Parisi rilancia la convention: "Rinnovare senza rottamare"

Mr Chili lavora all'appuntamento di metà settembre per rafforzare Forza Italia. I dubbi di Lega Nord e Fdi

Sebbene a riposo per qualche giorno di vacanza, Stefano Parisi non smette di pensare alla sua mission che ha avuto l'investitura ufficiale di Berlusconi in persona. Rianimare il corpaccione un po' esausto di Forza Italia ma soprattutto gettare le basi per un nuovo cantiere di centrodestra. Il programma dettagliato arriverà contestualmente alla convention di Milano in agenda a metà settembre; ma i punti cardini già si conoscono: più proposte e meno proteste; più dialogo e meno urla. Questione di metodo ma anche di merito. Ed è soprattutto per questo che parte dei centristi, ora sostenitori di Renzi, stanno meditando un'inversione di rotta per salire sul vascello parisiano, prossimo al varo.

Si vedrà in seguito chi riceverà il benvenuto per salire a bordo e chi no. Di certo Parisi non è particolarmente interessato né ai vecchi simboli di partito né alle solite liturgie del politichese. Il suo goal sarebbe quello di limitare le facce note del Palazzo e mettere su una squadra di teste pensanti che provengano dal mondo del lavoro, delle professioni, dell'industria. Parisi si muove cauto: «Non voglio rottamare nessuno ma dobbiamo aprirci alla società civile», ha sempre ripetuto a mo' di refrain. Rinnovare senza rottamare è il suo motto che in verità continua a spaventare una buona parte di classe dirigente azzurra. E le mosse di Parisi, in parte anticipate in alcune interviste, inquietano anche gli alleati storici come Lega e Forza Italia. «Da che parte vorrà andare la Forza Italia parisiana?», si arrovellano sia Meloni sia Salvini consapevoli che l'ex direttore generale di Confindustria non ha alcuna intenzione di inseguire i due sul terreno radical-lepenista.

E proprio su questo tema interviene la leader di Fratelli d'Italia che in un'intervista mette in guardia Parisi: «Sono pronta a discutere con lui, purché si sia tutti dalla stessa parte», avvisa. La questione centrale è la seguente: «Chiedo a Berlusconi e Parisi cosa intendano fare in caso di vittoria del No al referendum. Sono disponibili ad aiutare Renzi a rimanere in sella entrando in un eventuale Renzi bis o no? È la questione cruciale».

In effetti sul tema delle riforme costituzionali Parisi non la pensa come Lega, Fratelli d'Italia e parte degli azzurri. Mister Chili non ama la prova muscolare sul «No» o sul «Sì» e ha già detto di preferire «un'assemblea costituente che entro due anni presenti un progetto di riforma completa e ordinata» e soprattutto condivisa.

E pure Salvini sente puzza di bruciato e appena può mette le mani avanti: «Voglio capire se sostengono i nostri progetti oppure no. Se in Forza Italia, invece, c'è qualcuno che ha nostalgia di inciuci ce lo faccia sapere perché in quel caso non ci interessa». Il Cavaliere tuttavia, impegnato a festeggiare la figlia Marina a villa Certosa, non sembra intenzionato a inseguire il Carroccio a trazione salviniana senza se e senza ma; e continua a sostenere il lavoro dell'ex candidato sindaco di Milano.

Commenti

PAOLINA2

Mer, 10/08/2016 - 09:54

Oltre a rinnovare sarebbe opportuno rottamare i vari Brunetta e Gasparri .

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/08/2016 - 10:21

l'"operazione raccattatutto",continua....

scimmietta

Mer, 10/08/2016 - 11:16

«un'assemblea costituente che entro due anni presenti un progetto di riforma completa e ordinata» è l'unica cosa seria che un paese che si ritenga serio possa fare ... ma, al di là di crederlo o di "autocelebrarci alla renzi", siamo un paese serio?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 10/08/2016 - 11:31

#Zagovian- 10:21 Propongo di chiamare questo signore: Bidone aspiratutto.

peter46

Mer, 10/08/2016 - 11:58

Il problema non è Parisi,il problema siete voi Salvini e Meloni.O in verità neanche Meloni che al 100% ha il suo mini partito completamente sulle sue spalle e 'suo' dipendente...sei tu Salvini,il problema.Non bastano dichiarazioni e 'convergenze' pre-elezioni e post-elezioni milanesi a comprendere che più che di cosiddetta dx Parisi cerca di aggregare il 'suo' centro?Ora è comprensibile che la lega 'istituzionale' non ti seguirà dato che i governatori rimasti non son 'nati per mollare le poltrone'(altro che Alfano)che rimangono sotto il loro....solo per quelle non 'disconoscibili' alleanze con alfaniani e dintorni...ma sti 'debiti',della precedente gestione bossiana,con Berlusconi,sono stati almeno saldati,o no?Se ti ha 'convocato' ad Arcore non sarà stato per il fatto che è arrivato per la 'proprietà' il momento degl'incassi:e dopo il Milan ora tocca alla lega,o no?Cosa c'è da aspettare per vedere l'effetto che fa'...Parisi?

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 10/08/2016 - 12:05

Siamo in guerra, siamo invasi da africani e arabi, il governo decide che dobbiamo ospitare 25 immigrati ogni mille abitanti, quasi ci obbligano ad accoglierli nella stanza degli ospiti o nel salotto di casa e questo signore pensa alla Convention. Ma a chi ci dobbiamo affidare? Dobbiamo sperare in un miracolo? Dobbiamo chiedere l'intervento del Padreterno? No, nemmeno quello, visto che il suo rappresentante sulla Terra sta con gli invasori. Non c'è scampo.

peter46

Mer, 10/08/2016 - 12:12

Zagovian...'operazione raccattatutto',certamente,però...sicuro che in quel 'raccattatutto' la lega,o la parte 'preponderante' di essa,quella delle regioni,l'istituzionale,non abbia un 'prossimo' posto in prima fila?Dopo Lupi,già fra voi e da sempre,...non arriverà certamente e direttamente Alfano,dato che da sempre gli sono stati 'assegnati' altri compiti...per i Lupi,ma solo 'l'ufficialità' delle già 'convergenze' lombarde e venete,con gli alfaniani:un passo alla volta.Buon ritorno al 5%.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 10/08/2016 - 12:41

L'"effetto Parisi" è già evidente nei sondaggi, FI cresce in modo significativo ed il Centro Destra, come lo vede Parisi, è già in vantaggio nei sondaggi: Piepoli da il CD al 33% mentre il Pd è fermo al 30% e l'M5S al 29. Ad oggi ci sarebbe ballottaggio tra CD e PD. Ma siamo solo all'inizio della azione politica di Parisi, sembra presumibile che, proseguendo su questa strada, il divario CD-PD aumenti. Parisi si sta rivelando la scelta vincente per riportare la democrazia in italia.

scimmietta

Mer, 10/08/2016 - 13:14

X Memphis35: ... hai un bel mal di pancia ... buon segno.

lavieenrose

Mer, 10/08/2016 - 13:55

Caro Parisi, non ti ho votato per l'ultima settimana di campagna elettorale e con me molte persona che ti avevano votato al primo turno. Ripensa a quanto hai detto, all'impressione negativa che ha prodotto su chi ti aveva votato al primo turno e ha preferito astenersi e medita come modificare la politica, condivido, bidone aspiratutto. In certe situazioni più che la diplomazia serve la ramazza. Buon lavoro

lavieenrose

Mer, 10/08/2016 - 14:13

Vorrei una politica basata sui contenuti e che la smettesse di buttarla sempre su Berlusconi qualsiasi cosa succede. Per favore lettori del blog, abbiate pazienza: è il primo dei miei quattro giorni di vacanza e mi è venuto il dito tastieroso folle, scrivo dappertutto. Ancora un pò di sopportazione e poi per vostra fortuna mi stufo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/08/2016 - 14:17

@peter46:....Salvini non segue la Lega "istituzionale",ma gli "umori" del suo elettorato,che per esempio,era TUTTO contro l'abolizione del "reato di clandestinità"(di per sé già estremamente annacquato),laddove in FI,invece,solo 8 senatori hanno votato NO,...14 hanno votato SI,e 19 si sono astenuti!!!Questo le va bene?Ha sbagliato Salvini?

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 10/08/2016 - 14:44

(2) Siamo in guerra, siamo invasi da africani e arabi, il governo decide che dobbiamo ospitare 25 immigrati ogni mille abitanti, quasi ci obbligano ad accoglierli nella stanza degli ospiti o nel salotto di casa e questo signore pensa alla Convention. Ma a chi ci dobbiamo affidare? Dobbiamo sperare in un miracolo? Dobbiamo chiedere l'intervento del Padreterno? No, nemmeno quello, visto che il suo rappresentante sulla Terra sta con gli invasori. Non c'è scampo.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 10/08/2016 - 15:22

Non ho capito (o forse ho capito benissimo): si vorrebbe mollare Salvini - 15% nei sondaggi - e la Meloni - 4% abbondante - per Schifani, che, come un pentastellato qualsiasi, vale un voto (il suo), e, magari, per Alfano, che farebbe perdere più voti di quanti ne porta? Renzi, deliziato, ringrazierebbe... e forse è proprio quello che qualche aziendalista Mediaset si propone.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 10/08/2016 - 15:26

@Giano 14:44:...ha letto spero quello che ho commentato...Purtroppo i numeri sono quelli che sono,ed in "democrazia",conta la "maggioranza silente",o una "minoranza rumorosa"...Non c'è scampo!

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Mer, 10/08/2016 - 15:48

molti ancora si stanno arrovellando il cervello per la coalizione che sarà (futuro) costituita. a molti è sfuggito che gli elettori di destra hanno (passato) già deciso chi voteranno alle prossime elezioni. Parisi, a cui auguro buona fortuna, non avrà il mio come altri voti nel caso di una coalizione di cdx. noi voteremo a destra, senza esitare.

peter46

Mer, 10/08/2016 - 16:30

Zagovian...APPUNTO.Che non sia dunque il caso di 'mettere ordine' prima all'interno?Perchè non tutti più abboccheranno:o di lotta o di governo.O con Alfano in tutto o senza Alfaniani in tutto:laddove tutto significa regioni e città governate con ed insieme a loro.I leader non sono coloro che vengono 'sopportati'(tipo Berlusconi,perchè 'senza soldi non si canta messa' e la maggioranza di coloro che da sempre 'hanno' i voti non sempre,o mai,hanno i 'piccioli' e tranquillo che nel cdx c'è chi porta più voti personalmente anche di Berlù)ma coloro che 'impongono':e l'impressione non pende per Salvini.Ca...volo,tutti hanno compreso che c'è totale 'incompatibilità programmatica' e 'identità' completamente all'opposto:quando e chi deve trarre,e far trarre dunque,le 'conclusioni'?Ogni giorno che passa...un pezzo s'allontana:e lo si sta vedendo,o no?.

peter46

Mer, 10/08/2016 - 16:33

Zagovian...14:17...io stavo volando più 'alto'...il singolo caso(reato di clandestinità o qualsiasi altro)non ha alcuna 'importanza' o per meglio dire c'è altro...molto prima.

Piergiacomo74

Mer, 10/08/2016 - 16:38

Silvio vendi FI ai cinesi