Moody's minaccia l'Italia e tifa sì al referendum

L'agenzia di rating: "Le prospettive per ulteriori riforme dipenderanno dal risultato del referendum costituzionale in programma a dicembre"

L'agenzia di rating Moody's

Le agenzie di rating stanno con Renzi. E tifano per il sì al referendum. Anzi, peggio: minacciano un declassamento dell'Italia in caso di vittoria del No. L'outlook stabile dell'Italia riflette "i piani del governo di affrontare le sfide strutturali attraverso ulteriori riforme strutturali", sostiene l'agenzia Moody's secondo cui, tuttavia, "le prospettive per ulteriori riforme dipenderanno dal risultato del referendum costituzionale in programma a dicembre".

L'attività economica dell'Italia, secondo Moody's, "resta bloccata da ostacoli amministrativi e il costo del lavoro è cresciuto più della produttività, schiacciando i margini di profitto e contribuendo ai bassi investimenti". Moody's inoltre prevede che il debito pubblico raggiungerà un picco nel 2016-17 al 133% del Pil, per poi stabilizzarsi prima di iniziare "a scendere lentamente nel 2018". Un'ulteriore fonte di rischio è rappresentata dal settore creditizio, a causa della grandezza delle banche e dalla debole qualità intrinseca della qualità del credito". Secondo Moody's il rating potrebbe invece migliorare se "aumenteranno le prospettive di crescita dell'economia e se il paese riuscirà a "realizzare con successo le riforme economiche e del lavoro". Un trend positivo potrebbe anche venire da un miglioramento del rapporto tra debito e Pil. Pressioni al ribasso sul rating potrebbero al contrario manifestarsi se dovessero "deteriorarsi le prospettive di crescita, soprattutto nel caso in cui dovesse fallire l'implementazione delle riforme strutturali". Avrebbe conseguenze negative anche un "calo del surplus primario, un deterioramento delle condizioni di finanziamento e la necessità di ricapitalizzare in modo significativo le banche".

Tempo fa era ci aveva pensato anche Fitch a lanciare l'allarme. "Se ci fosse un voto No, lo vedremmo come uno choc negativo per l'economia e il merito di credito italiano", aveva dichiarato Fitch aggiungendo che il No fermerebbe "le riforme costituzionali che aiuterebbero a creare un ambiente più stimolante per le riforme economiche".

Commenti

ILpiciul

Lun, 07/11/2016 - 23:02

Il grande Totò forse direbbe: "e chi se ne impipa".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 07/11/2016 - 23:04

E mi volete far credere che nel caso vincesse il si, l'economia vola sopra le stelle? E' già buona se ci rimarrano i pantaloni, perchè è facile finire in mutande.

Triatec

Mar, 08/11/2016 - 00:03

Alle agenzie di rating e a tutti gli stranieri, che entrano a gamba tesa in fatti riguardanti noi italiani, è bene ricordare loro l'art. 1 della Costituzione: L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La SOVRANITA' APPARTIENE AL POPOLO, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 08/11/2016 - 00:34

Moody's minaccia l'Italia e tifa sì al referendum ? Ragione di più per votare NO.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/11/2016 - 07:22

Che fai? CI MINACCI? E chissenefrega.......

micribol

Mar, 08/11/2016 - 07:25

Solita ingerenza dal mondo delle banche e della finanza che tentano di pilotare a loro comodo addirittura un voto popolare democratico che va a decidere sulla modifica della costituzione di uno stato!

routier

Mar, 08/11/2016 - 07:46

Molti tribunali mettono in dubbio l'obiettività, quando non la corruzione, delle agenzie di rating (Procura della Repubblica di Trani, Corte Federale di Sidney, ecc). Nel caso, quale peso potrebbero avere le loro minacce?

QuebecAlfa

Mar, 08/11/2016 - 08:37

Il Moody's Corporation declasserà certamente il titolo di debito pubblico italiano, verso il valore di "Ba" dal momento che vi è il 99,9% delle possibilità di respingimento della legge costituzionale. A gennaio avverrà il declassamento.

@ollel63

Mar, 08/11/2016 - 08:45

Moody's: nemico numero 1 dell'Italia da sempre. Attenti ai giudizi di questo nemico interessato solo alla nostra distruzione!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 08/11/2016 - 09:02

"Che vi piaccia o no, avremo un GOVERNO MONDIALE. La sola questione è capire se col consenso o con la forza" - David Rockfeller, davanti al senato USA nel 1950.

g-perri

Mar, 08/11/2016 - 09:19

Gli imperatori della finanza mondiale oltre ad avere superato ogni limite di decenza adesso stanno diventando pure arroganti e prepotenti come i capi mafiosi, minacciando coloro che non vogliono sottostare ai loro soprusi. Questa è l'ennesima prova a dimostrazione che la Costituzione Italiana è sotto il loro attacco, e si avvalgono di collaborazionisti messi di proposito a capo di un governo che non doveva neanche nascere.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/11/2016 - 09:41

Se andiamo avanti di questo passo,e manca poco,qualcuno modifichera' l'art. 1 della Costituzione Italiana in: La sovranita' appartiene al PD che la esercitera' nelle forme e nei limiti imposti da Renzi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/11/2016 - 10:08

E questo endorsement vale più di mille manifestazioni per il NO. Per chi lo sa analizzare, naturalmente.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 08/11/2016 - 10:09

I criminali della finanza sono ai loro ultimi colpi di coda. Sta emergendo un mondo che è in grado di resistere alle loro speculazioni e scorrerie. Il criminale Soros ha provato a speculare contro lo Yuan cinese. E' tornato con le pive nel sacco. La Russia non è crollata. In Asia si allontanano sempre più paesi dagli USA

Ritratto di host8965

host8965

Mar, 08/11/2016 - 10:13

Ancora non avete capito che a questo paese servono le riforme e la stabilità non il bieco ostruzionismo ed il populismo da quattro soldi.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Mar, 08/11/2016 - 10:17

Indipendentemente dalle passioni politiche,la instabilità politica fa male all'Italia o no? La risposta è semplice ma il problema non è risolvibile.Detta con il romanesco " quanto ce piace litigà" nel senso che spesso siamo più passionali che razionali.

gianni.g699

Mar, 08/11/2016 - 10:20

Ovvera come curare sfacciatamente i propri interessi in acasa altrui !!! ... e gli italioti omologati voteranno pure si !!!

Fjr

Mar, 08/11/2016 - 10:21

Per chi ha ancora dubbi ,è ufficiale ,siamo in mano alle banche, ma non era la stessa insieme a Standard&Poor's finita nel mirino della magistratura?quelle inchieste che fine hanno fatto?

Fjr

Mar, 08/11/2016 - 10:22

Cavolo ci aveva pensato anche Bi..Fitch

Zizzigo

Mar, 08/11/2016 - 10:41

Questi sono dei sadici che, dall'esterno, si divertono a guardarci, mentre navighiamo nella tempesta e, senza capirci un tubo, ci sputano anche addosso.

MOSTARDELLIS

Mar, 08/11/2016 - 11:18

Delinquenti allo stato puro

VittorioMar

Mar, 08/11/2016 - 11:27

...quando leggo questi "CONSIGLI" mi prende una "GODURIA" e non vedo l'ora di andare a votare:NO!...si vedono minacciati i loro :INTERESSI ECONOMICI!!

elio2

Mar, 08/11/2016 - 11:35

Al 1° articolo della costituzione c'è scritto che la sovranità appartiene al popolo, forse andrebbe corretto con; la sovranità appartiene agli ubriaconi di Bruxelles non eletti da nessuno e alle banche criminali loro socie in affari. Le indagini della magistratura su queste agenzie di crimini organizzati, che fine hanno fatto? Tutto insabbiato, immagino.

antonio54

Mar, 08/11/2016 - 11:35

Le minacce non ci spaventano, a maggior ragione Voteremo "NO". Non indietreggiamo nemmeno di un millimetro... moody's può stare solo tranquilla.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/11/2016 - 11:53

#host8965 - 10:13 ...e, magari, altri 20 anni di sbruffonate, Vero?

agosvac

Mar, 08/11/2016 - 12:29

Le agenzie di rating sembra che di economia non ne capiscano un bel niente. La riforma Costituzionale targata renzi/boschi non ha niente a che vedere con l'economia e la ripresa. Questa riforma non prende neanche in considerazione la cosa essenziale per ritornare alla crescita cioè una drastica diminuzione delle tasse. Sono le tasse che soffocano gli italiani e le imprese ed industrie italiane. Se per l'Italia fosse stata essenziale questa riforma come mai il Governo di sinistra succeduto a quello Berlusconi si è espresso contro la riforma Costituzionale da lui fatta che, tra parentesi , era molto meglio di quella attuale???

paviglianitum

Mar, 08/11/2016 - 12:33

antonio54, ti senti minacciato semplicemente perché qualcuno ha le idee diverse dalle tue?

unosolo

Mar, 08/11/2016 - 12:43

per tifare si certamente si è fatto un accordo con qualcuno che spinge in ITALIA e sappiamo che sono in due ma dietro a loro che c'è veramente ad indirizzarli ? stiamo perdendo credibilità , lavoro e sanità per dare soldi al governo che regala in bonus e incentivi contro la crescita del lavoro.

Ritratto di Turzo

Turzo

Mar, 08/11/2016 - 13:30

Se da questo pulpito viene questa predica, ci fa capire come il Pagliaccio di Rignano insieme ai suoi prodi lacchè, viene manovrato da squali che si stanno mangiando questo meraviglioso Paese! RAGIONE DI PIU' PER VOTARE CONVINTAMENTE NNNNNOOOOOOOO!