"Napolitano fu indagato per tangenti". La vendetta del sindaco cacciato

De Magistris viene sospeso e lancia messaggi. Ricordando le inchieste scomode su Re Giorgio

La notizia non è propriamente inedita, ma se a rilanciarla con forza è un ex pm manettaro nonché sindaco della terza città italiana, l'effetto è assicurato: Giorgio Napolitano fu indagato per tangenti durante la stagione di Mani Pulite. Se la cavò, anche se all'epoca - cosa più unica che rara - nessuno ne seppe nulla perché la sua iscrizione nel registro degli indagati fu secretata e - cosa altrettanto anomala - il segreto resistette alla curiosità di giornalisti e politici. Un trattamento speciale, insomma, che Luigi De Magistris, fino a ieri sera sindaco di Napoli, ha voluto ricordare forse come primo atto della sua vendetta per la condanna (abuso d'ufficio), e conseguente sospensione dalla carica di primo cittadino, in base alla legge Severino.

Per De Magistris, a Napolitano - e non ai ripetuti e clamorosi svarioni da pm - si devono le sue disgrazie: prima la cacciata dalla magistratura, poi da sindaco. Un complotto, insomma, al quale crede solo lui. Perché Napolitano dovrebbe avercela tanto con lo sciagurato ex magistrato, non è chiaro. Evidente è invece il tentativo di De Magistris di inquinare i pozzi della politica utilizzando informazioni che aveva acquisito vestendo la toga. E questo la dice lunga su chi aveva e ancora oggi ha in mano la nostra giustizia.

In quanto a Napolitano, nulla ci sorprende. All'epoca dei fatti l'attuale Re Giorgio era presidente di quella Camera che si arrese alle toghe. Le quali riuscirono a fare breccia nell'immunità parlamentare ottenendo proprio da lui che le votazioni sulle autorizzazioni all'arresto dei deputati passassero da segrete a palesi. Fu la sua una scelta morale, un favore, uno scambio conveniente? Chi può dirlo. Sta di fatto che Napolitano fu l'unico politico a non finire al gabbio a fronte della confessione di un imprenditore che sosteneva di aver versato 200 milioni di lire alla sua corrente. Non più segreto il voto, segreta l'indagine, segreta pure l'assoluzione. E un bel segreto che resta ancora sullo sfondo: come mai nessun politico del Pci, partito di cui Napolitano era leader, finì nei guai? Forse nel «pizzino» di De Magistris c'è un indizio di risposta.

Commenti

gioch

Gio, 02/10/2014 - 16:13

Bravo! Sembri il "Domnica" della magistratura.Napolitano il tuo "Schettino".Adesso è più facile capire come siete anche per chi credeva ancora in voi magistrati "d'assalto".

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 02/10/2014 - 16:15

E' spassoso, esilarante, vedere i sinistri che da tutti per uno, uno per tutti, contro Silvio, oggi sono tutti contro tutti e si scornano tra di loro. In quanto al peggior presidente della repubblica di tutti i tempi, mi ricordo quando faceva la cresta sui viaggi in Europa e minacciava il giornalista tedesco che glielo stava rinfacciando di chiamare le forze dell'ordine con il più classico dei "Lei non sa chi sono io"

Giovy99

Gio, 02/10/2014 - 16:18

Caro Sallusti, si ponga questa domanda: ma se De Magistris fosse rimasto a fare il Magistrato anziché scendere in Politica, sarebbe stato condannato per abuso di ufficio?

giovauriem

Gio, 02/10/2014 - 16:21

lo sappiamo che nei cassetti di casa tua hai i dossier,per difesa personale e assicurazione sulla vita e la carriera, li hanno tutti i magistrati italiani, però fai attenzione perché hai esagerato con la bocca. a proposito di dossier,sappiamo bene che le intercettazioni su napolitano non sono state distrutte e parecchi di voi hanno fatto copia copiella

gian paolo cardelli

Gio, 02/10/2014 - 16:34

La meschinità dell'atto non merita ulteriori commenti, ma ricordiamoci sempre che Napolitano faceva la cresta sui biglietti aerei per Bruxelles: quali lezioni di etica e moralità si possono avere da un figuro del genere?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 02/10/2014 - 16:35

L'Italia portata allo sfascio assiste alla guerriglia tra sinistronzi. Il più pulito ha la rogna.

bruna.amorosi

Gio, 02/10/2014 - 16:41

Qualcuno dice che bisogna avere fiducia nella magistratura . bravi kompagni ecco questa è la riprova della loro legalità .perchè non strillate De Magistris in galera almeno come è stato fatto con altri finchè non parlerà ?? già ma quello è un kompagno si zitti meglio nascondere .

glasnost

Gio, 02/10/2014 - 16:41

Ecco perché nessuno ha il coraggio di toccare i privilegi della Magistratura. De Magistris non è un caso isolato, penso sia la regola : la magistratura ha tutti i dossier importanti che le consentano di ricattare chiunque si opponga alle loro richieste. Altrimenti perché nessuno è mai riuscito a fare una riforma in senso europeo della Magistratura italiana??

elgar

Gio, 02/10/2014 - 16:42

Senza volere De Magistris si è tradito. Allora è vero che il pool ha risparmiato il PCI/PDS. E' quanto abbiamo sempre sostenuto. E perché se Napolitano era indagato per tangenti non ha subito nessun processo? Perché la cosa è stata secretata? Allora anche la Magistratura è colpevole di occultamento e copertura? E bravi i moralizzatori… Travaglio ha niente da dire?

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 02/10/2014 - 16:43

@elio2 - E'ancora presto per cantare vittoria. Le vipere che sembran morte possono ancora mordere e di veleno ne hanno a sufficienza. Certo che è un gran bel vedere, codeste lugubri jene che si sbranano tra loro ma, purtroppo, non siamo ancora al giorno della festa. Diceva mio nonno che le bugie hanno le gambe corte: ed era sbagliato. La menzogna comunista assomiglia ad un millepiedi ed ha un secolo abbondante, di vita.

michele lascaro

Gio, 02/10/2014 - 17:02

Il PCI è sempre vissuto ai margini di una presunta legalità, per cui non c'è da meravigliarsi che sia potuto accadere quanto denunciato, velatamente, dal "cane da ferma". E che poi ci siano le faide, anche di ciò non ci si dovrebbe meravigliare. Non esistono i cosiddetti "ladri di Pisa"?

vince50

Gio, 02/10/2014 - 17:05

Napolitano indagato?,come mai non lo ha detto prima?.Non vado avanti,è meglio...

Ritratto di woman

woman

Gio, 02/10/2014 - 17:09

Anche nell'inchiesta di Ingroia avrebbe potuto esserci del vero, non ho mai capito perché Forza Italia gli si sia messa contro.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Gio, 02/10/2014 - 17:15

elio2 non so se Re Giorgio sia il peggior presidente se prendo a confronto Oscar Luigi Scalfaro conosciuto anche con il nome " Io non ci sto "

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 02/10/2014 - 17:16

Non ho nessuna simpatia per l'uomo di Budapest, ma ciò che conta sono le condanne e Napolitano è sempre uscito pulito da ogni vicenda giudiziaria che lo abbia sfiorato. Comunque sia, quali siano i suoi precedenti, a me quello che mi indispose e mi indispone ancora oggi è il suo plauso all'invasione dei carri armati sovietici in Ungheria espresso nel 1956, cui seguì una strage sconvolgente di oltre 20mila giovani, mentre alcune centinaia di migliaia di ungheresi cercarono scampo dalla repressione fuggendo all'estero. Quanto al suo "regno" al Quirinale sono rimasto esterrefatto per aver egli accettato la seconda nomina a Presidente della Repubblica, contro lo spirito delle norme costituzionali, pur se la rielezione non era e non è espressamente vietata, errore questo che non deve essere mai più commesso, emendando il testo nel senso indicato da decenni dai cultori del diritto costituzionale.

angelomaria

Gio, 02/10/2014 - 17:19

VERFOGNE E SCHIFEZZE SI MISCHIANO IN QUESTULTIMA LEGISTRATURA CHE SARA RICORDATA SOLO PER QUEELI XHE NO HANNO PAGATO LE CONSEGUENZE DEI LORO ATTI INFAMI ED INFAMANTI!!!!!!CHE POSSITE RIMARE IN PURGATORIO PEENNENEMENTE

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 02/10/2014 - 17:29

Fatti da voltastomaco con vomito ininterrotto! Un sindaco di una delle maggiori città italiane che sfrutta ignobilmente dei fatti conosciuti durante il suo passato lavoro, ricoperti da segreto istruttorio, per vendicarsi di una condanna ricevuta dai suoi ex-colleghi. E dall'altro un capo di stato che durante la sua precedente attività non era immune da peccati comuni ad una miriade di politici siano essi di destra o di sinistra! Ormai siamo al paradosso e viene smentito un luogo comune: cane mangia cane! o forse sarebbe meglio dire, il galletto mangia il vecchio gallo!

Angel59

Gio, 02/10/2014 - 17:34

Per quanto riguarda l'ex sindaco e il nostro sovrano se facessero la conta difficilmente si capirebbe chi è il peggiore. Rivendico con orgoglio che il titolo di Re al Jurassik acquartierato sul colle, sono stato io il primo in Italia a darglielo e questo in tempi non sospetti e cioè all'inizio del suo regno, quando tutti o quasi lo vedevano come un novello messia ed ero quasi l'unica voce che tuonava contro questo vecchio trombone..il giornale e altri poi hanno fatto proprio questo titolo quando finalmente si sono resi conto che la figura del capo dello stato è identica e spiccicata al quella del re, l'unica differenza è che in monarchia il titolo si eredita mentre nella repubblica viene fatto sovrano a tempo determinato, per quanto riguarda il nostro giorgio può dirsi addirittura che la sua nomina sia a vita, con buona pace della nostra finta democrazia. Comunque in tutte le istituzioni alloggiano veramente delle belle persone non c'è che dire! Il popolo che fa? Si inorgoglisce delle prodezze che l'ormai anziano somaro della Roma coi suoi infallibili calci risolleva il valore dell'Italia...siamo imbecilli e ridicoli e meritiamo senza ombra di dubbio i squallidi personaggi che popolano il nostro mondo politico.

glasnost

Gio, 02/10/2014 - 17:35

#02121940: "ciò che conta sono le condanne...", ma visto e considerato il comportamento della magistratura italiana che significato hanno le "condanne" fatte da questa gente (gente di cui DeMagistris è stato un illustre esemplare)????

gian paolo cardelli

Gio, 02/10/2014 - 17:39

r.peddis, in un "paese normale" (copyright D'Alema) Scalfaro per quel "non ci sto" sarebbe stato inquisito e deposto per abuso di potere (usò le prerogative quirinalizie sulla RAI per un messaggio politico personale): da noi è ancora ricordato con nostalgia da qualche accattone decerebrato...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 02/10/2014 - 17:43

r.peddis - Si, giusto. Ma è duro emettere una si ardua sentenza. Credo che non riuscirei mai ad emettere un verdetto: i conati mi farebbero desistere e dovrei abbandonare la riflessione.

bombacchio

Gio, 02/10/2014 - 17:50

Sarebbe l'ideale mettere i comunisti (ed ex comunisti) fuorilegge come per il fascismo ma sinceramente sono talmente ridicoli ed inutili e soprattutto ci fanno scompisciare con le loro trovate, lasciamoli "lavorare" le risate li seppelliranno per sempre. Una prece.

Valvo Vittorio

Gio, 02/10/2014 - 17:54

A me pare che gli intrighi fra parlamentari, magistrati, presidenti della repubblica ed altri protagonisti di secondo livello abbiano in comune l'eccessivo protagonismo e la voglia spasmodica di far carriera. I compiti istituzionali per cui hanno ricevuto l'incarico sono stati distorti dall'egoismo e dal denaro. Il terreno dove hanno operato è l'egoismo e la corruzione quindi molto fertile. Ogni popolo ha i rappresentanti che si merita. Diceva uno scrittore inglese: "Non oro ma solo uomini possono rendere grade e forte una nazione" e proseguiva elencando quali pregi doveva avere quel popolo.

Il giusto

Gio, 02/10/2014 - 17:58

Bene,speriamo che escano tutte le malefatte dei nostri politici!Intanto,noi italiani onesti,ci sediamo in riva al fiume a vedere i cadaveri dei politici,di qualunque colore,passare!I primi sono passati,aspettiamo tutti gli altri!!!

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 02/10/2014 - 18:04

Caro r.peddis, anch'io ero convinto che un presidente peggiore di scalfaro non ci sarebbe mai potuto capitare, ma questo ha superato tutte le peggiori previsioni, anche non conteggiando nulla di ciò che ha fatto prima che i suoi compagni di ideologia lo mettessero a far danni sul colle.

Ritratto di Margherita Campanella

Anonimo (non verificato)

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Gio, 02/10/2014 - 18:16

PRIMA DI SPARIRE DALLA SCENA POLITICA CRAXI IN UN MESSAGGIO TELEVISIVO RIVOLTO AL NAPOLETANO EVIDENZIAVA LE MENZOGNE DI COSTUI CHE ALL'EPOCA ERA IL MINISTRO DEGLI ESTERI DEL P.C.I. CHE NULLA SAPEVA DI FINANZIAMENTI DA PARTE DI UNO STATO NEMICO ALL'EPOCA L'URSS. LA MAGISTRATURA MAI SI INTERESSò AL PCI/PDS. ORA IL NOSTRO GIGINO SCORNATO DAI SUOI EX COLLEGHI VUOTA IL SACCO ED ALTRO CHE NE ESCE. MA NON ASPETTIAMOCI CHE RE GIORGIO LASCI IL SUO REGNO. VEDREMO LA PROSSIMA SETTIMANA CON L'UOMO D'ONORE RIINA CHE SUCCEDERà?

forbot

Gio, 02/10/2014 - 18:16

Io non dico niente, spero solo che Renzi, uomo di sinistra che non disdegna la destra e ama la sua terra, possa con l'appoggio di tutti gli uomini di buona volontà riportare il treno Italia sul giusti binari. E' una illusione? Basterebbe che la smettessero di pensare che conta solo quello che ognuno di loro gli frulla in testa ed allargare l'orizzonte delle loro vedute a tutta la comunità nazionale, anzi europea. Abbiate fiducia.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 02/10/2014 - 18:41

I PM, poveretti. Con le leggi che si ritrovano, sono costretti a indagare se arriva una denuncia. La malavita ringrazia per due motivi: il primo è che le basta denunciare per tirarsi via dalle palle una persona scomoda; il secondo è che se vuole sapere qualcosa di una certa persona, la denuncia e il PM, costretto a indagare, indaga al posto della malavita organizzata. In definitiva, è come se la malavita commissionasse l'indagine ai PM, invece che a una sua persona di fiducia. Pensateci: così facendo non spende un soldo, assume informazioni che neanche si sognava e, con quelle informazioni in mano, se vuole può bellamente ricattare l'indagato. Il tutto, cosa importantissima, nel rispetto più totale della legalità!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 02/10/2014 - 18:44

ed è vero: se ricordiamo il sistema delle tangenti di PENATI, ORSONI, GREGANTI.... non c'è proprio da faticare a credere anche a questa storia :-) che pezzi di merda che siete voi, PSICOSINISTRONZI!!! continuate a vantarvi del 41 % di sondaggi che vi danno vincenti!! vincenti con le tangenti??????? :-) ipocriti!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo (non verificato)

forbot

Gio, 02/10/2014 - 18:58

Disse bene anche in questo il Signore Gesù: Tutto quello che si fà nel segreto, prima o poi viene gridato dai tetti.- Non avrei mai immaginato che il nostro Capo dello Stato fosse stato indagato per tangenti e avesse plaudito all'invasione dei carri armati in Ungheria. Errare umanum est.-Perseverare est diabolicum!

forbot

Gio, 02/10/2014 - 18:58

Disse bene anche in questo il Signore Gesù: Tutto quello che si fà nel segreto, prima o poi viene gridato dai tetti.- Non avrei mai immaginato che il nostro Capo dello Stato fosse stato indagato per tangenti e avesse plaudito all'invasione dei carri armati in Ungheria. Errare umanum est.-Perseverare est diabolicum!

pinux3

Gio, 02/10/2014 - 19:19

@gian paolo cardelli...Napolitano faceva la cresta sugli aerei per Bruxelles? Ma lo sai che ci vogliono le PROVE per fare affermazioni del genere? Ma voi non eravate "garantisti"? Si, garantisti con i vostri e forcaioli con gli altri...

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 02/10/2014 - 19:23

ECCO CHE FUORIESCE LO SCORPIONE...PRIMA LEONE...ORA SCOPRIONE....MA FINISCE SEMPRE PER "ONE" E MI RICORDA UN'ALTRA PAROLINA CHE FINISCE COSI'...

pinux3

Gio, 02/10/2014 - 19:26

@bruna amorosi... "bravi kompagni ecco questa è la riprova della loro legalità .perchè non strillate De Magistris in galera almeno come è stato fatto con altri finchè non parlerà ?" Ma lo sai almeno che De Magistris è stato condannato IN PRIMO GRADO? Sentili, sentili i "garantisti"...

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 02/10/2014 - 19:37

bunga bunga di qua....bunga bunga di la'....e invece abbiamo il sindaco di Napoli condannato a un anno e tre mesi per abuso d'ufficio, il sindaco di milano amico e protettore dei taglia gole e degli zingari e di tutta la feccia in genere, il sindaco di roma che elogia le droghe pesanti, e il capo dello stato INDAGATO PER TANGENTI DURANTE MANI PULITE. E gli ITALIOTI , tutti presi dal bunga-bunga.Asini raglianti che ancora adesso non ammettono di essere stati usati dai loro padroni, per distogliere l'attenzione dalle malefatte della CASTA.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 02/10/2014 - 19:40

....le malefatte della CASTA SINISTRA .

geronimo1

Gio, 02/10/2014 - 19:42

Classico.... La "forma mentis" da magistrato non lo fa parlare d' altro se non di cio' di cui si e' nutrito in carriera... Di qui i veleni ed i "pizzini" trasversali ..... Figuratevelo in servizio....era meglio se l' imputato faceva prima (se ce la faceva prima di essere arrestato..) un doppio viaggio a Lourdes e Fatima.....

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 02/10/2014 - 19:45

e a tutti gli ingenuotti sinistri che si stupiscono del fatto che solo ora de magistris sputi il rospo dico che questa gente, finche' fa parte del "giro" tace e nasconde le schifezze commesse dai loro complici ma se non ne fa piu' parte, per un motivo o per l'altro...PARLA. UN PO' COME I PeNTITI DI MAFIA, CAMORRA E ALTRI GRUPPETTI DEL GENERE.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 02/10/2014 - 19:47

Ecco il perchè questi buoni a nulla, vengono piazzati nei posti chiave del paese!!! RICATTO!!! CE NE SONO ANCORA MOLTI IN PARLAMENTO ??? SOLAMENTE CHE QUESTA VOLTA, NE È IN BALLO IL "CAPO DI STATO ITALIANO" IN PERSONA E UN "BOCACCIONE". Il caso può prendere una piega molto interessante che renderà ancora più ridicola la posizione dell`Italia!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 02/10/2014 - 20:15

...Nella sinistra italiana, chiusa a riccio, c'è poco da salvare, sono tutti uguali.

toto50

Gio, 02/10/2014 - 21:10

avete visto come gli brucia il culo quanto vengono toccati quelli di sinistra be su Napolitano l'avevamo capito da tempo

jeanlage

Gio, 02/10/2014 - 21:21

Se non fosse lo squallido guappo che è, lo avrebbe detto prima. Questa è proprio la vendetta mafiosa di un ridicolo quacquaraquà; lui, chi lo ha candidato e chi lo ha votato. i Masanielli (meglio, Masaniselli) a Napoli non mancano mai!

elgar

Gio, 02/10/2014 - 21:26

Noi restiamo sempre garantisti certo. A differenza dei forcaioli. che al solo avviso di garanzia vogliose vedere il malcapitato in galera. Poi magari è un errore. Si da il caso, però, che le legge Severino preveda che chi ha subito una condanna anche solo in primo grado debba essere sospeso. Una legge che io stesso ritengo ingiusta e incostituzionale. Proprio perché non tiene conto della presunzione d'innocenza fino al terzo grado di giudizio. Ma tant'è. Se è valsa per gli altri deve necessariamente valere anche per lui. Dura lex sed lex.

Kosimo

Gio, 02/10/2014 - 21:45

De Magistris sa bene con con quali elementi ha a che fare, video http://www.youtube.com/watch?v=ngWs2j_T6p0

MARIAMADDALENA

Gio, 02/10/2014 - 22:02

Se"il segreto resistette alla curiosità di giornalisti e politici" evidentemente il segreto ha resistito anche alla curiosità dei giornalisti "di destra" ! Quindi le critiche sono sterili.

Rabbia

Gio, 02/10/2014 - 23:00

Ma dove sta la novità? Il PCI e tutta la nomenclatura fu risparmiata dalle toghe perchè a differenza di Berlusconi che li accusava e detestava, loro i comunisti di callo duro li difendevano avendo capito che in questo modo si assicuravano l'immunità. E cosi' continuarono a rubare come fanno ancora.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 03/10/2014 - 00:09

Che bello! Vedere questi due azzuffarsi mi fà proprio divertire e chiunque perda sono contento.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 03/10/2014 - 00:11

02121940 si è mai chiesto come ha fatto a uscirne così pulito e puro come un giglio? Beh, provi a chiederselo: si faccia una domanda e si dia una risposta.

Ritratto di gianpaolo.barsi

gianpaolo.barsi

Ven, 03/10/2014 - 00:41

Da Sindaco di Napoli a Sindacatore di Napolitano Che sinistri

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 03/10/2014 - 01:07

Siamo arrivati alle intimidazioni di stampo mafioso. SE QUESTA È LA CORRETTEZZA DI UN SERVITORE DELLO STATO COSA DOBBIAMO ASPETTARCI DAI DELINQUENTI DI STRADA?

mbotawy'

Ven, 03/10/2014 - 01:27

"Si vendetta tremenda vendetta..." cosi' nell'opera italiana come pure nell'operetta politica.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 03/10/2014 - 02:15

Forza, Domnica De Magistris. Adesso solleva il coperchio della cloaca postcomunista. Diventerai un idolo.

michaelsanthers

Ven, 03/10/2014 - 02:27

una cosa è certa,re trombone ha sequestrato la democrazia impedendo da qualche anno di votare

Ritratto di padania

padania

Ven, 03/10/2014 - 08:03

Renzie e il nuovo che arriva: Hanno riesumato tiziano treu è come se Sergio Marchionne rilanciasse la Fiat Duna è un'auto di dubbio gusto ricavata da una lattina di birra abbandonata.

VermeSantoro

Ven, 03/10/2014 - 08:36

Questo personaggio adesso va dicendo che fara sindaco in strada. Non l ha fatto quando poteva e doveva farlo, adesso esce con queste affermazioni da settimanale scandalistico. Napoli grazie a lui e ai suoi degni predecessori ..... versa in condizioni da paese del terzo mondo e questo parla ancora invece di togliere il disturbo. Che paese di m.... è il nostro

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 03/10/2014 - 08:51

#pinux. Se, io ti chiamo coglione ti offendi? ma per me fá lo stesso, perche tu sei un coglione é un coglione rimarrai per tutta la vita, tu vuoi avere le prove della colpevolezza di Napolitano quando lui faceva la cresta sui Voli?; vai su YOUTUBE É DIGITA LA CRESTA DI NAPOLITANO SUI VOLI!é poi vedrai che bella sopresa ti aspetta, perche il "tuo" Presidente non solo ha fatto la cresta sui Voli, ma lui ha anche venduto nel 1968 il PCI al Club Bilderberg, mentre i coglioni komunisti scendevano in Piazza per i movimenti studenteschi e protestando contro gli USA! pensa un pó la gente protestava contro gli USA é il Partito Komunista Italiano si vende ad un Paese che rappresenta il puro Capitalismo!; MA QUESTO É NORMALE PER UN PARTITO CHE INCASSAVA MILIONI DI RUBLI DA MOSCA!; É TU VIENI SU QUESTO BLOG É PARLI DI MORALITÁ DELLA SINISTRA?! MA VA A SCOPARE IL MARE!.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 03/10/2014 - 09:02

che il comunistaccio fosse un poco di buono..si sapeva da parecchio, che lo abbia confermato dal 2011, vendendo(da bravo kompagno) il "suo" paese(non l'unione sovietica purtroppo) a poteri sovranazionali..approfittando del suo alto incarico "elargitogli" dai suoi sodali e' oramai acclarato

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 03/10/2014 - 09:47

Caro pinux. mi pare di averglielo già scritto che lei è la prova provata che uno di sinistra non può essere niente altro che un utile idiota che per obbligo ideologica porta in giro le idee degli altri.

fcf

Ven, 03/10/2014 - 11:36

Ma che bello ! Non ci si stupisce più di nulla !

antonioball73

Ven, 03/10/2014 - 12:06

e' tanto difficoltoso quanto spassoso seguire le continue giravolte che costringete a fare ai vostri sudditi-elettori.quindi adesso napolitano non e' piu' cattivo.e' nemico di DE MAGISTRIS,quindi amico silvio e matteuccio.allora capite le nuove direttive?animalisti buoni,gay buoni,napolitano buono.mi raccomando preparate un bel carro del pdl per il prox gay pride.

nonnoaldo

Ven, 03/10/2014 - 12:52

Nessuna meraviglia per la notizia dell'incriminazione di Napolitano e penso che non sia stata l'unica. Meraviglia invece nell'apprendere che quando le procure non vogliono fughe di notizie riescoo a mantenerle segrete. Quindi...

Joe Larius

Ven, 03/10/2014 - 13:49

Signori: mi sbaglio o li abbiamo eletti noi ? Forse perchè occupassero le poltrone sulle quali stanno seduti, pontificando a destra e a manca o viceversa su ciò che viene loro imposto dai temporanei inghippi politici facendo uso della vacuità delle loro riserve mentali? Comunque non disperate: la prossima volta, pur com’è d’uso, saranno immancabilmente rieletti.

Joe Larius

Ven, 03/10/2014 - 13:50

Signori: mi sbaglio o li abbiamo eletti noi ? Forse perchè occupassero le poltrone sulle quali stanno seduti, pontificando a destra e a manca o viceversa su ciò che viene loro imposto dai temporanei inghippi politici facendo uso della vacuità delle loro riserve mentali? Comunque non disperate: la prossima volta, pur com’è d’uso, saranno immancabilmente rieletti.