Gentiloni: "Non mi rassegno a un'accoglienza soltanto italiana"

Il premier mette in chiaro il punto di vista italiano: "Nostre possibilità limitate"

C'è un limite alle possibilità dell'Italia quando si parla di accoglienza dei migranti. A ricordarlo è il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, affrontando il tema mentre si trova ad Amburgo insieme agli altri leader del G20.

"Stiamo lavorando per contenere i flussi", mette in chiaro il premier, aggiungendo, in riferimento alle parole di Matteo Renzi, che oggi ha parlato di un "numero chiuso per gli arrivi", di essere "sicuramente dalla parte italiana" e incapace di rassegnarsi "all'idea che ci possa essere un'operazione di soccorso internazionale e una di accoglienza nazionale".

L'immigrazione non è tuttavia l'unico tema su cui Gentiloni ha detto la sua. Parlando di protezionismo e facendolo per metafore, ha messo in chiaro che "se ognuno si limita a proteggere il proprio giardino avremo un mondo molto spezzettato e un mondo molto spezzettato non è un mondo in cui c'è una crescita di quattro punti".

"Il rischio è quello di un effetto contagio perché tutti sono stati colpiti da una crisi economica e tutti si propongono di tutelare i propri mercati e tutelare la classe media", ha aggiunto, confermando poi l'impegno italiano sulla Convenzione sul clima di Parigi, a dispetto del passo indietro deciso dagli Stati Uniti guidati dall'amministrazione Trump.

Commenti

accanove

Ven, 07/07/2017 - 18:04

"..tutti sono stati colpiti da una crisi economica e tutti si propongono di tutelare i propri mercati e tutelare la classe media". Se non l'avete cancellata poco ci manca, di quali "tutti" e di quale "tutela" stiamo parlando?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 07/07/2017 - 18:18

Non t irassegni, ma te li tieni tutti. Com'è questa storia?

Polgab

Ven, 07/07/2017 - 18:20

Ma chi vuole farsi invadere? Solo il buonismo comunista italiano lo permette perché è il peggiore del mondo!

elpaso21

Ven, 07/07/2017 - 18:24

Quanto dobbiamo aspettare per qualche decisione sul da farsi.

investigator13

Ven, 07/07/2017 - 18:36

dopo che i buoi sono usciti dalla stalla tutto è più difficile, non vi da retta nessuno ormai, il cerino rimane all'Italia.

bobots1

Ven, 07/07/2017 - 18:45

Nooooooo! Nessuno deve accogliere! In EU chi viene in Italia un giorno, se legale, potrà andare dovunque...se gli altri stati ora bloccano anche l'Italia capirà che deve bloccare anche lei. Se gli altri stati mollano ci sarà ancora più invasione.

Frank90

Ven, 07/07/2017 - 18:46

Quando Gentiloni parla di accoglienza di tutti, immagino intenda che l'invasione deve avvenire ovunque e non solo in Italia. E in effetti il suo ragionamento fila: per appiattire la storia e la cultura europea è necessario che il multiculturalismo attecchisca dappertutto. Io però vorrei tanto sapere cosa si sono detti il "nostro" Primo Ministro e Soros. La plebaglia ignora queste notizie e questi giochetti. Si informa tramite Tg5 o Tg1...tutta "informazione" di regime insomma. L'Italia è nel bel mezzo di un piano diabolico e pochi sembrano rendersene conto...

paolonardi

Ven, 07/07/2017 - 19:40

Il solito ruggito dell'ameba. A quando fatti concreti e non solo vane parole ad uso dei diversamente intelligenti che continuano a votare sinistra e M5S?

tonycar48

Ven, 07/07/2017 - 20:06

Gaggione di un primo ministro!! Nessuno deve partire e non tutti devono accogliere! Dovete smetterla di svendere il paese

honhil

Ven, 07/07/2017 - 20:45

«Il rischio è quello di un effetto contagio perché tutti sono stati colpiti da una crisi economica e tutti si propongono di tutelare i propri mercati e tutelare la classe media"», dice il conte Gentiloni. Solo che lui non è un marziano di passaggio sulla Terra. Lui, purtroppo, per lo Stivale è il Presidente del consiglio. Ad essere precisi, il quarto presidente del consiglio di un Pd che la classe media l’ha da tempo azzerata. Facendo dell’Italia un popolo di straccioni al servizio delle caste. Come dire? E riuscito, insieme ai suoi predecessori, ad instaurare quella società comunista da fare invidia al Politburo.

oracolodidelfo

Ven, 07/07/2017 - 20:58

tonycar48, per ridere un po': se vendessimo all'asta i nostri politici, quanto potremmo ricavare?

guardiano

Ven, 07/07/2017 - 21:41

se i fatti stanno come ha denunciato la bonino e mauro, non mi accontento più di mandare a casa questi traditori ma devono essere processati per alto tradimento del popolo Italiano.

leopard73

Ven, 07/07/2017 - 22:16

Hanno ancora il coraggio di parlare ancora questi ciarlatani personaggi di stato!!imbroglioni dimettetevi che e finita.

zen39

Ven, 07/07/2017 - 23:47

O sei complice o rinco. Dovevi andare al G20 con i nostri porti già chiusi come hanno già fatto gli altri paesi. Spero che qualcuno ti chieda cosa voleva Soros.

Frank90

Sab, 08/07/2017 - 00:00

"Accogliere". Ossia "farsi invadere". Vogliono creare la futura brodaglia umana da soggiogare e schiavizzare. Ma questi bastardi Rossi hanno idea del livello di competizione per il lavoro che stanno creando?!?

Jimisong007

Sab, 08/07/2017 - 00:57

Aspettiamo la verità sulla politica di rasseggnazione del governo di fronte all'invasione

Popi46

Sab, 08/07/2017 - 06:22

Ah gentilo', ma non hai ancora capito che non ti si fila nessuno?

brunicione

Sab, 08/07/2017 - 08:20

"Non mi rassegno ad una accoglienza solo Italiana", ma allora perchè l'Italia ha firmato un accordo per avere l'accoglienza in esclusivo, invece di blaterare, veda di disdire questo accordo

Trinky

Sab, 08/07/2017 - 08:25

Gentiloni, sei un pagliaccio, come chi ti fa credere di essere a capo del governo: sei un paio di occhiali sopra il nulla.....!!!

honhil

Sab, 08/07/2017 - 08:54

«Il rischio è quello di un effetto contagio perché tutti sono stati colpiti da una crisi economica e tutti si propongono di tutelare i propri mercati e tutelare la classe media"», dice il conte Gentiloni. Solo che lui non è un marziano di passaggio sulla Terra. Lui, purtroppo, per lo Stivale è il Presidente del consiglio. Ad essere precisi, il quarto presidente del consiglio di un Pd che la classe media l’ha da tempo azzerata. Facendo dell’Italia un popolo di straccioni al servizio delle caste. Come dire? E riuscito, insieme ai suoi predecessori, ad instaurare quella società comunista da fare invidia al Politburo.