Napolitano comunista e se ne vanta

Il compagno Napolitano e getta la maschera dà gli ordini al premier: "Il Pd è erede del riformismo cattolico, ma anche del Partito Comunista. Mi pare giusto tenerne conto"

Giorgio Napolitano, presidente emerito e attivo, parlando ieri a Bologna, ha detto che il Pd deve rimanere ancorato al suo dna, quello che mischia la tradizione del Partito comunista al riformismo cattolico, valori - ha detto - di «persistente attualità». La nostalgia del vecchio presidente per il Partito comunista non sorprende. Sia pur celata, è stata il filo conduttore del suo doppio, disastroso mandato al Quirinale, dove ha tramato usando tutti i mezzi, leciti e illeciti, per abbattere l'odiato Silvio Berlusconi e fermare il riformismo liberale.

Adesso Napolitano lo ammette: sono comunista e me ne vanto. Di più. Essere comunisti, ci spiega, è ancora di grande attualità. Detto così può sembrare lo sfogo senile di un nostalgico. È che purtroppo il pensiero di Napolitano è condiviso, nell'intimo e nel privato, da una larga parte dell'attuale gruppo dirigente del Pd e da una buona fetta dei suoi elettori. E questo è un problema che ci riguarda tutti, a partire dal premier Matteo Renzi che ha lasciato ampiamente incompiuta l'opera di pulizia del suo partito, la famosa rottamazione, dai fantasmi del passato. Il Pd è nella sostanza ancora un Partito comunista, momentaneamente occupato da quei «cattolici popolari» che l'ipocrita Napolitano dice essere «amici con lo stesso dna». Amici può darsi, ma non c'è dubbio che il dna sia profondamente diverso. Come magistralmente esemplificato da Giovannino Guareschi con don Camillo e Peppone, comunisti e cattolici hanno costruito l'Italia - fin dalla Resistenza - armati gli uni contro gli altri e sempre sull'orlo di una guerra civile. Altro che dna comune. I problemi del Paese sono iniziati proprio quando una parte della Dc, nel secondo dopoguerra, ha cominciato prima a guardare a sinistra e poi per convenienza a fare fronte comune coi comunisti contro il nemico Berlusconi. Ne è nato un mostro storico, politico e culturale, oggi chiamato Pd, affidato a volte ai pretacchioni (Prodi, Franceschini), altre ai compagni (D'Alema, Veltroni, Bersani). Il cattocomunismo è stato ed è forse peggio del comunismo perché l'acqua santa fa da scudo e offre rifugio al diavolo. Il quale, come ci dice Napolitano, è sempre in agguato. E oggi ha nel mirino proprio Matteo Renzi.

Commenti

pupism

Mar, 08/09/2015 - 15:51

Questo legame si potrà spezzare solo quando la presenza dello Stato sarà ridimensionato con vere privatizzazioni che elimineranno i finanziamenti statali (spending review) e il voto di scambio dovuto alla assunzione nel settore pubblico (vds. i precari stabilizzati da Renzi).

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 08/09/2015 - 15:55

Ha poi solo detto una verità storica. Noi invece che siamo eredi del fascismo dovremmo vantarsi ?

Tobi

Mar, 08/09/2015 - 15:56

cos'è, un nuovo espisodio di Jurassic Park?

glasnost

Mar, 08/09/2015 - 15:56

N on riesco a capire se la palma del PEGGIORE presidente della Repubblica italiana spetti a lui o a scalfaro.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 08/09/2015 - 15:59

Le vittime delle fenditure carsiche e quelle del muro di Berlino ringraziano colui che festeggio l'invasione d'Ungheria come atto necessario.

Tuthankamon

Mar, 08/09/2015 - 15:59

Se avevo dimenticato uno dei principali motivi per i quali NON li voto, ora me ne ricordo! E mi chiedo come molti sedicenti cattolici, sedicenti patrioti, sedicenti liberali ... possano essersi messi nel PD! Ah si, ricordo anche questo, gli altri indegni hanno fatto un passo indietro e troppi non votano!!!

vince50_19

Mar, 08/09/2015 - 16:00

Ma lui era un "migliorista", che diamine! Quello che non si scusò per i fatti di Ungheria 1956 e di quelli di Praga 1968. Oltre, come afferma il massone Magaldi, essere un affiliato della Three Eyes, super loggia massonica. Apperò..

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 08/09/2015 - 16:01

Tra poco partirai per un lungo viaggio con un bagaglio leggero al seguito.Ci sarà una bestia di meno a calpestare questa terra.

Fjr

Mar, 08/09/2015 - 16:02

Ussignur, in mezzo a tutti i casini che ha il nostro paese ci mancava solo l'ex presidente nostalgico, presidente coi soldi che si piglia sa' quanti italiani vorrebbero fare i nostalgici ?Dai faccia il bravo si goda la pensione dorata e si trovi anche lei una bella panchina

Cheyenne

Mar, 08/09/2015 - 16:03

Ma chi si meraviglia. napolitano è sempre stato comunista ha sempre approvato tutti i delitti di togliatti, di longo, dell'urss, senza mai un pentimento. Ha favorito l'eliminazione del psi e della dc con un golpe, ha continuato nel suo sciagurato settennato con il golpe contro Berlusconi (ultimo governo democraticamente eletto). Da bravo comunista è stato sempre contrario ad elezioni. Il peggiore presidente insieme a il sepolcro imbiancato scalfaro

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 08/09/2015 - 16:04

Fategli mostrare il palmo delle mani. Lo ha ancora spellato dagli applausi con cui, nel '56, salutò l'invasione sovietica dell'Ungheria.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 08/09/2015 - 16:05

lo avete adorato come un re sempre a scrivere re Giorgio , ma quando mai un comunista lo hanno fatto re, solamente voi in Italia.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Mar, 08/09/2015 - 16:05

Dovrebbero fare una legge che proibisca a chi è fuori di senno di rilasciare interviste, per il resto, non sono affatto scandalizzata. I veri comunisti d.o.c o d.o.p sono fieri di esserlo e il vecchio Giorgio non ha mai nascosto la sua natura di comunista mangiapreti. Non perdonerò mai a Berlusconi il secondo mandato da Presidente. Quello poteva risparmiarcelo.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mar, 08/09/2015 - 16:05

"Il Pd non dimentichi che è anche erede del Pci" - Ed è proprio per questa ragione che non voterò mai PD !!!

Gianni11

Mar, 08/09/2015 - 16:05

Grazie compagno Giorgio di ricordarci che il PD sono i Comunisti. I Comunisti non cambiano mai. Sono da sempre e sempre saranno i nemici dell'Italia e degli italiani. Annullare la sovranita' dell'Italia e aprire le nostre frontiere alla marmaglia di tutto il mondo sono le politiche dei Comunisti, che adesso si chiamano PD.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 08/09/2015 - 16:05

lo avete adorato come un re sempre a scrivere re Giorgio , ma quando mai un comunista lo hanno fatto re, solamente voi in Italia..

Rossana Rossi

Mar, 08/09/2015 - 16:06

Ha sempre ragione Berlusconi......il comunismo è ed è stato la vera rovina dell'Italia, unico paese ad avere ancora aspirazioni rosse........infatti siamo in rovina!!!!!

m.nanni

Mar, 08/09/2015 - 16:06

l'avevamo capita da soli; eredi di stalin. l'avete sistemato per benino il leader democraticamente eletto Silvio Berlusconi, eh? peccato che lui, il leader perseguitato non vi abbia rovesciato i tavoli o fatto saltare dalla sedia in occasione dell'assassinio di Gheddafi. sentito oggi Renzi come ha risposto agli anglo americani? " no, noi non partecibiamo alle operazioni militari sulla Siria". abbiamo pianto persino in cinese per far dire a Berlusconi intanto che i francesi si apprestavano ad usare le nostre basi militari per radere al suolo la Libia. non ha aperto bocca e quella pagina nebulosa non riusciamo ad archiviarla.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 08/09/2015 - 16:07

E qualcuno diceva che il comunismo è morto. Che cre.tini... mentre noi, poveri bananas, come sempre abbiamo ragione!! Patetici i commenti ( e le loro assenze) di XGERICO, ANDREA SEGAIOLO, TOTONNO58, SNIPER, FAB73, MARCOTTO73, PINUX3, GZORZI, ECC...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 08/09/2015 - 16:08

Già, piuttosto sibillina la frase di Napolitano. Cosa vuole auspicare? Anche Livia Turco, pochi giorni fa su La7 (a "In onda"), rivendicava con orgoglio di essere stata comunista, e di sentirsi tuttora ancorata a quei valori ... Che stiano preparando la scissione? Se lo fanno, bene, meglio un PD "epurato" spostato al centro (che potrebbe anche allearsi con FI ...), che l'attuale PD in stato di conflitto interno permanente.

gian paolo cardelli

Mar, 08/09/2015 - 16:09

Cattocomunismo alla luce del sole... però il problema era Berlusconi, vero?

Un idealista

Mar, 08/09/2015 - 16:10

Che il PD sia una ridenominazione del PCI era chiaro anche ai ciechi. Ora questa realtà ha la conferma dell'ex Presidente della Repubblica Italiana. Se i catto-comunisti vorranno continuare a non ammetterlo, vuol dire che in cuor loro sono essi stessi comunisti. Così pure Bergoglio e tutti i prelati religiosi 'moderni' che lo seguono.

ELZEVIRO47

Mar, 08/09/2015 - 16:10

Che nel Pd esistano vecchie (e nuove) cariatidi del PCI è cosa ben nota a tutti. Perché, dunque, scandalizzarsi? Lo stesso Renzi gli ha dato un "contentino" quando si è rivolto loro appellandoli "compagni e compagne".....

giovauriem

Mar, 08/09/2015 - 16:13

una vita senza verità ! schiavo di una cieca ideologia che si contrappone all'essere umano, uno dei degni eredi di Togliatti .

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 08/09/2015 - 16:14

E' STATO IL PIU' DISASTROSO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, NON CONOSCE DEMOCRAZIA, HA FATTO 3 GOVERNI CLANDESTINI INFISCHIANDOSENE DEL VOTO POPOLARE, PER I SUOI PORCI COMODI. HA DISTRUTTO L'ITALIA E LA RIDOTTA CON L'AIUTO DI MONTI E RENZI A UNA DISCARICA A CIELO APERTO. L'IGNORANZA LA DIMOSTRATA QUANDO NON HA CONCESSO LA GRAZIA A BERLUSCONI, DA BUON COMUNISTA SCHIFOSO E IGNORANTE.

eternoamore

Mar, 08/09/2015 - 16:16

COMUNISTA CON I MILIARDI IN BANCA.

eternoamore

Mar, 08/09/2015 - 16:17

NON MI SONO MAI SENTITO ESSERE RAPPRESENTATO DA QUESTO COM8NISTA

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Mar, 08/09/2015 - 16:18

non gli auguro male, solo che gli venga una paralisi alla lingua, e ci eviti le continue e fastidiose esternazioni di un pseudo omuncolo, che ha rovinato l'Italia e gli italiani. Gli auguro di vivere fino al giorno in cui la destra tornerà' a governare il paese. E allora lo vedremo soffocare dentro la sua bile di uomo ignobile e rancoroso. W gli italiani che non sono come lui.

gabryvi

Mar, 08/09/2015 - 16:18

Ma possibile che ci siano bambini e giovani che muoiono, e questa cariatide non muore mai? Non ne possiamo più di mantenerlo nel lusso e di dover anche ascoltare le sue cavolate giornaliere!

Efesto

Mar, 08/09/2015 - 16:18

Napolitano come Giano bifronte. Parla di pace e non rinnega l'invasione dell'Ungheria. Ha sostenuto la politica di Stalin ed ora va a braccetto con il Papa, il tutto senza mai disconoscere i contrasti che queste discrasie comportano. La sua doppiezza e la sua mancanza di chiarezza non può che provocare disprezzo.

nordest

Mar, 08/09/2015 - 16:19

Come se gli italiani non l'avessero capito. Ha bocciato tutte le proposte della destra, ha fatto tre colpi di Stato e nominando per ultimo un clown capo del Governo.

eternoamore

Mar, 08/09/2015 - 16:19

UN COMUNISTA COME TANTI CHE PRENDEVA I RUBLI DALLA RUSSIA PER FARE VOSA?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 08/09/2015 - 16:20

A'Napulita' sta pur tranquillo che non lo dimenticano!Sono perfettamente consci di aver l'anima a sinistra ma anche il portafoglio ( a destra pero') vero napulita'?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 08/09/2015 - 16:20

Speriamo di non vederlo più, ma presto!

Ritratto di .nottiTaglia..

.nottiTaglia..

Mar, 08/09/2015 - 16:21

c'è di peggio di un comunista, un TRADITORE della patria SERVO di interessi ANTI-ITALIANI ad esempio

seccatissimo

Mar, 08/09/2015 - 16:22

Questo vecchio comunista incallito ed inguaribile ha confermato quello che tutti sanno, ossia che il PD è il vecchio PCI, solo con la sigla modificata, e ne è in ogni caso l'erede! Allora il PD ha pure ereditato la responsabilità di tutti i danni all'Italia ed al popolo italiano, pertanto si affretti a risarcire all'Italia ed al popolo italiano questi danni!

i-taglianibravagente

Mar, 08/09/2015 - 16:23

piu' comunista o piu' massone? trattasi comunque di 2 tra le peggiori patologie di cui un essere umano possa essere affetto. Ma nonostante cio' cammina ancora sulle sue gambe....per ora.

Ritratto di Valance

Valance

Mar, 08/09/2015 - 16:24

Il marxismo e le religioni, particolarmente quelle monoteiste, sono le grandi disgrazie del genere umano.

Ritratto di panteranera

panteranera

Mar, 08/09/2015 - 16:26

Essere comunisti non è un valore, ma una piaga per l'umanità vecchio trombone!

VittorioMar

Mar, 08/09/2015 - 16:27

...ha avuto modo di dimostrarlo ampiamente,anche cosa e come intende la sua"democrazia"..

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 08/09/2015 - 16:27

Durante la presidenza Scalfaro pensai più volte che s'era toccato il fondo e che peggio di lui non ci sarebbe stato. Ho avuto modo di ricredermi svariate volte durante il (troppo) lungo regno del napoletano (mi ripugna perfino nominarlo). Se veramente esiste una giustizia in terra dovrebbero processarlo per alto tradimento per i danni che ha fatto all'Italia ed alla politica italiana, ma sappiamo bene chi ha in mano la giustizia. In mancanza, mi aspetto che almeno la giustizia divina provveda per lui e per il suo omologo su citato: Caina li attende...

giovanni PERINCIOLO

Mar, 08/09/2015 - 16:28

Congratulazioni! Allora é proprio vero che ha rinnegato il plauso al "fraterno intervento" sovietico in Ungheria solo per "utilità" contingente e arrivare dove é arrivato! Il comunismo é stato, é e resta il peggior regime dittatoriale che l'uomo mai abbia sperimentato. Richiamarsi al regime che ha sulla coscienza milioni e milioni di morti é solo l'ultimo sfregio che questo vecchio fa al buonsenso e alla intelligenza di coloro che vogliono studiare e considerare serenamente e pragmaticamente la storia del secolo scorso. E solo perché Stalin si sedette al tavolo dei vincitori non é mai stata promulgata nessuna legge che condanni la apologia del comunismo in quanto sono evidenti, documentati e innegabili gli stretti legami ideologici e criminali che legarono indissolubilmente comunismo e nazismo!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 08/09/2015 - 16:28

continua.. Ma non si preoccupi il vecchio, nonostante i suoi farisaici "incontri" con gli ultimi due papi, presto ci sarà il giudice supremo che lo giudicherà per quello che é realmente stato e là non potra barare!

Giorgio Rubiu

Mar, 08/09/2015 - 16:33

Napolitano? Non era quello che brindava all'arrivo dei carri armati sovietici a Budapest giunti per smorzare (con la forza invece che con la ragione) il desiderio degli ungheresi di sottrarsi all'egemonia sovietica? Fu allora che la squadra nazionale ungherese di calcio approfittò di una trasferta per non tornare più dietro la "Cortina di Ferro" dove,a detta dei comunisti come Napolitano,ci si stava benissimo.Il crollo del muro di Berlino ha determinato la liberazione dei Paesi Satelliti d'oltre cortina e,finalmente,anche la scomparsa dell'Unione Sovietica comunista.Ma Napolitano,evidentemente,non lo sa o non vuole saperlo!Troppo doloroso scoprire ed ammettere di avere sbagliato "fede" per tutta la sua vita.

lorenzovan

Mar, 08/09/2015 - 16:35

valance...invece il nazismo e il fascismo sono stati la fortuna dell'umanita..vero camarata?

fottosinistrati

Mar, 08/09/2015 - 16:37

se qualcuno aveva dei dubbi sui comunisti che abbiamo al governo spero gli siano passati ...purtroppo essendo le stesse teste credo che ci moriranno (comunisti e dementi si intende)..

pagano2010

Mar, 08/09/2015 - 16:38

Un traditore che ci rocorda a tutti che realmente è.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 08/09/2015 - 16:38

@pupism BRAVO condivido in pieno la sua idea. @marino.birocco Meglio essere eredi di fascisti che di comunisti: storicamente hanno fatto meno danni!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 16:39

E proprio quando pensavamo di averle sentite tutte...Sallusti scrive che Silvio Berlusconi perseguiva il riformismo liberale. Incredibilmente, l'anagramma di "riformismo liberale" e` "Mi faccio eleggere per farmi gli affari miei".

sirio900

Mar, 08/09/2015 - 16:39

meglio essere un amico di Berlinguer che di Berlusconi, poi fare riferimento a Guareschi è una totale minchiata culturale, nel senso di comprensione della figura di Peppone ed i comunisti italiani del dopoguerra, ma entriamo in ambiti di difficile comprensione storica per il nostro direttore, lui capiva meglio in percorso storico di Almirante e Rauti e loro vari compagni di merende

bisesa dutt

Mar, 08/09/2015 - 16:39

EWWWWW 8 settembre 1943, morte del fascismo e festa nazionale

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 08/09/2015 - 16:40

Complimenti al direttore Sallusti, lucido, preciso, chiaro e documentato come sempre.

fottosinistrati

Mar, 08/09/2015 - 16:41

Caro napolitano per la tua dipartita ho messo in frigo un millesimato Kristall....non vedo l'ora di sentire il frrrrrssrrassss delle bollicine .. Spero in Dio che non ti perdoni ..e ti faccia marcire dove ben spiegava Dante (cioè insieme a maometto)

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 08/09/2015 - 16:42

E I MORTI DI UNGHERIA? E DELLA CECOSLOVACCHIA? LI DIMENTICHIAMO? LO SAI CHI INNEGGIA AL COMUNISMO E' COMPLICE DI ASSASSINI E STRAGI? LO SAI CHE C'ERA UN RAGAZZO DI NOME JAN PALACH? LO SAI CHE TU NON SEI DEGNO NEMMENO DI SENTIRE IL SUO NOME? COMUNISTA ANCORA? DOPO TUTTO QUELLO CHE AVETE COMBINATO COL NOME DI PCI E ORA PD INSIEME FINALMENTE USCITI ALLO SCOPERTO LA SINISTRA DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA? ORA HAI ALLEATI BINDI LIVIA TURCO GENTILONI MORTADELLA INSIEME A TE COMPLICE DI ASSASSINII E STRAGI E SEI STATO ANCHE PRESIDENTR DELLA REPUBBLICA DEL RESTO NON SEI UNICO PRESIDENTE DI SINISTRA VEDI SCALFARO E ALTRI. PERCHE' NON SCASPPI E TI NASCONDI E' IL MINIMO COMUNISTA COMUNISTA E HO DETTO TUTTO.

sirio900

Mar, 08/09/2015 - 16:42

poi un commento finale siete come l'inter pre Mourigno niente tituli, solo rabbia che rode, ma poi passa su, tanto Berlusconi non diventerà mai presidente della repubblica e quanto gli, vi, rode....

lorenzovan

Mar, 08/09/2015 - 16:45

beh tu sei fascista ...ma non lo dici...preferisco lui...e' piu' onesto...lolololol

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 16:46

OK, ora che vi siete sfogati, con la "o", uno che per cortesia citi un episodio (UNO) in cui Napolitano ha agito da "comunista" (macchevvordi`?) nelle sue Presidenze. Poi invece parliamo della sua gigantesca opera di guardiano della COSTITUZIONE e delle ISTITUZIONI, vilipese, violentate, da Berlusconi, Grillo, agenti eversivi che in un paese veramente democratico non sarebero in politica ma in galera.

Tobi

Mar, 08/09/2015 - 16:46

Cheyenne, ha trascurato di citare un delitto importante di cui si è reso responsabile questo grande estimatore della religione comunista. Giorgio Napolitano ha introdotto l'omicidio di Stato sulla pelle della povera Eluana Englaro, permettendo che le fosse tolta la vita per fame e per sete. Il centrodestra si appellò contro la decisione di morte ma tale Giorgio Napolitano andò avanti con il primo omicidio di Stato italiano pur avendo la facoltà di fermarlo.

Cheyenne

Mar, 08/09/2015 - 16:46

HA RAGIONE VALANCE. E' INTEGRALISTA E NON TOLLERA OPPOSIZIONI CHI CREDE DI ESSERE IL SOLO A DETENERE LA VERITA' ASSOLUTA: MARXISTI E RELIGIONI MONOTEISTE

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 08/09/2015 - 16:47

@glasnost (15:56): la si potrebbe assegnare a entrambi, ex aequo!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 08/09/2015 - 16:48

Da buon amico dei titini autori delle stragi delle foibe ci tiene a ribadirlo.

bisesa dutt

Mar, 08/09/2015 - 16:50

berlusconi silvio lo ha eletto ben 2 volte consecutive intuendo la grandezza di Giorgio Napolitano il migliore Presidente della Repubblica Italiana, grandissimo Partigiano onore al merito e il più grande e lungimirante statista della storia Repubblicana

COSIMODEBARI

Mar, 08/09/2015 - 16:52

Elezioni regionali del 1980, i partiti nominavano gli scrutatori, sempre secondo la consuetudine dell'amico dell'amico. E così fui nominato scrutatore per il PCI. Praticavano il caporalato degli scrutatori. Infatti dovetti dare, assieme a tutti gli altri scrutatori, alla sezione PCI della mia città, la metà del rimborso che il comune pagò a noi scrutatori. A cavallo degli anni 70/80, l'ei fu presidente Napolitano, fu più volte il candidato del PCI al senato nel collegio dove votavo.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 08/09/2015 - 16:52

non si era accorto nessuno che fosse comunista........

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 08/09/2015 - 16:54

Bravo Napolitano, hai fatto bene a ricordarlo a tutti coloro che se ne fossero (o fingono di essersene) dimenticati! Vero Lupi, Verdini, Quagliarella, Cicchitto, Ino-Ano ecc.? Il colore della maglia è cambiato ma il gioco e la tecnica sono quelli di allora.

elgar

Mar, 08/09/2015 - 16:55

Ma allora aveva ragione Berlusconi a chiamarli comunisti. E loro che dicevano di no. Orgogliosi di esserlo ma che si offendevano sotto sotto. Il cosidetto partito del PCI PDS DS. Chissà perchè Occhetto fece la svolta della Bolognina dopo il crollo del Muro di Berlino? Chissà... Forse per non farsi chiamare più comunisti. E certo. Ci hanno detto che il comunismo non c'era più. Ormai. Ma allora non ci sarebbe stata neanche Rifondazione Comunista o sbaglio? Quindi Napolitano, per sua stessa ammissione, è un comunista. Ma allora perchè si offendono quando li chiamano comunisti? Almeno la smettessero coi distinguo e le mistificazioni. Hai voglia a cambiar nome e logo. Yes we can... la politica in camicia bianca... La sostanza non cambia.

paolonardi

Mar, 08/09/2015 - 16:57

Rimango senza parole di fronte alla faccia di bronzo di questo individuo. Non si era vantato di avere preso le distanze con la svolta Berlingur, dopo avere sostenuto a spada tratta la ex URSS e tutti i regimi comunisti. Ora ritorna al vecchio senza vedere il fallimento totale di quella filosofia socio-economica-politica che ha solo portato miseria, terrore, dittatura e tanti morti molti di piu' di dieci olocausti nazisti.

robytopy

Mar, 08/09/2015 - 16:58

va bè, ma il supercattocomunista ha salvato varie volte il suo padrone e il suo padrone ha accettato volentieri i salvataggi dal supercattocomunista. PS:Ma al Giornale non serve mica un programmatore per rendere più veloce questo blog ?

MEFEL68

Mar, 08/09/2015 - 16:58

Ecco, dopo queste esplicite dichiarazioni, ve la sentite ancora di affermare che il Presidente della repubblica è il GARANTE della Costituzione e l'IMPARZIALE arbitro della politica italiana? Se siete onesti direte NO. Ed è logico. Essendo un membro o simpatizzante del partito che riesce a farlo eleggere, potrà mai essere super partes? Ecco perchè questa figura è inutile e dannosa. Se poi questo Ufficio viene svolto come hanno fatto Napolitano e, prima di lui, Scalfaro, la frittata è completa.

Effe48

Mar, 08/09/2015 - 16:59

"Non ragioniam di lor, ma guarda e passa" (Dante, Inf. III, 51)...Lì, appunto.

giordaano

Mar, 08/09/2015 - 17:00

caro Sallusti, il tuo padrone era così' contento di Napolitano che l'ha voluto al Quirinale per un secondo mandato. Evidentemente non sapeva che Napolitano era stato comunista.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 08/09/2015 - 17:00

"Glasnost" : il peggiore, nonché re dei voltagabbana fu Scalfaro: nel 46 scelbiano baciapile e democristiano di destra poi con una giravolta da campione del mondo, piddino e sinistro: ma sempre baciapile, cocco dei preti e delle monache novaresi.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mar, 08/09/2015 - 17:02

E' motivo di particolare orgoglio per me l'aver abbandonato la cittadinanza italiana per quella sovietica. Io non mi sento legato all'Italia come alla Patria, ma mi considero cittadino del mondo, di quel mondo che noi vogliamo unito a Mosca agli ordini del compagno Stalin. E' per me motivo di particolare orgoglio aver rinunciato alla cittadinanza italiana, perché come italiano mi sentivo un miserabile mandolinista e nulla più. Come cittadino Sovietico sento di valere diecimila volte di più del migliore cittadino italiano Queste parole furono dette da Palmiro Togliatti alis Ercole Ercoli al XVI congresso del Partito Bolscevico Russo, come si legge a pagina 185 del resoconto stenografico.Un traditore e venduto che la sinistra, come conferma oggi Napolitano, facendo cenno al passato, non ha mai rinnegato. Ma di quali tradizioni parli, vecchio sclerotico? Dalton Russell.

MEFEL68

Mar, 08/09/2015 - 17:04

Se non ci fosse stato l'ostacolo di Silvio, il PCI-DS-PDS-PD, sarebbe riuscito a mettere la bandiera rossa sul Quirinale. Anche cambiando nome si rimane quello che si è. Se io mi facessi chiamare Einstein, non diventerei certamente più intelligente.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 08/09/2015 - 17:06

Purtroppo è vero, il PD è la continuazione, in peggio, del PCI. Il PCI, almeno aveva una sua ideologia, perversa, criminale e assassina, certamente, ma che, comunque, prefigurava una visione del mondo, certo sbagliata, ma coerente sempre, al punto che tanti poveretti, ingenui e traviati, si sono fatti uccidere per difenderla. Il PD a tutto questo ha aggiunto una squallida propensione all'arricchimento personale, una classe dirigente deplorevole (renzi, penati, poletti, buzzi). Non mi vanterei troppo, fossi in napolitano.

COSIMODEBARI

Mar, 08/09/2015 - 17:06

@Giorgio Rubiu...era il 1956 e furono per lo più i giocatori della mitica Honved, quasi tutti fuggirono in Spagna, molti si accasarono tra il Real Madrid e il Barcellona. A distanza, furono raggiunti dai familiari, che dovettero affrontare mille peripezie per lasciare l'Ungheria, nonché pure nel viaggio.

Zizzigo

Mar, 08/09/2015 - 17:08

Vergognoso esempio di incartapecorimento intellettuale. Non ne abbiamo proprio bisogno, da certe "religioni" è necessario staccarsi, abiurare! Ma com'è difficile ragionare, per chi ha venduto il cervello alle utopie...

elio2

Mar, 08/09/2015 - 17:08

Non hanno proprio nessuna considerazione per i poveri idioti che ancora li votano, hanno passato anni a dire che il comunismo non esiste più, e questo demente, va a dire che il Pd è il vecchio Pc.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 08/09/2015 - 17:09

@Uchianghier - E non solo, ma anche colui che ha venduto(?) l'Italia alla Merkel.saluti

Pelican 49

Mar, 08/09/2015 - 17:11

Diciamo che Napolitano non ha mai smesso di essere un comunista, sono altri che hanno fatto finta di dimenticarlo, tessendone lodi immeritate.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 08/09/2015 - 17:12

Il comunismo è peggio del cancro, chi ne è affetto non guarisce, salvo rare eccezioni, ma coloro che non l'hanno condannato mai apertamente, comunisti sono e comunisti rimarranno e come diceva John Wayne circa gli indiani "l'unico comunista buono è un comunista morto"

nonna.mi

Mar, 08/09/2015 - 17:13

In ferie sul più grande Lago italiano,ho letto ogni giorno il "nostro" Giornale,con costanza e condivisione come sempre: però mi è mancata la possibilità di leggere quotidianamente i vostri Post,amici, e oggi riprendere con le vostre considerazioni sul Vecchio ex Presidente(ma lui non riesce a considerarsi tale)mi dà la soddisfazione di condividere quanto giustamente dite su di lui,definendolo una persona assolutamente negativa.L'unico merito che riesco a dare a Matteo Renzi è quello che fa per cercare di tacitare le vecchie cariatidi(ma anche i giovani uso Cuperlo e C.)affinché non possano riuscire a riprendere il Comando del Partito dichiaratamente Comunista;l'attuale Presidente del Consiglio non credo sia tale nell'animo e speriamo in un cambio radicale del modo di votare di noi tutti italiani per poterci liberare di questo presente pericolo: i Sinistri Estremi,detti anche Cattocomunisti. Myriam

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 17:14

Come puo` Sallusti fuorviare i lettori affezionati, con menzogne tanto profonde? Ne cito una: Sallusti non ammette (e` in stato di diniego psicologico) che Napolitano abbia sempre legittimato Berlusconi anche quando Silvio era in odore di gravi reati penali, e anzi, un altro non avrebbe dato ad un futuro pregiudicato, tanto spazio, tanta considerazione, figuriamoci quando pregiudicato lo e` diventato davvero. E proprio questa legittimazione, dopo la bufala del Governo Renzi, fu il maggiore errore delle presidenze Napolitano. Tanto e` vero che Berlusconi fu colui che fece pendere l'ago della bilancia in occasione del secondo mandato che Napolitano non voleva. Poi dice i "Cattivi Maestri".

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 08/09/2015 - 17:15

Ecco un italiano doc. Inizia l'Università nel GUF (Gruppo Universitari Fascisti). Segue nel PC, dal quale mai una parola contro quelli che lo osteggiavano (Ingrao ecc.), temporeggiando e aspettando tempi migliori. Uomo di tutte le stagioni. Massone per completare il suo curriculum di piazzarsi al posto e momento giusto. Fa buona squadra con quelli che, cancellando il patto (trentennale) di non agresione Italia-Austria, a guerra cominciata si schierarono contro l'Austria (1915). Traditori nel sangue del 8 settembre 1943, per aver cominciato insieme alla Germania e a metà guerra cambiare bando. Che schifo.

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 08/09/2015 - 17:16

dov'e' la giustizia divina ?????

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Mar, 08/09/2015 - 17:16

Grande Sallusti,complimenti per l'articolo.Noto con rammarico che le zecche rosse sono tornate a scrivere le loro cretinate e questo mi disturba non poco.

domenico.fumante

Mar, 08/09/2015 - 17:19

il CAPRONE RENZI E'IL PEGGIO DEI COMUNISTI

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 08/09/2015 - 17:19

napolitano e' sempre stato un comunista italiano,dov'e' la novita'?io ricordo ancora un SB che lo pregava per il secondo mandato e si spello' le mani in applausi durante il suo discorso.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 08/09/2015 - 17:20

c'è da vergognarsi di essere italiani! dopo aver organizzato un vergognoso colpo di stato con l' aiuto di giudici di parte dobbiamo anche sopportare questi commenti!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 17:21

Glasnost, gianky53, per SCALFARO candidato a peggior PdR, intendete colui che fece RIMUOVERE dalla lista dei Ministri del Primo Governo Berlusconi "Cesare Previti - Ministero della Giustizia"?

elio2

Mar, 08/09/2015 - 17:25

Compagno Sniper, il peggior presidente della repubblica di tutti i tempi, a cui non faccio mai mancare le mie personali e giornaliere maledizioni, ha tradito la costituzione e venduto il Paese, cacciando un governo democraticamente eletto per prendere il potere con il classico colpo di stato, dei paesi socialisti, che in un qualunque paese appena, appena un po' democratico sarebbe stato incriminato per alto tradimento, processato, condannato e buttata via la chiave, mentre la nostra magistratura corrotta e di parte, ha fatto finta di non vedere. Le basta?

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 08/09/2015 - 17:27

E daje....state boni !! Che ammagara domani ammattina se sveja...... giá tutto vestito elegante !!!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 08/09/2015 - 17:28

L'unico che si continua a chiamare comunista è Santoro, lo fa perché incassa molti quattrini e non dipende dei voti di nessuno.

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 08/09/2015 - 17:30

La nostra gloriosa bandiera nelle mani di questo traditore costituisce senza dubbio "vilipendio del tricolore".

Filippo_M.

Mar, 08/09/2015 - 17:35

Lo sapevamo tutti che era un comunista...e quello che c'è adesso lo è tanto quanto. Ma dico quand'è che in Italia vedremo un capo dello stato di cdx???

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 17:52

MEFEL68, se non ci fosse stato l'ostacolo Napolitano, Silvio avrebbe trasformato l'Italia nella vera Repubblica delle Banane.

elgar

Mar, 08/09/2015 - 18:11

Napolitano sapeva che la fine del suo mandato avrebbe coinciso con le elezioni. E che era nel "semestre bianco". E, anzichè dimettersi, in tempo utile per consentire ad un Parlameto in carica di eleggere un nuovo PdR, come fece Cossiga nel 92, ha aspettato le elezioni. Creando di fatto una caos istituzionale. La stessa sinistra che aveva buon gioco fece perfino le scarpe a Prodi. Ma la Nazione non poteva permettersi un vuoto istituzionale ed allora si scelse il male minore. Rielezione temporanea di Napolitano (anche da parte del cdx). Che accettò tutto serio e quasi suo malgrado (para...lo) purchè si facessero le riforme. Che ovviamente non si son fatte. Come da copione. Tanto sono una barzelletta. Ed ha fatto melina fino a mettere il rottamatore da una riforma al mese Renzi a Palazzo Chigi. E lì siamo rimasti. Come l'aratro in mezzo alla maggese (Pascoli).

unosolo

Mar, 08/09/2015 - 18:12

gli canteranno bella ciao invece dell'inno , e pensare che moltissimi che si spacciarono per partigiani erano fuori nei boschi nascosti e la notte le famiglie , mogli e parenti gli portavano da mangiare , imboscati invece di combattere si nascondevano e dopo si spacciarono per partigiani e per abitudine votano rosso e cantano bella ciao o bandiera rossa.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 08/09/2015 - 18:12

SNIPER lei non vuole proprio comprendere dove sta il male! è dalla parte di gente come lei... :-)

cesarerusso

Mar, 08/09/2015 - 18:26

Sallusti,invece di rispolverare un arcaico anticomunismo,dovrebbe ricordare che Giorgio Napolitano è stato un rappresentante,derivante dal ramo amendoliano,della corrente migliorista che ha dato al paese Leader politici ed amministratori di alta caratura(Di Giulio,Chiaromonte,Bufalini,Colajanni,Zangheri,Macaluso,Ranieri)che,al contrario del diffuso individualismo,mettevano al centro del loro agire l'interesse nazionale e non quello del partito.Che di questa classe dirigente comunista,responsabile e moderata,non vi sia più traccia è una delle cause dell'impoverimento culturale attuale.

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 18:48

elio2 - Primo: non e` perche' io pensi che Berlusconi sia un eversore, che debba essere per forza un "compagno". Questa e` una vera piaga psicologica che vi affligge, e senza soluzione a breve termine. Secondo: Ho detto che l'errore piu` grande di Napolitano e` stato il Governo Renzi. Pero` errore politico, fatto pur sempre nei binari costituzionali. Non trovera` NULLA al di fuori di cio`, anche se cio` la delude. Terzo: Il "parlamento democraticamente eletto" di cui parla aveva voltato le spalle a B. facendogli mancare la maggioranza (grazie ai vari "traditori", Carlucci &Co, ricorda? E B. pur di non affrontare il voto di fiducia si dimise, ricorda? Certo, Il Giornale non scrisse cosi`, parlo` di colpo di stato e lei ci ha creduto ciecamente. Quarto: Nel suo ipotetico "Paese appena democratico", la galera e le chiavi buttate si sarebbero applicate a Berlusconi circa 20 anni fa. Veda lei...

onurb

Mar, 08/09/2015 - 19:18

E' un ipocrita come tutti i comunisti: ha pure recitato il mea culpa dopo l'entusiastico sostegno dato all'URSS durante l'invasione in Ungheria e in Cecoslovacchia, per rifarsi una verginità e fare carriera politica. Avrebbe dovuto finire nel cassonetto dei rifiuti non riciclabili e invece lo hanno fatto PDR: il peggiore che abbiamo avuto, e pure complottista per affossare un governo eletto secondo le regole della democrazia.

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 08/09/2015 - 19:45

cesarerusso - Troppo sottile la sua spiegazione, Sallusti non capirebbe queste sue distinzioni di cesello politico, figuriamoci mortimermouse o Loudness, che rappresentano la suburra sguaiata e volgare che non parla certo di politica, ma di parti del corpo umano, capisce?

Ritratto di pediculus

pediculus

Mar, 08/09/2015 - 20:05

Vecchio scemo, traditore e amico di assassini !

elio2

Mar, 08/09/2015 - 20:13

Compagno Sniper, lo so bene che dichiararsi di sinistra di questi tempi è molto difficile. Quindi se tutto il mondo concorda che il maledetto comunista ha fatto un colpo di stato supportato da una magistratura corrotta e di parte, per lei è invece stato tutto regolare, vero? Come è altrettanto regolare che il Berlusca sia stato condannato da un giudice burletta che diceva in televisione che lo avrebbe stracciato, prima ancora di emettere la sentenza, mentre il compagno penati per una cifra ben superiore è stato prescritto contro la sua volontà, a cui lei crede senza ombra di dubbio, suppongo, vero?

giovanni951

Mar, 08/09/2015 - 20:24

solo leggere il nome mi fa star male

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mar, 08/09/2015 - 21:21

Che è comunista lo sappiamo, ma anche nella vecchiaia non si è mai ravveduto a continuato a essere il comunista stalinista che non ha riconosciuto cosa ha prodotto il comunismo nel mondo. Il peggio che lui a fatto il presidente con le stesse malsane idee dei comunisti da dittatore fregandosene della costituzione. Se siamo a questo punto la maggiore colpa è la sua.

manente

Mar, 08/09/2015 - 21:26

Solo davanti a Kissinger che lo apostrofò come il comunista più bravo (sic...) che conosceva, Napolitano ci tenne a precisare di essere un ex-comunista ! Per sapere chi è veramente il coniglio che volle farsi re, peraltro spurio, bisognerebbe avere accesso agli archivi segreti della loggia "three eyes", a quelli della cia-mossad e del Kgb di sovietica memoria, i soli che conoscono a fondo il ruolo che questo orrido individuo ha ricoperto all'epoca del sequestro Moro e negli eventi successivi che hanno segnato l'asservimento definitivo dell'Italia ai poteri della finanza di usura anglo-sionista ... roba da plotone di esecuzione !

giza48

Mar, 08/09/2015 - 21:40

Niente può meravigliare sentendo parlare i compagneros come il migliorista Napolitano(migliore di chi?). Il partito era ed è il loro credo,(anche se ha cambiato nome e format) la verità è una variabile della convenienza al loro credo, la menzogna e la calunnia sono le armi per la conquista del potere, (lo dice pure Machiavelli) la libertà si reclama per loro ma non si pratica ai cittadini. C'è solo un problema costui per ben 2 volte ha avuto il mandato di essere il garante democratico del nostro paese. Assurdo come si poteva pensare che costui con il suo passato di stragi sovietiche potesse garantire la democrazia liberale in Italia, infatti ha sempre tramato contro Berlusca,e contro il Paese: vi ricordate di Fini, lo spread, il Nicolas, la Anghela, il professore Monti, la megistratura indipendente dei 20 processi etc. Bravo Napolitano grande coerenza da comunista e grande traditore del paese.

no_balls

Mar, 08/09/2015 - 22:07

Strano .... un comunista divenuto pdr per due volte grazie ai voti di berlusconi...... Tante leggi per scappare ai processi di berlusca firmate da un comunista.... Grazia a sallusti da un comunista.... Questo 'comunista ' vi e stato troppo amico per essere un vero comunista. ....... Una cosa è certa..... in Italia di comunisti non c'è neanche l'ombra ma di fasciati xenofobi e' piena. Dopodiché ricordo che il PD di renzi fa schifo perché ha fatto solo leggi di destra. ...... le stesse leggi che non ha fatto berlusconi perché troppo occupato in altre questioni personali. Il comunismo e' un utopia in Italia dove il parlamento e' foraggiato da finanzieri banche assicurazioni multinazionali e lobby varie. Non sapete di cosa parlate.

manente

Mar, 08/09/2015 - 23:17

@no_balls. Visto che i "comunisti" quando arrivano al potere si rivelano ben peggiori di tutti gli altri e che come se li immagina lei non esistono, non solo in Italia, ma in nessun'altro Paese al mondo, non le viene il dubbio che sia il "comunismo" in quanto tale ad essere uno dei peggiori inganni della Storia in quanto è da sempre al servizio della finanza trans-nazionale, delle multinazionali e delle lobby. Tale realtà è dimostrata non solo dal nostro presente, quanto anche dal dato storico che i capi della "rivoluzione" bolscevica erano per il 98% sionisti non russi al soldo dei Rothschild, la stirpe di usurai che finanziarono la “rivoluzione” per "punire" lo zar Nicola II per essersi opposto alla cessione della sovranità monetaria della Russia alle banche di questi criminali. Napolitano e Renzie sono solo gli ultimi esponenti di questa razza di traditori del proprio popolo!

Ritratto di terenziobdin

terenziobdin

Mer, 09/09/2015 - 00:55

COME MAI I NOSTRI AMICI CATTOCOMUNISTI NON SE NE VANNO IN CINA, PATRIA DEL COMUNISMO?

Ggerardo

Mer, 09/09/2015 - 08:52

Ma guarda che per fermare il cosiddetto "riformismo liberale" di Berlusconi non c'era proprio bisogno di Napolitano ne' di nessun altro. Si e' fermato da solo. Anzi, non e' mai neanche partito...

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 09/09/2015 - 09:25

Per fortuna che il Comismo è morto! E se gli toglessimo 2 assegni pensione soprattutto la 4^ ricevuta dalla Legge Mosca ad hoc per 41.000 Sindacalisti e Politici che lavoravano in sede lo Stato cioè noi gli abbiamo pagati i Contributi e ora la Pensione per un costo di 25 miliardi di euro pari ad una Finanziaria? Pensaci Giacomino!

elio2

Mer, 09/09/2015 - 09:42

Invece lei compagno no_balls sa bene quali sono le cose che è suo dovere riferire vero? Come mai proprio ieri uno dei suoi mentori ha detto che il pd è fatto dagli ex comunisti? Forse le è sfuggito? Il suo amico comunista è stato talmente amico del Berlusca da farlo condannare e sbattere fuori dal parlamento con motivazioni per lo meno risibili, per mano di un magistrato direttamente ai suoi ordini, mentre allo stesso tempo il compagno penati per un'importo di dieci volte superiore, è stato prescritto contro la sua volontà anche se ben 4 testimoni ne hanno denunciato e provato la sua colpevolezza, ma con in tasca la tessera giusta non poteva che essere innocente, vero?

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 09/09/2015 - 10:07

1) Si fa un gran parlare di Berlusconi che in 20 anni ha fatto e non fatto. A parte che sono 9 anni, però se pesano, dobrebbero pesare di più gli 11 del D,P. Ogni volta che si iniziava una riforma eccoti mettersi in mezzo, prima Bossi con il ribaltone , poi Casini Fini. Tutti sono entrati a gamba tesa contro il Cavaliere: chiaramente pilotati prima da Scalfaro poi il napolitano. Peggior presidente della repubblica che la storia prima o poi condannerà e annovererà nei libri di testo.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 09/09/2015 - 10:07

2) Arriviamo alla condanna. Si condanna un cittadino dopo 20 anni, e qui sono 20anni di continue persecuzioni magistral-giudiziarie, per evasione fiscale, quando Lui per legge non era responsabile, perchè presidente del Consiglio. Vengono assolti i veri responsabili, però lui “non poteva non sapere” formula di antica memoria addebbitabile solo agli oppositori del PD, viene condannato per 7 milioni di evasione fiscale, che il mercato della borsa, alla notizia di apertura indagini, castiga con perdite superiori ai 100 milioni.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 09/09/2015 - 10:08

3) Il mercato èvolubile, e notizie cosi gravi, fanno perdere il valore alle azioni di Mediaset. Risultato positivo per coloro che tramano contro il Cavaliere. Nel tentativo di distruggere Silvio, si sputtana l'Italia. Si pubblicano le serate di Arcore, con dovizia di particolari, però cala la nebbia sulla vita privata di Marazzo, Sirchia, Vendola ecc. ecc. La mia difesa non è ad oltranza, infatti paragono le dimissioni del Cavaliere, all'armistizio dell'8 settembre 1943. Il ricatto che subiva con tresche internazionali chiudevano il cerchio con il jolly “SPREAD”

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 09/09/2015 - 10:08

4) Se non si dimetteva immediatamente , lupi famelici erano pronti nel mangiarsi il titolo, facendolo calare in poche settimane fino al 70% Corporazioni Bancarie indirettamente si erano associate per distruggere l'economia italiana, di conseguenza di Silvio Berlusconi. Oggi aspettiamo con fiducia la sentenza della Corte dei diritti dell'uomo di Strasburgo. Per il “colpo di stato” subito dagli italiani, a quando l'apertura del fascicolo con avvisi di garanzia pubblicamente annunciati prima da certa stampa?

t.francesco

Mer, 09/09/2015 - 10:53

E' un poveraccio e lo era anche prima, Berlusca non ha ceduto ai ricatti ed ha subito tanti processi, lui ha ceduto ed ha perso il controllo del csm del quale era capo. Forse lui non si rende conto della gravità degli interrogatori a cui fu sottoposto, era presente anche l'avvocato di Riina, in pratica forse per l'età è stato salvato.(non la faccia) Non capisce che per la sua età è meglio che stia zitto.

INGVDI

Mer, 09/09/2015 - 11:46

Tutto condivisibile fino al penultimo punto. L'ultima frase? No. Il diavolo, quello che fa il bagno nell'acqua santa, è il cattocomunismo, è Renzi. Non può minacciare se stesso.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 09/09/2015 - 11:47

Nelle sue pubbliche dichiarazioni, si evidenziano in modo certo, tutti gli estremi per essere immediatamente denunciato: doveva essere al di sopra delle parti, cosi come solennemente aveva giurato. SPERGIURO Gli oppositori del PCI, ne facciano vertenza e denuncia, perché non sono stati da lui rappresentati.

Joe Larius

Mer, 09/09/2015 - 11:55

I comunisti non hanno patria, non devono possedere nulla, per loro non esistono leggi, non esiste religione, non esiste morale, non esiste famiglia, non devono personalmente avere figli e devono soddisfare i loro istinti sex presso le comunità delle femmine (Weibergemeinschaften) e di conseguenza non hanno responsabilità. Leggetevi il "Manifesto del partito comunista", loro vangelo, scritto da Karl Marx, di professione barbone e filosofo fallito, e dal borghese Hengels dal quale si faceva mantenere, caratteristica gelosamente conservata fino ai nostri giorni sostituendo il popolo al signor Engels. Certamente il nostro ex Presidente onusto di prestigiose cariche e di conseguenti ricche prebende deve essere giustamente orgoglioso di appartenere alla suddetta confraternita.

Joe Larius

Mer, 09/09/2015 - 12:25

Ma è più che naturale che abbiano sbattuto fuori colui che qui viene prevalentemente chiamato Berlusca. Dà lavoro di suo a ca. 40'000 connazionali e si colloca tra i primi contribuenti nazionali. Cosa ci fa un tipo cosi in mezzo ad una compagine di sinistramente eccelsi mantenuti dai soldi non non tanto dei fedeli sinistri compagni ma sopratutto degli infedeli cittadini normali?

emmea

Mer, 09/09/2015 - 12:54

#cesarerusso - Forse le è sfuggito qualcosa. Le propongo di rinfrescarsi la memoria con questo ritratto scritto dell'ottimo Perna e pubblicato dal Giornale in tempi non sospetti: http://www.ilgiornale.it/news/comunista-pallido-che-trad-costituzione.html

Atlantico

Mer, 09/09/2015 - 12:59

Che impudenza ! Napolitano, invece di far finta di nulla, dice di essere stato comunista ! Che impudenza quest'uomo ! Doveva dire di non esserlo mai stato !

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 09/09/2015 - 14:49

Certo che tra i compagni catto-con-comunisti di Renzi-Alfano e il qualificato gruppo dei comici grillini ("diversamente compagni") i sinistroidi hanno di che scegliere (senza trascurare che Berlusconi è sempre lì a "riprendere le trattative" (anch'egli affiliato alla "compagnia" delle buone-opere?) In questa bolgia indecente uno come Napolitano si muove senza problemi; sa a chi deve essere utile....

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 09/09/2015 - 20:24

Caro sig. "MEFEL682", con o senza Silvio, comunque, i catto-comunisti, ma sarebbe meglio ormai denominarli con l'unica parola di "comunisti", la bandiera rossa sul quirinale l'hanno issata lo stesso dopo Cossiga, ultimo cattolico, che fosse da definirsi veramente e solo tale.

Ritratto di lucios

lucios

Sab, 17/10/2015 - 18:58

No comment