"Ora Toti non ha più alibi". E un sondaggio lo dà all'1%

Berlusconi parla con i suoi: ha dieci giorni per decidere, il partito sta cambiando. E minimizza la sua forza elettorale

«Per cambiare l'Europa bisogna cambiare i volti» ripete Silvio Berlusconi ai suoi, e i volti sono coloro che guideranno le istituzioni dell'Ue. Per questo il presidente di Forza Italia, eletto europarlamentare con un numero record di preferenze, dopo aver optato per il collegio del Nord Ovest di cui è originario sia anagraficamente che politicamente, adesso da Arcore si prepara con particolare attenzione ai primi appuntamenti del Partito popolare europeo.

Giovedì 20 incontrerà la cancelliera Angela Merkel e gli altri leader del Ppe per iniziare a discutere sulle nomine europee, in vista dell'insediamento dell'Europarlamento il 2 luglio prossimo.

Il Ppe continua a mantenere il punto su Manfred Weber, alla guida degli europopolari, come presidente della Commissione europea, ma l'opposizione del gruppo di Visegrad rende sempre più difficile questa opzione, mentre rimane aperta, sia pur a ostacoli, la strada per il secondo mandato di Antonio Tajani come presidente del Parlamento europeo. Si parlerà di questo e di altre nomine decisive al vertice in cui il Cavaliere conta di poter avere un ruolo importante grazie al rapporto personale con il premier ungherese Viktor Orbàn, così da attrarlo nell'area popolare ed euroriformista invece che in quella che si delinea sempre più come euroscettica e a tratti eurosfascista.

L'Europa, grazie anche all'esperienza maturata da Tajani, è il luogo in cui l'influenza di Forza Italia, nonostante i numeri più esigui, rimane effettiva, mentre i risultati della Lega e di Fdi sono molto più difficili da spendere in solitudine, a causa dell'esiguità e dell'isolamento dei gruppi a cui appartengono le due forze. Il centrodestra in chiave europeista con l'asse spostato al centro rimane il progetto di Berlusconi, che cercherà di condividerlo con popolari europei e leader italiani.

Nella mente del Cavaliere, naturalmente, è presente anche lo scenario interno. Il 25 giugno è il giorno clou per discutere lo statuto di Forza Italia e la ricostruzione del partito, a partire dal rapporto con colui che un tempo era il delfino, Giovanni Toti. Nel partito tutti consigliano a Berlusconi prudenza, per evitare che il governatore ligure rompa definitivamente e fondi una creatura tutta sua. Un sondaggio della Swg rilanciato dall'Adnkronos attribuirebbe a un partito guidato da Toti una potenzialità del 7 per cento. Non si può dire che sia poco. Il fatto è che il Cavaliere non crede a queste percentuali, forse perché altri numeri riservati circolati due settimane fa sulle scrivanie dei vertici azzurri attribuivano a un partito di Toti tra l'1 e l'1,5% dei voti. Ma al di là della battaglia delle cifre, e nonostante gli azzurri temano un'ulteriore emorragia di consensi, Berlusconi ritiene eccessive le ultime uscite di colui che era il suo principale consigliere. Toti chiedeva elezioni democratiche interne e un partito scalabile e al consiglio di presidenza sono state ventilate anche le primarie, il ragionamento. «Adesso non ha più alibi, ha dieci giorni per decidere che cosa fare» ripete il Cav ai suoi.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2019 - 09:11

vedremo cosa farà toti, ma sono certo che comunque vada, lega e FDI non avranno molte probabilità di fare qualcosa in europa, perché la battaglia si gioca li, e se Berlusconi ottiene una vittoria con gli alleati europei , ovvero il PPE, in italia salvini dovrà sottostare a questa regola :-) che gli piaccia o no !

contravento

Lun, 17/06/2019 - 09:22

Secondo MACHIAVELLI e secondo me chi governa deve rinunciare a se stesso, votandosi e sacrificandosi interamente alle esigenze del partito e dei cittadini che lo sostengono. Quando Berlusconi capirà questo,se non è troppo tardi , FI si riprenderà.

Albius50

Lun, 17/06/2019 - 09:31

TOTI credo proprio che non si farà alcun problema, lui come i tanti che hanno già traslocato verso la LEGA dal 2011 un posto SALVINI glielo troverà, quando parla lo fa con pacatezza ed è anche collaborativo.

Trinky

Lun, 17/06/2019 - 09:40

mortimermouse.....AH AH AH, Berlusconi che vince in UE e che faccia sottostare Lega e M5S a Forza Idioti è il massimo....... Ma davvero vorreste comandare sia in Europa che in Italia col 5%? Perchè non vi date il cambio col Berlusca nel portare a pisciare Dudu?

peter46

Lun, 17/06/2019 - 09:46

Anche tu caro Toti...Fi sta x trombarsi da sola o per meglio dire causa volontà dei suoi ex votanti e faresti bene ad occuparti della tua regione e dei problemi dei cittadini della tua Liguria che non fa parte dell'asse nord che altrimenti...seguimi:dopo pagato il bollo auto 1 mese fa un mio parente deve rottamare l'auto causa decesso del motore.1 mese usufruito e 11 regalati a babbo morto,nel mentre piemonte, lombardia,veneto e trentino ,anche se non totalmente,cccc'hanno messo na pezza rimborsando i mesi non usufruibili o trasferendo la differenza sull'auto che si compra se usata. Datti da fare che di 'buon governo' fra cdx e csx in stramaggioranza siete pari=0(zero).

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 17/06/2019 - 09:54

"Dovrai solo restare sul ponte, e guardare le altre navi passare... Le piu' piccole dirigile al fiume, le piu' grandi sanno gia' dove andare..." (Il Sogno. Storia di un impiegato, Fabrizio De Andre')

Duka

Lun, 17/06/2019 - 10:09

A mio parere Toti non ha capito dove si gioca la partita VERA. Siamo in Europa Toti non in liguria e la partita si gioca a livello Europa. L'Italia come tutti gli altri paesi UE saranno classificati governatorati e, finalmente, si eleggerà un solo presidente che sarà anche il capo del governo EUROPA. Così è l'America, la Cina, la Russia e così sarà l'Europa ovvero i responsabili del pianeta. Ognuno deve fare bene il proprio dovere per l'incarico ricevuto.

Maura S.

Lun, 17/06/2019 - 10:10

Mortimermouse, scusi, a quanto pare lei se ne frega altamente dell'Italia, se il suo diletto riesce a sopravvivere al diavolo l'Italia e tutti gli italiani che hanno votato per un cambiamento. Il cavaliere ha fatto il suo tempo, lasciamo posto ai giovani. Se lei ha dimenticato i sorrisetti e gli ammiccamenti di quella certa Kulona assieme al suo amichetto francese, lei non è Italiano. Certe cose non si dimenticano e un po' di amor proprio da una carica speciale anche durante i momenti difficili.

Tenedotante

Lun, 17/06/2019 - 10:21

Grazie di tutto, Silvio, ma i tempi cambiano e the game is over. Da padre nobile, cerca di di farti da parte come campione in carica e non come sconfitto. Non ne hai avuto abbastanza, dei cortigiani?

apostata

Lun, 17/06/2019 - 10:30

non gli resta che il lancio della stampella

Giorgio Rubiu

Lun, 17/06/2019 - 10:36

Al di la del destino di FI e di Berlusconi nel PPE, Toti la 1% rivela il suo essere stato un fuoco di paglia. Tuttavia gli unici "sondaggi" che contano sono quelli che escono dalle urne elettorali, che essi confermino oppure no i dati dei sondaggisti di professione i quali, va detto, nelle ultime elezioni Europee e Amministrative sono stati ampiamente legittimati dal conteggio delle schede e delle preferenze.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 17/06/2019 - 11:11

Toti è l' unico che ha rispetto e coraggio in Forza Italia !

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 17/06/2019 - 11:21

Caro Silvietto, comincia a cambiare quel burocrate imbelle di Tajani...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 17/06/2019 - 11:32

Non si è ufficialmente formato il gruppo di Toti che già fioccano sondaggi che lo danno all'1%? Sermpre dall'uno o zero virgola si inizia.. Magari rifare i sondaggi fra una ventina di giorni no? Non tifo Toti ma Silvio o si decide a lasciare il trono a qualche altro politico capace di dialogare con i sovranisti oppure, questione solo di tempo, Fi avrà un'emorraggia continua di voti fino alla più totale inifluenza politica.

Popi46

Lun, 17/06/2019 - 11:35

@Svevus: si’,certo, si chiama Totifini

tziubakis

Lun, 17/06/2019 - 11:40

E dalli con i sondaggi fasulli!

mcm3

Lun, 17/06/2019 - 12:33

Tajani ancora presidente, una nullita' che si e' imboscata a Bruxelles per anni, senza aver mai fatto nulla di utile per il nostro paese, soo attento a non turbare chi comanda veramente, questi sarebbero i volti nuovi di cui parla Berlusconi, tutta una farsa, non si allontanerebbe mai da tutti i ruffiani che lo hanno circondato negli ultimi 20 anni, il suo unico scopo e' lasciare tutto come sta e combattere qualsiasi tentativo di cambiamento, finche' gente cosi' continua a parlare saremo sempre il fanalino di coda, non ci rialzeremo mai

Franco5858

Lun, 17/06/2019 - 12:52

Berlusconi ritiene eccessive le ultime uscite di colui che era il suo principale consigliere. Toti chiedeva elezioni democratiche interne... Sigh...

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 17/06/2019 - 12:54

l' 1% alle politiche vale almeno una poltrona da viceministro! per uno come lui che alle prossime elezioni sparirebbe insieme a forza italia, è un più che ottimo risultato!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2019 - 15:29

MAURA S. è toti che sbaglia: è stato eletto grazie a berlusconi, e ora lo tratta cosi? è come se tu partorisci un figlio e lui non ti riconosce come madre, non ti suona strana la cosa? :-) certo, questa è politica, ma un uomo d'onore non si comporta cosi! se non è d'accordo, può dire al capo e presentare le dimissioni. ma toti no, è ambizioso, e questo lo ha fregato, ora se vuole continuare a tirare la corda, sarà messo alla porta e tanti saluti, se vuole rimanere, deve solo star zitto e basta! questo è un atteggiamento responsabile, non quello che fa toti, che è un atteggiamento irrispettoso e irriverente! questo è il senso! tutto il resto può anche passare in secondo piano !

ex d.c.

Lun, 17/06/2019 - 16:09

Non sempre i dirigenti locali di FI hanno funzionato. Se Toti li porta via forse non fa un gran danno al partito