Ora vogliono vietare le proteste contro l'immigrazione selvaggia

Le rivolte di Treviso e di Roma potrebbero essere i primi focolai della ribellione. Ma il governo tratta gli abitanti come tifosi violenti

La rivolta a Quinto di Treviso e gli scontri di Casale San Nicola, a Roma, sono i primi due focolai di ribellione innescati dal piano di accoglienza per affrontare l'emergenza immigrazione. Il timore è che non siano gli ultimi. Sono evidenti le tensioni in molte aree del Paese dove i residenti sembrano poco entusiasti della comparsa dei centri di accoglienza. E sul banco degli imputati ci finiscono le decisioni «calate dall'alto», poco partecipate con i territori interessati e, spesso, imposte appunto come misure emergenziali, quindi senza lasciare spazio alla concertazione.

È il caso di Treviso, dove in mancanza del via libera all'uso della caserma (arrivato solo dopo gli scontri), il prefetto Maria Augusta Marrosu aveva deciso di piazzare i migranti nel condominio dove si è scatenata la rivolta. E ieri, dopo il trasferimenti dei 101, ha voluto «ringraziarli» per non aver risposto alle provocazioni.

Così Matteo Salvini se la prende proprio con i terminali sul territorio del Viminale. «I prefetti - ringhia il leader della Lega - devono andare a casa e cercarsi un lavoro, dal primo all'ultimo». Dopo Roma e Treviso, Salvini ringrazia esplicitamente «i cittadini che alzano la testa in tante città», pur auspicando che gli sgomberi avvengano «naturalmente in maniera pacifica». Come quello che il numero uno del Carroccio reclama a Eraclea, la città sul golfo di Venezia che ospita 250 migranti: «È demenziale penalizzare le località di mare - conclude Salvini - bisogna avere dei problemi nella testa a meno che il governo non voglia alimentare lo scontro sociale, voglia far arrabbiare i cittadini. Ci sta riuscendo».

Le immagini delle cariche e dei roghi dal Nord Est alla Capitale sono negli occhi di tutti. E così il capogruppo del Carroccio in Senato, Gianmarco Centinaio, chiede all'«inadeguato» Alfano di riferire in Aula su Roma e Treviso. «Venga a spiegare, se ha coraggio, perché ordina alla polizia di caricare i cittadini che protestano per difendere le loro famiglie dall'invasione di immigrati clandestini», attacca. «Provi a spiegare perché - continua - cittadini onesti che pagano le tasse rischiano oggi la galera mentre ladri, scippatori e stupratori restano a piede libero». E il day after a Roma, dove ieri il magistrato ha liberato Giorgio Mori, non convalidando l'arresto dell'esponente di Fdi dopo gli scontri di venerdì, mentre la Questura valuta di applicare il «Daspo» a quanti saranno individuati tra i partecipanti alla rivolta, porta chiari i segni della tensione latente. I 19 migranti ospiti della ex scuola Socrate trasformata in centro di accoglienza non sono stati fatti uscire dai confini della struttura, tra l'altro lontanissima da bar e zone «urbanizzate», ufficialmente per «questioni organizzative», in attesa che venga istituito un servizio di bus navetta. Fondamentale quando gli ospiti aumenteranno, come previsto dal bando, in modo esponenziale.

Il comitato, intanto, affila le armi e non molla l'obiettivo. I rappresentanti dei residenti invitano il sindaco Ignazio Marino ad andarli a trovare «per rendersi conto delle criticità di questo contesto e delle nostre reali motivazioni», lamentano di essere stati abbandonati dalle istituzioni e negano ogni strumentalizzazione, respingendo le accuse del prefetto di Roma Gabrielli. «Se il problema è il tricolore, ditelo. Altre bandiere qui al presidio non ce ne sono e non ce ne saranno», spiegano, annunciando che andranno avanti «con le azioni legali, perché ciò che sta succedendo sta calpestando i nostri diritti». Il comitato punta in particolare sull'esposto presentato in procura sulla presunta illegittimità della struttura e della partecipazione al bando della cooperativa.

Roma e Treviso sono solo due gocce nel mare dell'emergenza che l'Italia sta affrontando. Male, per il governatore veneto Luca Zaia, che respinge le accuse di aver fatto l'«incendiario» a Quinto e taglia corto: «L'illusione delle porte aperte ci porterà allo sfascio sociale».

Commenti

cameo44

Dom, 19/07/2015 - 08:34

Visto che il Prefetto Gabrielli e non solo Lui è per l'accoglienza sen za limiti perchè non ospita un po di questi a casa sua la stessa cosa la potrebbe fare la Boldrini e tutti coloro che sono tanto caritatevo li e samaritani lo devono fare a loro spese dato che con i loro compen si se lo possono permettere questo prefetto accusa i cittadini di esse re razzisti se difendere la propria tranquillità se si vuole vivere in uno stato dignitoso e rispettoso è razzismo vuol dire che lo siamo un po tutti ma la causa di tutto ciò è questo Stato che non è in grado di garandire ordine e sicurezza ai normali cittadini mentre protegge le varie caste con scorte ed auto blu

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Dom, 19/07/2015 - 08:34

Non s'è mai visto uno stato democratico che intervenga a protezione dei suoi aggressori, piuttosto che dei Cittadini. L'inetto ed inutile Alfano ci ha donato anche questo: un'azione violenta e criminale dello stato contro il suo popolo, attraverso un uso irresponsabile e criminale delle forze di polizia. Perché alfano non ha fatto reagire la Polizia ed i Carabinieri contro i black bloc e i centri sociali della sinistra, quando questi devastavano le città? Perché la stessa violenza non è stata adottata per sedare le rivolte dei clandestini? Triste è quella nazione che si lascia governare da cialtroni, inetti e irresponsabili. 10, 100, 1000 Scajola con le palle!

VittorioMar

Dom, 19/07/2015 - 09:00

I prefetti sono nominati dallo Stato italiano o da Stati di provenienza dei clandestini?Comportamenti assurdi e molto discutibili!!!

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Dom, 19/07/2015 - 09:14

IERI A ROMA E' stato più facile, ieri a Roma, manganellare inermi cittadini ( compresi anziani, donne e bambini) intenti, a mani nude, a reclamare il rispetto dei loro diritti di cittadini italiani, che af-fron-ta-re, il 1°maggio scorso, delinquenti, con il volto celato e con mazze e spranghe in mano, intenti indisturbati a devastare il centro di Milano! Bella bravata

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 19/07/2015 - 09:18

Gli unici che possono sfasciare tutto sono i black block e i migranti quando la pasta gli fa schifo. Tutti gli altri a cuccia, zitti e pagare le tasse.

vince50

Dom, 19/07/2015 - 09:29

La solfa non cambia Italiani contro Italiani da sempre,non meritiamo niente di più serio e dignitoso.

Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 19/07/2015 - 09:42

Siamo tutti terroristi quando ci opponiamo alla dittatura globalista mondialista fariseocratica.Reprimere e la parola d ordine della confraternita,con tutti i mezzi possibili.

linoalo1

Dom, 19/07/2015 - 09:44

Tutto ciò,a dimostrare che siamo in pieno Regime!!!!Quindi,se i Cittadini non sono d'accordo con il Regime,vanno puniti!!!!Speriamo solo che non si torni all'Olio di Ricino!!!!

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 19/07/2015 - 09:53

E questo è soltanto l'inizio!

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Dom, 19/07/2015 - 09:53

I nostri illuminati amministratori ci vogliono vietare di manifestare le nostre ragioni perché siamo un branco di pecore che non capisce nulla e ci dobbiamo adeguare alle loro illuminate decisioni.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 19/07/2015 - 09:56

E no, Malpica;ma quale "piano d'accoglienza"?Qui, vedo solo un gruppo di conculcatori di diritti,di prepotenti abusatori di potere che,in piena confusione mentale e panico,scafisti di terra,navigano a vista all'insegna del dove cojo cojo,che fanno passare le vittime per aggressori,che lasceranno il nostro Paese a brandelli quando saranno buttati fuori a furor di popolo come traditori della Nazione, collusi con stranieri tesi ad impossessarsi delle nostre vite privandoci delle condizioni di sopravvivenza costruite con lunghi sacrifici,non appena si tornerà a votare,sempre se ci faranno ancora votare.Prima ci hanno abbandonato alla mercè di chiunque venga,ora ci perseguitano se tentiamo una legittima difesa per i nostri poveri figli.Anche senza la firma di Maroni al patto di Dublino,le cose sarebbero andate allo stesso modo:noi invasi e altri Paesi arroccati in barriere.I vili traditori del Paese ed emissari stranieri sono tra noi,e ci stanno decimando.

piertrim

Dom, 19/07/2015 - 09:59

Renzi e Alfano, per favore, cervate di pensare un pò di più agli italiani svantaggiati rispetto ai tanti clandestini.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 19/07/2015 - 10:07

"Ma il GOVERNO tratta gli abitanti come tifosi violenti"! Perché continuare a qualificare come "governo" questa accozzaglia di apprendisti stregoni allo sbaraglio??? I guitti sono belli e piacciono a teatro, non al governo di un paese!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 19/07/2015 - 10:11

CI SONO I PREFETTI IMPERFETTI E QUELLI PIÙCCHEIMPERFETTI, CONIUGAZIONI TROPPO ABUSATE E SOLO PER GLI ULTIMI DELLA CLASSE...

kallen1

Dom, 19/07/2015 - 10:19

MANCA SOLO CHE VADANO CASA PER CASA PER VEDERE SE HAI DEI LETTI LIBERI E POI AFFIBIARTI QUALCHE CLANDESTINO..... CHI PUO' VADA VIA DALL'ITALIA PERCHE' QUI LA DEMOCRAZIA E' MORTA ORMAI DA TEMPO E SIAMO MESSI PEGGIO DI QUANDO C'ERA IL FASCISMO: QUESTO PERO' E' IL FASCISMO ROSSO CHE E' MOLTO PEGGIO!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 19/07/2015 - 10:29

Bene,altro che manifestazioni spontanee di cittadini,qui ci sono dei partiti che stanno soffiando sul fuoco e che vigliaccamente si fanno scudo con gli anziani e le donne.Ci vuole ordine e rispetto dell'autorita',bene fanno i prefetti a far rispettare le leggi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 19/07/2015 - 10:36

Da anni ve lo dico: l'Occidente (terminale) è una DITTATURA.... una dittatura molto peggiore di quella cinese (che almeno si vede e non si maschera da democrazia).

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Dom, 19/07/2015 - 10:37

Puniamo anche il nostro sistema immunitario quando si attiva per contrastare i germi patogeni che cercano di invadere il nostro organismo!

Ritratto di sailor61

sailor61

Dom, 19/07/2015 - 10:37

quando cìè di mezzo Casapound lo Stato è inflessibile e duro, nonostante sia un gruppo che si è presentato alle elezioni e ha rappresentanti sul territorio, quando i sinistri, black block, antagonisti distruggono Milano.... un puffetto e via,, si sa sono Kompagni che esagerano, sonoKompagni che sbagliano, ma poco, e quindi non si devono toccare! Ma quando avremo giustizia e democrazia in questo paese?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Dom, 19/07/2015 - 10:40

I clandestini mandateli casa dei poliziotti cosi si integrano e condividono lo stupendio statale.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Dom, 19/07/2015 - 10:41

kallen1 tu pensi che il fascismo avrebbe permesso una invasione di questo genere a danno degli Italiani ?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Dom, 19/07/2015 - 10:45

ALGERINO HALFANO QUANTI MILIONI DI ITALIANI CHE PROTESTANO PER DIFENDERE LA LORO ABITAZIONE CHE STANNO PAGANDO CON MUTUI TRENTENNALI DOVRAI ARRESTARE DORA IN AVANTI ....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 19/07/2015 - 10:53

La destra dovrà affrontare quanto prima la soluzione finale per questi servi infedeli dei cittadini italiani. E non solo, si badi bene, con lo "spoiling system".

epesce098

Dom, 19/07/2015 - 10:54

Semplice, perchè quelli che hanno il coraggio di contestare sono pochi e sono facilmente tenuti sotto controllo. Se fosse tutta l'italia a contestare ci sarebbe, da parte vostra, la corsa per andare ai water. Date tempo al tempo. Avete ridotto l'italia in una succursale dell'Africa in modo irreversibile, e qualcuno dovrà renderne conto agli Italiani.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 19/07/2015 - 10:59

Se difendere il proprio territorio, le proprie libertà e identità e voler vivere in tranquillità e sicurezza è sininimo di razzismo allora siamo proprio furi strada. La Polizia non ci ha fatto una bella figura ma ancor peggio Prefetti e Politici. E' positivo che i Cittadini facciano capire, anche con queste manifestazioni, il loro disagio, vista l'ottusità o interesse "indicibili" di chi ci governa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 19/07/2015 - 11:00

Il regime mondialista ovviamente vuole stroncare sul nascere ogni opposizione.

caste1

Dom, 19/07/2015 - 11:00

SOLUZIONE DEL PROBLEMA: Tutti i cosiddetti profughi DEVONO essere ospitati da città di sinistra. Le case da occupare devono essere di proprietà di gente che vota sinistra o nuovo centrodestra. Il ministro dell'interno che sorveglia la sicurezza dei cittadini e i vari prefetti non avrebbero più proteste e tutti saremmo felici e contenti.

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 19/07/2015 - 11:04

Inoltre Ausoni io vivo in Cina e li I mussulmani li uccidono e credimi c'e' molta piu' liberta in Cina che in questo schifo di paese. il giornale China daily riporta che l'altro ieri sono stati uccisi nello Xiangjan sono stati uccisi 181 gruppi di mussulmani. Purtroppo non specifica da quante bestie erano composti I gruppi. Maurizio

squalotigre

Dom, 19/07/2015 - 11:14

Agrippina- qualche mese fa, per motivi molto meno nobili di quelli dei poveri cittadini che vedevano concusso il loro diritto alla sicurezza, al valore immobiliare delle loro case che inevitabilmente avrebbero subito un calo con la presenza di clandestini (chiamiamoli con il loro nome) non identificati, il ministro Alfano ed il capo delle polizia avevano fatto i complimenti alle forze dell'ordine che non erano intervenute di fronte a incappucciati, muniti di bastoni e bombe molotov, che avevano sfasciato vetrine , bruciato cassonetti e messo a ferro e fuoco la città di Roma. Ma di fronte a poche centinaia di persone, a viso scoperto, con la presenza di donne e bambini lo stato ha mostrato i muscoli. Perbacco! Che senso del dovere! E ci sono persone come lei che approvano. Quando si guarda allo specchio ancora non si sputa?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 19/07/2015 - 11:15

Giustissimo divieto. Si applichino anche sanzioni pesantissime per chi osi parlare contro la giusta immigrazione e il mirabile sbarco di milioni e milioni di risorse migranti. La nuova Italia immigrata deve essere costruita e non abbiamo tempo da perdere con i vecchi italiani obsoleti.

emi46

Dom, 19/07/2015 - 11:17

se poche centinaie di persone sono poche allora diventiamo migliaie e facciamo ,capire a questi politicanti da strapazzo che siamo stufi.

emi46

Dom, 19/07/2015 - 11:18

Gabrielli vuole fare carriera politica. sarebbe bello se portassimo a casa sua qualche clandestino per vedere quanto è solidale

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 19/07/2015 - 11:24

Agrippina dipendesse da me, casa sua sarebbe circondata entro oggi da decine di clandestini infoiati e rom specializzati nel furto con destrezza... Poi alla sua prima rimostranza, applicherei le leggi create dai buontemponi che lei appoggia e nella maniera più severa.

Ita

Dom, 19/07/2015 - 11:27

E' giusto spegnere sul nascere queste proteste..se il popolo si ribella e i clandestini non arrivo piu' come si fanno a guadagnare la pagnotta i prefetti e gang? Nel nome del Dio Denaro si fa questo ed altro!!!!Certo che tra invasati di soldi e fanatici religiosi siamo messi proprio bene!!

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 19/07/2015 - 11:29

I tempi e le condizioni sono mature perche il popolo si ribelli e rovesci il governo. Pero' non facciamo lo stesso errore di Mussolini. Ai comunisti non va dato l'olio di ricino ma PIOMBO! Maurizio

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 19/07/2015 - 11:34

Sono sempre stato dalla parte dei poliziotti ma visto come hanno trattato le donne inermi sedute a terra,mi dispiace ma non sono più di questo avviso.C'è manifestazione e manifestazione,a volte meriterebbero di essere caricati,ma fare il forte contro i deboli non mi è piaciuto.

Zizzigo

Dom, 19/07/2015 - 11:50

Si dovrebbe chiamare "dittatura". Ma nel paese dei "diversamente" si può anche chiamare "una libertà diversa", molto diversa.

Linucs

Dom, 19/07/2015 - 11:52

Come fa un poliziotto a guardarsi allo specchio e dire "io obbedisco agli ordini perché ho il senso dello Stàaato" senza ridersi in faccia da solo? Secondo me tra un po' s'incazzano pure loro. Sarà sempre troppo tardi.

gcf48

Dom, 19/07/2015 - 12:00

parole parole parole. Quando ci decidiamo a colpire questo stato nazista?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 19/07/2015 - 12:06

Syriza non venne repressa dal regime: ovvio era finta opposizione, complice. Alba Dorata è stata vessata dalla magistratura (70 imputati per un omicidio, con tutta probabilità compiuto proprio da chi vuole infangare Alba Dorata). IL REGIME MONDIALISTA è pronto a TUTTO. Come sempre.

kallen1

Dom, 19/07/2015 - 12:11

MARKOSS: CERTO CHE NO!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 19/07/2015 - 13:12

loudness e squallidotigre,siete ormai una minoranza,starnazzate e tossite come le pulci,la vostra idea di (becera)destra e' sepolta,per fortuna.

squalotigre

Dom, 19/07/2015 - 14:06

Agrippina- di gente squallida ne ho conosciuta molta, ma lei non è solo squallida, lei è una idiota priva di qualsiasi senso di ridicolo. Io argomento le mie opinioni, che sono quelle della maggioranza delle persone che non abbiano ancora perso l'intelletto. Lei di fronte all'evidenza che non è in grado di controbattere , parla di pulci e di becera destra. Pensavo che fosse ancora in grado di sputarsi allo specchio ma lei non ha specchi in casa sua, perché se ne possedesse uno vedrebbe l'immagine di quello che realmente è non sarebbe una bella immagine. Si faccia ricoverare in clinica neuro, è pericolosa per sé e per gli altri.

buri

Dom, 19/07/2015 - 14:33

ome sempre invece di affrontare i problemi a monte si tira diritto fino a trovarsi di fronte ad una situazione ingovernabile, le cariche di polizia non risolvpno niente, salvo creare un clima d'odio verso i clandestini, le forze dell'ordine e lo stato, se è questo che vuole il governp p sulla buona strads

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 19/07/2015 - 14:38

squallidotigre,ma cosa hai mai argomentato tu?solo veleno sputato sul blog,condito dall'illusione/presunzione di far parte di immaginarie maggioranze che esistono solo nella tua testina quadra.Hai sempre l'insulto sulla lingua,altro che argomenti.Ed allora ti ribadisco il concetto,che siano fannulloni delinquenti di sinistra o teste vuote e rasate di destra,poco m'importa,le fdo devono far rispettare le leggi,e chi si fa scudo di anziani o donne resta un vigliacco.Adesso torna a cuccia.

gcf48

Dom, 19/07/2015 - 16:39

agrippina non sapevo che le pulci tossissero. grazie della notizia

squalotigre

Dom, 19/07/2015 - 17:34

Agrippina- lei non è in grado di capire le argomentazioni ma ci provo ugualmente. La manifestazione della borgata di Roma era stata spontaneamente fatta dagli abitanti della zona per difendere i loro legittimi interessi che riguardano il loro diritto alla sicurezza ed alla non svalutazione dei loro immobili per la presenza di una massa indistinta di clandestini dei quali non si sa da dove provengano e che cosa abbiano mai fatto nella loro vita. Le comunico che persino il cardinale Bagnasco, sì proprio quello della CEI e dell'accoglienza indiscriminata quando si è trattato di concedere un seminario vuoto della sua diocesi, si è rifiutato con la scusa di dovervi tenere degli esercizi spirituali. Ora mentre i cittadini protestavano, a viso scoperto, con al seguito donne e bambini, si sono infiltrate delle persone di casa Pound, che non c'entravano niente ma anche loro non hanno incendiato alcunché, non erano mascherati e non tiravano sassi né sfasciavano vetrine. ./.

squalotigre

Dom, 19/07/2015 - 17:41

Agrippina - (continua) A questo punto si è deciso di caricare una massa di cittadini inermi che giustamente protestavano, colpendo donne e bambini, perché un cxxxxxo aveva deciso che non era lecito difendere gli interessi dei cittadini italiani, ma era doveroso difendere persone entrate illegalmente in Italia che saranno tutti uomini dabbene, ma dei quali non sappiamo una cippa. Ora lei mi dice che le persone di buon senso sono dalla sua parte nel ritenere che si sia agito correttamente in questo caso, mentre nel caso dei blak block o come diavolo si chiamano che hanno messo a fuoco una intera città, la polizia ha fatto bene a non intervenire ( sono parole non mie ma del capo della polizia e di Alfano). Trovo difficile pensare che persone intelligenti possano sostenere simili posizioni ed è per questo che la considero una minus habens,ed una idiota. Mi rendo conto che dicendole questo offendo gli idioti e i minorati psichici.

seccatissimo

Lun, 20/07/2015 - 03:21

x MASSIMO MALPICA. ^^Sono i primi due focolai di ribellione innescati dal piano di accoglienza per affrontare l'emergenza immigrazione. Il timore è che non siano gli ultimi.^^ Ma che castronerie scrivi? Il "timore" è che non siano gli ultimi? Macchè timore e timore, speriamo invece che a questi due che tu chiami "focolai" ne seguano tantissimi, centinaia, migliaia! E' giunta l'ora che il popolo italiano si ribelli e defenestri, butti a mare, butti dalle torri, metta a ferro e a fuoco i centri di potere e questi delinquenti che hanno rovinato l'Italia e la vita degli italiani con i loro interventi cretini da canaglie mafiose!!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 20/07/2015 - 10:43

Agrippina, si prenoti il lampione dal quale penzolare... questo è l'unico suggerimento che mi sento di darle. Il giochetto del tradimento della nazione e dei connazionali dura sempre relativamente poco. Lo dice la storia, non io.

mariolino50

Dom, 27/03/2016 - 09:24

hardcock Di sicuro in Cina non si fanno calpestare dai muslim, ma che sia un paese libero non mi risulta, attualmente anche con la bandiera rossa è una dittatura capitalista stile padrone delle ferriere, ci sono stato in Cina a visitare delle fabbriche, si dicono comunisti, ma Marx si rivolta nella tomba, e non ci metto quello che fanno in Tibet, che conosco abbastanza bene.