Il paradiso delle nuotate ma solo a quattrozampe

Tuffi e giochi acquatici: una piscina per i cani vicino a Forlì. Balneazione vietata ai padroni

Simonetta Caminiti

Un tuffo dove l'acqua e più blu, e soprattutto si nuota a quattrozampe. Succede davvero, nel cuore di Bertinoro (Forlì Cesena), dove è sorta una piscina per soli cani. Sette metri per 3,5, con una profondità di un metro e mezzo: ecco dove Fido potrà esercitarsi nel suo personalissimo stile libero, immerso in uno scenario d'eccezione. Panorama puntato su costa e pianure romagnole, immerso tra colline vellutate e in un ambiente munito di ombrelloni, sdraio, prato verdissimo e vigne. L'unica zona off limits per i padroni, naturalmente, è la piscina dei loro quattrozampe.

«Ci siamo costituiti nel 2013 spiega Alessandro Sasso Battaglia, proprietario di questo piccolo regno e qui diamo la possibilità ai cani di essere liberi e ai padroni di rilassarsi. I vari divieti di balneazione per i nostri amici a quattro zampe, poi, ci hanno fatto progettare questa piscina ad uso esclusivo per loro». Una piccola zona franca nella quale, insomma, i cani potranno dar sfogo a quella loro innata capacità di stare a galla, muoversi sul pelo dell'acqua con agilità e diletto; ma anche con la possibilità di addestrarsi al nuoto e farne una vera e propria eccellenza, che le necessità e il caso potrebbero far tornare utile. «Come addestratore cinofilo collaboro con la Sea rescue school K9 di Fano prosegue Battaglia : e Le Aquile protezione civile sezione di Lugo e con loro organizziamo vari corsi qui. Inoltre la piscina è molto utile per la riabilitazione dei nostri amici: così come per gli umani, l'acqua allevia il peso della gravità e permette il moto dell'articolazione con meno sforzo, per questo siamo in contatto, con vari veterinari della zona». Svago garantito, quindi, ma anche una potenziale scuola di salvataggio: mentre crescono le storie dei cani guarda-spiaggia che mettono al sicuro bagnanti in difficoltà, sempre più organizzati ed esperti. Il nome dell'associazione si ispira alla storia personale di Alessandro Battaglia: Lupin, infatti, si chiamava il suo fedelissimo border collie, che per 14 anni ha seguito il padrone nei suoi tour musicali, e nel frattempo gareggiava nella specialità Sheep Dog, ovvero l'abilità di radunare greggi di pecore. Un centro, quello di Bertinoro, che si ripromette i successi di Swimming Dogs, la piscina per cani che, a Firenze, svolge servizi di idroterapia, toelettatura e addestramento cinefilo, tra gli altri.

Ma cosa occorre per far nuotare in questa piccola piscina il nostro peloso? È necessario tesserarsi, attivando poi abbonamenti che consentono gli ingressi. E, mentre per l'estate è previsto uno show cooking che insegna a preparare biscotti per cani, a settembre è possibile godersi lunghe e rigeneranti passeggiate tra bipedi e quattrozampe tra le belle vigne di Bertinoro. Piccoli lussi che fanno sorridere, ma anche ottime occasioni per esplorare, guinzaglio alla mano, pezzi del Belpaese generosi e sempre sorprendenti.