Nuovi guai per Virginia Raggi: atti inviati alla Corte dei conti

La sindaca di Roma potrebbe doversi difendere anche dall'accusa di danno erariale, oltre a quella di abuso d'ufficio e falso

I magistrati penali avrebbero inviato l'intero fascicolo riguardante le nomine fatte dalla sindaca Raggi, compreso di messaggi, chat, telefonate e informative, ai colleghi della Corte dei conti. Secondo quando riporta Il Tempo, la prima cittadina di Roma potrebbe quindi doversi difendere anche da una nuova accusa: danno erariale, oltre a quella di abuso d'ufficio per aver, insieme a Raffaele Marra, "procurato intenzionalmente al medesimo (Renato Marra, fratello di Raffaele, ndr) - recita il capo d'imputazione - un ingiusto vantaggio patrimoniale costituito sia dalla nomina illegittima, sia dalla attribuzione di una fascia retributiva superiore a quella già posseduta".

Per quanto concerne invece l'accusa di falso, la Raggi avrebbe commesso il reato "nella sua qualità di Sindaca di Roma Capitale al fine di occultare il reato abuso d'ufficio, con nota numero 38506 del 6 dicembre 2016, indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza di Roma Capitale, affermava, contrariamente al vero, che il ruolo di Raffaele Marra, in relazione alla procedura per la nomina del fratello Renato Marra, era stato di mera pedissequa esecuzione delle determinazioni da lei assunte senza alcuna partecipazione alle fasi istruttorie, di valutazione e decisionali e con compiti di mero carattere compilativo".

Ora la Corte dei conti sembra voler valutare se le nomine fatte dalla Raggi abbiano comportato un danno alle casse dello stato.

Commenti

giovinap

Ven, 27/01/2017 - 14:45

"cara" raggi , fermo restando la tua nullità politica e intellettua , non hai capito che la magistratura ha da mettere un uomo di sinistra al campidoglio ? scansati(come si scansa grillo) che è meglio per te

grazia2202

Ven, 27/01/2017 - 15:07

BY BY ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. credevi che diventare sindaco era una passeggiata. fai una cosa semplice: dimettiti. per non soffrire. non ho pietà non ti ho io di candidarti. se vuoi aiutare un caro amico: regalagli una giocata al Superenalotto e continua a lavorare dov'eri. tu e la politica siete due cose così diverse. personalmente non mi frega niente. ho voluto sostnerti perchè sono anticomunista non certo della tua setta. la prossima volta non mi sbaglio : vado a farmi i capelli anzi che votare un schiavo alle regole del vs comitato

justic2015

Sab, 28/01/2017 - 03:34

Che tristezza pure questa non essendo allaltezza di un bel niente ti conviene lasciare il posto e senza mensile trovati un lavoro vero di tua competenza prova come donna di pulizzie.

ectario

Sab, 28/01/2017 - 13:05

@grazia2202, in molti hanno votato questa ragazza perchè anticomunisti, non sapendo e non conoscendoli, che sono gente a SX dei comunisti - per interderci tutto i centrume sociale, lotta continua e frattaglie varie - che rappresentano si e no il 2%. Ma tant'è, si rischia che per disperazione degli italiani si vada in questa brace.