Parisi tra presente e futuro: "In caso di primarie ci sono"

Il manager e l’impegno in Fi: "Ma a oggi non sono candidato a nulla". Apre alla Lega. E su Renzi: "Non sa dove mettere le mani"

S tefano Parisi parla a ruota libera in un’intervista al tramonto di Montalto Marina. Domande di Sergio Rizzo, del Corsera al quale Parisi ammette che «la mia vita è cambiata quando ho deciso di fare politica in prima persona». Sulle sue ambizioni tergiversa ma poi cede: «Se ci fossero primarie del centrodestra ti candideresti?». «Sì». La politica gli piace e non lo nasconde. Parisi parla di partiti: «Dobbiamo riportare le persone con esperienza a candidarsi. E serve rinnovamento. Alcuni personaggi logori devono fare un passo indietro». Parla del suo futuro ma anche di giudici e giustizia: «Per ora non mi sto candidando a nulla. Sto solo dando un contributo. La politica ha paura di se stessa. Serve responsabilità anche se non penso che un semplice avviso di garanzia non deve portare per forza alle dimissioni. Anche perché la magistratura spesso fa più politica della politica». Poi Parisi tende la mano a Salvini: come si concilia col populismo della Lega? «Non esiste populismo ma volontà popolare. L’immigrazione è un problema vero. Crea più idiosincrasia la sinistra radical chic di Milano che parla di accoglienza ad ogni costo. Questo crea odio. La Lega intercetta un malessere vero. Basta essere ipocriti». Tema caldo è il referendum sulle riforme. Parisi conferma: «La riforma è troppa confusa. E non è vero che viene eliminato il bicameralismo perfetto. Il processo legislativo sarà molto farraginoso. E poi eliminare definitivamente il federalismo fiscale è un errore madornale. La concorrenza tra amministrazioni è fondamentale». A Parisi, che riconferma la proposta dell’Assemblea costituente, piace la sfiducia costruttiva, il «modello tedesco», con un «proporzionale con un’alta soglia di ingresso». Quindi attacca Renzi sull’economia: «In 5 anni ogni anno sono aumentati i poveri del 25%. La Grecia e la Spagna crescono più di noi. E noi siamo fermi. Tutte le ricette utilizzate sono incentrate su quanti soldi in più di spesa riusciamo a mettere in alcuni settori. Ma il nostro problema non è la Merkel ma il debito pubblico che continua ad aumentare. Lo Stato è ostile all’impresa. Il peso dello Stato è drammatico, in termini di tasse e burocrazia. Dobbiamo ridurre in modo drastico la pubblica amministrazione. Il nuovo codice degli appalti fatto da questo governo impedisce ogni investimento». Rizzo incalza: «Ma per far ciò bisogna cacciare 300mila persone». «E le cacceremo! Perché il governo s'è fermato sul pubblico impiego? Perché si continuano a fare norme inutili come quella sull’articolo 18. Renzi non sa dove mettere le mani». Europa: Parisi conferma «dall’Europa non si deve uscire. E sbaglia il governo a chiedere più flessibilità. Il problema nostro è il debito ma l’Europa, troppo burocratica, così non va». Insomma, un Parisi in campo più che mai. Al quale dalla Versiliana risponde Toti, intervistato dal vicedirettore del Giornale Salvatore Tramontano: «Io non mi voglio chiudere nella stanza con nessuno, voglio confrontarmi con tutti e ognuno dice la sua. Parisi è un’ossessione giornalistica vostra, vi assicuro che non ha mai tolto un’ora di sonno a me».

Commenti

INGVDI

Dom, 14/08/2016 - 09:03

Uomo dal pensiero debole anche se condivisibile su certi aspetti. Ci vuole ben altro per cambiare la situazione. Innanzitutto individuare l'avversario, il pericolo, anzi il Disastro, come dice Sallusti, Renzi. Eliminare quella cappa di renzismo che offusca le coscienze e non fa ragionare. Bonificare l'ambiente con un pensiero di Realtà, essere chiari sui temi etici, economici, dell'immigrazione e soprattutto non pensare ancora a Renzi, a governi di larghe intese, ad inciuci vari ma ad elezioni subito.

Piut

Dom, 14/08/2016 - 09:15

Idee buone ma non rivoluzionarie...c'e' sicuramente sostanza ma e' all'acqua di rose...se a questo si aggiunge il basso profilo (questo sarebbe il sostituto di Berlusconi?) direi che il centro destra deve, e ripeto, deve cambiare decisamente strategia! capisco il disegno di Berlusconi di creare anche a destra (come nel PD) un polo moderato su modello democristiano che unisca i moderati, ma non può funzionare...in primo luogo perché l'ha gia' fatto il PD con Letta prima e Renzi poi, quindi perché le idee moderate spacciate come "di destra", stringi stringi, sono le stesse di Renzi (che da inetto e schiavo di un partito di ex comunisti non riesce a metterle in pratica facendo solo pasticci)...quindi non c'e' alternativa ed e'per questo che Salvini ha più successo, perché, che piaccia o no, la Lega e' un'alternativa, cosi' come lo e' il Movimento 5 Stelle.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 14/08/2016 - 09:17

«Dobbiamo riportare le persone con esperienza a candidarsi. E serve rinnovamento. Alcuni personaggi logori devono fare un passo indietro». Si presume che ciò valga soprattutto per i pregiudicati, altrimenti che rinnovamento ci sarebbe in Farsa Italia?????

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 14/08/2016 - 09:44

Non sempre gli amori sono corrisposti. A Parisi piace la politica, peccato che la politica non ama gli incapaci, i perdenti e quelli che dicono una cosa oggi e domani il contrario. Si metta pure in lista per il centrodestra, ma li è e resterà. Un consiglio gratuito: cambia mestiere.

potaffo

Dom, 14/08/2016 - 09:52

L'Italia non ha bisogno di moderatezza, ha bisogno di una rivoluzione. La moderatezza ci ha messo lentamente un cappio al collo, negli anni, a poco a poco senza destare sospetti tra bugie e depistaggi. Quest'uomo non é adatto a riunire una nazione per ribellarsi alle forze che ci tengono schiavi, perché vuole giocare nel loro campo, con le loro regole. Bocciato.

antipifferaio

Dom, 14/08/2016 - 09:55

Le primarie sono la PRIMA COSA che Forza Italia dovrà fare se vuole risorgere e contrastare i 5stelle...altrimenti se la leadership viene imposta dall'alto... "mediaset"... ci sarà forte puzza d'inciucio...quindi amen...la gente non vuole più sentir parlare di PD e buffoni di governo!!!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 14/08/2016 - 10:42

come dire: il nulla contro un giullare

peter46

Dom, 14/08/2016 - 11:00

'compagno'Andrea626390...ex pug.....,ex dato che il solito ha smesso la 'tiritera'.Serve rinnovamento,ma con tutta quella zavorra,e che ha voti 'territorialmente' anche più di 'lui'(dell'altro,il suo 'mentore')Parisi,come normalmente si dice,dovrebbe tirar fuori i .....oni:chissà quando inizia da questo suo nuovo partito.Comunque,egr Parisi...lei ha il solito 'grandegrossograssoproblema':12.800.000 non ritorneranno mai.Si sono 'vaccinati' contro l'odore'(facciamo i bravi che tanto non passa)per il quale erano...scappati via.Può farcela solo chi non si porta dietro alcun 'peccato originario'...ca...volo,però,non può inventarsi qualcosa di nuovo da proporre?NB:Di 'nuovo' non significa che debba qualche volta 'denudarsi' pubblicamente che anche quello è già stato fatto dall'altro suo 'mentore',l'ex sindaco Albertini.NB:comunque son sicuro che più avanti,anche lei,'scapperà' da Berlusconi come è scappato in ncd...Albertini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 14/08/2016 - 11:18

Ma se lui è il principale fautore della permanenza di Renzi al governo...mandatelo a spuntare i fagiolini. Tradotto per i milanesi: "cornetti".

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 14/08/2016 - 11:19

Sig. "andrea626390", in linea di principio lei ha perfettamente ragione. E questo vale solo quando è risaputo che noi viviamo in una Democrazia a tutti gli effetti. Ma in uno stato come il nostro, dove la politica di sinistra ha pervaso tutti gli ambienti istituzionali logorandoli e corrompendoli e dove ogni istituzione non risponde più dei suoi atti a nessuno, si può veramente sostenere che un "pregiudicato", così come dice lei chiaramente riferendosi a Berlusconi (e noi sappiamo come è stato trattato e giudicato), sia veramente tale, a parte quelli macchiatisi di delitti efferati o non contro la persona?... (1 di 2)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 14/08/2016 - 11:20

...Possono gli atti di questa magistratura partigiana ed autarchica ritenersi validi in questi casi non apparendo essa giusta ed avulsa da ogni bega politica con inclinazioni a sinistra? Berlusconi merita essere estromesso, ma solo politicamente e solo dai suoi stessi elettori, non perché condannato da questa magistratura, ma perché non ha mantenuto la parola data agli stessi, inciuciandosi pure con la sua e degli elettori peggiore nemica, la sinistra non importa quale, che continua ad essere il male d'Italia benché minoranza nel paese. E' ancora da considerarsi stato di diritto questo? (2 di 2)

Giulio42

Dom, 14/08/2016 - 11:28

Servirebbe che Berlusconi convincesse la figlia a prendere il suo posto, sarebbe il nuovo di cui abbiamo bisogno. Non vedo altre personalità che possano riunire il partito, siamo alle solite poche idee ma confuse.

il_viaggiatore

Dom, 14/08/2016 - 11:35

Ancora con questi moderati? I moderati sono morti o sono sfiduciati o violentemente arrabbiati, grazie a 20 anni di voti di destra portati a sinistra o spesi in cene eleganti. Noi non ci vergogniamo di avere senso del dovere, della famiglia e dello stato, voglia di lavorare e rispetto del merito. Questo è essere di destra, senza annacquare nulla al centro.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 14/08/2016 - 12:09

Purtroppo le primarie - di per se un ottimo strumento, vedi negli USA dove hanno incoronato un grande personaggio come Trump, amatissimo dal popolo e vincente- in Italia hanno la targa PD, e quindi una pessima fama dovuta ai brogli, alle porcherie, ai voti comperati a due euro al voto e altre schifezze tipiche della sinistra. E questa immagine è radicata nell'immaginario collettivo e costituisce un forte limite, quasi insuperabile, alla loro estensione al CD. Penso che oggi sia preferibile che la scelta del futuro leader del CD e prossimo Presidente del Consiglio spetti ancora a SILVIO BERLUSCONI, la cui visione politica da grande statista garantisce una scelta ottimale. Lo dimostra la scelta di Parisi, un grande personaggio, un leader carismatico ed equilibrato che sarebbe diventato sindaco di Milano senza i brogli della sinistra. Buona scelta dunque, la migliore possibile.

peter46

Dom, 14/08/2016 - 12:46

ilvillacastellano...'SIAMO',la maggioranza,la 'stragrandemaggioranza',andati molto più avanti...si 'svegli' anche lei e non ci 'appioppi' la solita 'tiritera',che 'mediaticamente' si è da tanto dimostrato che è il contrario di quel che lei vorrebbe sostenere,"l'effetto che fa".Oltre che per la 'prevedibilità' non verrebbe considerato come 'leggibile' ripetendo il 'solito' commento.Sta magistratura...ieri ci/vi ha fatto gioire per 'bancopoli e dintorni','petrolio e dintorni',expo e dintorni un pò meno perchè c'erano anche vs,'mafia capitale e dintorni,ma non solo sxtri,e...si giri intorno sul web e vedrà che senza quello sc.... introdotto su 'falso in bilancio' et similari,mezzo parlamento,compresi i vs ma non in minoranza rispetto ai sx,riempirebbero le galere.NB:'trattato' con i guanti in virtù delle leggi cosiddette 'democratiche' modificate in 'corso d'opera'.

marcus57

Dom, 14/08/2016 - 13:01

Et voila'... ecco che dal suo cilindro Berlusconi tira fuori un altro Dini o un altro Alfano... . Non penso che i tanti elettori di destra, che oramai disertano le cabine elettorali, si faranno ingannare da quel perdente di successo che e' Parisi. Sanno perfettamente che non potra' mai vincere ne' contro i 5 Stelle ne' contro il PD: saranno loro ad andare al ballottaggio. A quel punto non e' detto che per i soliti giochi sotto banco, i "centristi", o se volete i moderati attratti da Parisi voteranno per Renzi e soci. In parole piu' semplici: Parisi serve per NON mobilitare i tanti elettori di destra inc....ti neri contro renzi, ma anche contro i probabili amiccamenti berlusconiani con quel buffone: patto del Nazzareno docet. Ci vorrebbe un candidato forte e carismatico per smuovere gli elettori di destra oramai... Parisi sembra un coniglio furbetto, a noi occorre un leone.

@ollel63

Dom, 14/08/2016 - 14:06

Parisi: assolutamente inadeguato, inadatto, debole, scarso.

@ollel63

Dom, 14/08/2016 - 14:09

molliccio ed evanescente: non eleggibile.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 14/08/2016 - 17:21

Dopo il fallimento Bertolaso ora ci attende il fallimento Parisi!!!lol lol.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 14/08/2016 - 19:18

Si, va bene, ma in questo momento noi non abbiamo bisogno di creare un "polo dei moderati". Abbiamo bisogno di dare forti segnali all'islam, una sferzata alla UE insomma è un momento nel quale bisogna essere "molto di destra" per non essere islamizzati e per riformare la UE.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 14/08/2016 - 23:43

Sig. "peter46", io sarò anche "prevedibile", come dice lei. Sarà, forse, anche vero. E, comunque, questo è per me motivo d'orgoglio, poichè è grazie a questo, che arrivo sempre al dunque e non si fa fatica a capirmi. Chiarezza innanzi tutto, dunque. Ed appunto per questo, siccome dal suo commento che mi riguarda non s'è capito un'acca, poiché costituito da ammiccamenti, frasi e parole sconnesse ed insignificanti o buttate lì senza costrutto, neanche fosse uno scritto che vorrebbe andare oltre l'ermetismo, mi deve scusare se non riesco a spiegarle ciò che non le aggrada del mio commento invece. La saluto cordialmente.

peter46

Lun, 15/08/2016 - 00:59

ilvillacastellano...ridursi a 'giudicarsi' poco 'apprendente' dei commenti degli altri...non dovrebbe essere da uno che consideriamo 'maestro'(maestrino,dai)da cui trarre 'insegnamento' per i nostri commenti.E comunque...avrebbe potuto almeno,nella risposta,ringraziarmi per averla 'precedentemente'(e sempre)letta altrimenti qual'era il motivo di averla 'scomodata'...mi spiace,però,non posso 'imboccarla' in merito al 'senso' del mio precedente commento.Però se ci ritenta a rileggerlo son sicuro che è alla sua portata...interpretarlo.Buon ferragosto.

peter46

Lun, 15/08/2016 - 10:17

ilvillacastellano...lo riscrivo.Non è da uno che abbiamo sempre considerato 'commentatore da leggere'(e letto se stiamo ancora a commentare)affermare di non aver 'compreso' ciò che un altro ha...commentato.Le assicuro che è molto facile comprendere il mio commento...imboccarla,proprio no:ci riprovi.E solo per averle 'consigliato' di 'risparmiarci' la solita,tritaeritrita,tiritera di magistratura rossa e di Berlusconi senza 'Santi magistrati in paradiso'(Dei quali,a mio parere,lei dovrebbe escludere quelli 'santificati' da Previti o da Coppi e Longo,almeno)ricordandole che è la stessa magistratura delle 'retate' e degli arresti di mezza sxtra in quest'ultimo periodo.NB:neanche un ringraziamento per essere stato 'considerato',invece,non va bene.Anch'io la saluto cordialmente:buon ferragosto.