“Noi spostati per far spazio ai rom”

A Bologna revocata l’autorizzazione ad un banchetto di Forza Italia per far passare il corteo nazionale dei nomadi. Il consigliere regionale Bignami: "Una scelta politica del Pd"

I rom possono sfilare, Forza Italia no. La libertà di espressione della comunità nomade viene prima di quella dei cittadini di Bologna: lo ha deciso il sindaco Virginio Merola, volto noto del Pd emiliano e nazionale, più volte in odore di ministero.

Sabato 16 maggio si svolgerà nel capoluogo emiliano il raduno dei rom e dei sinti di tutta Italia. Come ogni fine settimana da 20 anni, anche Forza Italia ha fatto richiesta di occupazione di suolo pubblico al comune: un banchetto su via Indipendenza per chiedere più sicurezza in una città martoriata da furti, spaccio e degrado. In occasione del raduno Rom, però, la questura ha comunicato che tutte le vie toccate del corteo non potranno essere consegnate per altre iniziative. Il sindaco Merola ha colto allora la palla al balzo, revocando le autorizzazioni a Forza Italia con la scusa della sicurezza. E poco importa se i luoghi delle due manifestazioni distano ben più di un chilometro e queste sarebbero state anche in due momenti diversi, una di mattina e l’altra nel pomeriggio. Per il Pd, quella di Forza Italia non s’ha da fare.

“Una scelta politica che non alcuna logica legata alla sicurezza”, ha detto il consigliere regionale di Forza Italia Galeazzo Bignami. Un colpo basso che però è rivolto presto contro il sindaco bolognese. Dopo giorni di protesta, infatti, la questura ha comunicato che il divieto diramato dai suoi uffici riguardava solo una piccola parte della lunga via Indipendenza che attraversa il centro città. Per capirlo bastava il buon senso, quello che è mancato a Merola. Oppure (ed è peggio) il sindaco era in malafede: “È dovuta intervenire la questura per obbligare Merola a ridarci quanto ci aveva tolto indebitamente - dice Bignami - non è possibile che siamo noi a doverci spostare per permettere ai rom di manifestare”. Alla fine è suonato il “dietrofront compagni”: Merola è stato costretto dal questore a concedere l’autorizzazione per il presidio forzista. Il banchetto si farà, anche se in un’altra piazza, perché Fi ha deciso di rendere più facile il lavoro della polizia e di evitare ai commercianti un’inutile giornata di stress.

I rischi per la sicurezza infatti sono elevati. Bignami dice di aver ricevuto messaggi da persone appartenenti ai gruppi extraparlamentari di sinistra che lasciano intendere la possibilità di scontri: “Il mio compito sarà quello di evitare contatti”, scrive un militante di sinistra al consigliere, presupponendo che vi saranno persone intenzionate a cercare lo scontro fisico. Il percorso scelto dai rom per il corteo, infatti, è provocatorio: partirà dal campo nomadi dove venne aggredito Salvini, passerà per la Bolognina, uno dei quartieri più colpiti dal degrado, e poi finirà in stazione. Tutti luoghi in cui gli sforzi della polizia per riportare l’ordine sono ingenti.

Al fianco degli zingari ci saranno Sel, Cgil, Cisl e Uil. Ma non solo: è probabile che anche gli antagonisti anarchici possano infilarsi. Solo qualche giorno fa, infatti, è stata sgomberata un’aula delll’Università occupata da 20 anni. I centri sociali non l’hanno presa bene e non è detto che non sfoghino la loro rabbia sabato, quando Forza Italia sarà comunque in piazza. Nonostante i rom e nonostante il Pd di Merola, cavalcatore di “allarmi sicurezza” per colpire gli avversari politici.

Commenti
Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 14/05/2015 - 09:13

RENZI, IL PAESE HA LE SCATOLE PIENE DELLE TUE FORMULE BLA’-BLA’ DI VENDITORE AMBULANTE DI PIAZZA. NON INCANTANO PIU’..! NOI POVERE VITTIME STIAMO ASPETTANDO IMPAZIENTEMENTE VERE RISPOSTE PER LA NOSTRA SICUREZZA. UNA DRITTA PER I TUOI BLA’-BLA’: … I PROBLEMI NON VANNO AGGIRATI, MA AFFRONTATI.

lamwolf

Gio, 14/05/2015 - 09:37

Ieri sera sulla 7 programma la Gabbia ho visto la cattiveria, violenza e il pestaggio del giornalista dentro un capannone occupato da 3 anni dai Rom con la presenza nulla dei carabinieri. Capannone del quale il proprietario ha dovuto pagare al Comune di Firenze 15 mila euro di Ici. Vergogna Sindaco e in più le voci di questa feccia era schifosi italiani, merde e quant'altro. Questi ultimi governi ma questo è il peggio ci sta facendo diventare razzisti io sono intollerante a simili fenomeni di prepotenza violenta. Andate a lavorare, pagatevi una casa e rispettate le leggi noi ci siamo prima di voi se non vi sta bene andatevene è meglio che lo fate da voi prima che lo facciamo noi.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/05/2015 - 09:51

Siamo invasi dai rom? Colpa nostra che consentiamo loro di fare tutto quello che vogliono, cominciando dal delinquere, fin dalla tenera età. Però ora stiamo facendo dei progressi: mentre gli italiani di nascita si sognano una casa e muoiono di fame, molti comuni assegnano le case popolari ai rom e lasciano per strada gli italiani. Un paese allo sfascio che si merita il governo Renzi - Mogherini, una calamità nazionale.

cisbi

Gio, 14/05/2015 - 09:55

"[...]Virginio Merola, volto noto del Pd emiliano e nazionale, più volte in odore di ministero[...]": di motivi ce ne sarebbero milioni, ma solo questo è sufficiente per vergognarsi a vita di aver votato PD...

buri

Gio, 14/05/2015 - 10:02

tra rom, sinti e clandestini, fra poco noi saremo chiusi in campi di accoglienza o xostretti ad emigrare

Rossana Rossi

Gio, 14/05/2015 - 10:18

Fin che succederanno queste vergogne 'sta povera italietta sarà sempre una nullità preda di ogni sopruso.........italiani svegliatevi che già siete ospiti in casa vostra!!!!

Tuthankamon

Gio, 14/05/2015 - 10:36

Ho in mente svariate parolacce! Cari bolognesi, poi non lamentatevi!

maurizio50

Gio, 14/05/2015 - 10:37

Cari Italiani, con tutte le porcherie che combinano , i soggetti PD vengono comunque votati da almeno una decina di milioni di elettori! Questo è un Paese che vota per l'autoannientamento!!!!!!!!!!!!!!

marinaio

Gio, 14/05/2015 - 11:10

Quello che mi dispiace è che ancora in Italia ci sono tanti deficienti che danno l'elemosina alle zingare sparse in ogni zona. Basterebbe non dare più nulla e almeno bloccheremmo lo sfruttamento dei bambini. Tanto, elemosina sì o no, loro vanno a rubare lo stesso.

Howl

Gio, 14/05/2015 - 11:17

Gent.mo De Lorenzo per esperienza personale, le posso dire che i cittadini bolognesi sono si arrabbiati " per sicurezza in una città martoriata da furti, spaccio e degrado " ma soprattutto per gli ENORMI balzelli che Merola ha imposto : dalle tasse alle multe ( è ormai certo che sono usate per fare cassa ) Merola è un renziano nella comunicazione. Bologna è una delle città con popolazione in maggioranza anziana e questi votano Pd sia che ci sia Ciccio Bombo sia che ci sia Stalin o Pinochet , basta il simbolo... Mi dispiace Galeazzo : NON C'E' SPERANZA ! nè per Bologna nè per l'Italia. Siamo un paese per vecchi e decidono loro e basta che parla uno qualsiasi in nome del Pd e lo votano.

NON RASSEGNATO

Gio, 14/05/2015 - 11:32

Bisognerà anche rinforzare il servizio raccolta rifiuti. Di solito le zone dove passano sono ridotte a letamai

VittorioMar

Gio, 14/05/2015 - 11:47

Attenzione!Non toccate i Rom sono protetti come gli animali in via di estinzione!!WWWRom!!

marco.olt

Gio, 14/05/2015 - 11:48

DI COSA VIVONO I ROM? Non ne ho mai visto uno lavorare onestamente. I delinquenti vanno perseguiti non agevolati o lasciati liberi di agire. Cosa farne? Stalin aveva le idee chiare al riguardo! Non si tratta di razzismo sono dati di fatti ROM = delinquente

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 14/05/2015 - 12:00

Ieri sera durante la trasmissione "La Gabbia" ho visto e sentito le parole degli zingari verso gli Italiani. Che gli Italiani, dopo avere sentito quelle parole non abbiano tutti insieme un violento moto di ribellione contro questa feccia mi sembra vergognoso. Che morissero tutti folgorati mentre vanno a rubare il rame. Questo è il più gentile augurio che mi parte dal cuore in questo momento.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 14/05/2015 - 12:08

Facciano la loro marcia, ma quel che succederà, se succederà, sarà solo colpa del comune e di quel sindaco beone e ignorante che non esiste se non solo per portarci alla rovina. Bologna era una città più che vivibile mentre ora è una città in lotta tra furti, sporcizia, degrado, (merito di rom, extracomunitari, no tutto, anarchici, centri sociali), tangenziale ciclabile (grandissima caxxata) e tasse ai massimi livelli. Solo i compagni sanno distruggere una splendida città come Bologna, la dotta e la grassa. I cittadini di Bologna ora sono incaxxati al massimo e io per primo. Prima i bolognesi, poi, se ne rimane, agli altri.

Ritratto di maucom

maucom

Gio, 14/05/2015 - 12:22

Fino a quando non si capira` che il non andare a votare continuera` a far vincere la sinistra che ha trovato negli zingari una nuova sorgente di voti, si continuera` a calarsi le braghe ed accettare ogni forma di sopruso. Dell`italiano che non arriva al 15 delo mese, dell`italiano che si e` ridotto senza casa e vive in macchina quando ne ha ancora una, a questo governo non eletto, a questa pseudo dittatura impostaci da Giorgio Napolitano nel suo piano di consegfnare l`Italia ai comunisti, NON GLIENE FREGA NULLA! Vogliono la morte dell`Italia, ma quando si arrivera` a dire basta?

Ritratto di David_Sonny

David_Sonny

Gio, 14/05/2015 - 13:08

oramai siamo alla frutta

Alessandro10

Gio, 14/05/2015 - 13:24

Siamo proprio ridicoli!!! Merola, sindaco della mia città è alla frutta:((

hector51

Gio, 14/05/2015 - 14:20

Ma è possibile scegliersi il percorso?Non dovrebbe essere l'autorità a stabilirlo per questioni di sicurezza ed evitare possibili situazioni di caos??

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Gio, 14/05/2015 - 15:00

Ieri ho visto -la Gabbia- ascoltando le parole degli zingari, ho dovuto cambiar programma per la rabbia. Zingari; ha ragione Buonanno della Lega...quello siete!! Andiamo a votare, altrimenti siamo destinati a soccombere.

Libertà75

Gio, 14/05/2015 - 15:36

Chi ha conoscenza di qualcosa di democratico che provenga dal PD lo dica ora!

Libertà75

Gio, 14/05/2015 - 15:39

La colpa è vostra che non andate a votare, invece i nomadi vanno e votano tutti per il PD... Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!