Parte lo scontro politico sui terroristi Berlusconi: «Legge europea per colpirli»

Il Cav propone norme per il fermo prolungato. Attacco a Salvini sui social

Sul balcone di Palazzo Chigi spiccano, accanto al tricolore e all'azzurro dell'Ue, i colori della Spagna: tre vessilli a mezz'asta in segno di lutto per la strage di Barcellona.

Intanto dalla città catalana arrivano le conferme di quel che si temeva, e i nomi delle vittime italiane. «L'Italia ricorda Bruno Gulotta e Luca Russo e si stringe attorno alle loro famiglie. La libertà vincerà la barbarie del terrorismo», scrive Paolo Gentiloni. Il premier ieri ha avuto una conversazione telefonica con il suo omologo spagnolo Mariano Rajoy, al quale ha espresso il cordoglio e la solidarietà di tutta l'Italia per l'attentato, assicurando «unità e fermezza di fronte al terrore, che non l'avrà mai vinta sulla libertà e la democrazia».

I terroristi sono «uomini scellerati», dice il presidente Sergio Mattarella in un messaggio di cordoglio al re di Spagna, che hanno colpito «persone e famiglie prive di ogni colpa. Hanno lacerato una comunità di tante nazionalità, inerme, fatta di innocenti. Hanno aggredito la vita e la convivenza». Ma, assicura con parole nette, «il terrorismo di matrice islamista non resterà impunito». Da Bruxelles il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani si impegna «ad accelerare i lavori della commissione speciale sul terrorismo».

E di «risposta corale dei paesi liberi» parla Silvio Berlusconi, in un'intervento in cui chiede all'Europa (cui mancano «leadership forti e autorevoli») una maggiore integrazione nella lotta al terrorismo: occorre, spiega, «una legge europea» che consenta il fermo dei sospetti e la loro eventuale espulsione, e «l'obbligo» per intelligence e polizie di «scambiarsi le informazioni». Perché «non si può restare inermi dinanzi a chi vuol distruggere la nostra civiltà». Matteo Renzi assicura che «il nostro amore è più forte del loro odio», e invoca «investimenti in sicurezza, in controlli sempre maggiori, ma anche in cultura», e in difesa «del nostro stile di vita» contro chi «ci vuole morti».

Ma la tragedia di Barcellona finisce per diventare anche occasione di scontro politico. Record di citazioni (e improperi) per Matteo Salvini , attaccato come «sciacallo» sui social e criticato dal centrosinistra per la prontezza con cui si è slanciato via Twitter con toni corruschi («schiacciare subito i vermi schifosi»), a promettere che «come politico ce la metterò tutta». Nel mirino anche Laura Boldrini (attaccata dallo scrittore Nicolai Lilin, che parla addirittura dei terroristi come suoi «amici») e con lei la sindaca di Barcellona, Ada Colau, per la linea «buonista» sui migranti. Contro la Colau si scaglia Giorgia Meloni: «Manca solo il corteo di solidarietà per accogliere i fratelli terroristi». A difendere il «cosmopolitismo» della sinistra arriva invece Francesco Laforgia, capogruppo di Mdp: «Se non predichi la chiusura delle frontiere, e alla fine delle nostre società, sei la sinistra cedevole e non parli la lingua del popolo. Non ci sto».

Commenti

rosa52

Sab, 19/08/2017 - 10:26

tanta ipocrisia a buon prezzo!!si lanciano bei discorsi di solodarieta' di vicinanza,ma tutto rimane com'e' xche' nessuno vuole cambiare le cose!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 19/08/2017 - 10:29

"Matteo Renzi assicura che «il nostro amore è più forte del loro odio»". Sarebbe opportuno che corredasse queste sue farneticazioni con spiegazioni adeguate: il nostro amore per chi? Per le belve fanatiche che insidiano la nostra quotidianità? Al pensiero che, per tre anni, questo insulso e vaniloquente figuro è stato responsabile della nostra politica nazionale non vi sentite correre dei brividi lungo la schiena?

VittorioMar

Sab, 19/08/2017 - 10:34

...SIAMO IN RITARDO DI BEN 16 ANNI !!...SI DOVEVANO APPLICARE IMMEDIATAMENTE LE LEGGI E LE PREVENZIONI PREVISTE IN USA!!!....E NON SOLO NEGLI AEROPORTI !!!

acam

Sab, 19/08/2017 - 10:36

...uomini scellerati... non restera impunito... visto che scelgno di essere scellerati e la punizione è ambita per raggiungere le vergini perché parli caro mattarella? perchö non ti riunisci cono i tuoi colleghi europei e stabilite che tutti gli infedeli mussulmani non debbano più stare in europa? tutti a casa loro zitti e mosca. questo è il benne dell'europa unita

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Sab, 19/08/2017 - 10:39

Secondo me basterebbero le leggi attuali se venissero applicate, non credo la legge attuale permetta di entrare senza permessi a chiunque voglia, se entri in altri stati o sei regolare oppure te ne vai o ti arrestano, da quanto leggo soltanto in Italia avviene questo e non solo, portano da noi anche quelli che non arrivano direttamente ma prelevati quasi al loro paese. Non voglio essere frainteso e preso per cattivo ma le frontiere servivano per questi scopi per cui le leggi esistono da sempre, applicatele! inutile farne nuove e poi aggirarle con falsi buonismi magari interessati.

acam

Sab, 19/08/2017 - 10:41

le aprole di silvio sono gia qualcos a ma dovrebbero essere più perentorie essere terzi in una società non à poco, giustifica e qualifica l' out out

idleproc

Sab, 19/08/2017 - 10:45

Fanno cagnara sul nulla, giusto per il loggione che sta a guardare. in "europa" conta solo chi la ha creata cioè finanza, banchieri e oligopoli&corporation sovracontinentali con i vari tirapiedi che hanno piazzato al centro e in giro tra i quali uno che aveva quasi finito di rovinarci e che hanno anche gestito per i loro fini il traffico di schiavi. L'unica cosa che è cambiata, anche se i "media" lo "omettono" è che al loggione in tutta "europa" gli stanno girando. Perfino in Polonia il che è tutto dire.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/08/2017 - 10:51

Certo i problemi sono Salvini, Casa pound, i saluti romani e le statue del ventennio. Questi sono i veri problemi del nostro tempo.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 19/08/2017 - 11:26

La proposta di Berlusconi è l'unica cosa sensata e razionale in questa valanga di parole inutili, spesso ambigue e melliflue quando non false ed irritanti, che ci hanno assordato. Da Renzi e Boldrini il peggio. Ennesima dimostrazione che tra uno statista e i politicanti di basso livello c'è un abisso.

Tarantasio

Sab, 19/08/2017 - 11:28

TUTTE LEGGINE MIRATE ALLA DIFESA, QUANDO MAI LA STRATEGIA DELL'ARROCCO CONTRO PIÙ MINACCE CONTEMPORANEE E MUTEVOLI HA AVUTO SUCCESSO? ... CHIEDERSI DOVE È IL CUORE DELL'ISLAM E LÌ COLPIRE...

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/08/2017 - 11:28

L'unica cosa che servirebbe veramente é dichiarare l'islam totalmente incompatibile con le leggi, gli usi e costumi europei e comportarsi di conseguenza! Noi a casa nostra e loro a casa loro, con buona pace del pampero, delle sboldrine e di tutti i buonisti terzomondisti del cavolo.

Klotz1960

Sab, 19/08/2017 - 11:31

SB dimentica - nel migliore dei casi - che con una legge UE antiterrorismo si espanderebbe radicalmente il potere della burocrazia imperiale eletta da nessuno di Bruxelles. Il diritto e la procedura penale devono rimanere competenza nazionale. SB sembra sostenere il metodo tipico della Commissione UE: sfruttare problemi comuni per espandere le sue competenze a scapito dei Parlamenti nazionali.

piazzapulita52

Sab, 19/08/2017 - 11:44

"Nonno" Silvio puo' dire tutto quello che vuole! Io dico che bisogna ritornare ai "santi vecchi": ripristinare le frontiere, abolire l'UE, abolire trattato di Schengen e rivedere il trattato di Dublino! Con ogni paese europeo libero ed indipendente non credo che di questi episodi tristi e luttuosi ne vedremo ancora! Inutile piangere, se questo non verra' fatto di questi episodi atroci ne vedremo purtroppo ancora!

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 19/08/2017 - 11:50

Non sarà certo il governo targato PD a cambiare le cose. Certo, servono leggi più severe ma anche le leggi italiane vanno cambiate:in primo luogo bisogna selezionare gli extracomunitari che hanno titolo per rimanente da noi,gli altri vanno rimpatriati poi bisogna semplificare e rendere più rapida la legge sull'espulsione estendendola a chi commette anche piccoli reati infine l'accoglienza non deve diventare un "tutto gratis" con soli diritti e nessun dovere.

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 19/08/2017 - 12:08

Serve la tolleranza zero all'invasione islamica e la messa al bando del politicamente corretto. Ecco cosa serve!

paolonardi

Sab, 19/08/2017 - 12:35

La liberta' e' un concetto: per combattere il terrorismo non servono i concetti ma azioni pratiche al di fuori di qualsiasi ipotesi delle amebe buoniste che ci vogliono convincare ad abbracciare teoremi assurdi.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 19/08/2017 - 12:45

Come godete voi giornalisti e giornaliste de "il Giornale" a citare i sinistri e non solo questi quando si scagliano come "sciacalli", loro sì, contro Matteo Salvini, che dice il giusto su tutto quanto sta accadendo. Se questo è giornalismo!

investigator13

Sab, 19/08/2017 - 13:22

scontro politico contro Salvini. Sono momenti che il popolo memorizza e sta sempre più dalla parte della Lega. Purtroppo l'Europa non ha ancora preso coscienza del pericolo islam che incombe sulle ns teste. Solo la Russia ne è consapevole e ogni tanto fa proclami affinché noi europei uniti alla Russia combattiamo per liberare l'Occidente dall'islam.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 19/08/2017 - 14:02

l'europa e gli europei meritano di scomparire per far posto alle risorse. piano kalergi vuole questo e così sarà

piazzapulita52

Sab, 19/08/2017 - 14:10

X giangol. Cosi' sarà se non scoppierà una, probabile, terza guerra mondiale! Solo cosi' il criminale "piano Kalergi" potra' arrestarsi! Cosi' successe durante la seconda guerra mondiale con l'avvento delle dittature! Purtroppo non c'e' altra soluzione se l'Europa ed i suoi popoli vogliono salvarsi!!!

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 19/08/2017 - 14:39

Leggi ne abbiamo fin troppe. Non servono nuove leggi, servono nuove palle; quelle che in Europa sono scomparse perfino dall'albero di Natale. Anzi, in verità, è comparso anche l'albero, il presepe, i canti natalizi e perfino il Natale (è diventato festa d'inverno); per non urtare la sensibilità degli islamici. E mi fermo qui; il resto sarebbero insulti. Ma è meglio evitarli per non incappare nelle ire della censura boldriniana e della nuova Inquisizione bergogliana.

istituto

Sab, 19/08/2017 - 14:51

Servirebbe anche in caso di vittoria del CENTRODESTRA un bell' aiuto da parte di CASA POUND o comunque di una coalizione di liste di DESTRA con Casa Pound per dare con il loro aiuto parlamentare una bella sterzata forte che elimini le leggi buoniste sulle sicurezza e ne introduca di durissime.

idleproc

Sab, 19/08/2017 - 14:52

Diamoci una svegliata, c'è da difendere anche l'onorabilità del popolo italiano, noi non siamo mai stati razzisti ed è difficile trovare in giro un popolo più tollerante del nostro. Quegli altri si sono alleati col peggio del peggio e hanno messo in piedi un traffico immondo col solito metodo viscido e sottobanco. Si sono alleati con gente che si è bombardata mezza Africa e zone limitrofe. Hanno rifiutato soluzioni ovvie e sensate per aiutare quelle popolazioni. E' anche una battaglia etica e umana. Chiamateli col loro nome. Mi rifiuto di pensare che a "sinistra" si siano venduti tutti l'anima al demonio e facciano consapevolmente il gioco di chi ne ha tirato le fila. Non chinate la testa davanti alle offese, alzatela.

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 19/08/2017 - 15:12

Serve una sola legge!chi si macchia di terrorismo,condanna tutta la sua famiglia al rimpatrio con valigia contenente solamente i vestiti.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 19/08/2017 - 15:26

La cosa insopportabile è la rappresentazione mediatica delle tragedie, la scontata retorica da “Manuale pratico del piccolo cronista” di giornalisti ed inviati speciali, i commenti degli esperti del giorno dopo, le lamentazioni televisive delle prefiche buoniste, le ipocrite manifestazioni di cordoglio, le bandiere a mezz’asta ai balconi, le fiaccolate, i cortei, i fiori, i palloncini, le dichiarazioni di circostanza dei capi di governo fatte in fotocopia, di quella classe politica che ha la coscienza sporca e pensa di lavarsela con slogan da Baci perugina. Questa è la vera tragedia, l’esistenza di esemplari della specie umana che sembrano contraddire Darwin ed il principio che la natura favorisca la sopravvivenza dei soggetti migliori. L’evoluzione della specie non è lineare; esistono momenti di stasi, di involuzione, mutazioni genetiche che possono generare anomalie, mostri e aberranti esemplari di umanoidi. Alcuni diventano fenomeni da baraccone, altri governano.