Nasce la 500 Riva il bello dello yacht (ma su quattro ruote)

Antonio Risolo

Sarnico (Bergamo) «Riva ha 174 anni di storia, Fiat 117. Se ci mettiamo insieme arriviamo a quasi tre secoli. Tre secoli di bellezza e di genio italiano».

Alberto Galassi, ad del gruppo Ferretti, apre così la lunga giornata delle «due icone assolute» - dell'automobilismo e della nautica - per presentare la nuova 500 Riva. E aggiunge: «In Fiat c'è sempre un primo motore dell'universo: l'idea di questa 500 Riva è nata a Torino. Noi abbiamo una cosa che ci accomuna, cioè il bello. Secondo me, è stata fatta la più bella 500 di sempre. Non è un'operazione commerciale, ma più semplicemente culturale. Questo è un mito assoluto. Con questa macchina puoi andare a cena a Buckingham Palace e fare bella figura...».

«È una macchina di un'eleganza incredibile - ribatte Sergio Marchionne, ad di Fca - Veramente complimenti, ragazzi. È da comprare subito...».

E in effetti la 500 Riva è in vendita da oggi in tutte le concessionarie italiane ed europee. Si tratta di una serie speciale concepita con Riva, icona incontrastata anche degli anni della Dolce Vita.

Un'occhiata agli interni: il pomello del cambio e la plancia sono rigorosamente in mogano con intarsi in acero, esattamente come i mitici motoscafi Riva. Essenze pregiate impiegate ancora oggi nella realizzazione degli yacht Riva, riproposti sulla 500 attraverso una lavorazione appannaggio di vetture di altissima gamma, connubio tra raffinata tecnologia e alta manualità. Il «Blu Sera» della carrozzeria è il colore esclusivo per questa serie limitata e fra i più apprezzati della gamma proposta per Aquariva Super, yacht emblema del cantiere italiano ed erede del mitico Aquarama. E i sedili? Rigorosamente Poltrona Frau, color avorio, elegantissimi, lavorati a mano.

«La 500 Riva? Lo yacht da città. Il Riva da guidare tutti i giorni - dice Olivier François, head of Fiat brand and chief marketing officer Fca - Se ci sono due marchi al mondo che hanno un vero e proprio fascino sulle élite questi sono Riva e 500. Eccole qui: due icone italiane note in tutto il mondo. Eppure, mentre molte icone del passato sono sparite perché non avevano più rilevanza, la fama di Riva e di 500 non tramonta. Sia Riva sia 500 sono due evergreen. Perché icona si nasce, ma evergreen si diventa. A una condizione però: essere sempre rilevanti. Siamo pronti ad attraversare l'Europa con la 500 Riva».

Alla presentazione dell'«auto-yacht» sono intervenuti anche Alfredo Altavilla, ceo Emea, e la leggenda vivente: l'Ingegnere, quello vero: Carlo Riva, 94 anni, visibilmente commosso, protagonista assoluto della nautica internazionale.

Il listino della 500 Riva parte da 17.900 euro per la versione 1.2 a benzina da 69 cv. In occasione del lancio, la cabrio sarà proposta allo stesso prezzo della berlina. Per la versione cabrio, infine, è prevista una nuova capote di colore blu, realizzata in esclusiva per questo modello, mentre il nero del tetto panoramico della berlina ha un impatto straordinario.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 29/06/2016 - 10:56

Come Renzi, il management della Fiat le spara grosse, ma dove sono le immagini di cotanta bellezza cinquecentesca?