Il Papa asfalta i cardinali

Attacco senza precedenti: «Si sentono padroni, ma sono affetti dal cancro delle divisioni» Dalla famiglia agli sprechi, così Francesco prepara la rivoluzione del Vaticano

Nel suo catalogo delle malattie spirituali, Papa Francesco fa una disamina spietata dei mali che affliggono la Chiesa. Ma quel che stupisce, per la violenza dell'attacco, è il bersaglio. Ovvero quei vescovi e cardinali che «si trasformano in padroni, si sentono superiori a tutto e a tutti», non accorgendosi di essere in realtà affetti dal «cancro delle divisioni e delle calunnie» e dall'«Alzheimer spirituale». Un attacco senza precedenti che lascia presagire un nuovo tentativo di rivoluzionare la Chiesa nel 2015, quando Francesco dovrà vincere le resistenze già espresse dalla parte meno progressista del Sinodo.