Monti porta allo scoperto il bluff di Renzi: "Le sue parole sul sistema? Una ribollita"

Il senatore a vita attacca Palazzo Chigi: "Se avessimo usato fondi di Stato sarebbe stato default"

Roma - «Se avessimo sostenuto il settore bancario con fondi dello Stato, avremmo aggravato la già precaria situazione dello Stato medesimo, con il probabile default». Il professor Mario Monti con una lettera al Corriere ha voluto rispondere alle critiche (definendole una «ribollita») del premier Renzi che ultimamente taccia spesso i suoi più immediati predecessori (per l'appunto Monti ed Enrico Letta) di sostanziale inattività sul fronte delle sofferenze bancarie. L'ex premier, insolentito dalle accuse («rappresentazioni distorte della realtà»), ha così preso carta, penna e calamaio per sostenere che un aiuto di Stato, ancorché consentito a quel tempo, avrebbe creato «un problema gigantesco».

Monti, che si indispettisce ogniqualvolta venga messo in discussione il suo status di salvatore della patria, ha inoltre affermato che «a parte Mps, per il quale intervenimmo (con i 4,07 miliardi di Monti-bond poi emessi da Letta, ndr) il sistema bancario italiano nel 2011-13 non presentava particolari problemi e non domandava aiuti». Per rimarcare la propria bravura ed esaltare il proprio ruolo di promotore dell'Unione bancaria, il Professore è però caduto in contraddizione. Le misure recessive varate dal governo tecnico per compiacere la Germania produssero un'esplosione delle sofferenze bancarie a partire dalla seconda metà del 2012 salendo in pochi mesi da 107 a 120 miliardi e superando i 130 a inizio 2013 (oggi sono arrivate a quota 200). Tant'è vero che tra la fine del 2012 e l'inizio dell'anno successivo Mediobanca iniziò a pensare a una soluzione di sistema (la bad bank) per affrontare un problema che di lì a poco non sarebbe stato più risolvibile a causa della direttiva sulle risoluzioni bancarie (bail-in). Né il sistema bancario né il governo (che ne era a conoscenza), però, supportarono l'ad di Piazzetta Cuccia, Alberto Nagel.

Matteo Renzi, pertanto, non ha tutti i torti. I suoi errori sono stati altri. In un'intervista a Cnbc ieri ha sottolineato che «Mps senza crediti deteriorati potrebbe essere un'ottima banca per il futuro» e che «l'Italia sta combattendo per evitare il bail-in perché anche un soft-bail in (coinvolgimento dei soli investitori istituzionali e non dei risparmiatori; ndr) potrebbe essere un disastro per la credibilità e la fiducia». L'Italia forse avrebbe potuto ottenere di più dalla Commissione Ue senza ricorrere a stratagemmi come il finanziamento del Fondo Atlante con i risparmi delle Casse previdenziali. Né, tantomeno, rassicura in una fase così delicata per i titoli bancari l'atteggiamento attendista del governo. «Tutte queste banche, in particolare una così importante, hanno bisogno di ricapitalizzare per il futuro ma questo è il mercato, decideremo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi», ha concluso Renzi nel suo claudicante inglese. Il mercato, però, sembra essere impaziente.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 03/08/2016 - 09:15

Monti ha certamente ragione, ma il primo cuoco è stato lui.

cgf

Mer, 03/08/2016 - 09:26

Certo certo... Mps senza crediti deteriorati potrebbe essere un'ottima banca per il futuro, anche la mia auto se andasse ad acqua potrebbe essere un'ottima auto per il futuro! Ma a chi sono intestati i crediti deteriorati di MPS? non è possibile saperlo? anche solo per curiosità e sapere chi si deve 'ringraziare'.

aldoroma

Mer, 03/08/2016 - 09:37

taccia senatore ha già fatto troppi danni lei senza essere stato eletto da nessuno. grazie

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 03/08/2016 - 10:26

stai zitto infame

Vigar

Mer, 03/08/2016 - 10:33

Non sono certo un sostenitore di Renzi, ma che parli ancora questo ineffabile individuo, uno dei principali artefici delle nostre attuali rovine, mi sembra vergognoso. Che taccia per sempre e ringrazi il suo compare che a spese nostre lo ha fatto senatore, senza alcun merito, se non quello di aver partecipato al più vergognoso,ignobile golpe della storia della repubblica.

Vigar

Mer, 03/08/2016 - 10:34

segue. ...Per favore, non fatecelo più vedere, la sua immagine è rivoltante!

mezzalunapiena

Mer, 03/08/2016 - 11:23

Una cosa ai politici bisogna dargliene atto hanno il DNA con il 100% di ipocrisia ma molti con una alta % di incompetenza.

stesicoro

Mer, 03/08/2016 - 11:41

Mi associo alla richiesta di Vigar: non fatecelo vedere più, per favore!

PAOLINA2

Mer, 03/08/2016 - 11:46

Sarebbe molto meglio che questo ignobile senatore porti a conoscenza agli italiani i suoi bluff che hanno portato il paese allo sfacelo, per fortuna ci e' rimasto poco, altrimenti altro che default.

elalca

Mer, 03/08/2016 - 11:56

che il bidello bocconiano e senatore abusivo sia bandito dalle pagine di questo quotidiano, per favore. il solo vederlo mi provoca fastidi intestinali

Iena_Plinsky

Mer, 03/08/2016 - 12:16

MPS sta diventando una barzelletta come Alitalia.... Continuano a chiedere soldi (NOSTRI SOLDI) per tenere in vita uno zombie. Che il capitalismo faccia il suo darwiniano dovere, e per coloro che hanno ancora I soldi in MPS, spiace, ma avete avuto tutto il tempo per reinvestire I soldi da un altra parte.

agosvac

Mer, 03/08/2016 - 12:17

E' strano che il grande monti abbia il coraggio di accusare renzi, visto che di danni all'Italia ne ha fatti ben di più di renzi, e non è poco visto i danni che renzi ha fatto!!!!!

giovauriem

Mer, 03/08/2016 - 14:22

come fa monti a svelare un bluff se lui stesso è un bluff oltre che un teorico da libro di testo .

settemillo

Mer, 03/08/2016 - 14:54

Ma questo signore(?) ha ancora il coraggio di parlare? Omuncoli senza alcun PUDORE!

Triatec

Mer, 03/08/2016 - 15:14

Bello scontro tra cervelli!! Tutti e due non eletti in parlamento e nominati presidenti del consiglio dal quel genio che risponde al nome di giorgio napolitano. In soli cinque anni sono riusciti a far crescere a dismisura la povertà in Italia e a danneggiarla come nessuna carestia sarebbe mai riuscita. Hanno ancora la faccia tosta di parlare.

compitese

Mer, 03/08/2016 - 15:43

Ma il Monte dei Paschi ha chi l'ha dati i soldi? Si può sapere o no!?

cameo44

Mer, 03/08/2016 - 15:59

Renzi ha molti difetti e spesso parla a sproposito ma il Pof.Mont farebbe bene a tacere esendo stato l'autore di una politica eco nomica fallimentare per compiacersi la Merkel e la UE non ha esi tato ad affamre il pase altro che salva Italia durante la sua pre sidenza si sono suicidati tanti imprenditori che ha sulla coscien za ancora oggi abbiamo i famosi esodati a causa della riforma del la Fornero vorrei vedere vivere la Fornero e Monti senza stipen dio e senza pensione ha fatto presto a mettere tasse sugli immo bile facendo scendere di molto il loro valore ma si è guardato bene di eliminare gli sprechi e i lauti compensi alle varie caste