#Paolostaisereno Renzi dà i tre mesi al governo Gentiloni

Il leader Pd augura "buon lavoro" poi avvisa il neopremier: urne imminenti, non ho paura

Sta' sereno, Paolino. Di più: serenissimo devi stare. Diciotto passate da una manciata di minuti, il premier incaricato è da una mezzora nello Studio alla Vetrata del Quirinale. Non esce. Qualcosa non va, c'è un intoppo. Si diffonde l'ultima notizia storta di una giornata già difficile: Verdini non ci sta, si sfila. Buon naso, buone orecchie? Di certo, cattivissimo segno. Non c'è tempo per riflettere, piomba sull'iPhone il pizzino che dà l'ostia al moribondo. «Buon lavoro a Paolo Gentiloni e al Governo. Viva l'Italia». Firmato: Matteo (Diaz) Renzi.

Dopo tanto penare, il governo nasce morto. Con l'estrema unzione di Orfini, che vaticina un fine pena prima della fine della legislatura. A voler peccare d'ottimismo, sarà tenuto in incubatrice dalle «amorevoli» cure di Maria Etruria Boschi e Luca Lotti. Le due infermiere che per non farsi torto a vicenda, controllarsi e controllare, staranno culo e camicia, separati in casa a Palazzo Chigi. Sottosegretaria e ministro al Telecomando: vince la femmina, naturalmente, che spunta il ruolo più in vista; al fratellino caro solo lo Sport (con delega ai rigori negati alla Fiorentina).

È la faccia del premier Gentiloni a smorzare qualsiasi entusiasmo, anche dei familiari e di chi gli vuole bene (potremmo annoverarci tra costoro). Più spento del solito, più svuotato d'un estintore dopo l'incendio. Anche quando, durante il rito della campanella, un Renzi ancora in vena di show, gli ha consegnato sorridente una felpa di solidarietà con i terremotati di Amatrice. Fino a ieri, c'era persino qualche lumino acceso, da buona cultura dc. Ricordate le parole del presidente Mattarella, l'altro giorno? Frasi di rito, misurate e precise come sempre, più un geniale dettaglio sui compiti di un nuovo governo, «un governo nella pienezza delle sue funzioni: vi sono di fronte a noi adempimenti, impegni e scadenze che vanno affrontati e rispettati...». Dopo l'accenno all'armonizzazione della legge elettorale, «vorrei ribadire che, tra i punti in primo piano, vi è quello che riguarda il sostegno ai nostri concittadini colpiti dal terremoto e l'avvio della ricostruzione dei loro paesi...». Frase-chiave che assegna a un esecutivo un orizzonte temporale che varia da un anno ai 49 della ricostruzione del Belice. Segnale colto da chi doveva cogliere. Così Gentiloni, ricevuto l'incarico: «Cercherò di accompagnare e facilitare il lavoro delle forze parlamentari per definire con necessaria sollecitudine una nuova legge elettorale». Tradotto: tocca al Parlamento farla, io cercherò.

Tutti i sogni muoiono all'alba. Quello di Gentiloni al Vespro. Quando è costretto ad attendere che Renzi parli alla Direzione Pd prima di poter andare al Quirinale per risolvere gli ultimi rebus sui ministri e sull'appoggio di Verdini (che deve aver sentito l'amico Matteo, poco prima di sottrarsi). E difatti la fotocopia di governo esce fuori plumbea, i rimaneggiamenti ridotti all'osso, la Giannini l'unica a rimetterci le penne. L'intervento del Capo pidì non ha lasciato scampo. «Serve un cambio di rotta o si muore. Congresso con gli iscritti e le primarie», dice, dando addirittura per scontato che «c'è un appuntamento imminente con le elezioni, che noi non temiamo». Muso duro con chi si contrappone: «Le discussioni autoreferenziali che alcuni hanno cercato di portare anche in questa sede con noi non sfondano». Infine, rivendicazione politica, che rischia di essere anche la pietra tombale sotto la quale Renzi vuole esser seppellito. «Se il 59% è un voto politico allora lo è anche il 41. Prima di noi, gli altri segretari se lo sognavano col binocolo». La via Crucis di Paolino comincia. Da buon catechista samaritano, già spera nella Resurrezione.

Commenti

scimmietta

Mar, 13/12/2016 - 08:31

La statura dello "statista" renzi si è stata conclamata nella cerimonia del passaggio del "campanellino".

AndyFay

Mar, 13/12/2016 - 08:34

#StateSereniItaliani

Romolo48

Mar, 13/12/2016 - 08:35

e la gallinella della foto è ancora lì che sorride, contenta di aver strappato una poltrona.

Lucaferro

Mar, 13/12/2016 - 08:41

Bravissimo Renzi: battaglia a tutto campo e prestissimo alle elezioni. Avrai un grande riconoscimento popolare.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 13/12/2016 - 09:05

si, si! gli da tre mesi per fare quello che non è riuscito lui a fare in tre anni! quindi aspettiamoci di tutto ed anche di peggio ma sicuramente il peggio di cui parlo arriverà con inevitabili stangate ai danni, ancora una volta dei non tesserati e dei piu poveri.

Duka

Mar, 13/12/2016 - 09:18

Un altro che deve stare SERENO? Certo SOLO LUI è il MAGNIFICO, INVINCIBILE E SALVATORE DELLE ITALICHE GENTI- L'ho scritto più volte CAFONI si nasce. Dichiarò più volte di ritirarsi anche dalla politica ( sarebbe la scelta più intelligente che possa fare) ma non lo farà era una bufala. Figuriamoci dopo aver assaggiato come vivono i potenti se Vi rinuncia. Lo ha scritto qualche giorno fa "ho trascorso 1000 giorni fantastici", solo un bamboccio lo poteva scrivere. Di sicuro Draghi non scriverà mai frasi tanto stupide.

Ritratto di WeThePeople..

WeThePeople..

Mar, 13/12/2016 - 09:26

si, va bene... ma che ci fa quel PUPAZZO al fianco a pinocchietto e a fata etruria?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 13/12/2016 - 09:31

Bene Renzi. Metti i paletti e portaci a votare prima dell'estate, ma con una legge seria, non come le due porcate varate nel delirio di onnipotenza. Del resto abbiamo ben capito che Gentiloni è solo un paravento, concordato con un Quirinale celestiale, che ci guarda benevolo dalle nuvole.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 13/12/2016 - 09:56

Togliete quella dentona non la posso più vedere!!!!!!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 13/12/2016 - 10:12

Il bischero ha fatto il gran gesto di dimettersi ma aveva promesso solennemente anche di lasciare la politica, invece.... sta prendendo per i fondelli amici e nemici. Solito buffone double-face. Spero che non tutti gli elettori abbiano dimenticato la gran presa per il c..o alle prossime elezioni!

Fjr

Mar, 13/12/2016 - 10:23

Pensavo con la campanella di Letta di aver visto il peggio, ma a quanto pare mi sbagliavo, non c'è davvero mai limite al peggio, siamo ostaggi di una politica fatta solo per i politici e per le loro tasche che debbono essere rimpinguate coi nostri soldi, quasi provo nostalgia della prima e della seconda Repubblica, dove tutti mangiavano, ma mangiavamo anche noi, quella Repubblica è' ormai un ricordo sbiadito di ciò' che fu il nostro paese, dove le forze politiche inciuciavano, ma alla fine trovavano un'accordo e gli italiani erano liberi di decidere e di votare

conviene

Mar, 13/12/2016 - 10:29

Che dicono urne ieri sono Berlusconi salvini meloni grillo. Renzi ha fatto nascere questo governo e questo governo ci porterà alle elezioni, facendo l'interesse dei cittadini. Non come gli irresponsabili nelle piazze o all'apposizione sapendo che comunque qualcuno fa il proprio dovere

Fjr

Mar, 13/12/2016 - 10:31

Questo sarebbe il momento di pensare a un fronte comune lega FI e 5 stelle, tralasciando per un momento gli interessi di parte, ma conoscendo i soggetti come al solito faranno le solite sceneggiate e gli italiani come al solito lo prenderanno in quel posto

Giulio42

Mar, 13/12/2016 - 10:33

Non credo a una parola di quello che dice Renzi, non vuole andare alle urne perché le teme ma fa la voce grossa sapendo che non sarà possibile perché il Presidente Mattarella non lo permetterà, il suo messaggio è stato chiaro, Governo autorevole per affrontare gli impegni futuri. Quindi, ne riparleremo forse in autunno.

Happy1937

Mar, 13/12/2016 - 10:39

Renzi non ha capito niente. Pensa che il 40% di SI siano voti suoi, mentre erano solo voti volti ad evitare la destabilizzazione che si sta verificando. Alle elezioni a lui non ne restera' che una parte ed andra' a sbattere definitivamente il muso.

Ritratto di guga

guga

Mar, 13/12/2016 - 10:47

E' proprio un Cap Fracassa,vanaglorioso. Viziato da nonno Giorgio( Pane burro-marmellata..) Purtroppo è ancora piccolo, piccolo.Così..Un nipotino!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 13/12/2016 - 10:52

Bella foto! lui, lei e l'altro. Il decisore, la portaordini e il fedele escutore, alias il signor conte gentiloni! E ancora una volta sono gli italiani tutti a essere presi per il c..o!

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Mar, 13/12/2016 - 10:52

due facce toste ed un povero pupazzo

VittorioMar

Mar, 13/12/2016 - 10:54

...è cambiato il "TRAGHETTATORE" (FORSE),ma le "ANIME PRAVE" sono rimaste..!!

antonmessina

Mar, 13/12/2016 - 11:00

certo che piu schifoso di cosi il governo non poteva essere ..