Oggi a Tallinn ministri Ue in un vertice cruciale

Si svolge oggi nella capitale estone Tallinn l'atteso e cruciale vertice dei ministri degli Interni dei Paesi dell'Ue. La riunione avrà come tema prioritario la gestione dell'emergenza migratoria denunciata dal governo italiano, e si attendono risposte concrete alle richieste del nostro Paese. La principale delle quali è la ridiscussione del ruolo della missione europea Triton per rendere possibile lo smistamento di navi cariche di rifugiati africani anche nei porti di Francia e Spagna, i cui governi si rifiutano categoricamente di consentirlo.

Finora non si è andati oltre alle enunciazioni di buone intenzioni, con un «piano di sostegno» annunciato martedì dalla Commissione europea che prevede numerose iniziative, che dovranno però essere discusse oggi a Tallinn per poter passare alla fase operativa.

Anche ieri il vicepresidente della Commissione, l'olandese Frans Timmermans, parlando a Strasburgo è tornato a invitare i partner europei a «non lasciare sola l'Italia», che quasi da sola sostiene un'ondata migratoria dall'Africa senza precedenti. Ma si tratta di dichiarazioni di principio, che rischiano oggi di scontrarsi con una realtà assai amara per il nostro Paese: quella per cui i nostri partner dell'Ue hanno pochissima voglia di farsi coinvolgere nell'accoglienza di profughi che non considerano un loro problema.

Commenti

polegato

Gio, 06/07/2017 - 10:40

MIGRANTI: Nel festeggiare il giorno della presa della Bastiglia.il nuovo NAPOLEONE parla di responsabilità',eguaglianza, fratellanza,ma lui chiude i porti ,e se per caso dovesse prendere degli immigrati,devono essere SIRIANI O ERITREI non economici vale a dire che l'Africa che sta sbarcando da noi dobbiamo tenerceli .Noi ITALIA SIAMO LA PATTUMIERA DELL'EUROPA