scontro politico per i costanti tentativi egemonici di stampo gramsciano. Alla luce ciò il comportamento di certi magistrati è del tutto ovvio e coerente, anche se da condannare senza appello.

mutuo

Mer, 05/12/2018 - 19:54

Il dramma della Magistratura non è il fanatismo dei togati rossi, ma il silenzio assordante del resto dei magistrati. Una categoria che pensa solo a salvaguardare lo stipendio ed è senza attributi e dignità, fanatici e poverini.

zen39

Mer, 05/12/2018 - 19:56

Gruppo autonomo cosa significa ? Facciamo tutto noi, noi siamo noi e voi non siete un c.... Forse Salvini è stato precipitoso ? E' da appurare.Se ha sbagliato deve chiedere scusa. Se non ha commesso nessuna manchevolezza allora è il magistrato ad essersi comportato da"ragazzino" forse più che un ministro. Questa levata di scudi sembra quasi una difesa dell'immigrato che una reazione tecnica. La sinistra s'inc.... quando vongono fuori reati commessi da immigrati, sono i loro pupilli specie quando adorano la mezzaluna.

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 05/12/2018 - 20:04

Occorre fargli perdere potere e privilegi ai magistrati itaòiani. Non è possibile che la verità suonante venga manipolata da chi dovrebbe esserne il tutore. E poi come si fa a dare del "ragazzino" ad un ministro della Repubblica, per di più votato da milioni di cittadini. E perchè un PM si permette di pubblicare con un comunicato stampa le sue opinioni su un fatto che avrebbe povuto chiarire con un colpo di telefono? Certo sono miriadi coloro che si oppongono a Salvini! Salvini tieni duro.

Sayon

Mer, 05/12/2018 - 20:09

Salvini non e' un ragazzino ma si comporte come uno. Non mi piace il commento del magistrato ma non apprezzo neanche la verbosita' e smania populista di Dalvini.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 05/12/2018 - 20:09

Questi ultimi rimasugli di cialtroni che hanno fatto deridere gli italiani in tutto il Mondo per le loro strampalate sentenze, devono smettere di fare qual che vogliono impunemente. Si devono vergognare per come amministrano la giustizia. E parlano in nome di un popolo italiano che gli italiani non vogliono. Se avessero dignità si sarebbero dimessi invece insistono a difendere il loro marcio potere.

un_infiltrato

Mer, 05/12/2018 - 20:12

Se i magistrati guadagnassero il giusto, scenderebbe di livello anche la loro arroganza.

giosafat

Mer, 05/12/2018 - 20:43

Che in magistratura possano esistere correnti politiche di riferimento è la cosa più aberrante di questo mondo. E poi li senti frignare perchè qualcuno osa scalfire o mettere in dubbio la loro indipendenza. Ipocriti.

kobler

Mer, 05/12/2018 - 20:52

E Spataro & soc continuano a buttare benzina sul fuoco poi pretendono di essere rispettati.... cosa ne direbbe Spataro se si sentisse appellare "pantegana pazza"?

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 05/12/2018 - 21:20

Ma guardate che e` Salvini stesso che si e` definito "UN RAGAZZO DI 45 ANNI", per giustificare il suo entusiasmo nell'esternare su Facebook. Quindi il Magistrato ha ripreso quell'argomento, dicendo che se uno e` Ministro della Repubblica non puo` agire come un ragazzino. Evidentemente le pecorelle ammaestrate che commentano pensano che possa. Patetiche (le pecorelle ammaestrate).

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 05/12/2018 - 21:26

Salvini «un ragazzino»? Non direi. Salvini, «uno, nessuno, centomila».É tutto e il contrario di tutto: riesce ad essere il leader del CDX e contemporaneamente il leoncavallino fondatore di comunismo padano e, per non farsi mancare nulla, una gamba del governo «mai con la sinistra», zeppo di estremisti di sinistra. Io direi che è istintivamente abusivo, come certi parcheggiatori. È questo che gli produce un ottimo reddito elettorale. Non per molto tempo però. Prima o poi le ruspe, magari non la sua, arrivano...

Ritratto di Evam

Evam

Mer, 05/12/2018 - 22:11

ierofante Mer, 05/12/2018 - 19:31 Ricordiamoci anche che l'abito, non fa il monaco.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 05/12/2018 - 22:20

E no egregio Pravda, sei tu ad essere un pecorone ammaetrato e non solo. Sei anche un beota perchè dopo tutti gli sfracelli della sinistra ancora stai li e difendi quella ignobile parte.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 05/12/2018 - 22:24

Cascini? Omen nomen.

rosolina

Mer, 05/12/2018 - 22:51

la gente comune non ci capisce più niente...chi capisce vorrebbe non aver capito e forse é l'unico atteggiamento che uno può avere mentre ogni giorno paga soldi bevendo il caffè, così come per altri gesti consueti, insignificanti apparentemente….i cittadini pagano, i cittadini sopportano tutto, rassegnati.

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Mer, 05/12/2018 - 23:18

Cascini , lei fa pena ! Se vuole il rispetto, allora rispetti chi ha avuto la fiducia del popolo, non come lei che è stato nominato. L’aria è cambiata.

paràpadano

Gio, 06/12/2018 - 06:08

pravda99 sta forse cercando di rubare il primato a elkid delle stupidaggini su questa rubrica?

umberto nordio

Gio, 06/12/2018 - 07:14

Intanto dal " colle" rimbomba il silenzio. Meglio così, sarebbero ragli.

Mannik

Gio, 06/12/2018 - 07:27

@Gianfranco Robe - i 17% non è "il popolo sovrano".

Mannik

Gio, 06/12/2018 - 07:28

Uno che vive costantemente sui social e crede che esternazioni che neanche durante la pubertà si sentono spesso, come lo definireste, se non ragazzino? Bimbominkia?

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 06/12/2018 - 09:03

magistrati senza memoria,avete già dimenticato chi"coniò"l'aggettivo "ragazzini"?ve lo ricordo io,fu nel 1991 il presidente cossiga,fu usato per apostrofare voi magistrati(comunisti)il p.d.r.il 14/11/91 mandò i carabinieri al csm per interrompere "una adunata sediziosa"(convocazione del plenum per autoassegnarsi incarichi)cossiga ritirò la convocazione e i magistratucci andarono"sull'aventino"della loro sede,all'ora il p.d.r. mandò i blindati e i carabinieri a circondare la sede e due colonnelli andarono a interrompere la riunione(i colonnelli avevano l'ordine di arrestare i magistrati presenti se non avessero interrotto l'adunata)ecco per che al c.s.m. non ricordate,hanno obliato quel p.d.r.per che sapevate con chi avevate a che fare e che faceva sul serio,(guarda caso"mani pulite"fu scoppiò quando il mandato di cossiga finì)poi sono arrivati i scalfaro,ciampi,napolitano e mattarella e siete diventati forti con il"ragazzino"ministro,corsi e ricorsi della storia!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 06/12/2018 - 11:24

navajo - paràpadano (folgorato della Folgore?): Della serie "Come rispondere nel merito quando non si hanno argomenti" eh?