Ora i cattolici di sinistra rievocano il Cln

Una riedizione del Comitato di liberazione nazionale per contrapporsi ai sovranisti: questa è l'ultima idea dei cattolici progressisti in vista delle elezioni

Certi cattolici pensano che il sovranismo possa essere osteggiato da un "nuovo Cln", che sta per declinazione contemporanea di Comitato di liberazione nazionale.

Avevamo già parlato di come alcuni emisferi del moderatismo progressista si stessero organizzando dal punto di vista politico. La strada per le elezioni anticipate sembra segnata. Un fattore, questo, che ha accelerato il processo preparatorio. La proposta, anche in questa circostanza, proviene da Il Domani d'Italia. La firma è quella di Enzo Carra, già parlamentare piddino. La necessità palesata è quella di far sì che tutte le "forze democratiche" si alleino, in opposizione all'avversario comune, che è appunto l'ideologia sovranista.

Il riferimento temporale e stilistico lo abbiamo segnalato sin dal principio: "come fu nel Cln", si legge nella chiamata a raccolta. E questo è il dato da cui partire. Poi c'è l'elencazione di alcune sigle raggruppabili, che sono almeno tre: Politica Insieme, Rete Bianca e Costruire Insieme. Pare che possano costituire la base di quel "partito dei cattolici" che viene ventilato da mesi. Quello benvisto anche da qualche vescovo. Il Partito Democratico di Nicola Zingaretti, che ha aperto alle esperienze civiche, potrebbe inglobare tutto per mezzo di una coalizione. Si vedrà.

Certo è come questi cattolici si orientino, com'è naturale che sia, studiando e recependo il pensiero di papa Francesco, che proprio con l'intervista di ieri a La Stampa si è scagliato contro quella che per il Santo Padre è una "esagerazione", la stessa che termina "sempre male", conducendo "alle guerre". Jorge Mario Bergoglio è un critico, per non dire un oppositore, del sovranismo populista. E infatti il pontefice argentino viene citato nell'analisi di Enzo Carra, che scrive:"Si può pensare che Francesco sia un irriducibile pessimista e che quindi non sappia gustare appieno la fragranza del diktat salviniano: 'datemi i pieni poteri”' Quindi l'autore dell'appello prosegue: "Si può pensarla così, e in fondo è quello che finora hanno fatto in molti, fuori e soprattutto dentro il Parlamento. Nel caso tuttavia si fosse di altro parere, nel caso si creda che le parole di Francesco non siano un diverso modo di mettere paura alla gente, tipo quello usato per anni da Salvini e i suoi, allora non c’è che da mettersi in marcia".

Come? Rievocando uno schema novecentesco. Anche perché - viene aggiunto - in questo momento storico "si tratta di difendere la democrazia". Mentre l'Italia, in pieno regime democratico, si prepara al secondo appuntamento elettorale in un anno e mezzo, qualcuno sventola la bandiera del Cln. Per liberarsi da cosa, in tutta onestà, si fa fatica a capirlo.

Commenti

bernardo47

Sab, 10/08/2019 - 17:48

Gentiloni ottimo......moderati apprezzano......

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Sab, 10/08/2019 - 17:51

Il VERO C.L.N. (che è la mia sigla) dovrebbe servire a "liberarci" una volta per tutte dalla tirannide delle sinistre, del vaticano e delle ONG: NON IL CONTRARIO! Mi hanno usurpato il marchio.

venco

Sab, 10/08/2019 - 18:05

Ecco, questi adesso combattono per gli invasori non più contro gli invasori

VittorioMar

Sab, 10/08/2019 - 18:07

..BENE BENE ma ci sono ancora i cattolici ??..altri Consensi e Voti alla LEGA e FdI..!!..per curiosità ,state seguendo le dirette su INTERNET di SALVINI circondato dalla folla ??..i GIORNALONI non lo dicono.ma la gente lo cerca e parla direttamente con loro e lo CAPISCONO BENISSIMO senza le "TRADUZIONI" e le INTERPRETAZIONI dei GIORNALISTONI !!!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 10/08/2019 - 18:14

Quando ero ragazzo la gente anticomunista era fedele alla Democrazia Cristiana, che faceva riferimento alla Chiesa e rifiutava il comunismo, una dottrina politica fedele all'URSS, dove allora albergavano i comunisti russi e dove erano accolti i comunisti italiani, se ricercati dalla Polizia Italiana. Ora i ruoli si sono invertiti, talché la Russia, non più "comunista", é nostra amica, anche se rimane qualche "attenzione" militare. Intanto, stranamente, la sinistra italiana é infarcita di ricchi borghesi.

lorenzovan

Sab, 10/08/2019 - 18:21

ben venga contro i rigurigiti neofascisti e illiberali sempre piu' prtesenti in larghi strati della nostra societa' illetterata

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/08/2019 - 18:27

i babbei comunisti grulli li riconosci: quando hanno una idea, fanno solo ridere...

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 10/08/2019 - 18:30

Una volta, quando ero ragazzo, i cattolici erano rigidamente anticomunisti. Ora si sono rovesciate le posizioni e i "pseudo" cattolici, guidati dal Papa comunista (a suo tempo politicamente impegnato a favore del comunismo argentino), sono arrivati al punto di essere filoislamici, spesso perché non ne conoscono le regole contrarie alla nostra Costituzione ed ignorano totalmente i loro programmi militari ultra-millenari.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 10/08/2019 - 18:44

Liberazione dal fascismo. I patti lateranensi sono un misfatto fascista. Dunque vanno abrogati perché no '29 l'Italia era ricca e lo Stato della Chiesa povero, adesso l'Italia é povera e il Papa é ricco. Ora, il dubbio che la Chiesa sia ostaggio di un'associazione a delinquere di stampo comunista, per esserci c'è.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Sab, 10/08/2019 - 18:45

lorenzovan --- durante il FASCISMO non c'erano tutte le "porcherie" e le "porcate" delle sinistre odierne. Prima venivano i cittadini Italiani e la Patria e poi semmai tutto il resto: ma soprattutto l'Italia e gli Italiani erano rispettati ovunque all'estero, non come oggi che dopo i vari governi del "dopoguerra", tra DC e PC ci hanno fatto diventare lo zimbello e i "PIU' COGLXXI del Mondo".

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 10/08/2019 - 18:57

Io mi sono sempre chiesto come un cattolico possa essere di sinistra, un comunista un senza Dio. Ma che razza di cattolici sono?

Cheyenne

Sab, 10/08/2019 - 19:25

ma perchè i cattolici di sinistra sono credenti? Si del credo islamo-marxista

sparviero51

Sab, 10/08/2019 - 19:28

CI HANNO MARTIRIZZATO I "00" PER 70ANNI E ANCORA PONTIFICANO !!!

Brutio63

Sab, 10/08/2019 - 21:15

I cattocomunisti hanno espresso Prodi come massima risorsa cosa vogliono ancora? Hanno svenduto l’Italia e gli Italiani in cambio di ruberie e prebende di ogni tipo e parlano ancora? Stessero zitti e farebbero di certo miglior figura!

Una-mattina-mi-...

Sab, 10/08/2019 - 21:52

QUINDI SI RIEVOCANO LE PURGHE ROSSE CONTRO IL VOTO POPOLARE: COME DIRE, UNA NUOVA GUERRA CIVILE... MA ORA I PUTRIDI SUONATORI SARANNO SUONATI, E STAVOLTA DEFINITIVAMENTE: SEMPLICE QUESTIONE DI NUMERI

GPTalamo

Dom, 11/08/2019 - 01:47

Un vero cattolico non puo' essere di sinistra, perche' la concezionew materialistica del marxismo e' antitetica alla visione cristiana. I cristiani di sinistra o sono ipocriti o sono confusi, o quantomeno hanno idee poco chiare.