Ora il centrodestra unito sorpassa il centrosinistra

I dati definitivi delle amministrative danno il centrodestra in crescita del 7,2%. Il centrosinistra cala, invece, del 3,5%

Numeri alla mano, il centrodestra si è imposto alle elezioni comunali. A fare l'analisi definitiva del voto di domenica scorsa è stato Federico Fornaro, senatore di Articolo 1-Mdp. Secondo i dati pubblicati oggi, appare chiaro come il Movimento 5 Stelle sia letteralmente scomparso dalle preferenze degli italiani. Il grosso dei voti se lo sono spartiti il centrodestra e il centrosinistra. Lo scarto tra le due coalizioni è solo dello 0,5%, ma mentre il centrodestra è cresciuto del 7,2%, il centrosinistra è calato del 3,5%.

A guardare i dati delle amministrative Matteo Renzi non può stare certo sereno. All'appello dei 25 Comuni capoluogo di provincia manca solo un seggio nel comune di Catanzaro, mentre, rispetto ai primi dati, ad Asti al ballottaggio andrà il Movimento 5 Stelle e non il Pd. L'analisi di Fornaro, insomma, è praticamente delineata. "I dati definitivi confermano il sorpasso del centrodestra ai danni del centrosinistra", spiega il senatore di Articolo 1-MDP. "Nei 25 Comuni capoluogo, infatti, i candidati sindaco del centrodestra hanno ottenuto il 33,5% dei voti contro il 33% della coalizione di centrosinistra". Il Movimento 5 Stelle si è, invece, fermato all'11,0%. "Rispetto alle precedenti elezioni comunali - continua nell'analisi - il centrodestra cresce del 7,2%, mentre il centrosinistra cala del 3,5% e i candidati sindaco del M5S aumentano i consensi del 2,9%, + 1,64% non considerando i comuni dove nel 2012 non erano presenti".

Un ultimo dato preso in considerazione da Fornaro, esperto di analisi dei dati elettorali, isola i voti dati al solo candidato sindaco di tutti gli schieramenti: 7,2% nel 2017 rispetto al 4,3% delle precedenti consultazioni. "L'indice di bipolarismo, centrosinistra più centrodestra - spiega - cresce di 3,6 punti percentuali, dal 62,9% al 66,5% del 2017, in misura minore di quello che era apparso nelle prime analisi post voto". "C'è quindi più di un motivo di preoccupazione per un centrosinistra che arretra ed è salvato dal risultato di Orlando a Palermo - conclude - senza il suo exploit, infatti, il centrosinistra avrebbe segnato una sonora sconfitta".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 14/06/2017 - 18:07

urrà!!! urrà!!! sentiamo odore di rivincita e sentiamo pure odore di tontoloni di sinistra che si stanno ritirando.... viva berlusconi!!

Ritratto di mambo

Anonimo (non verificato)

il sorpasso

Mer, 14/06/2017 - 18:20

Finalmente mandiamo a casa questi "buonisti" del piffero.

VittorioMar

Mer, 14/06/2017 - 18:39

...E SE NON FANNO "CA..PPELLATE" E UN PO' DI UMILTA'....!!

jaguar

Mer, 14/06/2017 - 18:50

Purtroppo il problema più rilevante è tenere unito il centrodestra.

paolo1944

Mer, 14/06/2017 - 18:58

Attenti che al ballottaggio quelli di destra non vanno mai a votare. Si rischia di perdere dappertutto. Speriamo ci vadano, anche gli astenuti, perché i voti grillini vanno sempre verso sinistra.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 15/06/2017 - 00:17

E allora qualcuno mi spieghi perché Berlusconi continua a proporre e caldeggiare una legge elettorale proporzionale, senza premio alle coalizioni. Io vorrei tanto capirlo...

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 15/06/2017 - 07:35

Che il Pd abbia paura delle elezioni è un dato di fatto.Queste amministrative sono state un test per tutti i partiti,costituito da circa 9.000.000 di elettori,di cui almeno un buon 40% non è andato a votare.Quindi?Jus soli in forte accelerata.Del resto la paura di sparire dalla scena politica fa 180.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 15/06/2017 - 07:47

ANCHE ALLA PARI PURCHé SENZA GENTAGLIA COME ALFANO O FINI! I FRANCHI TIRATORI O I TRADITORI DEVONO SPARIRE DELLA SCENA POLITICA: SPARIRE SIGNIFICA SPARIRE!

vottorio

Gio, 15/06/2017 - 07:51

il centrodestra senza Berlusconi, di potrebbe essere un centro destra vero e possibilmente unito.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 15/06/2017 - 08:00

Calma, calma. Se la somma algebrica dei dati può dare ragione a Fornaro, guardiamo bene dentro gli aggregati, che sono sostanzialmente due, Lega, con o senza F.d.I e Forza Italia. Ora, le cifre esposte sarebbero confortanti ed indicative verso maggiori futuri successi se i due capi degli schieramenti cessassero di pretendere essere ognuno il boss dell'altro e comunque l'unico dello schieramento. Così facendo si arriva solo a distruggere quel poco che è stato costruito ed inibire il futuro, ed auspicabile, avanzamento.

jenab

Gio, 15/06/2017 - 08:21

quale centrodestra? con o senza PD?? e quale sinistra con o senza d'alema

vittoriomazzucato

Gio, 15/06/2017 - 08:30

Sono Luca. Ieri sera ad OttoeMezzo c'era Renzi all'inizio alquanto imbarazzato in compagnia del compagno Vittorio Zucconi. Propaganda di sinistra e propaganda di sinistra tutta la Radio RAI UNO cominciando dai tg e tutti i programmi giornalieri. Attendiamo SILVIO BERLUSCONI per fare pulizia. GRAZIE.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 15/06/2017 - 09:36

vittoriomazzucato Gio, 15/06/2017 - 08:30 Io ho sintonizzato la tv sul segnale digitale.Sono spariti.RAI 1-RAI 2-RAI 3.Non è che mi affanno a cercarli se non li vedo più.Del resto non è una grave perdita.Come applicare un filtro di banda....Meglio così.

Duka

Gio, 15/06/2017 - 11:09

BENE PURCHE' NON SI AFFACCI UN SECONDO N A P O L I T A N O

Libertà75

Gio, 15/06/2017 - 11:13

son vittorie di pirro

aitanhouse

Gio, 15/06/2017 - 11:39

non ci fidiamo più di sondaggisti ormai pluriarricchiti o analisti del voto con toni da saputi;i nostri sondaggi li cerchiamo in strada, nei centri commerciali, insomma fra la gente comune ,quelli che sono al limite della sopportazione disposti a colloquiare ma non a rilasciare dichiarazioni a tv od altro. E' opinione comune ed anche ben vista l'ascesa delle destre,anzi quei voti dati al M5S ,secondo le previsioni, ai ballottaggi prenderanno la strada del centrodestra o dell'astensione. Molto positiva per gli elettori grillini la posizione presa dal movimento nei confronti dei rom e clandestini, anzi in molti auspicano un'alleanza con la lega per un futuro governo; di sinistra negli elettori del M5S poco o niente e molto astio verso i sindacati indicati quali concausa dello sfascio italiano.

Mauro23

Gio, 15/06/2017 - 11:56

Bologna la Rossa di Vergogna Voterà Destra