Il Patto dello zanza

La campagna acquisti del presidente del Consiglio

Cosa succederebbe se, tra poche ore, Forza Italia dovesse andare in ordine sparso alla votazione sulla riforma costituzionale che abolisce il Senato elettivo? E cosa succederebbe se Tosi dovesse portare a compimento la prima scissione della Lega? Immagino che il mondo continuerebbe a girare intorno a se stesso, così come le nostre vite non avrebbero alcun scostamento. Lo scenario politico, ormai così lontano dalle aspettative della gente, potrebbe invece subire forti scossoni. Nei prossimi giorni si verseranno fiumi di inchiostro per cercare di spiegare e commentare. E ognuna delle parti in causa ci farà una testa tanta per portare l'acqua al proprio mulino. Nella storia c'è chi si è ribellato - fino a provocare scissioni dal corpo che lo aveva generato - per nobili motivi. Ma non mi risulta rientrino in questa tipologia i casi di cui stiamo parlando. Dietro entrambe le vicende c'è soprattutto il lavorio di Renzi per spaccare il fronte avverso - il centrodestra - ferito ma non ancora vinto. E ci sono le paure di chi, in Forza Italia e Lega, pensa di avere maggior futuro stando sotto l'ombrello renziano piuttosto che affrontare la tempesta e i rischi dell'opposizione.

Berlusconi aveva trovato l'unico compromesso accettabile: il Nazareno, cioè un tavolo dove trovare un punto di sintesi sulle riforme e sulle cose - come l'elezione del presidente della Repubblica - che anche la Costituzione invita a fare cercando la più ampia maggioranza possibile. Purtroppo è andato tutto a gambe all'aria per il vizietto di Renzi di voler incassare senza pagare i fornitori, in questo caso fornitori di voti senza i quali le sue riforme non avrebbero mai visto la luce. Uno zanza - detto alla milanese - che pensava di poter fare il furbo a oltranza anche con Berlusconi e gli elettori di centrodestra. Modifica dopo modifica all'accordo iniziale sulle riforme e legge dopo legge (falso in bilancio, prescrizione e patrimoniali occulte, tanto per fare qualche esempio), Renzi stava facendo cose di sinistra con i voti di Forza Italia. E sta cercando di sminare Salvini agevolando, per interposte persone, la scissione veneta di Tosi. Non essendo riuscito a fare presa con la sua musica suadente sull'elettorato che fu del Pdl, ora il pifferaio magico Renzi sta suonando direttamente per i politici smarriti di Forza Italia e della Lega. Qualcuno lo seguirà, ma occhio che in fondo alla corsa, come nella fiaba, c'è il laghetto dove finiranno annegati.

Commenti

Rossana Rossi

Lun, 09/03/2015 - 12:16

La destra ha la grossissima colpa di non rendersi conto che il pifferaio sta usando il famoso motto 'dividi et impera' per spadroneggiare come meglio crede e piazzare i suoi in modo dittatoriale. E ci sta riuscendo........

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 09/03/2015 - 12:21

Sallusti? Che fa? Minaccia?

cespugliando

Lun, 09/03/2015 - 14:23

Quel che fa la sinistra non riguarda la destra e viceversa. Il patto della zanza non ha significato. Renzi e le beghe della sua minoranza sono affari suoi. Le scaramucce di Fitto sono affari di Berlusconi. Le beghe di Tosi riguardano Salvini. Cosa potrà succedere? Se Fitto fa sul serio, o avrà carta libera o sarà defenestrato. La stessa cosa accadrà tra Salvini e Tosi. Per le alleanze succederà la stessa cosa: Forza Italia con Salvini dovrà rinunciare al PPE. Forza Italia con Alfano è troppo poco, ma almeno si guadagneranno elettori moderati. Fra qualche mese le cose saranno più chiare. Intanto Renzi avrà fatto le sue riforme!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 09/03/2015 - 16:22

"...i politici smarriti di Forza Italia e della Lega. Qualcuno lo seguirà (Renzi), ma occhio che in fondo alla corsa, come nella fiaba, c'è il laghetto dove finiranno annegati". Ne è proprio convinto, dr Sallusti? Grazie a Silvio Berlusconi nessuno finisce mai annegato in quel "laghetto", almeno di Forza Italia. Vedi Alfano e compagni traditori, per esempio.

gedeone@libero.it

Lun, 09/03/2015 - 16:31

Faresti bene a cambiare il tuo nik da cespugliando a certezza assoluta. Un grande scrittore inglese nell'Amleto faceva dire ad un personaggio: """Ci sono più cose sotto il cielo Orazio di quanto immagini la tua filosofia"""...

robytopy

Lun, 09/03/2015 - 16:37

Fra poco Renzi e i 5 Stelle. La destra in mano a Tosi (mi sembra stano che uno stratega come Berlusconi non ci abbia ancora pensato) che raccoglierebbe un sacco di voti (Dx,Lega, Pd etc). Le frange di ultra sinistra tutte insieme in un bel calderone, magari con la destra estrema (non mi meraviglierei). Comunque per diversi anni il paese sarà in mano a Pd/5 Stelle, in fondo non male.

cespugliando

Lun, 09/03/2015 - 17:22

Per gedeone. Altro che certezze. Quello che ho scritto è un tirare ad indovinare. Meno male che ho aggiunto "fra qualche mese le cose saranno più chiare". Mi piacerebbe sapere comunque, come andrà a finire secondo te!

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Lun, 09/03/2015 - 18:03

Su Libero scrivono che sono già 40 (...come i ladroni?) quelli che abbandoneranno FI per votare con Renzino. E tra questi Verdini ed altri fedelissimi... Non ci posso credere! NON CI VOGLIO CREDERE!!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 09/03/2015 - 18:30

No, finiremo annegati. Già sappiamo nuotare poco nei debiti e nelle istituzioni ed ora é arrivato questo simpatico Pulcinella della sempiterna commedia dell'arte nostrana e con il vivace carta vince carta perde illude i poveri e disastrati comunisti e fascisti che sono gli italiani. Molti dei quali, onorevoli addirittura, messi a stecchetto da un GrilloBeppe panciuto, fonato e in questo caso anche un po' suonato. Comprarne una manata non costerà molto in miseria come l'ha ridotti il loro comico inavveduto. Valeva la pena che il B. impedisse per vent'anni ai comunisti di fare da noi una Cuba del Mediterraneo per poi finire nelle grinfie di un simil Pulcinella? Oppure gli italioti si meritano proprio questo?.

masbalde

Lun, 09/03/2015 - 19:28

Grazie Sallusti per l'ottimo articolo: dimantica di dirci che Renzi è riuscito a fare lo "zanza" perché al nazareno ha incontrato un "bamba" rimbambito dalle minacce della magistratura "democratica" ad orologeria. A questo punto ormai le cose cambieranno solo quando gli Italiani scenderanno in piazza superincavolati. Secondo Lei quanto ci manca?????

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 09/03/2015 - 21:02

Se veramente saranno 40, come qualcuno sostiene, i forzisti che voteranno per le riforme di Renzi (perché dire che le riforme sono quelle che Berlusconi voleva fare è davvero un azzardo), quando il leader pubblicamente ha confermato il voto contrario, vuol dire che gatto (Silvio) ci cova. Ci cova perché Silvio, per allearsi a Salvini, va dicendo che FI non le voterà, ma poi autorizzerebbe sottobanco 40 (ladroni?) dei suoi a votare a favore. Se c'è Verdini, sicuramente c'è anche lo zampino di Berlusconi.

Gianni Cinarelli

Mar, 10/03/2015 - 11:49

A proposito di zanza e di coerenza.Risposta piu che parziale (per l`editore, Sallusti e postisti) trovasi nell`articolo di Alberoni e nel(dis)interesse suscitato. L`editore insiste, il direttore tace ed i lettori ne hanno abbastanza... Gli elettori pure!

enzo1944

Mar, 10/03/2015 - 11:52

Renzi è un furbacchione che,dai suoi amici massoni(banche d'affari USA,CEE etc.),ha imparato la tecnica del "taglia e ricuci subito",sempre dopo aver illuso ed utilizzato il voto degli "sprovveduti"per i fini della massoneria internazionale,da cui è COMANDATO ED A CUI DEVE OBBEDIRE!......Oramai però ha stancato di illudere gli Italiani,con le battute "ironiche",in cui afferma di AVER ABBASSATO LE TASSE!.....Caro Renzi,basta prendere per il cuxxxxlo gli Italiani,......hai perso credibilità e,ricorda,che non ti ha eletto nessuno,ma sei stato messo lì dai poteri forti,guidati in Italia dal napoletano che è stato al Colle per 9 anni,facendo solo disastri e lavorando solo per la massoneria ed i suoi amici"ladroni"del Popolo Italiano(monti,amato,letta jr,prodi,colaninna,dalema etc)!! Hai capito renzino ???

marghera

Mar, 10/03/2015 - 18:50

Guarda chi parla di campagna acquisti! Hai già dimenticato Razzi e Scilipoti?

maxkent

Mer, 11/03/2015 - 08:25

In tutti questi passaggi e compravendite non c'è niente di politico. Non è Renzi che convince, sono i soldi che comprano. "Niente di personale, è solo questione di affari", diceva Michael Corleone. E lo dice ancora.

acam

Mer, 11/03/2015 - 11:16

MI STO DOMANDANDO SE USCIRÀ QUALCHE GIUDICE CHE CHIAMERÀ IN GIUDIZIO QUESTO IL MATTEOR