Niente «pace», c'è l'influenza Stretta di mani vietata in chiesa

Il gesto sospeso per evitare contagi: fedeli spiazzati Il Vangelo non lo prevede. E produce scene grottesche

Segno della pace sospeso causa influenza. Lo strano provvedimento, come riposta il quotidiano inglese «The Guardian», è stato preso da una diocesi cattolica in Irlanda del Nord per tentare di contenere la diffusione del virus, quest'anno pare particolarmente attivo nell'angolo Nord dell'isola di smeraldo. «Avendo ricevuto indicazioni mediche - ha spiegato il vescovo Noel Treanor - riguardo il crescente rischio dell'influenza australiana, la diocesi di Down and Connor ha deciso di riattivare le misure attuate dalla diocesi per l'influenza suina del 2009». Che prevedono appunto di evitare i contatti fisici durante le celebrazioni liturgiche. La diffusione del virus (denominato H3N2 ) che ha messo in ginocchio l'Australia provocando decine di morti, sta colpendo duro anche le isole britanniche. Il servizio sanitario di Sua Maestà ha dovuto addirittura rimandare migliaia di interventi chirurgici già programmati per pensare a contenere il virus.