Ora i debiti mai ripagati dei Renzi diventano una mostra in Regione

Firenze Una mostra sui debiti mai ripagati. È questa l'ennesima provocazione di Giovanni Donzelli, consigliere regionale della Toscana di Fratelli d'Italia, che allestirà in Consiglio regionale una mostra pubblica sulla vicenda del debito dell'azienda della famiglia Renzi garantito con i soldi pubblici di Fidi Toscana. In questo modo tutti potranno vedere i documenti di questa incredibile storia, fra i quali Donzelli esporrà pubblicamente anche il mutuo firmato da Marco Lotti, padre del renzianissimo ministro, a Tiziano Renzi, padre dell'ex-premier. Un finanziamento garantito all'80% dalla finanziaria della Regione Fidi Toscana e mai interamente restituito. «È giusto che i cittadini abbiano la possibilità di valutare con i loro occhi, l'esposizione sarà multimediale e racchiuderà, oltre alle interrogazioni che ho presentato e le risposte della giunta che hanno confermato la fondatezza dei problemi posti, anche i video degli interventi in aula e i documenti ufficiali che mostrano ciò che è accaduto. La mostra ripercorrerà le tappe della vicenda, emersa alla fine del 2014 proprio grazie ad una mia interrogazione», dice Donzelli.

Commenti

buri

Lun, 13/11/2017 - 11:24

la verità viene sempre a galla presto o tardi

accanove

Lun, 13/11/2017 - 11:54

più tempo passa e più cerco di inquadrare il fenomeno Renzi. Questo, per indubbie doti dialettico-mediatiche, ha ritenuto inutile trorvarsi un lavoro in giovane età ed è riuscito a farsi spazio politicamente nella fazione più indicata per il successo, i sinistrati. Piano piano è arrivato ad essere sindaco dotato come era di uno spiccato istinto di strategia, vedi come si è impossessato dei posti chiave con il potere. Gli "aiuti" alla famiglia sono cresciuti parimenti alla sua posizione. Nel 2013 fece il colpaccio, la sua arte imbonitoria fece colpo sulla maggioranza dei sinistrati che lo vollero segretario e da li .... iniziò il problema perchè alle arti imbonitorie serviva anche capacità amministrativa...pari a zero per lui (chiedetelo ai fiorentini). Ora è diventato una "macchietta"

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 13/11/2017 - 12:18

Mi sembra un'operazione trasparenza dovuta, visto che il bugiardone è ancora in giro spacciandosi per un santo o per il salvatore della patria. Viene da una famiglia di "azzeccagarbugli", l'arte dell'arrangiarsi è un mantra, lo si vede da come vuole restare attaccato alla poltrona.

dagoleo

Lun, 13/11/2017 - 17:19

Ottimo. Sono contento. E' bene che la rossa toscana, conosca le mariuolate di questa gente lurida. A me fidi non ne danno nessuno.A loro invece li regalano e manco restituiscono i soldi. Fantastico. Come diventare ricchi coi soldi pubblici gestiti dagli amici degli amici.