Ora la linea del M5s è bullizzare Matteo "Non si torna indietro"

Attacco dal blog: «Anche il Cav gli ha risposto picche». La strategia di Grillo e Casaleggio

«N on si torna più indietro». A scanso di ulteriori sorprese, sempre possibili in uno scenario politico così imprevedibile, la decisione è stata presa. E dovrebbe essere formalizzata all'uscita della prossima riunione congiunta dei parlamentari del Movimento Cinquestelle, prevista per domani a Roma.

Nell'assemblea si parlerà anche della deroga alla regola del doppio mandato, osteggiata però da Casaleggio. I Cinque Stelle sono stufi di Matteo Salvini e già venerdì si erano affrettati a spegnere sul nascere le ipotesi di un nuovo contratto gialloverde, con il capo politico Luigi Di Maio promosso nel ruolo di premier. Una soluzione che, a dire il vero, era vista di buon occhio in alcuni settori del Movimento e su cui pure il leader grillino aveva riflettuto, così dicono i bene informati. E l'iniziale indecisione è spiegabile osservando la surreale crisi di governo anche attraverso la lente di ingrandimento delle lotte di potere interne ai pentastellati. Voci autorevoli raccontano di una situazione in cui «Di Maio ora è sostanzialmente commissariato da Beppe Grillo e Davide Casaleggio, con Alessandro Di Battista e Roberto Fico che spingono per un cambio della guardia». In questa ottica, le manovre di avvicinamento al Pd di Nicola Zingaretti suonano come il de profundis sulla linea tenuta dal vicepremier, sempre capo politico e magari ancora ministro, ma non più uomo solo al comando.

Sta qui la novità, nell'universo M5s, nel gran ritorno di Grillo e Casaleggio, che sono tornati a dettare i tempi della strategia. I due numi tutelari pensano a Giuseppe Conte come futuro candidato premier e stanno facendo di tutto per non farlo schiodare da Palazzo Chigi. Quindi porte chiuse al Carroccio, ansioso di liberarsi proprio di Conte.

Il piano, al momento, vede in Salvini il bersaglio da colpire. Così il Blog delle Stelle, per dare addosso al Capitano, è tornato ad attaccare Silvio Berlusconi. «Salvini e la Lega hanno anche fatto una scelta politica - ha ammonito il M5s - una chiara scelta politica. Perché 24 ore dopo aver aperto la crisi (nemmeno 24 ore dopo, pensate!) hanno chiamato Berlusconi e sono andati ad Arcore». Per i pentastellati la pietra dello scandalo sarebbe anche un'intervista, rilasciata a questo giornale: «C'é anche un'intervista di Salvini rilasciata 5 giorni fa al Giornale, guarda caso proprio il quotidiano della famiglia Berlusconi, in cui pubblicamente dice di voler fare un governo del sì insieme al Cavaliere».

Il Movimento ha preso in giro il capo della Lega: «E sapete qual è il paradosso di tutto questo? Che pare sia stato lo stesso Berlusconi a snobbarli. Gli ha dato picche!»

Parlando di un ritorno di fiamma con Salvini, c'è chi sfodera una metafora efficace: «Nessuno di noi è tanto cretino da pensare di fare come la moglie che torna dal marito che la tradisce o che è violento, perché, tanto, poi cambierà». Per quanto riguarda il Pd, molti nel M5s riflettono già su una possibile agenda comune: «politiche sociali, riforma della giustizia con la nuova prescrizione, modifica del conflitto d'interessi, tutela dell'ambiente». Resta però fermo il no dei Cinque Stelle a sedersi direttamente al tavolo con Renzi. Questo è l'unico ostacolo alla trattativa giallorossa.

A parlare in chiaro sono due senatori, Primo Di Nicola e Gianluigi Paragone. Di Nicola ha detto addio alla Lega: «Tenere lontano Salvini dal governo è ormai diventato un dovere democratico, per conservare un minimo di credibilità alla politica». Paragone è uno di quelli che invece vorrebbe bloccare il dialogo con il Pd: «In pochi giorni il M5s sui giornali è diventato una forza responsabile... certe liaison trasformano i rospi in principi». Intanto sia dal Blog sia da fonti parlamentari è stata reiterata la richiesta: «Salvini e gli altri ministri della Lega si dimettano domani».

Commenti

Cicaladorata

Dom, 18/08/2019 - 08:40

Bullizzano Salvini ma, questi piccoli immaturi, non hanno capito che l'inedito Governo con forze opposte, ha generato risultati che hanno o avevano una potenza mai vista prima. All'opposizione di un altro Governo, Salvini o chi per lui sarà sempre potentissimo e accorporerà tutte le forze di opposizione, sarà un ammiraglia contro questi piccolini ed i loro istruttori di copione. In questo Governo, al momento della votazione Salvini ha portato in dote altri partiti esterni, all'opposizione sarà la stessa cosa.

Fjr

Dom, 18/08/2019 - 08:46

Il 5s in forza responsabile?Adesso come adesso l’unico responsabile è l’usciere della camera

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 18/08/2019 - 08:56

Che Berlusconi volesse davvero andare a elezioni era una bufala, e' interessato a rimanere o ad appoggiare un governo troika, Franco/tedesco, vigendo ancora il Nazareno...in una tornata elettorale Fi scomparirebbe definitivamente

Popi46

Dom, 18/08/2019 - 09:16

Di Maio il capo politico? Si, certo, un capo agli ordini di Grillo e Casaleggio. E poi che cosa significa capo politico? Che lui,Di Maio detta la politica del capo comico Grillo e dell’imperscrutabile raccoglitore di prebende parlamentari?

Ritratto di akamai66

akamai66

Dom, 18/08/2019 - 09:30

PRIMO, razza di incapaci, pensate che gli altri compagni di merende vi lasceranno fare ciò che vi piace? Oggi buttate via Salvini e domani , con lo stesso cinismo butteranno via voi.SECONDO, ma non l'avete capito che vogliono reinsediare il centro-sinistra? Questione di tempo è sarete finiti, i voti non li acchiappate più è bastata quella sciocchezza dell'assegno di cittadinanza, e chi si fida più?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 18/08/2019 - 09:32

Meglio soli che male accompagnati. Salvini ha scelto il male minore. E non è detto che le conseguenze, per lui, siano totalmente negative. Anzi...

Iacobellig

Dom, 18/08/2019 - 09:41

Il M5S scomparirà dalla scena politica se gli italiani non avranno al momento del voto la memoria corta, specie sulle scelte economiche poste in essere dal movimento nel periodo di governo.

brunog

Dom, 18/08/2019 - 10:00

I grillini da come si comportano sembrano isterici. Al loro interno hanno tante contraddizioni da renderli confusi. L'alleanza con il PD e non con Renzi che controlla 80% dei parlamentari e' surreale. Faranno l'alleanza con il PD e fra sei mesi si accorgeranno in che trappola si sono cacciati, perche' non il PD non sara' subalterno. Quando romperanno con i piddini allora sara' un melodramma. Una cosa devono ricordare, l'elettorato non lo possono controllare.

Giorgio Rubiu

Dom, 18/08/2019 - 10:11

Eliminare Salvini per allearsi con il PD è,per il M5*,come cadere dalla padella nella brace. Salvini era un alleato scomodo;ma il PD sarà un nemico interno che riuscirà a divorare parte del M5* e a ridurre gli altri ad un Movimento variegato ma irrilevante.Nel 2023 (se le elezioni non si faranno prima) alla Lega basterà cavalcare l'argomento dell'anti migrazione selvaggia per vincere a man bassa.La gente non capisce il Debito Pubblico,la Flat Tax e il Salario Minimo che sono,per la massa,concetti astratti.Il popolo,in compenso,vede benissimo le strade e le piazze invase da africani che non fanno niente salvo spacciare ed essere violenti contro le FFOO ed i controllori di Bus e Treni,gli zingari ladri,i musulmani che considerano cristiani nemici da uccidere,e ne ha paura.Gli elettori voterebbero anche per il Diavolo se egli promettesse di riportare il Paese ad una forma di normalità!

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 18/08/2019 - 10:27

i personaggi carismatici del m5s: il figlio di quello che prevedeva l'andamento nel mondo nei prossimi 50 anni comprese guerre mondiali e catastrofi varie, un comico che alla sera contraddice quello che ha dichiarato al mattino del giorno stesso, di maio giustamente commissariato viste le capacità , di battista che si comporta come un cane con la rogna tenuto chiuso in un recinto per anni, e l'estremista di sinistra fico....sono delle nullità assolute e la loro estinzione è gia' scritta, ed è per questo che vogliono governare a tutti i costi e con chiunque perchè sentono che la fine è vicina.

Ritratto di Quasar

Quasar

Dom, 18/08/2019 - 10:54

Siamo stanchi dei 5S e' ora di votare e gettarli nella spazzatura insieme a PDioti e altri simili.

unosolo

Dom, 18/08/2019 - 11:02

Salvini è stato un eversivo , in netta minoranza nel governo e nelle commissioni , non contava e non conta , unico errore aver cercato di snellire le pratiche per aprire i cantieri tutti , i tavoli di lavoro aperti sono quasi 300 e mai chiusi quindi invadendo quel territorio è stato bandito da tutti i 5S , ecco il vero motivo , cercare di aprire al LAVORO quello sconosciuto che rende ricche le Nazioni ,,,

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Dom, 18/08/2019 - 11:11

Difficile bullizzare Salvini; è gia un bullo, da quartiere di periferia, di suo. Ha fatto il bullo con tutti i suoi alleati, indebolendo l’intera alleanza. Ora, senza dignità, cerca di riallacciare rapporti con chiunque sia. Ma si sa già quale sarebbe il risultato: essere traditi per una manciata di sondaggi...

jaguar

Dom, 18/08/2019 - 11:21

Con i consensi dimezzati nel giro di un anno, hanno ben poco da bullizzare. Il M5S se non è finito, poco ci manca.

tirex

Dom, 18/08/2019 - 11:22

Non condivido l'eventuale bullizare verso Salvini...vedo comunque che seguite il vostro capitano in fondo al mare. Continuate così e poi venite a dire che è colpa degli altri. "Oggi buttate via Salvini" guardi che Salvini si è tagliato le palle da solo e l'ha fatto nel peggiore dei modi! Se non sa quello che fa cerchi aiuto medico.....l'irresponsabile è lui ma voi contiuate a fingere che siano altri..... roba da Renzi!

ex d.c.

Dom, 18/08/2019 - 11:25

E' il loro ruolo e contratiamente a Salvini fanno quello che il loro elettorato richiede

volo_basso

Dom, 18/08/2019 - 11:37

Ecco la vera epidemia che sta distruggendo il mondo. Il tralasciare , il lasciar perdere, delle azioni commesse dai bulli, aumenta il giustificare le opere contraddittorie del clima legale tanto faticosamente raggiunto. Il bullismo non porta nulla di buono e il comportamento non ha nulla di legale , ma a quanto pare pure ai giudici piace , come a molti che commentano sulle pagine del Giornale

kyser

Dom, 18/08/2019 - 11:59

se i 5s andranno con il Pd il mio voto se lo scordano, alle prossime elezioni mi sa che in quel caso darò un ulteriore voto alla lega.

Ritratto di blackwater

blackwater

Dom, 18/08/2019 - 12:54

gratti il grillino e ci trovi un piddino,solo più complessato dell'originale pidiota DOC.

moichiodi

Dom, 18/08/2019 - 13:46

Ma dai! Un comandante che vieni bullizzato. Ma se fino a qualche giorno fa il comandante-capitano a chi le dava e a chi le prometteva.....Si sgonfiato come un otre.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Lun, 19/08/2019 - 11:27

Non si comprende la logica di voler fare un governo in sodalizio tra chi ha clamorosamente perso le scorse elezioni politiche con chi andrebbe clamorosamente a perderle in caso di voto.