Napolitano: "L'antipolitica è una patologia eversiva"

Dura presa di posizione di Napolitano: "Basta degrado". Replica stizzita di Grillo: "Stia attento o lo denunciamo per vilipendio"

La degenerazione della politica ha ferito anche il Parlamento con "tentativi sistematici ed esercizi continui di stravolgimento e impedimento dell’attività politica e legislativa di entrambe le Camere". Ad affermarlo è Giorgio Napolitano, intervenuto ad una iniziativa promossa dall'Accademia dei Lincei sulla crisi di valori in Italia e in Europa."È tipico degli anni più recenti - sottolinea il Capo dello Stato - il declinare se non il dissolversi di valori e costumi che avevano retto a lungo, ad esempio nella vita parlamentare, in quella sfera importante della politica che è stata sempre costituita dai rapporti in Parlamento tra tutte le forze politiche che vi fossero rappresentate. Pur essendosi registrati già in periodi precedenti casi gravi di strappi alle regole e al clima abituali nelle aule parlamentari, mai - sottolinea Napolitano - era accaduto quel che si è verificato nel biennio ormai alle nostre spalle, quando hanno fatto la loro comparsa in Parlamento metodi e atti concreti di intimidazione fisica, di minaccia, di rifiuto di ogni regola e autorità".

"Esiste un rischio nel nostro Paese di focolai di violenza destabilizzante, eversiva, che non possiamo sottovalutare" e che non si possono ricondurre soltanto alla crisi e al malessere sociale. Esistono, ha sottolineato il Capo dello Stato, "magari al di fuori di ogni etichettatura di sinistra o di destra, gruppi politici o movimenti poco propensi a comportamenti pienamente pacifici, nel perseguire confuse ipotesi di lotta per una società altra o per una alternativa di sistema. Virus di questo genere circolano ancora in certi spezzoni di sinistra estremista o pseudo rivoluzionaria, e concorrono ad alimentare la degenerazione del ricorso alla violenza, mascherato da qualsiasi fuorviante motivazione".

Un rischio, insomma, di focolai di violenza "destabilizzante, eversiva, che non possiamo sottovalutare, evitando allo stesso tempo l’errore di assimilare a quel rischio tutte le pulsioni di malessere sociale, di senso dell’ingiustizia, di rivolta morale, di ansia di cambiamento con cui le forze politiche e di governo in Italia devono fare i conti".

Ultimamente, ha aggiunto il Capo dello Stato, vediamo "svalutazioni sommarie e posizioni liquidatorie" rispetto all’Unione Europea: "Gli ingredienti dell’anti-politica si sono confusi con gli ingredienti dell’anti-europeismo". Napolitano ha poi riconosciuto che a tutto ciò "hanno certamente contribuito miopie e ritardi delle istituzioni comunitarie insieme a calcoli opportunistici degli Stati membri".

Sentitosi chiamato in causa Beppe Grillo replica molto duramente al Presidente della Repubblica: ""Napolitano deve stare attento perché sennò lo denunciamo per vilipendio verso il Movimento 5 Stelle".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 10/12/2014 - 20:43

ecco che parla l'ipocrisia in persona! proprio lui ha combinato il colpo di stato, con il quale ha inserito personaggi mafiosi nei gangli di potere! ora con falsissima ipocrisia, dice basta. ma dov'era lui quando noi parlavamo di metodi mafiosi???? :-) fate sempre piu schifo!!!

moshe

Mer, 10/12/2014 - 20:44

MI CONSOLA SOLO UNA COSA ..... ne ha ancora per poco.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 10/12/2014 - 20:45

Quando la smetterà di farneticare, se è sicuramente lui uno dei primi ad aver cominciato prendendo soldi dal KGB? Vada a ricoverarsi da qualche parte ma si tolga di mezzo.

Gianca59

Mer, 10/12/2014 - 20:55

Gli anni passano, anche per Napolitano....L' antipolitica è una patologia o la politica è irrimediabilmente malata ? Vorrebbe forse che gli italiani fossero ridotti in mutande a son di pagare tasse per permettere ai politici di comprarsi mutande verdi ?

giovannibid

Mer, 10/12/2014 - 20:55

forse il "signor" presidente dovrebbe ricordare a NOI tutti che l'ideologia DISFATTISTA e DISTRUTTIVA degli anni 60, voluta dai partitacci comunisti europei, ha distrutto i VALORI DI PATRIA ONORE E LIBERTÀ' che sono stati tramandati per secoli. Il declino dell'Italia E' COLPA, FONDAMENTALE, dei comunisti di allora che, purtroppo, VIVONO ancora adesso. Riportare gli IDEALI non è una cosa che si può risolvere in pochi mesi ci vogliono ANNI; molti di più di quelli che, gli amichettii di napolitano, hanno impiegato a distruggere VIVA L'ITALIA LIBERA

silvano45

Mer, 10/12/2014 - 20:55

visto il degrado della politica e dei politici la grandissima corruzione che dilaga tra politica burocrazia questo signore che è stato eletto da un parlamento illegittimo nominato con una legge anticostituzionale dovrebbe stare molto attento a minacciare i cittadini e i parlamentari di voler esercitare il diritto di protesta e critica anche se questa in maniera forte, la rivoluzione francese è stato un momento di altissima democrazia provocato da personaggi molto simili alla nostra classe politica dovrebbe studiare meglio la storia

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 10/12/2014 - 21:06

Non posso commentare.Il turpiloquio non è consentito.

Ritratto di Fabmastro

Fabmastro

Mer, 10/12/2014 - 21:06

se lo dice Lui che di eversione e servaggio a Stati nemici se ne intende.... vuol dire che e' vero. peccato che si lanci l'allarme quando la supposta "eversione" sia reale moto di popolo stanco di uno Stato in cui non si riconosce piu' e nel quale non ravvisa certezze. Nel caso viceversa fosse ancora eversione vera patrocinata da rampolli sinistrorsi la si liquiderebbe con un'alzata di spalle ed un " sono ragazzi..... compagni che sbagliano". Che vergogna e che umiliazione continua di fronte al mondo

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 10/12/2014 - 21:12

Napolitano:i corrotti saranno colpiti non chi tradì il Paese ricevendo Mld£ dal Kgb-Urss? Senti chi chiacchierano Napolitano e Di Pietro?A me le giornate per la Politica, me la pagava il Sindacato o il Partito rimettendoci le indennità di presenza e di qualifica: per Napolitano e Comunisti, le grigliate delle feste de L'Unità sotto le Querce e gli Uliveti?Aveva ragione il mio amico lo Statista Bettino Craxi:“Il Lupo perde il melo non il vizio!”Sir, d'accordo per i corrotti, ma SMEmo e non disdicevole per i traditori d'Italia che introitarono miliardi dal Kgb-Urss?In pratica: “ Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto, chi ha dato, ha dato, ha dato, scurdámmoce 'o ppassato, simmo 'e Napule paisá!Capiste stu fattu?Penso che occorrerebbe una“Commissione d'Inchiesta Parlamentare”su questo periodo funesto ed oscuro e soprattutto dagli anni di Piombo,“Mani Pulite”ai giorni nostri! Picchè:“Dice buono 'o mutto antico ccá se scontano 'e peccate, ogge a te...dimane a me!”

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 10/12/2014 - 21:18

L'antipolitica è la gestione delinquenziale che i partiti tradizionali hanno fatto del Paese, signor (si fa per dire) presidente.

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 10/12/2014 - 21:26

Un ipocrita che dovrebbe avere la DECENZA di stare zitto!!! Quando riscuotevi i rubli del KGB non ti facevi scrupoli: VERGOGNA!!!

cusrer

Mer, 10/12/2014 - 21:30

Ma la smetta sig. Presidente. Tutta questa porcheria io, da umile lavoratore trasferito a Roma nel 1985, lo avevo sperimentato e ne ero rimasto schifato. Lei, da una vita in quell'ambiente, non se ne era mai accorto????? Pretendete di insegnare a noi la moralità??? Questa nostra disastrata e amata ITALIA sta ancora in piedi grazie a noi.

marcomasiero

Mer, 10/12/2014 - 21:41

NO ! di patologico ci sono i politici e le istituzioni

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 10/12/2014 - 22:26

attenzone però, mi pare che il presidente, persona da me distante anni luce, dica cose in realtà diverse: mi pare che si parli del pericolo rappresentato da certe formazioni pronte a far macello a prescindere....e mi sembrano parole anche sensate se lette e meditate 5 minuti. Poi il mio pensiero su un ex comunista rimane sempre lo stesso, immutabile nel tempo e nello spazio.

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 10/12/2014 - 22:38

caro Presidente...non è che ,magari, la politica ladrona che anche tu hai contribuito a tutelare e instaurare, sia la causa principale dello sfascio del paese ?

csciara

Mer, 10/12/2014 - 22:57

Il ladrocinio della Casta dei politici è patologia eversiva. L'indignazione dei cittadini onesti è salubre per la democrazia. Il triplice colpo di stato è patologia eversiva per la Repubblica.

elio2

Mer, 10/12/2014 - 23:02

Invece il colpo di Stato con tradimento del popolo Italiano che ha fatto lui, lo possiamo definire un normale avvicendamento del comando secondo la democrazia comunista, vero? Che porcheria di personaggio, ha ancora le tasche piene di rubli e parla di anti politica eversiva.

Giorgio Mandozzi

Mer, 10/12/2014 - 23:13

E' veramente un fenomeno questo Napolitano! Stiamo fallendo a causa dell'incapacità, dell'inettitudine e delle continue ruberie di questa politica ed il fatto di rilevarlo e condannarlo diventa, secondo lui, pericolosa antipolitica. Non gli viene per niente in mente di condannare chi ci governa ed i modi di "governare"! No! Lui ritiene pericoloso e antipolitico criticare. A prescindere.

il nazionalista

Mer, 10/12/2014 - 23:18

Se l' antipolitica è una patologia eversiva, allora il virus che l' ha creata è la classe politica italiana da 50 anni a oggi e della quale fa parte l' esegeta dei carri armati sovietici che soffocarono nel sangue la rivolta del Popolo Ungherese!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 10/12/2014 - 23:20

Non è così difficile constatare che l'antipolitica è perseguita dai politici stessi. Se non si capisce, meglio andare in pensione.

Giorgio5819

Mer, 10/12/2014 - 23:23

Ottima scelta di tempo! Di ritorno dal pianeta papalla ci racconta di " tentativi sistematici ed esercizi continui di stravolgimento e impedimento dell’attività politica e legislativa " lui non si e' mai accorto di niente in questi ultimi anni, non si e' accorto di averci regalato 3 governi illegittimi, di averci messo sul groppone 4 senatori a vita amici suoi, non si e' accorto della anti politica ostruttiva della sinistra degli ultimi 50 anni, definisce sovversiva l'antipolitica... Invece la politica del furto legalizzato delle coop e bande varie di sanguisughe comuniste cos'è ? Esempio della superiorità culturale rossa? 45 anni su 50 di gestione comunista della capitale d'Italia sono che cosa? L'esempio dello scempio rosso sul paese ! Ma questo ancora trova il coraggio di parlare ?

ammazzalupi

Mer, 10/12/2014 - 23:29

NOI, umili cittadini che non ce la facciamo più a tirare avanti, saremmo EVERSIVI? Vigliacco verme traditore!!! Pezzo di mmmer.da!!! Nessuna parola di condanna per i tuoi KOMPAGNI, le tue COOP, i tuoi LADRONI di partito? Nessun invito alla magistratura affinché faccia il suo dovere e scavi in quella putrida fogna che è il tuo PD? Verme! Verme! Verme!!! Che l'inferno sia la tua dimora eterna!!!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 10/12/2014 - 23:40

anche lui e' uno che non sa. non sa che l'antipolitica non nasce perche' un parlamentare e' biondo invece che bruno...ma nasce anche per colpa di uno come lui,Un presidente della repubblica di parte , un pessimo capo di stato.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 10/12/2014 - 23:45

Napolitano dice che "L'antipolitica è una patologia eversiva" ... sarà pure così ma il punto da chiarire è perché c'è l'antipolitica e mi sembra che - esclusi gli elettori innocenti per principio - restano solo gli stessi politici che per esistere a tutti i costi hanno dimenticato cos'è la politica ... quella vera e seria.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 10/12/2014 - 23:45

Napolitano dice che "L'antipolitica è una patologia eversiva" ... sarà pure così ma il punto da chiarire è perché c'è l'antipolitica e mi sembra che - esclusi gli elettori innocenti per principio - restano solo gli stessi politici che per esistere a tutti i costi hanno dimenticato cos'è la politica ... quella vera e seria.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 10/12/2014 - 23:50

BASTA ! BASTA CON QUESTE ZECCHE ROSSE ! CI HANNO ROVINATO E ANCORA NON SONO CONTENTE!HA ANCORA LA FORZA DI PARLARE IL CAPO ? EH...I SOLDI FANNO MIRACOLI !!

marcoghin

Mer, 10/12/2014 - 23:51

Ma stai muto, comunista di mxxxa!!

Pincopallinocurioso

Gio, 11/12/2014 - 00:14

E' la politica che genera l'antipolitica, qualcuno prima di parlare sarebbe meglio si facesse un'esame di coscienza.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 11/12/2014 - 00:18

Se Napolitano, intende per politica LA DEVASTAZIONE DI UN PAESE, DA UNA CASTA, CHE HÀ CREATO IL PAESE PIÙ CORROTTO DI QUESTO PIANETA, DIREI A TUTTI COLORO CHE SI SENTONO SCORRERE SANGUE ITALIANO,DI SBARAZZARCI DI QUESTO LETAMAIO E DI PUNIRE QUESTI DELINQUENTI !!! ALLA FRANCESE !!!

Armandoestebanquito

Gio, 11/12/2014 - 00:20

Pressapoco........ Napolitano ha detto di colpire i corrotti! Beh allora vuoldire che il 95% degli italiani verranno colpiti, visto che il 5% vive all'estero, pressapoco..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 11/12/2014 - 00:28

Al solito, il capo di stato comunista si erge a giudice ma si guarda bene dall'assumersi la sua grandissima parte di responsabilità nel massacro della politica in questi ultimi tre anni. COMINCI A SPIEGARE AGLI ITALIANI COME MAI DA TRE ANNI ABBIAMO GOVERNI ELETTI DA LUI E NON DA NOI CHE NE AVREMMO PIÙ DIRITTO.

Triatec

Gio, 11/12/2014 - 00:47

Napolitano ci vieta democratiche votazioni, decide lui i governi e poi si lamenta dell'antipolitica. Politici che per un piccolo vantaggio economico imbrogliano sui rimborsi di un biglietto aereo, altri che in combutta con delinquenti si arricchiscono sulle spalle dei più disgraziati.... ecc.ecc.. se andassi a votare mi sentirei complice di queste brave persone.

Ritratto di gangelini

gangelini

Gio, 11/12/2014 - 01:21

Il Napo si è bevuto il cervello; altro che antipolitica, i cittadini si sono stufati delle sue STUPIDAGGINI.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 11/12/2014 - 01:43

Sire il fiume di soldi che scorre lungo le sponde della politica sono l'origine di tutti i mali, se poi aggungiamo che gli argini sono deboli e assorbenti si renderà conto delle banalità che va blaterando. Quel fiume è alimentato dal sacrificio di chi lavora onestamente e produce richezza e risparmio per nutrire parassiti, topi, sciacalli...direi che ora di dire basta, dia il buon esempio e tagli drasticamente il suo appannaggio e i vitalizi che va elargendo se vuole passare alla storia come un re riformatore!

Anonimo (non verificato)

AVO

Gio, 11/12/2014 - 06:35

Presidente napolitano, faccia piazza pulita a casa sua con tutti i suoi amici.

Angel59

Gio, 11/12/2014 - 07:27

E' vero, l'antipolitica è eversiva ma ancor più vero è che la politica è una spietata organizzazione criminal mafiosa...e allora sua maestà cosa dobbiamo fare? Popolo Italiano, popolo di idioti ma quando ti svegli? Ci stanno schiavizzando e noi tutti zitti? Ci hanno rimbambito con 22 somari che tirano calci in un campo sportivo e la nostra rabbia andiamo a sfogarla nelle curve di questo..Sveglia!!!

Sapere Aude

Gio, 11/12/2014 - 07:29

Il primario al capezzale del moribondo attacca le "dilaganti analisi unilaterali, tendenziose, chiuse a ogni riconoscimento di correzioni e di scelte apprezzabili, per quanto parziali o non pienamente soddisfacenti" dei lai dell’antipolitica. Va bene Presidente, due paroline però su medici e infermieri che si sono prodigati tanto per avvelenarci vuol dirle o no? La maggioranza vorrebbe cambiare tutta la sua equipe ma non può. C’è una legge elettorale che doveva essere la prima urgenza del paese e il medicamento non arriva. Vorremmo se dobbiamo morire, scegliere chi deve mandarci al creatore. O considera questa patologia un attacco all’istituzione ospedaliera che dirige?

vince50_19

Gio, 11/12/2014 - 07:30

Sentivamo proprio il bisogno di questo urlo, non di Munk, ma di una "vestale" prossima alla dipartita (politica s'intende. Non augurerei mai la morte fisica a costui. No proprio, non arrivo a tanto).

pansave

Gio, 11/12/2014 - 07:38

La pecora Italia va al macello ed il pastore la sgrida perchè si fa cacca sotto.

swiller

Gio, 11/12/2014 - 08:06

La politica è patologia eversiva egregio napolitano, questo è ampliamente dimostrato e ricordato ogni giorno, ai cittadini italiani dai nostri politici. Quindi scenda dal suo scranno e la smetta di offendere i cittadini, e per cortesia tolga il disturbo.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 11/12/2014 - 08:08

I primi segnali dell'insorgere della patologia eversiva, contro lo stato e la politica, li abbiamo avuti quando il capo dello stato ed alte cariche, istituzionali e no, hanno brigato sottobanco per destabilizzare e sostituire un governo democraticamente eletto. I tentativi, andati a male, di sfiduciare in parlamento: il governo da abbattere, hanno portato a manovre eversive, con coinvolgimenti internazionali, che hanno danneggiato l'economia del paese infliggendogli ferite quasi insanabili. Questo è quello che si riesce a leggere sulle pagine della storia. E adesso gli eversori saremmo noi? Le vittime di questo schifo?

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 11/12/2014 - 08:13

Signor Presidente, parlando di "patologia eversiva antipolitica" si sta , per caso, preparando ad instaurare una dittatura della politica? Crede che sia l'unico modo per difendere i ladri che si nascondono nell'ombra o che agiscono impunemente alla luce del partito che è stato suo rifermento per tutta la vita. A che livello vuole portare la "sospensione della democrazia"?

meloni.bruno@ya...

Gio, 11/12/2014 - 08:18

Vista la sua età,vorrebbe lavarsi la coscenza con l'uscita dell'antipolitica,quando lui è stato parte integrante della disaffezzione della stessa!

minestrone

Gio, 11/12/2014 - 08:24

Non merita commento.Indifferente!

kayak65

Gio, 11/12/2014 - 08:26

2 sono I mali dell'italia: Giorgio e Francesco. senza di loro l'italia cambia e riparte

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 11/12/2014 - 09:06

Nominare tre governicchi non rappresentativi dell'elettorato cosa sarebbe invece? Kompagno giorgio, rifletti e chiediti i motivi, piuttosto che lanciare il sasso e nascondere la manina.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 11/12/2014 - 10:40

L'unica politica sana ed esente da patologia, con ogni evidenza, è, per Napolitano, quella che consente l'indisturbata gestione del potere da parte della sua fazione politica.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 11/12/2014 - 11:37

napolitano è,piaccia o meno,un uomo della politica vecchio stile intesa con le sue prassi e le regole che abbiamo visto protrarsi per oltre 50anni e che a convenienze alterne tutti i protagonisti hanno difeso e/o criticato in base alla posizione che rivestivano.Mi pare ovvio che sia sempre più un uomo fuori contesto.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 14/12/2014 - 11:13

Ho appena scritto un commento. Era un po' lungo ma non eccessivamente. Appena l'ho inviato è apparsa la scritta "il tuo commento non è valido, il testo deve contenere tra i 4 ed i 1000 caratteri" Ma dove avete indicato questa limitazione? E comunque, non potete tagliarlo e ridurlo a quanto è consentito? Altrimenti, perché il mio commento sparisce e non mi viene riproposto affinché io possa ridurlo? Perché devo riscriverlo totalmente? Non avete mai sentito parlare del "countdown dei caratteri"? Non ho più né il tempo, né la voglia di commentare nuovamente. Saluti