È morto Pietro Ingrao, storico dirigente Pci e presidente della Camera

Aveva compiuto 100 anni a marzo. Era stato direttore dell'Unità e presidente della Camera durante il rapimento Moro

È morto a Roma Pietro Ingrao.

Politico, giornalista e partigiano italiano è stato uno storico esponente dell'ala sinistra del Partito Comunista Italiano, fu direttore dell'Unità dal 1947 al 1957 e parlamentare alla Camera dei deputati ininterrottamente tra il 1950 e il 1992, di cui divenne anche presidente dal 1976 al 1979.

Il 5 luglio 1976 è eletto presidente della Camera dei Deputati, e in questa veste, nel 1978, vive in prima linea i giorni drammatici del sequestro e dell’assassinio del Presidente Dc Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse.

Resterà in carica fino al ’79, anno in cui chiederà di essere sollevato dall’incarico. Nel 1989, Ingrao si oppone alla svolta di Achille Occhetto che trasformerà il Pci in Pds, ma è contrario ad ogni ipotesi di scissione.

Nel 1991 aderisce al Pds, come leader dell’area dei Comunisti Democratici. Abbandona il partito nel ’93, aderendo poi a Rifondazione comunista, cui rimarrà iscritto fino al 2008.

Tra la fine del secolo e i primi anni del nuovo millennio, Ingrao si dedica soprattutto all’attività di riflessione e di scrittura, senza rinunciare ad un impegno diretto sui grandi temi del nostro tempo: la pace, il razzismo, la democrazia. Nel 2007 pubblica la sua autobiografia, “Volevo la luna”.

Nel marzo 2010 dichiarava di votare per Emma Bonino alla presidenza del Lazio e per Sinistra Ecologia Libertà. In vista delle elezioni politiche del 2013, ha confermato di votare per Sel, che per Ingrao è l'unica forza unitaria della sinistra che può ambire a governare il paese ed essere protagonista di un cambiamento reale.

Commenti

mariolino50

Dom, 27/09/2015 - 17:55

Lui non ha rivoltato la giubba.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 27/09/2015 - 17:57

Una memoria storica di quello che fu il XX° secolo: facciamo tesoro della sua testimonianza scritta e di chi l'ha conosciuto in vita. Chissà che Alcide Degasperi non lo accolga a braccia aperte in Paradiso.

antipodo

Dom, 27/09/2015 - 18:01

AMEN!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 27/09/2015 - 18:04

ecco! un altro che se ne va :-)

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 27/09/2015 - 18:08

Dopo morti anche i comunisti diventano persone perbene. E' uno dei grandi misteri della vita.

Miraldo

Dom, 27/09/2015 - 18:11

Finalmente............... un voto in meno...............

rossini

Dom, 27/09/2015 - 18:12

Cento anni! Quarantadue anni deputato (dal 1950 al 1992) e, per tre anni, anche Presidente della Camera. Tenendo presente che ha riscosso una pensione d’oro almeno dal 1992 ad oggi (ma io sospetto che l’abbia presa in aggiunta all’indennità parlamentare fin da quando ha compiuto i 65 anni), quanto è costato al Popolo Italiano questo vegliardo?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 27/09/2015 - 18:14

Figure che nobilitano l'Italia. Dall'altra pregiudicati ed evasori per cui ci ridono dietro in ogni angolo dell'Universo!!!!!!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 27/09/2015 - 18:15

Beh prima o poi tutti muoiono,condoglianze,qualcuno lascia cose buone e qualcuno no.Qualcuno ha cercato di fare il bene dell'Italia e d altri il bene del partito.Amen

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 27/09/2015 - 18:16

Un comunista in meno, uno che ha contribuito a sfasciare l'italia. Pace all'anima sua, anzi no, non credono in Dio.

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 27/09/2015 - 18:20

..ora sappiamo che i duri e puri, nonostante Marx , non sono immortali. Vediamo chi è il prossimo.......amen

ESILIATO

Dom, 27/09/2015 - 18:24

Quanti ne ha sulla coscienza .....ricordiamo il "triangolo Rosso" e le "Volanti Proletarie"

Cheyenne

Dom, 27/09/2015 - 18:25

Non abbiamo perso proprio niente un comunista doc ancora aveva le mani spellate dagli applausi per l'invasione dell'ungheria e della cecoslovacchia

ilbarzo

Dom, 27/09/2015 - 18:32

Non me ne frega nulla,anzi molto più di nulla.

giovaneitalia

Dom, 27/09/2015 - 18:35

Cavolo....100 anni? Salute e riposa in pace. Comunque é riuscito a godere a pieno la lauta pensione da parlamentare per una vita...

Anonimo (non verificato)

Dom, 27/09/2015 - 18:37

I giovani comunisti rottamatori imparino lo stile dell'uomo Ingrao che non e' il loro. Penosi !

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Dom, 27/09/2015 - 18:37

Che tristezza... un comunista in meno...

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 27/09/2015 - 18:46

Un anti italiano di meno!

VittorioMar

Dom, 27/09/2015 - 18:53

...gli uomini passano ..la storia resta...

giottin

Dom, 27/09/2015 - 18:56

Ha il cognome sbagliato di poco. Per quanti anni ha sfruttato il vitalizio codesto "ingrato"???? PUAH.....!!!!!

seccatissimo

Dom, 27/09/2015 - 19:03

Per tutta la sua vita ha perseverato nel commettere lo stesso imperdonabile errore, l'essere un comunista! Con ciò ho detto tutto!

steacanessa

Dom, 27/09/2015 - 19:11

Ed il passato da partecipante alle tenzoni di etica fascista?

brunog

Dom, 27/09/2015 - 19:11

Quanto e' costato il compagno Ingrao? Con una pensione di oltre 6000 euro mensili ha lasciato un buco nella cassa previdenziale di 1,2 milioni di euro. Tessera di sinistra e portafolio di destra. Il vero problema dell'Italia e' di non aver mai vissuto il comunismo reale, altrimenti sarebbe diventata un paese anticomunista.

Ritratto di Farusman

Farusman

Dom, 27/09/2015 - 19:17

Comunista e staliniano, duro e puro: e quindi complice dei delitti di quel figuro baffuto; delitti che nascondeva con incredibili put...te che scriveva a quei tempi sull'"Unità" che dirigeva. Mo', se esiste un aldilà, dovrà contare e fare i conti con le vittime di cui negava codardamente l'esistenza. Non l'ho mai stimato.

beale

Dom, 27/09/2015 - 19:18

la politica assicura longevità!

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 27/09/2015 - 19:29

1 d -

ARGO92

Dom, 27/09/2015 - 19:45

NON MERITA COMMENTI

giovanni951

Dom, 27/09/2015 - 20:01

da Ingrao a Renzi......che triste fine

ullo

Dom, 27/09/2015 - 20:25

queste sono le notizie che i topi di fogna amano, cosi possono scrivere la loro gioia e subito dopo tornare nel guano che circonda le loro vite.

Totonno58

Dom, 27/09/2015 - 20:44

Onore e rispetto per un Grande Uomo politico.

florio

Dom, 27/09/2015 - 20:44

andrea626390, una bella figura che nobilita l'Italia, dopo aver benedetto e condiviso l'invasione russa in Ungheria 1956 insieme a quell'altro nobile di Napolitano. Ma voi discepoli del Komunismo siete talmente imbesuiti e drogati dall'ideologia rossa da suscitare solo un sentimento, una profonda pena!

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 27/09/2015 - 20:46

i comunisti sono costati molto più dei fascisti !! parassita !!

unz

Dom, 27/09/2015 - 20:55

è morto un uomo gioire è da vili e codardi. sul politico chinsi sente nobilitato da figure come lui, sempre dalla parte sbagliata, sta bene cosi. per tutti gli altri me compreso, l'atteggiamento da mostrare è il silenzio.

tormalinaner

Dom, 27/09/2015 - 21:01

Finalmente .....

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 27/09/2015 - 21:02

Una pensione d'oro in meno; ha campato anche troppo.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 27/09/2015 - 21:04

Speriamo che dia l'esempio a cossutta.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 27/09/2015 - 21:11

Una carogna rossa in meno. Coriaceo il compagno, però alla fine i vermi avranno un po' da rosicchiare anche se carogna lo era da tantissimi anni.

ziobeppe1951

Dom, 27/09/2015 - 21:36

100 anni x un politico sono troppi x un komunista troppissimi

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 27/09/2015 - 21:36

Mi chiedo se in punto di morte avrà avuto un po' di rimorso per per questa Italia così disastrata che lui ha accompagnato per una vita, mettendoci anche il suo zampino? Boh.

steffff

Dom, 27/09/2015 - 21:38

@mariolino50: Certo che l'ha rivoltata. Nel 1935 comparve nell'Antologia di poeti fascisti, per aver vinto il premio "Poeti del Tempo di Mussolini". http://www.italiamiga.com.br/noticias/artigos/giovinezza_giovinezza_prima_col_duce.htm

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 27/09/2015 - 21:40

non so se De Gasperi è in paradiso ma di sicuro il compagno ingrao non può andare in un posto nel quale non ha mai creduto il suo paradiso(urss)e quello italico vissuto per buona parte della sua vita a spese nostre uno di meno

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 27/09/2015 - 22:05

È morto il comp-camerata Pietro Ingrao; alla carriera da komunista c'è da aggiungere (per mariolino 50 e gli altri komunistignari)quanto segue: secondo premio di poesia ai littoriali della cultura dell'anno XIII° per il GUF di Roma Pietro Ingrao, con la poesia STAGIONE, testo pubblicato dal giornale di Telesio Interlandi "Quadrivio" il 28 aprile 1935-- Partecipa ai Littoriali del 1935 con il GUF di Littoria, fiduciario del GUF di Formia . Il 16-9- 1934 vince, ai bagni di Lucca, il premio di G. Ciano “I poeti del tempo di Mussolini” Risulta 10°(dopo Luigi Longo!) al Convegno di Organizzazione Politica del PNF , del 1935. Kamerata Ingrao: presente!

Asimov1973

Dom, 27/09/2015 - 23:02

Ecco : se ne va un altro traditore della Patria,pronto a svendere l'Italia all'Unione Sovietica. Scampato alla morte per Alto Tradimento, non scamperà sicuramente al giudizio Divino.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Dom, 27/09/2015 - 23:20

Alle minuscole, martoriate menti che insultano un morto, e la memoria di un politico memorabile, direi che la loro condanna e` essere quello che sono, delle minuscole menti, martoriate da ignoranza coltivata nel fango della loro inanita`. Un tempo era a causa della sifilide o simili malattie, oggi chissa`. Continuate a crogiolarvi nella melma odorosa della cloaca post-fascista che e` diventato quest forum, e ad inalare i fumi tossici che emana la dottrina proto-mafiosa del referente pregiudicato che vi sospinge. Pietro il Grande non si e` mai curato di voi.

apostata

Dom, 27/09/2015 - 23:26

non ne azzeccò nemmeno una, voleva la luna

semelor

Dom, 27/09/2015 - 23:48

Cosa ha fatto questo per l'Italia e gli italiani? Penso meno di niente? Noi invece abbiamo sborsato chissà qualche milione di euro per un nulla facente. Ci sarà senz'altro qualcuno che godrà della reversibilità della sua pensione. Bene che l'inferno lo accolga.

semelor

Dom, 27/09/2015 - 23:48

Cosa ha fatto questo per l'Italia e gli italiani? Penso meno di niente? Noi invece abbiamo sborsato chissà qualche milione di euro per un nulla facente. Ci sarà senz'altro qualcuno che godrà della reversibilità della sua pensione. Bene che l'inferno lo accolga.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 28/09/2015 - 00:21

Devo dire che mi dispiace? Mentirei.

yulbrynner

Lun, 28/09/2015 - 00:41

che bravi a sputare sentenze sulle vite altrui eh??? tutti santi voi? magari siete pure peggio di ingrao.. priam di buttare fango sugl ialtri occorrerebbe valutarne quanto fango si ha in casa propria e che si getta su chi ne ha di meno ho parlato di fango sarebbe più appropriato dire mxxxa

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Lun, 28/09/2015 - 00:41

Tutta la vita si è battuto per una ideologia criminale. Finalmente un pensionato d'oro, comunista, in meno.

Ritratto di scappato

scappato

Lun, 28/09/2015 - 00:49

Per mariolino50: non ha cambiato soltanto la giubba ma pure le mutande. INGRAO Pietro politico Comunista, segretario PCI – Littore di poesia.. Il secondo premio di poesia ai littoriali della cultura dell’anno XIII° và ad un ventenne del GUF di Roma, Pietro Ingrao,per la poesia STAGIONE, il testo viene pubblicato dal giornale di Telesio Interlandi “Quadrivio” il 28 aprile 1935– Partecipa ai Littoriali del 1935 con il GUF di Littoria, in qualità di fiduciario del GUF di Formia . Il 16-9- 1934 vince, ai bagni di Lucca, il premio di G. Ciano “I poeti del tempo di Mussolini” Risulta 10°, dopo Liugi Longo , al Convegno di Organizzazione Politica del PNF , del 1935 .

seccatissimo

Lun, 28/09/2015 - 01:03

C'è poco da gioire, solo un comunista di meno! Troppo poco! Nella sua lunga vita ha ricevuto molto dal contribuente italiano, ma cosa ha dato in cambio? A me risulta, nulla!

Duka

Lun, 28/09/2015 - 07:30

Da buon comunista avrà elargito al popolo la sua cospicua eredità.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 28/09/2015 - 07:57

mio padre buonanima raccontava che quando partì per andare in guerra in Albania, piazza Maggiore di Bologna era gremita di camicie nere che salutavano festanti....Quando tornò dalla prigionia in Australia 6 anni dopo...la stessa piazza era gramita di camicie e bandiere rosse. Ma le persone erano le stesse di 6 anni prima....Di certo anche Ingrao era tra loro!

rudyger

Lun, 28/09/2015 - 08:05

Sig. scappato, ha dimenticato di aggiungere che il kompagno Ingrao è stato anche FEDERALE del PNF. Comunque.. ora pace all'anima sua.

Kamen

Lun, 28/09/2015 - 08:37

BenFrank:la ringrazio per ever ricordato,anche se solo in minima parte,la figura del Kamerata Ingrao in un periodo della sua vita artatamente cancellato dalla storiografia sinistra.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Lun, 28/09/2015 - 09:22

Kommissar, se tu non fossi già un miserabile... potrei insultarti...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 28/09/2015 - 10:50

#BenFrank Già. Altro luminoso esempio di coerenza politica. Come il non mai abbastanza lodato Giorgio Bocca. Prima strenuo ideologo e poi severo fustigatore del regime fascista.E l'epopea farsesca della resistenza e dell'antifascismo continua. Tetragona ad ogni più elementare senso del ridicolo. Prima ancora che del pudore.

i-taglianibravagente

Lun, 28/09/2015 - 11:45

1 in - . E condoglianze alla famiglia.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 28/09/2015 - 12:00

@yulbrynner siamo peggio di lui? Può darsi, ma lui era un comunista, quindi non soffro per la sua perdita.

ROBIN UD

Lun, 28/09/2015 - 14:26

Mio Padre , che aveva quasi l'età di Ingrao, ha speso undici dei suoi anni servendo il Paese nella Marina Militare ,poi con il suo lavoro ,i suoi sacrefici e pagando le tasse , è andato in pensione, ma non una rendita vitalizia. Io rendo onore a mio Padre ma non ad un Ingrao, comunista e basta, che ha passato la sua vita gratis alle nostre spalle.

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 28/09/2015 - 17:13

E chi se ne fotte.

ROBIN UD

Lun, 28/09/2015 - 23:22

Di semovente non si vede nulla e come padre poi............

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 29/09/2015 - 10:11

@ROBIN UD, credo abbia frainteso. Il mio post pubblicato dopo il suo si riferisce alla dipartita del comunista tutto d'un pezzo. Mi spiace abbia frainteso. Da vecchio militare mai e poi mai avrei offeso la memoria o la persona di un militare. Un cordiale saluto.

ROBIN UD

Ven, 02/10/2015 - 14:38

Egregio Semovente, chiedo venia ma con ogni probabilità ho mal interpretato il suo commento e me ne dispiace . La saluto cordialmente e la ringrazio.