Montecarlo, Laboccetta accusa: "Fini sapeva, deve confessare"

Amedeo Laboccetta, ex deputato Pdl, sulla casa di Montecarlo: "Inutile che fa ancora questi atti di ridicola resistenza"

Gianfranco Fini e la casa di Montecarlo. Non si arrestano le rivelazioni dopo la decisione della Dda di Roma di iscrivere nel registro degli indagati Elisabetta Tulliani, moglie dell'ex presidente della Camera. Amedeo Laboccetta, ex deputato Pdl e amico di Corallo, è certo che Fini non sia né "un allocco, né il coglione che vuol far credere. Sapeva tutto della casa di Montecarlo pagata da Corallo. Ora deve confessare".

La vicenda scotta. Eccome. Nei giorni scorsi Fini si era auto-definito un "coglione", continuando a ripetere - come fatto nei giorni in cui scoppiò la vicenda - la sua estraneità ai fatti contestati. Al centro della questione c'è la casa che Alleanza Nazionale aveva ricevuto in eredità e che è stata comprata nel 2008 da Giancarlo Tulliani, cognato di Fini, per appena 300mila euro e poi rivenduta nell'ottobre del 2015 a 1,3 milioni di euro. Secondo gli inquirenti una parte di questi soldi di plus valenza, ovvero 739mila euro, sarebbero finiti nelle tasche di Elisabetta Tulliani.

La torbida vicenda si colora poi dei rapporti tra Tulliani e l'ingegnere Corallo. Storie di bonifici e regalie che hanno portato i pm a ipotizzare che Corallo, oltre all'acquisto della casa di Montecarlo, possa averne pagato anche i lavori di ristrutturazione. Ora a raccontare la "sua verità" in una intervista al Tempo è appunto Amedeo Laboccetta, finito in carcere il 13 dicembre scorso (e poi liberato) dopo aver ricevuto accuse di associazione a delinquere finalizzata al peculato e alla sottrazione fraudolenta del pagamento delle imposte. "Conosco da una vita Gianfranco Fini.- dice al Tempo - Vuol far credere di essere un allocco o un coglione, come lui stesso si è definito. Ma ritengo che non lo sia affatto, almeno in certi tipi di rapporti". Sul piano politico sì, "sprovveduto e ingenuo", ma non su altri: "Non è quello che è riuscito per tanto tempo a camuffare con gli italiani. È un’altra persona Fini, tutto da scoprire".

Che i Tulliani volessero una casa a Montecrarlo, dice Laboccetta, era palese da tempo. "Me lo dicevano nei vari incontri a casa sua - spiega - ai quali ho partecipato. Sapevo di questo pro getto, ma non sapevo che le loro mire fossero sull'appartamento di proprietà del nostro ex partito. Evidentemente Fini avrà suggerito ai suoi familiari che c'era questa opportunità e allora è scattato questo secondo piano, che poi si è realizzato". E sebbene l'ex leader di An si dica estraneo, secondo Laboccetta "sapeva tutto": "Lo sapeva perfettamente - dice l'ex deputato - Fini sa tutto di questa storia. Deve confessare, deve raccontare la verità. Inutile che fa ancora questi atti di ridicola resistenza. Spiegasse questo grave errore della sua vita. Visto che la sua storia politica è finita, racconti tutto oramai".

Poi, dopo aver definito Fini un "incapace, oltre che una persona inaffidabile", Laboccetta racconta un ultimo particolare, nuovo episodio di una saga che sembrava conclusa e che invece si è riaperta per volontà dei pm. "Fini - conclude Laboccetta - tentò di convincermi ad acquistare, per conto di Corallo, un immobile a Roma che mi veniva proposto dalla società di suo cognato. Io non l'ho fatto perché era un immobile che non aveva le condizioni di presentabilità e Fini se n' è pesantemente risentito. Tra l'altro me l' aveva presentato durante un pranzo al circolo Antico Tiro al Volo dicendomi che era un amico. Poi scoprii io, dopo qualche giorno, che era il cognato".

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 02/01/2017 - 11:25

Fini un italiano esemplare ed un grande aiuto per gli italiani.

Edmond Dantes

Lun, 02/01/2017 - 11:47

È una maledizione dell'Italia: diventano presidenti della Camera personaggi di due tipi: o destinati all'irrilevanza politica per assoluta inadeguatezza o incompetenza (Pivetti, Casini, Boldrini) o inaffidabili ed opachi (Napolitano). Fini è l'eccezione: appartiene ad entrambe le categorie.

Ritratto di llull

llull

Lun, 02/01/2017 - 11:49

Mi ero sempre chiesto che ruolo avesse avuto Fini in tutta questa vicenda. Ma era stato già indagato (ed iscritto nel registro degli indagati lo stesso giorno in cui fu prosciolto) e quindi i magistrati di allora stabilirono la sua innocenza. Vuoi vedere che questi magistrati presero una decisione affrettata?

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 02/01/2017 - 11:58

Non ricordo i particolari della vicenda. Una cosa, però, mi sembra fuori discussione: Fini, avvalendosi del suo "potere", ha svenduto al suo cognatino la casetta di Montecarlo, a meno di un quarto del suo valore reale. Accertati i fatti le conseguenze dovrebbero essere automatiche ... in un paese "normale", naturalmente. Qui siamo in Italia, una "democrazia" governata dal popolo. O no?

geronimo1

Lun, 02/01/2017 - 12:03

Il GIUDA deve solo pagare...!!! Ma pagare moltissimo..!!!! Ha distrutto il Centro Destra (era proprio fragilissimo per cadere soto i veleni di simili serpenti....)

alby118

Lun, 02/01/2017 - 12:15

Mi sento io un allocco per aver pensato, alcuni anni fa, che questo misero personaggio potesse essere in grado prendere in mano le redini di un paese che già allora mostrava segni di debolezza. Non che quelli che ci governano oggi siano meglio di lui, anzi siamo andati via via peggiorando e il baratro è sempre più vicino.

cir

Lun, 02/01/2017 - 12:23

non sono di sinistra , ma un personaggio simile che per sua ammissione pubblica disse di essere entrato in politica , in An dopo aver visto un film sui" berretti verdi" e' da TSO.

peter46

Lun, 02/01/2017 - 12:34

geronimo1...dunque vorresti dire che lo 'statista' era mooooolto più 'scarso' di lui se non è riuscito a non far distruggere il cdx,o no?Miglior complimento sicuramente non avrebbe potuto aspettarsi.

occhiotv

Lun, 02/01/2017 - 12:44

C'è un vecchio detto meridionale che dice !TIRA PIU' UN SOLO PELO CHE, UNA GROSSA CORDA!!!!!!! A buon intenditor poche parole.

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 02/01/2017 - 13:05

Un cialtrone come tutti i suoi simili.

rokko

Lun, 02/01/2017 - 14:07

Ma non esageriamo, ma chi se ne frega di 'sta casa di Montecarlo ? Se Fini non ha commesso reati (che è quello che sembra fino adesso, poi sarà da vedere), alla fine chissenefotte. Con tutti i ladri che hanno rubato e continuano a rubare qui da noi, di Montecarlo proprio non me ne frega nulla.

cangurino

Lun, 02/01/2017 - 14:16

alcuni giudici indagarono a lungo. Ci furono gli esposti di Storace ed altri ex missini, ci furono le inchieste del Giornale, che documentavano la coincidenza tra la società acquirente ed il fratello della Tulliani, procure, firme, citofoni, i vicini di casa e tanto altro ancora. Questi giudici non trovarono queste prove lampanti, sufficienti a procedere (forse attendevano la confessione del colpevole con autoflagellazione pubblica?). Comunque Fini, all'epoca, era una spina nel fianco di Berlusconi e del CDX. Ora Fini non è più nulla, non può servire più a nulla. Scaricato?

rokko

Lun, 02/01/2017 - 14:23

geronimo1, il centro-destra l'ha distrutto Berlusconi, quando, probabilmente mal consigliato, sbattè fuori del partito Gianfranco Fini senza una motivazione seria e valida (e, secondo me, senza averne la f. Oltre al centro-destra, distrusse anche se stesso, come i fatti del 2011 sono lì a dimostrare. Se non avesse sbattuto fuori Fini, probabilmente ora Berlusconi sarebbe ancora al governo.

lavieenrose

Lun, 02/01/2017 - 14:45

Il fatto è molto semplice: ai tempi fini serviva per distruggere berlusconi e gli erano stati promessi mari e monti. Adesso conta come il due di picche equindi quei tanti magistrati onesti che ancora ci sono in Italia proseguono indisturbati nel loro lavoro e arrivano i risultati

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 02/01/2017 - 15:02

@rokko: complimenti, hai una fantasia molto fervida, stai riscrivendo la storia. Povero beota.

peter46

Lun, 02/01/2017 - 15:14

rokko...certamente che il cdx è stato affossato da Berlusconi.E chi poteva 'f..regargli' il posto,che mai avrebbe voluto mollare,lo 'statista'!!!!,se non Fini?Forse quelli alla sua altezza,i razzi,Alfano,Verdini,Geeelmini(Bertolaso è desaparecido anche)?""...ci lasciava giocare con la politica e le idee,fino a che non toccavamo la sostanza dei suoi interessi e del suo potere.Ricordo che quando ero ministro osai parlare di un canale televisivo pubblico dedicato alla cultura senza pubblicità.Confalonieri mi redarguì bruscamente(come successo a Brunetta giorni fa per aver accennato al canone rai a 50eu).""ed ancora"...le sue aziende venivano prima di tutto.Al culmine della crisi,per convincerci a sostenere Monti,a Pzo Grazioli ci fece ascoltare ciò che pensavano Doris di Mediolanum e l'amm.del.di Mediobanca A.Nagel.Eravamo meno di niente....".Bondi,dixit e geronimo1 tiene il piatto,ancora,allo 'statista' che si fa 'imparare' dagli altri.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 02/01/2017 - 15:14

dai Gianfranco... se confessi NON ti perdoniamo!

tiromancino

Lun, 02/01/2017 - 15:16

Parenti serpenti,e chiedersi come mai,ai tempi,fu archiviata l'indagine a Fini in un giorno credo dalla procura romana? Qualcuno ci darà qualche risposta o la nebbia resiste?

gedeone@libero.it

Lun, 02/01/2017 - 15:24

Questo ineffabile """che fai mi cacci?""" ha distrutto Alleanza Nazionale ed il PDL partecipando attivamente con il napoletano al complotto per cacciare Berlusconi dal Governo. Ora che i nodi stanno venendo al pettine, spero ardentemente che lo schiaffino in galera!

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Lun, 02/01/2017 - 15:42

Fini è in regime di comunione dei beni con sua moglie Elisabetta Tulliani?

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 02/01/2017 - 16:19

OCCHETTO! Tutta colpa di Occhetto! Che pur di governare e raccattare voti purchessia, si alleo` con gentaglia e avanzi di galera, che sdogano` dalle fogne cui appartenevano. Fini, fascistello di dubbia intelligenza e moralita`, il Bossi della Lega Ladrona, gli ex DC Casini e Mastella (mille carateri non basterebbero neanche per scrivere il titolo delle loro imprese malefiche)...Tutta marmaglia che non avrebbe mai potuto emergere se l'incauto Occhetto non li avesse miracolati. Ma possibile che non si fosse accorto di che razza di feccia si stava circondando???? Ma che razza di politico era?? E che dire di tutta la marmaglia, milioni, che votarono questi personaggi? Che razza di cittadini erano? Certamente non onesti ne'/o intelligenti.

lavieenrose

Lun, 02/01/2017 - 16:57

peter46 se tu sei stato ministro a qualunque partito tu appartenessi capisco più di prima perchè l'Italia è ridotta così. Se sei stato ministro e non le spari più grosse e grasse dite vergognati. Abbi almeno il pudore di usare il tuo nome.

Dordolio

Lun, 02/01/2017 - 17:01

Pravda99, anche a chi ha bevuto l'ultimo dell'anno la sbronza dovrebbe essere passata. A te no. Occhetto che citi era quello della "Giosiosa macchina da guerra" che venne trombato a fuoco. Tu, che film hai visto? Se poi tenti un astuto gioco di parole, sei solo patetico. Vai, torna a contare i ghelli raccattati senza scontrino con la vendita delle salamelle o con qualche coop. del solidale romana e non solo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 02/01/2017 - 17:06

Io la penso come laboccetta; il verme sapeva tutto e spero che la magistratura, non telecomandata, faccia giustizia e ridia il maltolto ad AN. fini deve fare la fine di tutti i fuorilegge!!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 02/01/2017 - 17:37

Gianfranco Fini, durante le vicende, era presidente della camera dei deputati 2008-2013 , Presidente della Repubblica era Giorgio Napolitano 2006-2015 . Perfino uno come pravda99 avrebbe costatato che Gianfri era stato cacciato dal PDL , che subì da questo giornale una spietata campagna di informazione, che si era avvicinato ai compagni e che godette della palese protezione del compagno Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica Italiana. Il quale infatti della vicenda, a lui nota per forza, non fece mai cenno.

MOSTARDELLIS

Lun, 02/01/2017 - 17:49

Almirante si starà rivoltando nella tomba....

giottin

Lun, 02/01/2017 - 18:15

rokko-ko è semplicemente fantastico, nemmeno Trilussa ha avuto una simile fantasia.

ortensia

Lun, 02/01/2017 - 21:20

Che caduta di stile, che figuraccia!A me ricorda tanto il Professor Unrat dell'Angelo Azzurro.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Mar, 03/01/2017 - 00:11

Fu Napolitano a bloccare le indagini su Fini.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 03/01/2017 - 01:01

"evidentemente Fini avrà suggerito ai suoi familiari che c'è questa opportunità".. bè se le accuse sono queste, e basate su una evidenza avvertita da Laboccetta... possiamo stare tranquilli. politicamente Fini ha avuto il coraggio di rompere una destra che a suo parere andava alla deriva. un salto in avanti rischioso e quasi in solitario che non è riuscito a portare a compimento, e ne ha pagato appieno le conseguenze. una scelta Ideale.. rispetto ai tanti opportunisti di cui è piena la politica italiana. mio parere.

quell'io

Mar, 03/01/2017 - 07:31

Andava disinnescato al momento giusto! Ora è solo esercizio da codardi.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 03/01/2017 - 08:06

Confessare??? ma che cavolata è questa! Fini non sa nemmeno cosa sia una confessione e presuntuoso come è, si aspetta solo che sia lui a dover concedere assoluzioni e penitenze!

peter46

Mar, 03/01/2017 - 11:01

ateius...puoi aggiungere anche il mio ed arrivare 'a nostro parere'.Ha avuto solo il 'demerito' di essersi circondato di tutte quelle mezze seg.. che invece di tirar fuori le ..... e lavare in famiglia i panni sporchi(non sia il caso di pensare che i 'loro' fossero più sporchi dei suoi?)son rimasti attaccati alle mammelle di colui che i fatti hanno dimostrato,eccome,e tanto,se non hanno dimostrato,averli mooolto più sporchi di lui.NB:L'85% di quelli che ora,aizzati senza motivo[non è che le notizie di un tentativo di proselitismo già molto avviato a csud con la sua fondazione stia procurando 'allarme' in quel di arcore?]fino al 2010 gli ha battuto le mani come le scimmiette sugli alberi.

rokko

Mar, 03/01/2017 - 15:41

giottin e aresfin, fantasia de che ? E' quello che è successo, fatti alla mano.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 03/01/2017 - 17:06

peter46# Costui ha aggiunto un'altra virtù a quella già nota di non saper scrivere, di non saper leggere ma di continuare a farlo e farci divertire: é un cultore di Fini. Non poteva essere diversamente. Qua dentro, a naso, ce ne sono diversi: si facciano coraggio e non si vergognino, qui possono, se scrivono peter46 e pravda99 ....

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 03/01/2017 - 18:29

@mauriziogiuntoli, non è detto si sia cultori di uno o dell'altro.- a volte qui si esprimono pensieri, e sarebbe il modo migliore per restare sereni senza doversi divertire rincorrendo, come fa Lei qui dentro, i pensieri degli altri.- provi ad esprimere anche Lei qualcosa.. si divertirà del Suo stresso prodotto.-

peter46

Mar, 03/01/2017 - 18:56

mauriziogiuntoli...grazie del permesso,ora sono più tranquillo,meno male vah!.NB:in merito al non saper scrivere lei ricorda quando frequentavamo la Bocconi?Vuol farmi una colpa per aver voluto più che 'studiare',stare ad ammirare(solo ammirare,diamine)la Nicole al contrario di lei che oltre a stare molto attento,s'accontentava di 'lisciare' il pelo all'avatar accanto al suo nome?Ognuno con i suoi gusti.NB:Comunque la stanno 'graziando':immagini quanto sarebbe stato costretto ad 'interpretarmi' se fossero stati 'leggibili' tutti i commenti 'inviati'.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 04/01/2017 - 16:46

peter46# Lei è un vero capolavoro, peccato che non lo sappia. Vediamo di chiarirle la faccenda. Alla Bocconi osteria dove la casa di Montecarlo si ubriaca con lei il parlamento disse che Alleanza Nazionale dava a peter46 il nome del carabiniere ferito durante il comizio. Ma lei non c'era perché il mese scorso a Gianfranco Fini quello che la prende in giro e Laboccetta non capisce. Capito? E complimenti di nuovo perché credo che lei sia capace di una risposta altrettanto chiara.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 04/01/2017 - 16:54

ateius# Lei ha ragione. Peccato che non sappia perché su cosa e dove. Le faccio un disegnino: chi sa scrivere scriva, chi ha qualcosa da dire lo dica. Chi non sa né leggere né scrivere faccia qualcos'altro. Lei signor ateius# faccia qualcos'altro. Oppure troverà sempre qualcuno che le rammenterà quel che lei è.

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 04/01/2017 - 21:53

mauriziogiuntoli...siii, faccia disegnini.. dipinga canti dia sfogo ai suoi tormenti.- questo luogo le è terapeutico.. eppure gratis, non si astenga da utilizzarlo al meglio.