Napolitano vota tra applausi (finti) e fischi (veri)

L'ex capo dello Stato alla domanda sul nome di Sergio Mattarella ha glissato: " Sono contento in linea di principio di chiunque sia il mio successore"

Un lunghissimo applauso ha accolto l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al suo arrivo nell'aula di Montecitorio. All’ultimo inquilino del Quirinale è stato riservato un trattamento da "star". E tra coloro che si consumavano le mani in scoscianti battiti e si accalcavano per salutare il senatore a vita, c’era anche chi, più volte, fino a un mese fa, invitava con una certa verve l’ex capo dello Stato a mollare la presa. Ma si sa, dopo le dimissioni, sono tutti "straordinari", "fondamentali per il Paese".

Ma in Parlamento, c’erano anche i deputati del Movimento 5 stelle che non hanno certo risparmiato fischi e "buuu" per il "re senza corona" Napolitano che si apprestava a votare. Agitazione anche per i cartelli della Lega Nord: "Non moriremo democristiani", contro la candidatura al Colle di Sergio Mattarella proposta dal premier Renzi come nome unico del Pd.

"Chi ha votato presidente? " la domanda a caldo. "Queste sono domande proibite" ha risposto Napolitano, lasciando l'aula della Camera dopo avere espresso il suo voto. "Sarebbe contento se venisse eletto Sergio Mattarella? " incalzano i giornalisti. "Io sono contento in linea di principio di chiunque sia il mio successore" glissa l’ex capo dello Stato. Ma aggiunge: "Sergio Mattarella è una persona di assoluta lealtà, correttezza, coerenza democratica e alta sensibilità costituzionale".
Bene. Anche l’ok di Napolitano c’è.

Commenti

Anonimo (non verificato)

19gig50

Gio, 29/01/2015 - 19:08

Domande proibite? e farlo vedere addirittura sul telefonino cos'è? Quali provvedimenti prenderanno verso il grillino?!

19gig50

Gio, 29/01/2015 - 19:10

Domande proibite? mentre far vedere il voto col telefonino cos'è? Quali provvedimenti adotteranno contro il grillino?!

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Gio, 29/01/2015 - 19:13

Che schifo . Cosi' trattano il popolo. Nell'interesse del paese dicono.Si del loro cerchio. Maledetti chissa' se verra' un giorno......

Sapere Aude

Gio, 29/01/2015 - 19:20

"...di assoluta lealtà, correttezza, coerenza democratica e alta sensibilità costituzionale." Non agitatevi troppo, diceva così anche di Stalin!

pgbassan

Sab, 31/01/2015 - 13:41

Tanti fischi.

Gasparesesto

Gio, 25/06/2015 - 20:16

Iniziato con Napolitano, continua ad essere portato avanti da un Ex Giudice della Consulta il Golpe Bianco alla Repubblica Italiana ! Ma vogliono veramente che ci prendiamo i mitra in mano per far smettere questa ignominia ? ?