Il M5s contro la Tunisia: "Non importare più l'olio, il made in Italy va difeso"

Presentata un’interrogazione alla Commissione Ue per difendere il Made in Italy

Tunisia ancora nel mirino del nuovo governo Lega-Movimento 5 Stelle. Dopo la polemica di Matteo Salvini, che ha accusato il Paese del nord Africa di “esportare galeotti” in Italia, provocando la dura reazione di Tunisi, è il turno dei pentastellati.

I 5stelle, ora, criticano l’esportazione di olio d’oliva tunisina, dannosa per il Made in Italy del settore, visto che i nordafricani godono delll'esenzione dai dazi concessa da Bruxelles per il 2016 e 2017, e che potrebbe essere prorogata.

Tensione Italia-Tunisia

"Gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle hanno presentato un'interrogazione alla Commissione europea per chiedere una valutazione d'impatto delle importazioni dalla Tunisia negli anni 2018/2019 sugli equilibri del mercato interno e le quotazioni dell'olio di oliva italiano". Lo ha annunciato l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao.

"Il primo Ministro tunisino ha chiesto di rinnovare di due anni l'import a dazio zero concesso in passato dall'Unione europea. Errare è umano, perseverare è diabolico. In Italia il settore è già in ginocchio, dobbiamo evitare una umiliazione del Made in Italy", ha chiosato il pentastellato.

Insomma, la tensione Roma-Tunisi rimane alta.

Commenti
Ritratto di ..sandrino...

..sandrino...

Mer, 06/06/2018 - 13:08

un accordo si può trovare, indietro un clandestino per ogni litro d'olio

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 06/06/2018 - 13:10

Era ora. Ma lo dovevano fare i cinque stelle? Ah già il pd a bruxelles strisciava.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 06/06/2018 - 13:14

un'altra delle genialate imposte dall'UE

Ritratto di RobertoBello

RobertoBello

Mer, 06/06/2018 - 13:28

giusto. ma per poter davvero difendere il made in Italy è necessario, prima, uscire da questo schifo di UE.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 06/06/2018 - 13:29

...Benvolentieri, ma e' difficile trovarlo l'olio Italiano, almeno nei supermercati. Oltre che scritto "prodotto in Italia" (che negli olii da 5-6 euro non c'e'), dovrebbe esserci scritto "da olive italiane".

DemetraAtenaAngerona

Mer, 06/06/2018 - 13:52

"E non importeremo niente che passi dalla Tunisia"...e il gas Il Trans Mediterranean Pipeline - Transmed, conosciuto anche come Gasdotto Enrico Mattei, è un gasdotto che collega Algeria e Italia passando per la Tunisia....nemmeno quello? O vogliamo provocargli abbastanza per dargli fuoco...al gasdotto dico non all'olio che adesso che ci penso per farlo friggere...mi serve il gas...

restinga84

Mer, 06/06/2018 - 14:00

Vadano a vendere il loro olio,di qualita`scadente,per la verita`,altrove.

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 06/06/2018 - 14:03

Solo 100% italiano , io non compro neppure quello con provenienza UE !

Luprotts70

Mer, 06/06/2018 - 14:23

Bravi!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 06/06/2018 - 14:28

tra olioe delinquenti , importiamo di tutto e di più, tutto a favore dei compagni..

Popi46

Mer, 06/06/2018 - 14:32

Un ottimo metodo per raggiungere lo scopo senza clamore sarebbe quello di convincere gli italiani a condire con olio autoctono, dato che quello tunisino fa effettivamente senso per come avviene la raccolta e la spremitura delle olive.... Nessuno potrebbe protestare, il prezzo si ridurrebbe e quello tunisino potrebbe essere acquistato solo nel caso in cui la produzione italica fosse insufficiente

cir

Mer, 06/06/2018 - 14:37

sandrino , quanto vale un clandestino al kg ??

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 06/06/2018 - 14:46

Stessa cosa che dice la Lega da sempre...

leserin

Mer, 06/06/2018 - 21:28

Olio d’oliva, e non solo. Sono da rivedere tutti gli accordi fra UE e altri paesi terzi che danneggiano le esportazioni italiane.