"Ora il Parlamento si muova e cambi la legge Severino"

Il presidente della Giunta che firmò la decadenza del Cav: "Non si può solo criticare la norma. Modifiche nella legge elettorale"

Roma - Le polemiche contro il Parlamento per il voto che giovedì ha «salvato» Augusto Minzolini sono fuori luogo: «L'assemblea è sovrana, per cui la decisione sul caso Minzolini è formalmente incontestabile e va rispettata», taglia corto Dario Stefàno, presidente della Giunta per le immunità del Senato ed eletto nelle file di Sel. Che spiega: «Il regolamento del Senato prevede la possibilità di presentare, in Aula, ordini del giorno in difformità dalle conclusioni della Giunta, proprio come è avvenuto in questo caso, con l'ordine del giorno a prima firma Caliendo che è stato approvato».

Ci sono partiti e giornali che accusano i senatori di aver «stracciato» la legge Severino.

«Lasciamo perdere le conclusioni affrettate o fantasiose. Basta ricordare i precedenti: in un caso al Senato (Berlusconi) e in un altro alla Camera (Galan) le previsioni della legge Severino hanno avuto puntuale corso».

Lei - anche da presidente della Giunta - pone al Parlamento una questione: invece di andare avanti per voti ogni volta diversi e relative polemiche, fate una seria proposta di modifica della legge. La Severino va cambiata?

«Ho fatto una riflessione di buon senso. In Assemblea ho sentito tuonare contro la legge Severino, a ciò si aggiungano le vicende intricate di De Luca e de Magistris. Pertanto, o si applica con senso di legalità la disciplina delle incandidabilità e delle decadenze, oppure si procede con coraggio a presentare proposte di modifica. In uno Stato di diritto dovrebbe essere così. Non si può non applicare una legge, criticarla, ma poi non modificarla per paura delle ricadute negative sull'opinione pubblica».

Lei parla di «criticità evidenziate sulle ineleggibilità, le incompatibilità, le incandidabilità e le decadenza». Quali? E come andrebbero risolte?

«Le problematiche sono molteplici. Mi limito a ricordare le oscillanti prassi sulla compatibilità fra le cariche di sindaco e di parlamentare, oppure la stessa tormentata vicenda della possibile ineleggibilità di Silvio Berlusconi. Incertezze dovute al fatto che le due leggi prevalentemente da applicare risalgono al 1953 ed al 1957, quando l'assetto amministrativo dello Stato era completamento diverso. La sede più opportuna per razionalizzare la normativa sarebbe la nuova legge elettorale».

Lei ha gestito, da presidente della Giunta, la vicenda della decadenza di Berlusconi. Ma fin da allora non ha nascosto alcune perplessità sugli strumenti individuati dalla norma. Quali?

«Va chiarito il ruolo della deliberazione parlamentare, che è essenziale ai fini del rispetto della Costituzione ma che non può trasformarsi in un libero arbitrio, dovendo applicare le conseguenze previste da una legge, dopo una sentenza di condanna definitiva. Se ci sono margini di incertezza, decida insindacabilmente la Camera di appartenenza. Ma se non vi sono dubbi applicativi, un'eventuale decisione ostativa non può che rappresentare il sintomo di cattivo uso della prerogativa parlamentare, come tale anche censurabile davanti alla Consulta in un eventuale conflitto di attribuzione. Questo andrebbe precisato sul piano normativo, come già avvenuto per esempio per le delibere parlamentari di insindacabilità».

Il grillino Di Maio ha incitato alla rivolta violenta di piazza contro il Parlamento.

«È evidente l'inopportunità di alcuni esercizi dialettici quando si è chiamati a ricoprire ruoli istituzionali. Potrei citare la frase di Salvemini sulla violenza dei fascisti contro le istituzioni e fare bella figura. Ma la situazione è molto più complessa e rischia di sfuggire di mano. La politica deve dare risposte ai cittadini, per evitare che si rivolgano ai partiti anti-sistema».

Commenti
Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 18/03/2017 - 11:48

L’impressione è che il senatore Dario Stefàno cerchi di rifarsi una verginità, dopo l’estromissione di Berlusconi dal senato. Non sono un giurista, ma un principio giuridico, che vale anche per la severino, lo conosco: le leggi penali non possono avere un’applicazione retroattiva. Questo è qualcosa di innato nel concetto di giustizia degli umani. Perfino S. Paolo, pur riferendosi alla legge di Dio, scrive: «senza legge non c’è peccato». Il problema è che per certe formazioni politiche il termine «democratico» è solo un po’ di rossetto sulle labbra. Quando sono in maggioranza e fanno le leggi, le farciscono di trappole atte a salvare i propri uomini e incastrare gli avversari. Qualcosa del genere la riscontriamo anche nella «più bella costituzione del monto», la nostra.

roberto.morici

Dom, 19/03/2017 - 09:16

Al signor Stefàno il titolo di "arrampicatore sugli specchi" spetta di diritto.

tosco1

Dom, 19/03/2017 - 09:34

I ragionamenti che fanno gli uomini di sinistra ,da sempre, si chiamano "GIRIGOGOLI". Nel senso che, si buttano lì le parole,e poi si decide in base al "TORNACONTO POLITICO" Machiavelli docet. Con Berlusconi hanno fatto questo. Solo degli incompetenti possono affermare che è possibile applicare e non ritenere non anticostituzionale una Legge penale con decorrenza retroattiva.!Appunto! : un "GIRIGOGOLO!" con il beneplacido di Re Giorgio. Che bella banda.

scala A int. 7

Dom, 19/03/2017 - 09:35

bello quando si fa Outing mettendo in luce di avere la Coscienza Sporca

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 19/03/2017 - 09:41

La legge ha avuto puntuale corso? Si, ma solo per due entrambi di cdx, caso strano, di cui uno a eliminare a tutti i costi, mentre per gli altri (amici) non è mai stata applicata. Altro che ridefinirla devono fare. A parte che qualunque legge retroattiva, può mettere tutti nelle grane, perchè chiunque può avere fatto una cosa che al tempo in cui si è consumata era lecito farla. Mi pare una minaccia finalizzata solo per piacere di loschi figuri e per eliminare qualcuno non desiderato. Poco democratica e molto incostituzionale.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 19/03/2017 - 09:42

Pentimenti dell'ultima ora prima che la corte di Strasburgo verosimilmente bocci la legge Severino?? Sicuramente é stata una legge porcata ante-personam e lo sanno e lo sapevano tutti non da oggi, stefano compreso. Ma nel frattempo é servita allo scopo, azzoppare Berlusconi, e oggi tutti o quasi a versarsi cenere sulla testa ma nessuno pagherà il male fatto all'Italia prima ancora che al destinatario unico della legge stessa. Quello poi che trovo ancor più disgustoso é il comportamento dei magistrati sempre prontissimi a verificare e cassare ogni e qualsiasi legge non di loro gradimento o che intacchi minimamente i loro privilegi ingiustificati ma che non trovarono nulla da ridire sulla legge più chiaramente contraria a tutti i principi del diritto solo perché serviva, ed é servita, a eliminare il "pericolo" numero uno!

bobo1943

Dom, 19/03/2017 - 09:46

cane non mangia cane, vedi de luca e de magistris

leopard73

Dom, 19/03/2017 - 09:51

ABBIAMO UN BRANCO DI SOMARI CHE CI COMANDANO E FANNO IL BELLO ED IL CATTIVO TEMPO A SECONDO GLI INTERESSI LORO. SI VERGOGNASSERO.....

claudioarmc

Dom, 19/03/2017 - 09:57

Che questo fenomeno si illuda di far dimenticare il suo ruolo nella vicenda può suscitare solo tenerezza. Quanto alla sentenza Minzolini il fatto che nel collegio giudicante ci fosse Sinisi è un po come se a giudicare la Juve ci fosse Materazzi o Zeman Auguri

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Dom, 19/03/2017 - 10:15

Il grillino Di Maio ha incitato alla rivolta violenta di Piazza contro il Parlamento? Onorevoli sì per Stipendi e Vitalizi, ma non Democratici veri! É cosa dovrebbero fare per De Magistris, Orlando, De Luca, Emiliano, Di Pietro e soprattutto dell'incapacità della Raggi di Sola? Come sapete il mio prof PM e FF Presente al Tribunale Minorile di Milano, ci spiegò l'uso che di applicare sempre la Legge più favorele all'imputato anche l'uso della retroattività! Infatti, a quei tempi sostituendo la Dr. Pomodoro ci furono critiche alla Pomodoro e a Giovanni Falcone: erano al comando del Ministro PSI Martelli, forse per appestarli? Cosi Falcone, fu trombato alla Direzione della Dia? Già, qui sta 'o probblema pe' cchisti furbacchioni convinto Democratici, di Libertà, Uguaglianza, ma giustizialisti, forse, dovuto al DNA Semper Fidelis a Marx: uno per tutti e tutti per uno...a magnare sull'immigrazione con Cooperative Rosse€Bianche&Potere con minime?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 19/03/2017 - 10:20

roberto.morici# Di quali specchi parla? Quelli in cui lei non si guarda per non vedervi un bananas obbediente ad un assassino poi diventato santone e padrone di milioni di fanatici come lei? Siete peggio dei peggiori politici corrotti e ladri. Non vi resta che il togame e la forca. Auguri e buon fascismo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 19/03/2017 - 10:24

Traduzione: ""Noi (la sinistra, di varie colorazioni) siamo noi e voi (gli altri non sinistrorsi) non siete un caxxo."" Come del resto hanno insegnato Lenin e Stalin dei quali sono i nipotini "nuovi ricchi". Ma sempre con la proposopea del rivoluzionario unidirezionale.

Giorgio Colomba

Dom, 19/03/2017 - 10:51

E bravo Stefàno, il "Sel-lino" sempre in sella: applicata solo Berlusconi e Galan (due "destri")ed ipso facto cambiato radicalmente in peggio il corso del paese grazie al quadrumviro Monti, Letta, Renzie ed il conte "Tavor" Gentiloni, l'infame norma non serve più.

miky2010

Dom, 19/03/2017 - 10:55

ma non era berlusconi che si faceva le leggi ad personam?!?! il lupo perde il pelo ma non il vizio!! i comunisti pure!! dove non si arriva con la democrazia si arriva con l' IN-giustizia delle toghe rosse!!

pilandi

Dom, 19/03/2017 - 11:03

Infatti hanno sbagliato, minzolini non andava salvato

acam

Dom, 19/03/2017 - 11:03

chi sei tu per parlare, quando lo capisci ciò che hai fatto? sei costato all'Italia una gran parte del dissesto attuale, la vergona è un sentimento per esseri nobili non dei vermi. A Rommel Adolf mando la pistola e poi i funerali di stato. questo non è Rommel bensì Trommel (tamburo). Quando una consonate fa la differenza.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 19/03/2017 - 11:12

Cominciano a capire che può essere un boomerang pericoloso, soprattutto per loro sinistri.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 19/03/2017 - 11:20

Questo personaggio mi piace perchè mette l'Italia nel girono di stato di diritto.Se ci fosse ancora Dante non so in quale girone avrebbe messo questa persona e tutti i trinariciuti che girano attorno.

VittorioMar

Dom, 19/03/2017 - 11:32

...UNA RETROMARCIA COSI',CHIEDENDO SCUSA E PERDONO,E' DA "TAFAZZIANI" AUTENTICI !!...continuate così e vi sommergeranno di voti il M5S,la LEGA e FI!!

Duka

Dom, 19/03/2017 - 11:48

Certo che questo comunista come faccia di mxxxa non scherza!!!!

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 19/03/2017 - 11:49

Della serie : Qui lo dico e qui lo nego.

AMOX

Dom, 19/03/2017 - 12:07

Precisiamo che non sono un parlamentare e che più cittadino (POPOLO ITALIANO) di me non si può. La sinistra "gioiosa macchina da guerra" ha promossa e si è nutrita della abolizione dell'IMMUNITÀ PARLAMENTARE.

Ritratto di ilvillacastellano

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 19/03/2017 - 12:09

..."farwest". E mi vien, a dir poco, da ridere quando sento le solite anime belle sinistre dire nei "talk-show" che loro sinistri sono contro la legittima difesa per evitare appunto ciò, il "farwest". Come se già non ci fosse per loro grave colpa. E il cittadino e noi tutti non si sa più come difendersi. Chiaro? (2 di 2)

Popi46

Dom, 19/03/2017 - 12:16

Uno str...o come troppi. E io pago...

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Dom, 19/03/2017 - 12:22

Io vorrei tanto sapere cosa ha studiato questo personaggio. Con quanta enfasi pronuncia la peggior castronata che si possa proferire! Senza il ben che minimo disagio ha osato proferire: "l'assemblea è sovrana". I sovrani sono ormai tramontati da tempo immemore, esistono solo nelle concettualità distorte di questo personaggio. Questo parla solo per ascoltarsi e per bearsi dell'effetto che fanno le castronate che pronuncia. Il mio greve sentire è il chiedermi, con indicibile sofferenza: attraverso quali impervi e sofferti percorsi di studi e di cultura appresa questo personaggio è giunto a rappresentare "IN ASSEMBLEA" il popolo italiano?

maurizio50

Dom, 19/03/2017 - 12:51

I comunisti come costui non muoiono mai: odiano il sistema, ma ci sguazzano dentro alla grande, traendone benefici e modi di vita da nababbi. Certo a nessuno di loro viene mai in mente di trasferirsi nella democraticissima Nord Korea, come gli converrebbe, se solo possedessero un briciolo di coerenza e di dignità!!!!!!!!

MOSTARDELLIS

Dom, 19/03/2017 - 13:00

Io mi chiedo come faccia la Severino a vivere tranquilla, dopo aver fatto approvare una legge che è una palese porcata, per non parlare di come poi è stata applicata.

Anonimo (non verificato)

magnum357

Dom, 19/03/2017 - 13:54

Primo rimedio è che tu dia le dimissioni, tipico burattin sinistroide !!!!!!!

lavieenrose

Dom, 19/03/2017 - 14:00

mauriziogiuntoli chi non ha nulla da dire sa solo insultare. Lei ne è un esempuio chiarissimo

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 19/03/2017 - 14:04

Io, mi chiedo come mai che il pd che ha piu di 400 politici indagati, é mai che uno di loro venga buttato fuori dal Parlamento oppure dal Senato?, Ma che Legge é mai questa Legge severino se lei viene attuata solo per i nemici é mai per gli amici?!.

tregian49

Dom, 19/03/2017 - 14:08

Cambiare la Severino? e perche mai!Da cambiare sono quelli che per un qualsiasi motivo vengono condannati dalla magistratura sulla base di leggi emanate dalla politica. A me non interessano minimamente le regole del senato o del parlamento, fatte apposta per aggirare la legge, che, a sentir dire dovrebbe essere uguale per tutti. In poche parole, chi viene condannato (e tre gradi di giudizio gia sono un bell'aiuto per i farabutti)NON dovrebbe piu occuparsi della cosa pubblica, punto e basta. Farabutti!!!

agosvac

Dom, 19/03/2017 - 14:17

Stefàno è fuori di testa se pensa di essere riuscito a "cacciare" Berlusconi visto che è sempre in lotta!!! E' più facile che un giorno o l'altro sparisca stefàno piuttosto che riesca a cacciare Berlusconi.

lawless

Dom, 19/03/2017 - 14:52

SEL il partito dei nullafacenti e del "famolo strano" si proprio quello, tra l'altro, della boldrini tanto per capirci

peter46

Dom, 19/03/2017 - 15:59

Maurizio50...sto personaggio,finita la possibilità di trasferimento in Russia ed in Cina ormai Nazioni 'turbo liberiste',ci aveva fatto un pensierino,dice radio 'sel-lina',per il trasferimento che gli consigli,ma...l'inviato berlusconiano che risponde al nome di Senatore 'emerito'(ex emigrato)della Repubblica Italiana,e inevitabilmente prossimo ministro dei Rapporti con ultime 'Colonie Comuniste da portare alla Democrazia',Antonio Razzi,a PyongYang presso Kim Jong-un,affinchè si tenga pronto alla chiamata partecipativa del post-prossimo G7, non appena sarà libero da 'subdola' interpretazione di Severino1,confermata da sentenza Cedu(non cepu che ha già chiuso i battenti da anni,altrimenti...)e relativa sua elezione a pdc italiano,per essere introdotto alla presenza dei 'Grandi della Terra' che proprio dalla sua presentazione non può che essere ben accetto...Razzi è geloso,Maurizio...ecco perchè Stefano non vola in Corea.

Tipperary

Dom, 19/03/2017 - 16:31

La prima cosa che impari a gurisprudenza è che la legge non è mai retroattiva. Ci voleva la vecchia carampana a sconvolgere questo principio con la legge che porta il suo nome. Naturalmente il rosso ne ha approfittato per far fuori un avversario. Se si ricrede c'è sotto qualcosa.

peter46

Dom, 19/03/2017 - 16:33

agosvac...più serietà,dai.Stefàno,(un 'raccomandato' di Luxuria per appartenenza allo stesso partito,quando mai avrebbe potuto 'verso' Berlusconi?)ha 'ratificato' ciò che la Commissione ha deciso interpretando la legge Severino che(per gl'immemori' che 'stentano' a ricordare che la Severino ha concluso la legge che era già 'iniziata' il 1°marzo 2010 con Alfano ministro di Berlusconi alla giustizia e approvata il 31ott2012 ANCHE col voto di FI e 19 soli 'pellegrini'(e fra loro non c'era Berlusconi o Ghedini o Brunetta )a votare CONTRO,recita:"Incandidabilità alle elezioni per coloro che hanno riportato condanne superiori ai due anni"(Berlusconi 4 anni anche se 3 rientranti nell'abbuono' Ratzinger)e "Sospensione e Decadenza di diritto degli amministratori in condizione di 'incandidabilità'".NB:De Luca e De Magistris condannati solo in '1°grado' ad un anno e 'poche orette' e all'appello 'assolti'(però non so se con aiutino o meno:forse con più p....).

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 19/03/2017 - 17:08

Ecco un'altra letio magistralis di "giornalismo" del Giornale. APERTE VIRGOLETTE: HO CACCIATO BERLUSCONI: CHIUSE VIRGOLETTE. Ovviamente non ha detto cosi`. Ora uno si domanda, ma il titolista e` profondamente ignorante, sia per quanto riguarda il concetto di virgolettato, che di deontologia professionale? Oppure e` proprio intellettualmente disonesto, e da` una informazione palesemente FALSA, allo scopo di disinformare? Ai lettori l'ardua sentenza.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 19/03/2017 - 18:56

@Sniper - vai a leggere i tuoi giornali ancora più disonesti, vai.

un_infiltrato

Lun, 20/03/2017 - 04:04

Sempre della serie "il più pulito c'ha la rogna". E vai!

Ritratto di onollov35

onollov35

Lun, 20/03/2017 - 09:49

Se la Politica dà risposte come questo Signore,allora siamo a posto! Avete cacciato Berlusconi usando la legge retroattivamente e per distruggere il Centrodestra.VERGOGNATEVI.Da quando governate voi,l'Italia si trova quasi nel baratro.Mi indichi un Paese dove governa la Sinistra e che và tutto bene!!!