Orlando: "Vado in piazza con Pisapia". Ed è maretta nel Pd

Il ministro Andrea Orlando: "Costruiamo un nuiovo centrosinistra e facciamo le consultazioni per il candidato premier". Ma Matteo Orfini non ci sta

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando

C'è maretta in seno al Pd. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando intervistato dall'Huffington Post chiede una consultazione interna per decidere il programma. "Propongo, qualunque sia la legge elettorale, un momento di confronto su programma attraverso la convocazione di un tavolo programmatico e anche un metodo per la scelta della leadership. Anche una consultazione. Ma è importate prima la costruzione di un nuovo centrosinistra. Immagino una convenzione di tutte le forze che si riconoscono nel progetto".

Poi un'altra considerazione che (forse) farà discutere. "Sì, andrò in piazza con Pisapia (manifestazione organizzata da Giuliano Pisapia, a Piazza Santi Apostoli, Roma). Penso che sia giusto unire tutte le forze che lavorano per un centrosinistra largo e plurale, perché penso che sia giusto rivedere la legge elettorale e prendere una nuova iniziativa politica, dopo i ballottaggi. E perché penso che sia giusto non rassegnarsi alla logica delle larghe intese sottesa allo schema di chi dice al voto con la legge che c’è".

Il presidente dell’assemblea democratica, Matteo Orfini, punta il dito sulla scelta di Orlando di partecipare all’appuntamento: "Visto che abbiamo una legge elettorale che non prevede le coalizioni, ritengo sia più utile discutere con i nostri segretari di circolo su come rafforzare il Pd più che con altre forze politiche, rischia di essere solo una discussione accademica".

Immediata la reazione di Orlando: "Sono lieto che Orfini si sia ricordato che esistono i circoli del Pd che, come è noto, sono stati investiti nelle settimane scorse di una discussione ampia e approfondita sulla legge elettorale. Io comunque sarò all'Assemblea dei circoli, non sono rassegnato a questa legge elettorale e ricordo che le coalizioni esistono sia nei Comuni che nelle Regioni, pertanto, ignorare gli alleati non è segno di lungimiranza".

Commenti

il sorpasso

Gio, 22/06/2017 - 20:22

Non andrei in piazza con Pisapia neppure se me lo ordinasse il dottore!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/06/2017 - 21:15

E' l'unica cosa che sanno fare. Andare in piazza a gridare al lupo al lupo, quello che hanno creato loro. Incapaci. Di fare altro. Andate a casa per favore, fra pochi mesi, comunque sia. Di disastri ne avete fatti un'infinità.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/06/2017 - 21:30

Oltre ad andare in piazza, cosa sapete fare? Nulla. Neppure Orlando è laureato o è una bufala?

unz

Ven, 23/06/2017 - 01:07

rimani in piazza non tornare a casa. rimani a vivere in strada

Popi46

Ven, 23/06/2017 - 06:31

Il tavolo programmatico,questo è il problema... Che alla fine optino per una commissione di studio?