Nuova nomina: Ingroia esce dalla porta e rientra dalla finestra

Antonio Ingroia esce dalla porta e rientra dalla finestra

L'ex pm Antonio Ingroia

Antonio Ingroia esce dalla porta e rientra dalla finestra. E si piazza stabilmente per altri tre anni alla guida della vecchia-nuova società, col nome cambiato. Grazie al suo grande amico governatore di Sicilia che per riprendersi la poltrona deve almeno essere votato.

Nonostante l'inchiesta per peculato che lo coinvolge per una storia di spese e rimborsi, l'ex pm non molla la poltrona pubblica. Rosario Crocetta, per ora in vena di nomine a raffica, per sistemare gli amici prima delle elezioni regionali, lo ha blindato. Come racconta il sito Live Sicilia, Sicilia e-Servizi, la società regionale di cui Ingroia era amministratore unico ha infatti cambiato il suo nome diventando una spa, Sicilia digitale. E chi guida la nuova spa? Ma Ingroia, ça va sans dire, che così si assicura lo stipendio a prescindere dalle sorti di Crocetta e da governatore che vincerà.

Tutto si è svolto in silenzio, dopo una strana assemblea convocata per il 28 febbraio scorso con all'ordine del giorno il rinnovo degli organi in scadenza. In scadenza, in verità, non c'era nessuno, tanto che l'assessorato all'Economia guidato da quell'Alessandro Baccei che Renzi ha messo alle costole di Crocetta a mo' di commissario aveva chiesto chiarimenti. Ma tant'è, Ingroia s'aveva da nominare, in fretta come frettolosamente in questi giorni sono andate in scena altre nomine prima che scatti il semestre bianco, alias il lasso di tempo prima del voto per le Regionali in cui si possono al massimo designare dei commissari.

E così è andato in scena il seguente teatrino: Ingroia presenta il piano triennale degli interventi di Sicilia e-Servizi e quindi si dimette, visto che la società deve diventare spa. Dalle ceneri di Sicilia e-Servizi nasce dunque Sicilia digitale spa. E ad amministrarla - assente alla riunione Crocetta ma presente la sua fedelissima vicepresidente Mariella Lo Bello - viene naturalmente designato il vecchio amministratore unico. E cioè ancora una volta Ingroia. Una blindatura che è saltata agli occhi. Come del resto le altre nomine visto che Crocetta si sta sbracciando per garantire ai suoi un futuro. Anche, eventualmente, senza di lui come governatore.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 18/03/2017 - 09:13

Ma non era indagato? Ma non continuava a sostenere che non si possono dare incarichi pubblici agli indagati? Ah, vale solo per gli altri.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 18/03/2017 - 09:52

..tanto è bella la mia Sicilia quanto marciume contiene..un giorno cambierà SPERO..!! ...lol

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 18/03/2017 - 10:27

SEXYBOMB: sono emiliano e non siciliano ma spero che cambi, un domani, per la Sicilia è per l'Italia.

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 18/03/2017 - 10:32

Gran bel soggetto extraparlamentare il dott. ingoia

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 18/03/2017 - 10:46

E come direbbe una vecchia conoscenza del mondo degli ex-PM: che ci azzecca un uomo di legge con il mondo digitale?

Michele Calò

Sab, 18/03/2017 - 10:50

Ma che bravo! Da Pm tutto chiacchiere e distintivo a maneggione del so

paràpadano

Sab, 18/03/2017 - 10:56

Per andrea626390 che ha definito Minzolini "maiale" mi dovrebbe spiegare come definirebbe questo personaggio in foto ? In attesa di risposta ,saluto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 18/03/2017 - 11:39

@paràpadano - i conigli scappano sempre, non ti risponderà.

moshe

Sab, 18/03/2017 - 11:52

secessione !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 18/03/2017 - 11:54

È PROPRIO VERO, CHE PIÙ SONO INCAPACI, E PIÙ SONO CORROTTI, PIÙ SI AIUTANO TRA LORO """E SEMPRE MANIPOLANDO IL DANARO PUBBLICO"""!!!

Trinky

Sab, 18/03/2017 - 12:02

questa zecca è quello che faceva la morale agli altri.......PDiota si nasce e si muore!

Gilberto

Sab, 18/03/2017 - 12:10

Probabilmente Crocetta ha aiutato Ingroia in cambio di qualche favore extrapolitico......

cameo44

Sab, 18/03/2017 - 12:19

Bravo Crocetta da ulteriori incarichi mentre chiede una tassa di scopo per i disabili questo signore non ha il senso della vergogna come la maggior parte dei politici nonostante quello che dice è ol èeggiore Presidente della Regione Sicilia e da arrogante quale è dice che non va via nemmeno con le bombe Siciliani riflettete alle prossime vota zioni

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 18/03/2017 - 12:33

Come si conciliano nomine multiple e cervelli in fuga?.

Joe Larius

Sab, 18/03/2017 - 12:37

mmmmmm..... digitale...Forse si tratta di una istituzione sicula che insegna al popolo dove è meglio ficcare le dita.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 18/03/2017 - 13:28

Se nun ci si aiuta tra COMPARUZZI AAAA!!!lol lol.

Azzurro Azzurro

Sab, 18/03/2017 - 15:24

annamo bene

ESILIATO

Sab, 18/03/2017 - 16:49

Questo e' indagato e puo contaminare le indagini.........sbattetelo in galera o se volete essere generosi ai domiciliari.........e poi vi chiedete perche il cittadino ha perso rispetto dello stato.

VittorioMar

Sab, 18/03/2017 - 17:29

...evidentemente ha : 5 ASSI IN MANO !!!

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Sab, 18/03/2017 - 17:56

Commentare questi fatti, esternando il proprio pensiero, è pericoloso, specie se è verso un ex magistrato. Ma non posso comunque fare a meno di dire: CHE SCHIFO!!!

giannip

Sab, 18/03/2017 - 18:04

x esiliato forse non hai capito che lo stato è come questo personaggio

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 18/03/2017 - 18:14

Nella patria della mafia e del fascismo tutti decisi a giocare lo stesso gioco: "quien es mas listo y prepotente gana --- chi é piú furbo e prepotente vince" ... Lo vetrete voi dove vi condurrá il gioco, brutto branco di ottusi e di ignoranti ...

sparviero51

Sab, 18/03/2017 - 18:34

SICILIANI,AVETE VOLUTO CROCETTA PER SEMBRARE MODERNI ED EMANCIPATI DALL'OMOFOBIA. ORA GODETEVELO TUTTO E ...PAGATE !!!

Anonimo (non verificato)

lupo1963

Sab, 18/03/2017 - 19:35

C'e' solo una casta peggiore di quella dei politici :la casta dei magistrati. E questo e' l'uno e l'altro.Come emiliano e de magistris .Forse al sud conveniva farsi governare dai mafiosi ...

claudioarmc

Sab, 18/03/2017 - 20:32

Sistema Crocetta, mxxxxxa che robba!

apostata

Sab, 18/03/2017 - 23:17

Sarebbe indelicato ricorrere al lombroso per risalire, dai caratteri antropomorfi, alle tappe dell’evoluzione umana, anche se certi personaggi (ingroia, dipietro, emiliano, ecc…) potrebbero far pensare a pause nelle fasi iniziali del processo. Neppure nietzsche aiuta, (anche se la teoria del superuomo potrebbe indurre riflessioni su patologie da eccesso di potere). L’assenza di selezione per merito porta a paradossalmente a darwin. In questo caso si dovrebbe però pensare ad una delle frequenti bizzarrie della natura: anziché la “preservation of favoured races in the struggle for life”, il capriccio favorirebbe il processo inverso, il ritorno sull’albero.

nunavut

Dom, 19/03/2017 - 00:20

In alto a destra il titolo é:cade sempre in piedi,poi diventa esce dalla porta e entra dalla finestra,in ambedue i casi si può scrivere cade sempre in piedi perché c'é chi lo sorregge nella caduta,nell'altra può entrare per la finestra xché c'é chi gli procura e tiene la scala.A buon intenditore .....

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 19/03/2017 - 07:37

ma quale concorso ha vinto e quali competenze ha uno che nella vita ha solo giudicato gli altri protetto dalle guarentigie e dai compagni di merende?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 19/03/2017 - 09:31

Questo sì che può dire, ed a ragione, d'avere un'estrema e grande fiducia nella magistratura, la solita e vacua espressione che sentiamo dire in giro soprattutto da chi, sentendola come nemica, vuole ad ogni costo ingraziarsela o fare gli scongiuri. Quest'uomo non ha bisogno di tutto ciò. Pare ormai da tempo che sia l'emblema stesso della suddetta.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 19/03/2017 - 11:25

E’ naturale che tutti si inchinino a 90° davanti a quest’uomo, lui sa come distruggere chi non è di suo gradimento: lo ha dichiarato lui stesso pochi anni fa quando tentava di entrare in politica… E invece che cacciarlo a calci nel sedere, come si meriterebbe, lo innalzano agli onori degli altari.

Duka

Dom, 19/03/2017 - 11:52

QUESTO SOGGETTO SUSCITA SOLO CONATI DI VOMITO -

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 19/03/2017 - 14:23

Non meravigliamoci,in questo stato può succedere di tutto,non è più Italia.

lawless

Dom, 19/03/2017 - 15:04

l'italia la cambieranno, purtroppo, solo gli islamici. Ma questo non si poteva rispedire in america del sud? Mai e poi mai succederà che uno della casta risponda del suo operato. Sono tutti legati a doppio filo con vincolo di "sangue" altrimenti non si capirebbe come mai questa gente condannata, indagata e querelata rimanga sempre nel circuito delle attività remunerate