Niente Messa di Natale La Regina raffreddata preoccupa gli inglesi

Elisabetta non mancava da trent'anni alla funzione nella residenza di campagna

Erica Orsini

Londra In trent'anni questa è stata la prima volta. La regina d'Inghilterra è nota per essere una che onora tutti i suoi impegni ufficiali anche adesso che ha novant'anni. Stavolta però un brutto e tenace raffreddore l'ha costretta a rinunciare alla messa di Natale nella chiesa della sua dimora di Sandringham dove Elisabetta trascorre le festività natalizie fin dal 1988. A causa dell'infreddatura che ha colpito anche il marito Philip - che di anni ne ha 95 - la coppia reale aveva dovuto perfino ritardare la partenza per il Norfolk dove sono arrivati soltanto il 24 dicembre a bordo di un elicottero e non, come usualmente fanno, in treno. La mattina di Natale i membri della famiglia reale si sono recati a piedi alla messa salutati come sempre da una folla di curiosi.

Sebbene un po' più pallido del solito il principe Filippo era presente, insieme ai figli Carlo e Andrea e al nipote Harry, ma l'assenza della Regina ha suscitato molto disappunto nella folla che sperava di poterla salutare. Del resto il giorno prima un portavoce della famiglia reale aveva annunciato ufficialmente che questa volta la monarca non sarebbe stata presente. Forse per mettere a tacere le chiacchere sul suo precario stato di salute, una nota stampa aveva fatto sapere che Elisabetta sarebbe rimasta a casa per riprendersi da un forte raffreddore che l'aveva colpita nei giorni scorsi. Il comunicato sottolineava però che la Regina avrebbe comunque partecipato al pranzo di Natale insieme alla famiglia previsto per l'una e un quarto.

Alle tre dello stesso pomeriggio in molti si sono sintonizzati sui canali della Bbc che ha trasmesso a reti unificate il suo discorso natalizio registrato prima di ammalarsi. Anche in questo frangente però la Regina è apparsa stanca, come se per la prima volta, tutti i suoi anni di servizio alla Nazione iniziassero a pesarle un po' troppo. Di abdicare non si parla nemmeno, ma intanto per queste festività non è previsto alcun impegno ufficiale, soltanto un periodo di riposo e relax nella sua amatissima dimora di Sandringham. A sostituirla sulla scena reale stavolta sono stati i due nipoti George e Charlotte che hanno presenziato per la prima volta alla messa di Natale nel Berkshire, dove abitano i nonni materni.

Con un piccolo, ma non troppo insolito, strappo alla tradizione Kate e William hanno infatti disertato la rigida formalità di Sandringham per trascorrere un Natale un po' più rilassato insieme alla famiglia Middleton. Alle 10.20 si sono recati nella chiesa locale con i due bimbi. Lei, in un cappotto vinaccia di Hobbs, già visto un paio d'anni fa, con la bimba in braccio vestita negli stessi colori della madre, lui con George per mano, in un regale cappottino blu navy. Durante la messa pare si siano comportati squisitamente e quando sono usciti, i fotografi hanno immortalato George mentre si stava gustando un bastoncino di zucchero che era stato distribuito ai bambini durante la funzione dedicata ai piccoli. Perfettamente a proprio agio tra la folla che li salutava festante, i bimbi sono poi tornati a casa insieme ai nonni Middleton e alla zia Pippa e al fidanzato ufficiale che la sorella minore di Kate sposerà il prossimo maggio.

Da indiscrezioni sembra che a casa Middleton il Natale sia molto più divertente che a Sandringham e che il padre di Kate sia solito travestirsi per intrattenere i nipoti.