Misure contro gli sprechi, Fiorito: "Alla fine ci ho rimesso soltanto io"

L'ex capogruppo Pdl in Lazio contesta il ricorso per il vitalizio di migliaia di ex consiglieri. "È rimasto tutto uguale"

Sono 3.200 gli ex consiglieri regionali che hanno presentato ricorso, contestando le misure anti-sprechi. C'è chi al vitalizio non vuole rinunciare e fa storcere il naso all'ex capogruppo del Pdl in Lazio.

"Sono proprio un fagiano", commenta Franco Fiorito in un'intervista al quotidiano Il Giorno. "Mi hanno cucito addosso una norma, che vale solo nel Lazio, che esclude i condannati a più di tre anni". E spiega che il decreto Monti "conteneva una postilla per chi avesse deliberato prima di una certa data", cosa che le regioni hanno fatto.

Insomma, "il meccanismo è rimasto identico al vecchio", accusa. E dunque "anche se uno diventa assessore per una settimana, si paga il contributo e acquista il diritto alla pensione". "Win for life", lo chiama.

I 3.200 ex consiglieri che a perdere il vitalizio non ci stanno hanno scritto una lettera al Presidente della Repubblica, sostenendo di appartenere "a una storia che solo per ignoranza o malvagità può essere demonizzata o gabellata come la fonte degli sprechi e dei costi". È "un diritto acquisito" e vogliono mantenerlo.

Commenti

Gianca59

Mar, 18/11/2014 - 15:54

Sembra assurdo, ma sarà anche vero ! Ti pare che in Italia la cricca politica vada a pagare più del necessario ? Hanno dato in pasto sto poveraccio e hanno accontetato gli italiani.

Frank.brownies

Mar, 18/11/2014 - 16:08

Incredibile, personaggi come Fiorito hanno ancora il coraggio di parlare...

opinione-critica

Mar, 18/11/2014 - 16:12

Cosa credeva? Era del PDL mica era del PD. Lo sappiamo che ci sono politici che rubano almeno quanto lui e fanno i moralisti per gli idioti: vedi i tagli che si sono fatti, il netto non è -n; ma, +n. E noi paghiamo

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 18/11/2014 - 16:39

POVERINO, MI FAI SCHIFO...

cucu1936

Ven, 21/11/2014 - 08:08

Fiorfito ha ragione: anche lui ha diritti acquisiti a mezzo di leggi che erano e sono incostituzionali. La Corte mai ammetterà che possa esistere una legge incostituzionale e avalla il principio "Legale = costituzionale/giusto". Abbiamo visto con legge elettorale lunghezza loro definizione, ma per furti Regioni sarà necessario modificare la Costituzione, per furti partiti abbiamo atteso decenni per attività delle Procure, Su diritti acquisiti piena omertà

cucu1936

Ven, 21/11/2014 - 09:17

La Corte Costituzionale, presieduta dal Presidente della R. dovrebbe ammettere e sancire che le leggi ingiuste esistono e non attendere l'eternità per la loro cancellazione. Legge elettorale insegni, ma su diritti acquisiti piena omertà: il vero problema italiano parte da qui. Fiorito secondo la Corte ha ragione, ha ragione la Regione Sicilia e tutti i papponi di stato. Amen purtroppo, sono senza speranza. Se per bloccare ruberie Sicilia (e altre) bisogna cambiare la Costituzione ... siamo alla frutta.