La partita a scacchi per il Quirinale. Chi sarà il nuovo Presidente?

Il presidente del Consiglio vuole avere le mani libere e invia segnali a tutti. Circolano i nomi di Padoan e Severino

Renzi alla fine getterà nella mischia Prodi nella corsa per il Quirinale? Oppure è solo un tentativo per mischiare le carte e far paura al centrodestra? Della serie, attenti a non tirare troppo la corda, perché altrimenti vi "beccate" Prodi. Non a caso Forza Italia ha fatto subito trapelare il proprio disappunto, parlando di "provocazione". Ufficialmente il presidente del Consiglio e il Professore lunedi hanno parlato solo di economia e politica internazionale. Ma un accenno, magari anche breve e tra le righe, al prossimo inquilino del Colle è probabile che ci sia stato. Con Prodi che avrà detto: ho già dato, e dopo l'ultimo scherzetto per me è "game over". E il premier che lo avrà rassicurato: non ti faremo più sgambetti, sei una risorsa per la Repubblica e non ho nulla contro di te (magari scaricando ogni colpa del passato su D'Alema).

"È un incontro tra persone che condividono una stessa filosofia, di un partito democratico maggioritario - commenta il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio -. L’esperienza di Prodi è molto utile a questo Paese. In politica estera, in politica europea, Prodi è una grande risorsa. E mi pare bello e giusto che il presidente del Consiglio abbia voluto ascoltarlo". Alla domanda se durante l'incontro si sia discusso anche di Quirinale, Delrio ha glissato: "Abbiamo parlato dei problemi del paese, dell’Europa e delle cose internazionali, quindi no problem". Bocche cucite, quindi, sul tema specifico del Quirinale.

Di sicuro Renzi, grazie a Delrio - grande amico del Professore - avrà tastato il terreno per cercare di capire le intenzioni dell’ex presidente del Consiglio, prima di dare il via alle grandi manovre dentro il Pd e con gli altri partiti. Un semaforo verde o un "no grazie" del professore era necessario prima di iniziare la grande partita a scacchi che, dai tempi di Einaudi contraddistingue l'elezione del Capo dello Stato. Renzi ha voluto mandare un segnale preciso alla minoranza Pd: se c'è da parlare con il Professore e chiedergli qualcosa, lo faccio io, nessuno pensi di gettarlo nella mischia contro di me. In tal senso quello di lunedi sarebbe stato, dunque, un colloquio volto a mettere le mani avanti ed evitare manovre di disturbo interne. Che Prodi abbia intenzione o meno di salire al Colle poco importa. Renzi vuole avere le mani libere e non può tollerare scherzetti di questo genere da parte dei parlamentari Pd a lui non particolarmente devoti. E manda un messaggio (vediamo se sarà accolto o meno) anche a Berlusconi: non voglio veti. Lasciando intendere che, se vuole, può far eleggere Prodi anche da solo (ma gli servono i voti M5S).

Renzi desidera portare in porto le riforme con Berlusconi e, al contempo, evitare fratture dentro il Pd. Ha paura di fare passi falsi e che si possa ripetere il caos del 2013, con ben due nomi bruciati: quello di Marini e soprattutto quello di Prodi. Indubbiamente il nome del Professore piace al Pd (specie alla minoranza, ma non solo), al Sel e ad una parte del M5S. Ma Renzi sa bene che la "carta Prodi" vorrebbe dire mandare in soffitta una volta per tutte il Patto del Nazareno, stretto un anno fa con il leader di Forza Italia. Che fare, dunque? 

Secondo i bene informati Prodi ha detto a Renzi di non vedere il Quirinale nei suoi programmi futuri (memore della "bastonata" dell'anno scorso) e di essere consapevole di avere poche chance. Ma come fanno notare alcune fonti parlamentari, il Professore avrebbe fatto presente che non può impedire che il suo nome venga avanzato da amici e sponsor politici. Insomma, se si trovasse la giusta convergenza la candidatura del fondatore dell'Ulivo potrebbe farsi strada nel Parlamento riunito in seduta comune. E Prodi coronerebbe così, con la massima carica istituzionale, la propria parabola politica. Questo avrebbe un'immediata conseguenza (e Renzi non può ignorarlo): si tornerebbe alle urne dà lì a poco senza aver cambiato la legge elettorale. Un bel pasticcio, insomma. A meno che nel frattempo non nasca una diversa maggioranza che, sospinto Prodi sul Colle, scriva in tempi rapidi un nuovo sistema di voto con cui gli italiani possano scegliere (finalmente) chi deve governare il Paese.

Il toto-Quirinale

Intanto, con Napolitano ancora ben saldo al Quirinale, ma in procinto di lasciare (con la fine del semestre europeo a guida italiana darà le dimissioni), impazza il toto-Quirinale. Nelle lodi sperticate che il Capo dello Stato ha fatto lunedi al ministro Pier Carlo Padoan, qualcuno legge una chiara indicazione di voto: "Molto hanno contato (in Europa, ndr) il valore e l'affidabilità che si riconoscono al ministro Padoan". Se non è un endorsement poco ci manca. Ad ascoltare il Presidente ieri c'erano tutte le massime cariche dello Stato. Tra loro potrebbe esserci il futuro inquilino del Colle. Tra i papabili ricordiamo il presidente del Senato Pietro Grasso, il ministro della Difesa Roberta Pinotti e quello degli Esteri Paolo Gentiloni. Nel salone delle feste del Quirinale si sono visti anche Bersani, D'Alema e Amato, il cui nome spunta sempre fuori ogni volta che c'è da eleggere il Presidente. Il Fatto quotidiano tira fuori dal cilindro un nome "bipartisan" che potrebbe piacere a buona parte dei democratici e non dispiacere a Berlusconi: l'ex ministro della Giustizia Paola Severino. Secondo quanto viene riferito da fonti parlamentari Berlusconi avrebbe detto questo ai senatori azzurri:  sulla successione al presidente della Repubblica abbiamo la parola che saremo coinvolti. In altre parole vuol dire questo: il Pd dovrà proporre un nome che abbia l'assenso di Forza Italia. E nell'intesa di massima tra gli azzurri e i democratici ci sarebbe anche un compromesso sull’Italicum, con l’entrata in vigore della riforma della legge elettorale a giugno 2016. 

Vedremo alla fine chi la spunterà, diventando il dodicesimo presidente della Repubblica. Una cosa è certa: a moltissimi italiani piacerebbe dire la propria eleggendo il Capo dello Stato. Chissà se, prima o poi, arriverà questa riforma in grado di avvicinare il popolo alle istituzioni. 

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 17/12/2014 - 09:14

ROBERTO BENIGNI E' L'UNICO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA POSSIBILE. -riproduzione riservata- 9,14 - 17.12.2014

nerinaneri

Mer, 17/12/2014 - 09:16

...vuole coinvolgere il m5s nella disfatta dell'italia...

marcomasiero

Mer, 17/12/2014 - 09:20

avere parlato con Prodi di Italia e problemi del Paese vuol dire avere deciso di affondare definitivamente la barca e i suoi occupanti !!! prodi è quell' asino incapace che ha distrutto l' IRI ci ha propinato insieme all' altro demente Amato l' euro all' urlo di "sarà come lavorare un giorno in meno a settimana e guadagnare il doppio" (o simile stronzata) ... DIO CI SCAMPI !!! meglio una sana dittatura che Prodi presidente.

Ritratto di bergat

bergat

Mer, 17/12/2014 - 09:20

Suvvia Renzi convinca i suoi sul nome di Berlusconi, e si elegga subito il nuovo presidente. Pace sociale e sviluppo dell'Italia alla finestra.

geronimo1

Mer, 17/12/2014 - 09:22

In effetti parlare di partita a scacchi e' riduttivo.... Quando e' stata fatta la repubblica e' stata ricostruita una figura "monarchica" in quella del presidente... Vi sono stati in passato vergognosi comportamenti di parte (oscar luigi docet...)che hanno "inquinato" quella che doveva essere una figura "super partes" (ma da dove dovrebbe arrivare, da Marte..???). Ora nella coscienza collettiva risalta solo che il Quirinale costa il triplo della Corona Inglese (tutti i familiari compresi..), 15 volte Juan Carlos ed eredi e 200 volte la Regina di Danimarca...!!! Io a questo punto lancio la proposta: a presidente voglio Emanuele Filiberto!!! Almeno ha sangue blu e puo' ancora accampare diritti!!!! E' abituato alla buona societa' (al contrario dei "parvenuti" che ci sono in giro...!!! Eppoi non balla male (con la Titova era un "drago") e conduce bene con Pupo...chi meglio di lui..????

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 09:25

PRODI NON HA CHANCE.....POCO VUOL DIRE LO FARANNO LO STESSO!!. ARRIVA SEMPRE QUALCUNO ALL'ULTIMO MINUTO CHE INDISTURBATO ALLUNGA...PURA SAPENDO INDISTURBATAMENTE GLI VIENE PERMESSO DI FARE E AGIRE....QUESTA E' L'ITALIA CHE HA COLPITO MAFIA CAPITALE CON UN GRANDE SCANDALO "DEGNO DI LODE"....MA PUTROPPO A LASCIATO INSOSPESE ALTRE REALTA' ANCORA PEGGIORI.

Ritratto di ..MAFIAcapita£e

..MAFIAcapita£e

Mer, 17/12/2014 - 09:26

nei palazzi di MAFIA CAPITALE giocano a scacchi per eleggere il loro presidente

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 17/12/2014 - 09:36

Questa gente, e stipendiata, PROFUMATAMENTE DAL DANARO PUBBLICO, Pechè allora, I LORO INCONTRI, per decidere delle sorti del paese, non le fanno riprendere in diretta dalle televisioni Italiane ??? Penso che molti cittadini abbiano interesse sentire come la pensano e come infinocchiano la popolazione!!! PIÙ IN DEGRADO DI COME STA ANDANDO, ( PER LA RAI ), FARCI SENTIRE I LORO DISCORSI, SAREBBE COME RIPRENDERSI LA FIDUCIA DELLA POPOLAZIONE.

Ritratto di vomitino

vomitino

Mer, 17/12/2014 - 09:37

beh...una cosa è certa, scrivere commenti del genere e avere il coraggio di firmarsi per esteso...non è da poco...o ha sbagliato le medicine?...a buon intenditor.......

abacon

Mer, 17/12/2014 - 09:38

Paese strano il nostro dove i cittadini non contano per niente. Abbiamo un Premier non eletto dal popolo ed è in grado di indicare il possibile Presidente. Abbiamo un tale Prodi se ne era andato a guardare i nipoti ed eccolo qua a influenzare il premier, con quale diritto?Spuntano tutti da ogni parte, Amato oramai non si vergogna più è sempre lì intanto il Presidente pannolone governa ancora e non molla mentre il popolo che vorrebbe eleggere il suo Presidente con elezioni democratiche aspetta indifeso impotente la fine del grande inciucio. A cosa serve la figura del presidente se poi è sempre di parte? Possiamo fare a meno risparmiando cento milioni l'anno.

vince50

Mer, 17/12/2014 - 09:39

Il nome?poco importa,il personaggio?più che scontato.Sarà inevitabilmente un fantoccio fazioso di sinistra,più o meno camuffato ma auspicato,per non dire "democraticamente imposto".

meverix

Mer, 17/12/2014 - 09:42

Io vedrei bene al Quirinale il senatore Razzi.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 17/12/2014 - 09:43

Padoan, Pinotti, Grasso e Gentiloni! alla faccia del presidente "super partes"!!! Piccoli buffoni crescono, vero renzie??

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mer, 17/12/2014 - 09:57

NON SI CAPISCE IL PERCHE' SI PRENDANO NOMI CHE PURE ESSENDO FUORI DALLE CAMERE PARLAMENTARI ABBIANO SEMPRE A CHE FARE INDIRETTAMENTE CON LA POLITICA ET CASUALMENTE DI RIFFA OR DI RAFFA A CHE FARE COL PD. PRENDIAMONE DALLO SPORT CHE POSSANO ESSERE SUPER PARTES UN NOMINATIVO POTREBBE ESSERE QUELLO DELLO EX ARBITRO PAOLO CASARIN DI MILANO QUARTIERE SAN MARTINO INDIVIDUO ECCELLENTE BEN CONOSCIUTO NEL MONDO.

xgerico

Mer, 17/12/2014 - 09:59

Daiiiiii suuuu che prima o poi ci indovinate con il nome!

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 17/12/2014 - 10:00

Dopo Scalfaro e Napolitano penso che Prodi ci farebbe un baffo. Cioè, sarebbe un pessimo presidente, forse il peggiore di sempre, ma ormai siamo talmente mal messi....

vince50_19

Mer, 17/12/2014 - 10:02

A me piacerebbe vedere in quella carica Ferdinando Imposimato - uomo retto e senza peli sulla lingua, anche se mi rendo conto che questo è solo un sogno tutto mio. Uno che vede, ad es., le UR Lodges come il fumo negli occhi, figuriamoci...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 17/12/2014 - 10:02

MA; QUANTI SECOLI DOBBIAMO ASPETTARE PER AVERE UN CAPO DI STATO CHE NON SIA DEL PDPCI?; É CHE NON SEMBRI UNA MUMMIA IN VACANZA?! POSSIBILE MAI CHE NOI ITALIANI DOBBIAMO SEMPRE AVERE UN PRESIDENTE CHE É GIA CON UN PIEDE NELLA FOSSA?!;MA PERCHE NOI NON PRENDIAMO UN ESEMPIO DALLA GERMANIA CHE ELEGGE PRESIDENTI GIOVANI É POLITICAMENTE NEUTRALI???!!!.

xgerico

Mer, 17/12/2014 - 10:03

Ma Silvio ha sempre affermato che il Presidente della Repubblica, in pratica, non ha poteri, e qui tutti a cianciare!

intuttafranchezza

Mer, 17/12/2014 - 10:03

Perché non carminati? Tanto l'unica differenza è che lui faceva parte dei NAR, glielo altri no. Ma per il resto.......

ninoabba

Mer, 17/12/2014 - 10:05

Civati, ho perso non capisco se lo fai o ci sai, se vuoi Mortdella portello a casa tua, ma non g rompere i marroni agli italiani. Idoti si nasce e tu ne sai l' esempio. Non we basta il disastro che avete fatto.? Ci manca solo più Prodi come presidente per completare la disgrazia totale dell' italia

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mer, 17/12/2014 - 10:06

E' iniziato il carosello dei preliminari mascherati che tanto eccitano tutti cli schieramenti e che nell'attesa di scoprire le altrui mosse tengono accuratamente celati il loro "asso" ideale per non bruciarlo. Per ora, assisteremo solo a inconcludenti scaramucce.

lamde28

Mer, 17/12/2014 - 10:06

GIORGIO NAPOLITANO ,UN DISCORSO DA PREMIO NOBEL . HA DETTO A TUTTI I PRESENTI QUELLO CHE PENSANO GLI ITALIANI. PER QUANTO MI RIGUARDA, DA OGGI RICOMINCIO A RIFIUTARE LA MORTADELLA, CAPITO !!!

griso59

Mer, 17/12/2014 - 10:07

io propongo Brunello Cucinelli

maurizio50

Mer, 17/12/2014 - 10:11

E tutti questi residuati di quarant'anni di politica sarebbero la nuova prospettiva per l'Italia????? Poveri noi!!!!!!!!!!

Ritratto di sergio laterza

sergio laterza

Mer, 17/12/2014 - 10:14

continuare a fare il nome di Prodi è una follia,i suoi agit-prop si sono dimenticati quanto combinato con le aziende passate per le sue mani(vedasi IRI ed altro).-Ma è mai possibile se,per questa elezione,non vanga portato alle urne il POPOLO ITALIANO?Ieri sera abbiamo visto la riunione al Quirinale,quanti milioni erano in Sala,aver potuto aprire i loro portafogli si sarebbero sanate le casse dello Stato.-POVERI NOI.-

GiulioP

Mer, 17/12/2014 - 10:15

"... a moltissimi italiani piacerebbe dire la propria eleggendo il Capo dello Stato. Chissà se, prima o poi, arriverà questa riforma ...": e perché loro (i partiti) dovrebbero privarsi di questo potere?

ex d.c.

Mer, 17/12/2014 - 10:16

Non abbiamo reagito quando dovevamo, ormai siamo pronti al peggio

km_fbi

Mer, 17/12/2014 - 10:16

Repetita juvant: Si prega di far realizzare - da un istituto di sondaggi ben accreditato e non attaccabile - e di pubblicare poi una sorta di lista di proscrizione, con la graduatoria in ordine decrescente dei nomi che gli italiani proprio non vorrebbero vedersi appioppare come PdR. In tal modo, almeno, sarà noto in via preventiva a quale livello di disgusto da parte degli italiani si andrà a collocare l'eletto a tale carica, quando, dopo la lunga suspence che i consueti sanguinosi riti elettivi della casta comporteranno, sapremo noi (popolo sovrano! ????) che cosa ancora e chi dovremo sopportare in questa vita.

Luigi Farinelli

Mer, 17/12/2014 - 10:18

Così, per Renzi, Prodi sarebbe una "risorsa per la repubblica"? Non credo che Renzi sia uno smemorato: semmai dimostrerebbe di essere uno dei soliti politici che per ambizione e pur di apparire, venderebbero la propria nazione ai poteri criminali mondialisti, da decenni con l'acquolina nelle loro immonde bocche fameliche per spolparsela, senza curarsi se il popolo italiano venga ridotto in miseria e in schiavitù. Il Prodi che a una riunione di massoni del GOI ha inviato i suoi saluti: "voi siete il futuro LUMINOSO d'Italia" sarebbe dunque degno di salire al Colle? Certo, fare peggio di Napolitano è dura ma con Prodi (o con la Bonino, o con la gattamorta redical-femminista Finocchiaro) si arriverebbe a questo. Basta Capi dello Stato massoni, globalisti, tesi a svendere la dignità e la sovranità nazionali.

fiducioso

Mer, 17/12/2014 - 10:21

Prodi presidente? Roba da guerra civile.

linoalo1

Mer, 17/12/2014 - 10:24

Chi sarà?Ma che domanda!Ovviamente,chi più proteggerà i Sinistrati!Alla faccia del Popolo,che,in una vera Democrazia,dovrebbe,perlomeno,essere coinvolto direttamente!Quindi,avremo un Presidente ovviamente non SuperPartes,ma bensì completamente partigiano,con somma gioia dei Sinistrati che porteranno a termine,contemoporaneamente,la Conquista e la Rovina dell'Italia!Lino.

Gioa

Mer, 17/12/2014 - 10:24

sto prodi da una vita ès tato buttato fuori dalla porta....ha fatto piu' danni lui che la grandine. Adesso che fa VUOLE PER FORZA RIENTRARE DAL PORTONE PRINCIPALE. mortaledda vatti a fare uno sfilatino in quel di Viterbo con una macchina scassata altrimenti ti riconoscono!!. VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!voler prodi presidente della repubblica vuoli dire?....PARARSI..................DOPPIA VERGOGNA!!!!!!!!!!

ninoabba

Mer, 17/12/2014 - 10:25

Tutta gente nuova e signor presidente? Grazie, il migliore di quelli da lei suggeriti, in altre nazioni sarebbero già rottamati, in quanto a Prodi, che dio ci scansi da questo personaggio , che ha fatto più danni lui che tutti i governi dopo di lui.

Rossana Rossi

Mer, 17/12/2014 - 10:32

BASTA PRESIDENTI DI SINISTRA........dove sta scritto che la presidenza deve essere appannaggio dei sinistronzi?

gianfranco1966

Mer, 17/12/2014 - 10:37

nel gioco degli scacchi tu puoi capire,attraverso le mosse dei pezzi, la personalita del tuo avversario. fammi vedere come muovi i pezzi e ti diro chi sei. le mosse di renzino hanno dimostrato poco rispetto per gli altri,prepotenza, autoritarismo, poca umilta, arroganza, sono mosse le sue di una persona superficiale e incapace e infatti la sua partita per far rinascere il paese l ha gia persa. vattene buffone.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mer, 17/12/2014 - 10:39

L’ANIMALE PARLAMENTARE NON PERMETTERÀ MAI DI AVVICINARE NOI GENTE COMUNE ALLE ISTITUZIONI, PERCHÉ SICURAMENTE IL NOSTRO COINVOLGIMENTO DI SCEGLIERE TRAMITE IL VOTO LE PERSONE GIUSTE PER I POSTI GIUSTI MANDEREBBE A CASA LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DI LORSIGNORI PARASSITI-CORROTTI, PERALTRO STRAMALEDETTAMENTE PAGATI PIÙ DI QUANTO DOVUTO.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 17/12/2014 - 10:40

L'ultima volta sull'elezione del PdR si è di fatto costruita una carriera politica,quella di renzi con il "sangue" dei bersani ed affini.Adesso si gioca un'altra partita,quella della saldatura di questa nuova leadership renziana.Insomma tutto ciò che non riguarda noi comuni mortali.Verrebbe voglia di ignorare questo passaggio,ma purtroppo così non sarà.Chissà se i giovincelli del m5s hanno imparato la lezione e si son fatti furbi,hanno numeri per sparigliare le carrte dalla 4votazione in poi....

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 10:52

Berlusconi ha una sola strada per influenzare la scelta almeno un pò: attaccarsi a Renzi come una cozza allo scoglio e non staccarsi più. I forzaitalioti che vorrebbero una FI all'attacco si mettano il cuore in pace: ormai in politica Berlusconi è diventato un difensore alla Nereo Rocco, moca alla Sacchi.

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 10:54

E dire che pochissimi mesi fa c'era qualche lettore che si diceva certo che sarebbe stato nominato Berlusconi ...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 17/12/2014 - 10:58

Il presidente della repubblica lo decide SILVIO. Se la sentenza assolutoria della corte di Strasburgo non giungerà in tempo per consentirGli di essere eletto Lui stesso (il popolo lo ha già eletto!!! Da almeno vent'anni) a Lui spetta la nomina. Nessuna idiozia del tipo ".. (SILVIO) sottoporrà al bimbominkia un rosa di tre nomi, ecc." o altre amenità simili. La nomina, secca, un solo nome, spetta ai moderati che sono MAGGIORANZA NEL PAESE, ed i moderati sono rappresentati da SILVIO BERLUSCONI. Ogni altra soluzione sarebbe un'altro GOLPE delle sinistre.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mer, 17/12/2014 - 11:02

MA COME È POSSIBILE PALPARE PERSONAGGI DA PRESENTARE IN EUROPA DAL NOME DI PRODI CONOSCIUTO PER MR. SALAME, E AMATO CHE FRODA MENSILMENTE 32MILA EURO DI PENSIONE...

ninoabba

Mer, 17/12/2014 - 11:08

E tu Renzi saresti il nuovo ? Ma Prodi non mi pare che sia un' nuovo, che io ricordi a memoria d' uomo Prodi ha fatto più danni lui che tutti i governi, prima a dopo di lui. Senza contare il regalo all ' Europa 1830 lire per un euro,

Ritratto di ettore muti

ettore muti

Mer, 17/12/2014 - 11:18

Ilda Bocassini Presidente della Repubblica

scipione

Mer, 17/12/2014 - 11:24

" L'esperienza di Prodi puo' essere utile a questo Paese......IN POLITICA EUROPEA ..." Sottosegretario Del Rio ,forse dimentica che l'Itlia e' in queste condizioni proprio per il tragico e criminale CAMBIO EURO-LIRA fissato dal suo Prodi. Non scherziamo Del Rio,c'e' un limite anche all'ipocrisia stalinista.

UNITALIANOINUSA

Mer, 17/12/2014 - 11:32

Prodi? Nessuna chance. italiano in usa

scipione

Mer, 17/12/2014 - 11:34

" L'esperienza di Prodi e' molto utile a questo Paese.In politica estera,in "POLITICA EUROPEA"... Chi fa queste affermazioni dimentica o fa finta di dimenticare il criminale cambio euro -lira che ha contribuito pesantemente a determinare la situazione di m....a in cui si trova l'Italia.Anche all'ipocrisia stalinista c'e' un limite.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 11:40

ettore muti,la prego non " beva " a prima mattina.Fa male,molto male alla salute e induce a deliri criminali.

steali

Mer, 17/12/2014 - 11:40

x pasquale.esposito... Quando vi fa comodo, cari bananas, vi appellate alla germania della c....a Merkel!!! Vi vorrei ricordare che i frodatori fiscali in germania stanno in galera e non c'è prescrizione che tenga.......

steali

Mer, 17/12/2014 - 11:45

x Rossana Rossi..."BASTA PRESIDENTI DI SINISTRA........dove sta scritto che la presidenza deve essere appannaggio dei sinistronzi?" Ma se napolitano la voluto fortemente il vostro pregiudicato.... Ad elezione avvenuta gli batteva le mani soddisfatto

Ernestinho

Mer, 17/12/2014 - 12:48

NESSUNO può negare che in Italia ci sia qualcuno attualmente degno di tale carica. Tutti i politici cercano di far eleggere il proprio candidato, ma solo per fini politici, non per il bene dell'Italia. Tanto vale importarne uno dall'estero, magari la Merkel che ci ama tanto! La mia è chiaramente una provocazione, prima che qualcuno mi dica che può essere eletto soltanto un cittadino italiano.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 17/12/2014 - 12:57

#steali. VEDI; CHE QUI IN GERMANIA; NON SOLO I FRODATORI FISCALI STANNO IN PRIGIONE! MA ANCHE GLI ASSASSINI DI 450 PERSONE COME QUELLI DI VADOLIGURE! É SE TU PARLI DI FRODATORI DOVE SONO LE PROVE CHE BERLUSCONI É UN FRODATORE FISCALE?; MENTRE IL TUO PADRONE DEBENEDETTI HA EVASO CON LE PROVE IN MANO BEN 350 MILIONI DI EURO! MA TU NON TI VERGOGNI DI SCRIVERE CERTI COMMENTI; DIFENDENDO UN PARTITO CHE É LA PIU GRANDE ORGANIZZAZIONE CRIMINALE D;ITALIA?!; MA TU COSA CREDI CHE LA GENTE SIA CRETINA E BALORDA COME LO SEI TU???!!!. PS,Tu, le Bananes, te le puoi mettere lá dove non batte il sole, tanto voi komunistronzi siete abituati a prenderlo lí!!!!.

Aristofane etneo

Mer, 17/12/2014 - 13:17

Chi sarà il futuro Presidente della Repubblica Italiana? Poiché non c'è due senza tre, egli sarà un altro della cosiddetta sinistra (destra e sinistra sono categorie obsolete anzi inesistenti ma facciamo finta che). Se chi comanda in Italia ci vuole veramente fare molto male sceglierà PRODI se invece ci vuole molto male ma vuol farlo notare meno, sceglierà AMATO quello che prende già molti e pingui emolumenti dallo Stato e che ai tempi di Craxi ammiravo incommensurabilmente ma guadagnava il giusto.

Il giusto

Mer, 17/12/2014 - 13:22

2 invio Ma perché non fate i nomi di chi il pregiudicato vorrebbe candidare?Almeno le olgettine avranno la possibilità di sfogarsi con commenti intelligenti!!!

Luigi Farinelli

Mer, 17/12/2014 - 13:25

steali: in Germania dovrebbero stare in galera tutti coloro (a partire dalla Merkel) che hanno barato sxx debito pubblico, assolutamente meno sostenibile di quello italiano (dati VERI alla mano) ed hanno creato crisi economiche e politiche solo per parare il cxxo alle loro banche intossicate fino al midollo e al limite della bancarotta. Altro che Germania Kaput mundi! Là non sono solo "i frodatori fiscali" ad andare in galera, come ricorda ingenuamente lei ma anche (e per 40 giorni filati!) una madre e un padre che avevano fatto disertare alla loro bambina (6 anni) la lezione di "educazione sessuale" imposta dall'Europa e, in Germania, già in essere da molti anni, dove spiegavano ai bambini la differenza fra rapporto orale e anale e a non sentirsi maschi o femmine, potendo deciderlo da grandi! Ma vadano a quel paese, l'Europa, i politicanti tedeschi (sporchi come tutti gli altri) e la spudorata Merkel!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 17/12/2014 - 13:47

E' giusto definirla una partita a scacchi , però è altrettanto vero che noi abbiamo solo qualche pedone (a proposito non sappiamo neanche chi sia) e loro invece hanno delle torri , alfieri e cavalli e oltre ai pezzi a disposizione sono anche più bravi i giocatori.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 17/12/2014 - 13:47

La partita a scacchi per il Quirinale? Bah! Secondo me - affrontando la realtà della situazione politica italiana a 360° - più che una partita a scacchi è una partita a "tre sette".

Ernestinho

Mer, 17/12/2014 - 13:59

Quello che dà fastidio è che ognuno vuole farsi eleggere il "proprio" P.d.R., a proprio uso e consumo. Che possa avallare tutte le proprie "trombonate" e menzogne. Ultima quella che, alla faccia della "promessa" di minori tasse, stamattina ho letto che l'IMU si pagherà su "tutti" i terreni agricoli. E parlo di TUTTI i politici, NESSUNO escluso!

Carta-carbone

Mer, 17/12/2014 - 14:11

Non può esserci un altro presidente di sinistra per il semplice fatto i termini destra e sinistra indicano concetti ormai largamente superati da tre governi. Il bipolarismo italiano attuale è tra i filopresidenziali (PD, NCD, Scelta Civica) e oppositori (M5S, Lega Nord, FdI) con Forza Italia che in questo momento si trova in una fase di incertezza su quale lato stare. Sarebbe più corretto se fosse il popolo italiano (con affluenza superiore al 50%) a scegliere la propria guida

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/12/2014 - 14:18

il mettere una persona inadatta all ' equità e solo di sinistra , persona inoltre che non ha mai dato prova di capacità, ........

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 14:22

@ scipione: non credevo che a fine 2014 ci fossero ancora soggetti che non hanno capito che i rapporti dell'euro furono fissati sulla base dei cambi reciproci tra le varie divise nazionali del 1993, ai tempi dello SME.

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 14:29

@ pasquale esposito: Non era facile farlo ma c'è riuscito a mettere sullo stesso piano, anzi a considerare più grave un'imputazione che deve arrivare ancora alla prima udienza ed una condanna definitiva sancita dalla Cassazione. Ripeto, per dire certe cose ci vuole un certo 'talento'.

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 14:36

Prodi non ha nessuna capacità, in effetti. I più 'lucidi' dei commentatori quindi credono che la presidenza della Commissione Europea dal 1999 al 2004, la presidenza dal settembre 2008 ( ad oggi ) del Gruppo di Lavoro ONU - Unione Africana sulle missioni umanitarie nel continente africano o la nomina dal 2012 ad Inviato Speciale del Segretario Generale dell'ONU per il Sahel le abbia conseguite con un concorso per titoli ed esami o magari per raccomandazione. Poi si offendono quando gli si dice che sono tonti.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/12/2014 - 14:54

Considero Prodi la più grossa disgrazia per l'economia italiana. Fra le varie fesserie addebitabili a lui basta citarne le due maggiori: l'Irap nel 1997 e poi l'ingresso nell'euro, con cui ha fatto felici Francia e Germania, che approfittando del nostro ciclopico debito pubblico ci hanno distrutto. Prodi, Sarko e Merkel li ricordo sempre nelle mie preghiere, però quelle rivolte al diavolo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/12/2014 - 15:11

Purtroppo la costituzione italica è accettabile solo fino all'art. 52, dato che già l’art. 53, per altro colpevolmente ignorato, è stato scritto con i piedi. La figura del Presidente, che in una certa misura ripete quella del re (delle cui tre residenze reali infatti dispone) andrebbe ampiamente ridiscussa, se non addirittura cancellata, avendo presenti i sistemi costituzionali Francese o degli Stati Uniti. Comunque, rebus sic stantibus, chiunque sarà il prescelto non sarà adeguato alle speranze del popolo italiano, per l'ovvia ragione che sarà espresso dalla casta che governa il paese, di cui ogni girono si rivela la corruzione diffusa, e per giunta con un'etichetta se non filocomunista quanto meno di sinistra.

Ritratto di depil

depil

Mer, 17/12/2014 - 15:16

il Quirinale??? Un parcheggio per il criminale di turno!!!!

unosolo

Mer, 17/12/2014 - 15:35

ok già pronto il guardaroba per l'insediamento , per il trasloco la settimana successiva in quanto prima c'è il cambio del mobilio e tinteggiatura oltre ai drappi e disinfestazione , insomma milioni che ripartono . Altro che lavorare sotto padrone , chi cresce in politica e trova appoggi ecco dove arriva ed è per questo che tra politici si sberleffano in pubblico ma in privato cantano insieme e noi li manteniamo nonostante hanno leggi che gli fanno pagare meno tutto e parte anche esente come la IRPEF.

fiducioso

Mer, 17/12/2014 - 15:49

Ai sinistrati (sempre riferito alla parte politica, ma anche nel cervello) andrebbe bene eleggere PDR anche Rodolfo Fiesoli, quello del Forteto che di olgettine non se ne intende, le sue preferenze sono ben diverse ed i sinistrati le conoscono molto bene. Purchè sia uno di loro.

ex d.c.

Mer, 17/12/2014 - 15:53

Berlusconi presidente? Perché no? Si è dimostrato il politico più lungimirante. E' l'imprenditore più importante, quindi ha un'unità di interesse con il Paese e non un conflitto come la sn si ostina a definirlo. Più ricchezza porterebbe più lavoro alle sue imprese. E' il primo contribuente italiano anche se ignobilmente condannato per evasione. E' intelligentissimo, scaltro ed anche simpatico, cosa rara nei politici. Finalmente avremmo un presidente che ci rappresenta e di cui potremmo essere orgogliosi

flip

Mer, 17/12/2014 - 16:00

ninoabba. la prossima volta scrivi prodi con la "p" minuscola e Dio con la "D" maiuscola. Non fare confusioni, qualcuno potrebbe credere di essere un Padreterno

flip

Mer, 17/12/2014 - 16:04

peccato che nessuno abbia mai controllato i conti e l operato dell' I.R.I. (istituto per la ricostruzione industriale) (sic) chissà che mangiate sono state fatte con i soldi pubblici.

tommy1950

Mer, 17/12/2014 - 16:26

Per carità!!!! Prodi è un maneggione della vecchia politica, ancorato a pregiudizi di parte e incline a favorire gli amici.Non è insomma un uomo libero e quindi non potrebbe essere al di sopra delle parti. E poi.... quando parla mi viene il latte alle ginocchia.

eloi

Mer, 17/12/2014 - 16:52

Prodi persona furba e in telligente ha capito che se anche i grandi elòettori lo votassero la maggioranza degli italiani non lo vogliono.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 17/12/2014 - 17:00

facciamo ridere il mondo.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Mer, 17/12/2014 - 17:09

SEVERINO NO!!! E' QUELLA DELLA LEGGE RETROATTIVA !!!! PRODI NO NO!!!! E' QUELLO DELL'EURO, DELL'IRI, DELL'ALFA_ROMEO !! POSSIAMO FARE COME NEL CALCIO?? POSSIAMO ASSUMERE UNO STRANIERO PER SETTE ANNI? PENSO SI POSSA FARE. QUAL'E' IL PROBLEMA? NON SIAMO IN UNA EUROPA SENZA FRONTIERE??? MICA VALE SOLO PER I BARCONI !!! NON VI PARE???

Atlantico

Mer, 17/12/2014 - 17:16

ex d.c., ti sei dimenticato che si tratta di un pregiudicato. Ma forse per te è un particolare irrilevante.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mer, 17/12/2014 - 17:26

Perché non Francesco Saverio Borrelli? Hai i giusti requisiti...anche quelli natali.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 17/12/2014 - 17:35

Maggiulli, lasci perdere benigni (volutamente minuscolo) e si alimenti in modo leggero alla sera, aha aha...

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/12/2014 - 17:46

i comunisti perdono al massimo il pelo ma mai il vizio: è il loro motto perche il loro modi di vedere le cose è giustificato dal fatto che il comunismo giustifica qualsiasi inquisizione e qualsiasi mezzo.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 18:07

|| giusto,13.22,il PERSEGUITATO POLITICO-GIUDIZIARIO non fa nessun nome perche' e' una persona seria e non un fanfarone stalinista.La sua onesta' morale,intellettuale e politica gli suggerisce SEMPRE di essere cauto con le questioni istituzionali.Insomma non e' uno STALINISTA CRIMINALE.

Ernestinho

Mer, 17/12/2014 - 18:10

Certamente è mortificante che in Italia non ci sia un nominativo di un cittadino degno di diventare Presidente della Repubblica. Non se ne scorge nessuno all'orizzonte. Come sono lontani i tempi di personaggi all'altezza del ruolo come: De Nicola, Einaudi, Gronchi, Segni, Pertini. Altri tempi!

baio57

Mer, 17/12/2014 - 18:13

@ Atlantico - Basterebbe solo qualche ricerca sullo squallido democristiano sinistro baciabalaustre in conflitto d'interessi perenne , ma lo so è chiedere troppo. Per esempio il racconto del Giudice Imposimato ,circa l'incontro avvenuto a palazzo Chigi ,dove espone gli esiti dell'indagine sull'Alta Velocità davanti ad un mortadella in evidente imbarazzo (leggere in proposito Corruzione ad alta velocità) .Oppure quando da presidente dell'Iri ,mantenne pure la presidenza di Nomisma ,la quale ottenne consulenze miliardarie da Iri,Italsider,Sip,Autostrade,e per questi fatti fu indagato e naturalmente da buon sinistro fu prosciolto mediante cavilli giudiziari a doc.( segue....)

scipione

Mer, 17/12/2014 - 18:18

atlantico,mi meraviglio che nel 1014,ci siano stalinisti ottusi e criminali ,che non hanno ancora capito che accettare quei criteri di cambio tra le monete nazionali e l'euro fu una scelta da sprovveduti,ignobile e criminale per l'Italia.COG....NE smettila di fare il maestrino ignorante.

unosolo

Mer, 17/12/2014 - 18:19

quanti incartamenti spariti in certe indagini , su IRI , Alta Velocità , e chissà quante indagini affossate prima di arrivare agli orecchi dei giornalisti ed è forse per questo che l'attuale governo toglie la metà dei fondi alla editoria , tarpano le ali alla informazione , capito ?

baio57

Mer, 17/12/2014 - 18:19

(segue...) Nomisma ebbe un contratto di consulenza dal Ministero degli esteri per circa 6 miliardi , e pure dalla Comunità Europea quando il mortadella ne era a capo. Tralasciamo pietosamente le "regalie di stato" di aziende FLORIDE agli amici degli amici ,il quadro di un personaggio squallido in perenne conflitto d'interessi è già ben delineato. Molto più pericoloso in quanto ex DC (seppur sempre sinistronzo) del Komunistaccio Napolistalin ,il che è tutto dire.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 18:30

Atlantico,14.16,perche' stalinianamente fai finta di non sapere ( e credi di prendere per il c...o le persone intelligenti)che quegli " incarichi " ( che sono di secod'ordine e non contano un c...o)furono favotiti dagli stalinisti che volevano toglierselo dai co....ni? Suvvia sii serio,se ti riesce ( difficile ) e non dire str....te.

Ritratto di BASTAINSULTI

BASTAINSULTI

Mer, 17/12/2014 - 18:33

Perchè non optare su dei personaggi che non sono invischiati nei giochi politici ? : FERRERO (quello della Nutella per intenderci) o DEL VECCHIO che portano in giro per il mondo il MADE IN ITALY

forbot

Mer, 17/12/2014 - 19:18

Fatela finita : Berlusconi Presidente con Renzi Premier - L'Italia risorgerà in breve tempo perchè hanno insieme la giusta visuale delle cose da fare.- Se non l'ho capite è perchè avete la visuale offuscata. Inoltre alle forze di Polizia-Carabinieri e Finanza dare il massimo sostegno, mezzi, autorità e responsabilità anche nelle indagini in ogni campo per chi non rispetta le leggi.-

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 17/12/2014 - 19:20

Non sono mai stato tanto serio e sobrio come in questa scelta per il Colle. BENIGNI è decisamente il più adatto per la carica di Presidente della Repubblica. La Sua filosofia, il suo sbeffeggiamento, il suo patrimonio genico, il suo Verbo, sono le virtù più pregiate ed introvabili in qualunque altro potenziale candidato. Benigni Presidente sarebbe amato da ogni versante politico e dalla percentuale più alta degli Italiani. E' veramente un Buon Uomo. Amiamolo. -riproduzione riservata- 19,20 - 17,12.2014

scipione

Mer, 17/12/2014 - 19:21

Atlantico,se per lei quei criteri erano giusti e favorevoli per l'Italia allora e' proprio un ....volpino.Alla fine del 2014 e' proprio raro trvarne ancora qualcuno,come e' raro trovare ancora stalinisti.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 19:50

Hanno censurato i miei due ultimi post da cui Atlantico avrebbe dedotto quanto e' stupido.

scipione

Mer, 17/12/2014 - 19:59

baio57,mi scusi,ma ritengo una perdita ditempo cercare di spiegare a uno stalinista certe verita' cosi' come e' inutile cercare di far capire alla fine del 2014 che i criteri fissati per i cambi MONETE NAZIONALI -EURO furono criminali perche' alla lunga hanno rovinato l'Italia.

Accademico

Mer, 17/12/2014 - 20:06

Come? Non ho capito. Circolano i nomi di Padoan e Severino? Ahahahah! E chissò stiddue? Me posso scompiscià? Me viene da fa' na scompisciata!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 17/12/2014 - 20:07

questi liberali disonesti solo ricatti sanno fare.....davvero forza italia pensa di proporre nomi seri ? o addirittura di porre ricatti ………….

scipione

Mer, 17/12/2014 - 20:37

Atlantico etu credi,alla fine del2014,che quei criteri fosseroaccettabili da una persona minimamente competente e intelligente ?Non farmi ridere.

brunicione

Gio, 18/12/2014 - 02:25

Il problema è serio, non abbiamo un candidato che sia uno, con la faccia ma soprattutto con le mani pulite, il paese è allo sbando e noi dobbiamo eleggere il meno peggio .......

Ritratto di WVeneto

WVeneto

Gio, 18/12/2014 - 05:38

Manca solo Prodi presidente , dopodiché il livello di vergogna che sento ormai di questo paese sará al massimo e credo che non resti altro che andarsene ... Salvo miracoli......

gioch

Gio, 18/12/2014 - 09:14

Maggiulli- Non facciamo ridere abbastanza?

vince50_19

Gio, 18/12/2014 - 11:41

Atlantico - Lascio alla sua cortese attenzione un mio post, su Prodi, di circa un anno fa, all'oggi sempre valido - http://www.ilgiornale.it/news/interni/sanguisuga-prodi-governo-serve-patrimoniale-113-miliardi-977708.html (Dom, 22/12/2013 - ore 11:14). Dopodiché la invito a una più profonda riflessione sulle capacità del signor curato di Scandiano e mi dia pure la sua opinione, se vuole, senza divagare visto che il tema è "Prodi possibile presidente della Repubblica Italiana".. Buona lettura! Grazie anticipate all'amministratore se vorrà cortesemente pubblicare.

Joe Larius

Gio, 18/12/2014 - 14:15

Ho proposto Dario Fo, Pannella, la Camusso e Wladimir Luxuria; la lista è un pò riduttiva e mi permetto di aggiungere Maurizio Crozza e niente scacchi: mosca ceca.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 07/01/2015 - 11:16

con quella bocca può dire ciò che vuole e soprattutto con quella lingua può dire tutto ed il contrario di tutto: farebbe carte false pur di arrivare al quirinale e venderebbe anche l' Italia alla Merkel se fosse necessario farlo per poi restarci come Napolitano otto anni: Napolitano collaborazionista?? ed allora lui?? pronto a collaborare anche col diavolo in persona (berlusconi) sempre se fosse necessario