Navigator e figli, ecco cosa non torna

Caos sugli ispettori, nessuna distinzione per le famiglie numerose. Il nodo disabili

Roma - L'ultimo dato a disposizione conta un milione e 125mila domande per ottenere il reddito di cittadinanza. Un numero che cresce più o meno proporzionalmente secondo l'Inps e che dovrebbe a fine anno sfiorare almeno i 2 milioni di richiedenti e una percentuale di domande accolte attorno al 75%. Un milione e mezzo di percettori insomma. Stime lodevoli se corrispondessero a una realtà fruttuosa ma così non è. Come cresce il numero dei richiedenti così crescono criticità e ritardi. Il provvedimento è platealmente farraginoso e soprattutto ostico per la ricerca e l'ottenimento di un lavoro. Sia esso stabile, sia esso precario. Non v'è neppure la certezza di quanti realmente saranno i navigator da ingaggiare visto che si parla di contratti a più tranche sulla base di graduatorie regionali a scorrimento. Come quelle degli insegnanti che tutto sono fuorché lineari nella rappresentazione.

Ma non è finita qui: nessuna data è stata ancora fissata per il concorso di 2.980 posti da navigator. Tanto meno dove si terrà il concorso: si mormora a Roma, ma chissà. Altro cruccio il valore della ricarica sulla card gialla del reddito: il 7% dei beneficiari riceve tra i 40 e i 50 euro mensili, il 13% meno di 100 euro. La fetta più consistente invece incassa tra i 300 e i 400. Tuttavia malgrado il provvedimento sia in vigore da quasi sei mesi manca ancora il prospetto completo dell'Inps per i computi del mensile. Questione sulla quale si potrebbero basare i futuri ricorsi all'autorità giudiziaria. Altrettanto impossibile incrociare i dati per l'assegno divorzile tra Inps e Agenzia delle entrate: nella domanda non v'è alcuna specifica sullo stato di famiglia. Vale a dire che si potrebbe essere tentati di dimenticare l'aiuto economico di un eventuale ex coniuge. E se Di Maio ha da qualche settimana ha cominciato a sottolineare il valore della famiglia, se ne è certamente dimenticato quando ha firmato il decreto 4/2019 perché i nuclei numerosi sono penalizzati: se si hanno tre o sei figli è quasi uguale.

Altrettanto per i disabili con una pensione di invalidità civile che non hanno alcun vantaggio effettivo. E non mancano le beghe meramente burocratiche: il conflitto di competenza tra Stato e Regioni per la gestione dei centri per l'impiego e la spartizione dei fondi finanziari dedicati: si dovrà presto decidere come riorganizzare il sistema di ricerca per mettere in rete domande e offerte ma, soprattutto, farle incontrare. Quanto ai controlli sugli effettivi percettori di reddito? Potranno stare sufficientemente tranquilli continuando a vivere la propria realtà quotidiana, anche lavorando in nero. A controllare tutt'Italia ci sarebbero meno di 900 ispettori del Lavoro con la mansione specifica di accertare le tipologie contrattuali di chi intasca il sussidio. Quanto a perfezionare il decreto? Il numero uno dell'Inps Pasquale Tridico annuncia l'idea di un camper che attraverserà la Penisola per dare informazioni e raccogliere richieste.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 07/06/2019 - 10:18

Hanno fatto perdere tempo e denaro all'Inps, ai Caf, a tutti noi italiani pagando tasse in più ed intanto abbiamo creato un'altra burocrazia piena di scrivanie con i Navigator, altre scrivanie, noi moriremo di scrivanie. Ma un badile in mano nessuno, nemmeno quello che cerca lavoro. Ma quale lavoro!? Un posto statale di sicuro e dove, di scrivania.

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Ven, 07/06/2019 - 10:52

Votato Lega come estrema ratio. Comunque in Italia da 70 anni tra Massonerie, Mafie , Intrallazzi , CL , OpusQualcosa , Sindacati , PseudoBuonismo , Ong , PseudoVolontariato , Vera Ignoranza , scarso riconoscimento del merito, migrazioni di massa prima da un Sud Italia ed ora da tutto il Sud del mondo (gente che viene mantenuta !!! e non viene a lavorare immaginarsi che delirio !) studi sempre più improbabili (Quasi Tutti Mediatori culturali ) siamo arrivati al punto di non ritorno.

unosolo

Ven, 07/06/2019 - 10:52

hanno dato occupazione a 30,000 navigator per cercare lavoro a chi prende il RDC , parliamoci chiaro se questi 30,000 lavoravano in nero o non hanno mai lavorato ( lavoro a loro sconosciuto ) o per vari motivi su smerci in nero e non controllabili , come possono cercare di far lavorare altri nullafacenti che non vogliono lavorare , pazzo governo che deve pagare quella cambiale ,,,,,,,,,,,, regalare soldi dei LAVORATORI è reato !

bernardo47

Ven, 07/06/2019 - 11:07

Una legge malfatta che ci costa miliardi e miliardi,buttati dalla finestra e che non da ‘ sviluppo,ne ‘ lavoro. Una legge truffaldina che le due forze politiche hanno approvato e difeso e che fa sballare i conti di Italia! Stesso discorso per quota cento, un flop che vede un terzo delle adesioni previste, perché danneggia e molto chi la richieda! Quanto deve durare questa vicenda del governo che affonda Italia nel debito e nella nullafacenza e che ci isola in ue e nel mondo,dove contiamo nulla oramai!

bernardo47

Ven, 07/06/2019 - 11:26

Un milione circa di domande, sono circa 700000 accolte,altro che 5 milioni del di Maio! E le verifiche ulteriori sui dati incrociati e sulle verifiche sul lavoro nero, ne taglieranno altri 100000 almeno,come indicò boeri! Tra autocertificazioni false, nero, separazioni fasulle e altre amenità truffaldine,il numero si ridurrà ancora. Una legge sbagliata che non da ‘ sviluppo ne ‘ lavoro e che affonda Italia nel debito e nella nullafacenza. Idem vale per quota cento,che vede appena un terzo delle domande previste,perché molto molto penalizzante! Questi due finti litiganti, quanto ancora pensano di poter prendere in giro Italia, mentre la stanno affondando? Governo da cacciare!

schiacciarayban

Ven, 07/06/2019 - 12:11

Il rdc è una bufala e i navigator ancora di più. Mettiamoci l'anima in pace e facciamo due risate! Il problema vero è che in questo modo i gialloverdi hanno buttato un sacco di soldi! Se continuano a buttare soldi nel cesso, quota 100 non è da meno, come si può pensare di risorgere da questa situazione?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 07/06/2019 - 12:40

Bastava ridurre le ore a chi lavorava e vedevate quanti posti uscivano. No, quelle 2 3 ore in più servono per pagare lagente a casa, comedisoccupati, cassaintegrati e lavativi.

bernardo47

Ven, 07/06/2019 - 12:46

reddito di nullafacenza truffaldino e pensione di nullafacenza perche' hanno lavorato una vita al nero per arricchirsi meglio e mai pagato i contributi, sono vere vergogne che ci affondano nel debito e nell'isolamento internazionale! stesso discorso vale per quota cento l'altro grande flop di questo governo dei due finti litiganti, che in pochi chiedono perche' molto penalizzante! questi due vanno cacciati, ci affondano in debito e nullafacenza a sbafo pagata con le nostre tasse e ci portano al completo fallimento!

bernardo47

Ven, 07/06/2019 - 13:16

da una menzogna e un fallimento all'altro, per cercare di prendere in giro italiani e raccattare voti! dopo le boiate di reddito di nullafacenza, pensione di nullafacenza e senza contributi e quota cento che pochissimi chiedono perche' penalizza moltissimo....ora puntano tutto su flattax che sara' un altro immane pasticcio dei loro! a casa i due incapaci pericolosi!