Movimento 5 Stelle, lasciano due parlamentari

Dopo la kermesse del Circo Massimo continuano le defezioni: il deputato Zaccagnini aderisce a Sel, la senatrice De Pietro va nel gruppo Misto

Continua a perdere pezzi il Movimento 5 Stelle. Ieri la senatrice Cristina De Pietro ha dato le dimissioni dal gruppo passando al Misto. L'uscita sarebbe motivata dai dissapori che ci sarebbero stati in seno al gruppo, a partire dalle ultime espulsioni decise nelle assemblee che si sono svolte a Palazzo Madama. Oggi c'è da registrare una nuova defezione: si tratta del deputato Adriano Zaccagnini, che ha aderito al gruppo parlamentare di Sel. Lo ha annunciato in conferenza stampa il capogruppo Sel alla Camera, Arturo Scotto."Zaccagnini - ha detto Scotto - è un giovane parlamentare che si è fatto conoscere e apprezzare alla vice presidenza della commissione Agricoltura ma è anche apprezzato e conosciuto tra i movimenti della sinistra che in passato hanno portato avanti le lotte contro la riforma Gelmini della scuola e dell'università, le lotte ambientaliste o le battaglie contro i rischi rappresentati dai trattati sovranazionali come il Ttip. Si tratta quindi di un incontro 'naturalè con Sel, dopo aver lasciato il Movimento 5 Stelle e aver sostenuto i candidati dell'Altra Europa con Tsipras alle ultime elezioni europee".

Il nervosismo in seno al movimento che fa capo a Beppe Grillo serpeggia come non mai. Archiviata la kermesse del Circo Massimo, dove sono andati pure i cosiddetti "dissidenti", torna il malumore. Ad originarlo è la decisione su chi doveva andare a Genova per spalare il fango e mostrare la propria vicinanza alla gente colpita dall’alluvione. Secondo quanto si apprende in ambienti parlamentari, nel capoluogo ligure oltre a Beppe Grillo - che stamattina è stato contestato dagli "angeli del fango" - è andata anche una piccola delegazione con otto parlamentari 5 stelle. Ma le voci critiche del Movimento chiedono: "Dove è stato deciso? Chi lo ha deciso?". Smentendo così il senatore M5S Nicola Morra che aveva spiegato che la decisione era stata presa "dal gruppo". Lo stesso Morra, tra l’altro, che è nato a Genova, era stato il primo a proporre di andare nel capoluogo ligure. Ma poi è rimasto a Roma "perché così ha deciso il gruppo - ha spiegato - anche se mi dispiace, essendo molto legato alla mia città". Insomma, anche la solidarietà non unisce ma divide i pentastellati. Domani dovrebbe tenersi un'assemblea congiunta di deputati e senatori 5 stelle: sarà l'occasione buona per fare il punto della situazione sulle ultime defezioni e cercare di ritrovare l'unità d'intenti?

Commenti

pastello

Mar, 14/10/2014 - 16:27

Grillo ma chi cazzo hai mandato a Roma? Mi spiace dirlo ma come selezionatore di candidati non vali un cazzo.

maurizio50

Mar, 14/10/2014 - 16:35

Il deputato Zaccagnini, ben conosciuto nell'ambito della sinistra per aver portato avanti le lotte contro la riforma Gelmini e le battaglie ambientaliste. Frasi che confermano quel che si è sempre detto: i tizi delM5S sono elementi di spicco della Sinistra extraparlamentare, dei Centri Sociali, del mondo dei NO.TAV. E poi qualche (molti) imbecilli di destra li hanno pure votati!!Non c'è da essere meravigliati poi se costoro approvano provvedimenti che piacciono tanto all'estrema sinistra!!!!

Aristofane etneo

Mar, 14/10/2014 - 16:37

A cosa serve eleggerli se poi gli eletti cambiano casacca e vanno a finire in Partiti che mai noi avremmo votato? Se non cambiano l'art. 67 della Costituzione (più bella del Mondo) tutti i paraculi, i lestofanti ecc. ecc. d'Italia si prenderanno sempre gioco di chi li elegge e l'Italia sarà sempre più cloaca.

berserker2

Mar, 14/10/2014 - 16:47

Ecco bravo Cazzagnini, vai dai sinistrati amici tuoi! Quello sei, un sinistrato senza dignità, hai avuto la fortuna di acchiappare un seggio grazie a Grillo, e adesso scappa pure. Così potrai tenere tutto per te il ricco stipendio (che è il reale motivo dei dissapori con M5S)! Quando tutta questa limatura sinistrata se ne sarà andata dal M5S, sarà la volta buona che diventa un partito serio!

celuk

Mar, 14/10/2014 - 17:12

ma guarda che caso! un senatore di alfano (babbeo traditore) ritorna all'ovile e subito, per non correre pericoli, una senatrice di grillo passa al gruppo misto (sicuramente vota per il governo renzi (non eletto). Che caso!

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Mar, 14/10/2014 - 17:31

Ma a questo punto non si potrebbe aggiungere nel simbolo sulla scheda elettorale, sotto il logo del Movimento, la scritta "per Renzi presidente"? Così si eviterebbe di confondere ulteriormente gli elettori.

galerius

Mar, 14/10/2014 - 18:11

Bravo Aristofane, quello è proprio uno dei punti che fa della nostra costituzione ( "più bella del mondo" secondo qualcuno ) una costituzione oligarchica, nella sostanza. Col popolo che dà una delega in bianco, e poi diventa irrilevante, uno zero.

diocleziano48

Mar, 14/10/2014 - 18:21

Si vede che non volevano accontentarsi dei 5.000 euro che devono percepire i 5 stelle e preferiscono i 10.500 che prendono tutti gli altri!!

giottin

Mar, 14/10/2014 - 18:35

Per fortuna codesti scimuniti dovevano essere l'alternativa alla sinistra, infatti si vede benissimo dove approdano. Sono peggio di Fantozzi, ovvero delle merdacce!!!

marvit

Mar, 14/10/2014 - 18:36

E se andassero via tutti a casa ?? Chiudiamo 'sto baraccone pieno di pagliacci: riprendiamoci il potere che ci hanno scippato

angeli1951

Mar, 14/10/2014 - 18:40

Altri due disoccupati graziati dall'exploit del M5S che rinnegano il giuramento di non intascare indecenti "stipendi". Ora se li papparanno tutti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/10/2014 - 18:52

e vai! uno finisce in un partito comunista dove non c'è futuro, l'altro è finito in un limbo dove non si sa che fine farà... :-) continuate cosi, che alla fine perderete lo stesso!

hectorre

Mar, 14/10/2014 - 19:15

ma sapete quanti cambi di casacca ci sono in una legislatura??....decine e decine..anzi centinaia.....nellultimo anno sono stati 80 circa!!.....in un anno!!,....certo fanno scalpore se riguardano berlusconi o il m5s, ma è un valzer che coinvolge tutti i partiti.

celuk

Mar, 14/10/2014 - 19:28

però per i magistrati solo Berlusconi paga i transfughi!

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Mar, 14/10/2014 - 19:36

ma andatevene tutti a casa, anzi al Circo, quello vero però, non al circo massimo. Dato il contributo che avete dato alla politica italiana direi che il circo sia il posto più adatto per voi!

jeanlage

Mar, 14/10/2014 - 19:52

Sicuramente il De Magistris di turno ha aperto un fascicolo contro Vendola per la compravendita di senatori!

Ritratto di max2006

max2006

Mer, 15/10/2014 - 06:36

Quando sono a Roma nella tana del lupo, tutti diventano lupi. così anche i 5 Stelle. Incredibile.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 15/10/2014 - 07:34

Uno o una che si dimette, dovrebbe andarsene, uscire dal parlamento e non iscriversi al gruppo misto...continuando a incassare il MISERO stipendio!

titina

Mer, 15/10/2014 - 08:37

Se se ne vanno un motivo valido ci sarà.

steali

Mer, 15/10/2014 - 09:00

Ma guardate in casa vostra!!!!! Dove cambiare casacca e ritornare a cas è una prassi comune.........