Il patto di Renzi con Alfano semina il panico nel Pd

In cambio dell'accordo in Sicilia, assicurati ad Ap 20 seggi per le Politiche. E al Nazareno è già rivolta

Matteo Renzi imbarca Angelino Alfano in Sicilia ma semina il panico a Roma tra il senatori del Pd: ieri è arrivato, dopo settimane di trattative, il via libera all'intesa tra Pd e Alternativa Popolare per le elezioni regionali sul nome di Fabrizio Micari per la presidenza della Regione. Il rettore dell'Università di Palermo ha ufficializzato la candidatura, rivendicando il profilo civico nonostante a caldeggiare la discesa in campo sia stato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

«Il mio ruolo è quello di candidato civico che ritiene che il percorso di un campo largo, di una coalizione ampia di centrosinistra con la presenza di tutte le componenti, tutte con la propria dignità, ognuna portatrice dei suo valori, sia la soluzione più giusta. La coalizione del centrosinistra è l'unica reale possibile antagonista della destra e del M5S»- ha spiegato Micari, annunciando la corsa per Palazzo D'Orleans.

Ma a pagare il prezzo più alto del patto siciliano tra Renzi e Alfano sarà il gruppo dem a Palazzo Madama. Alla base dell'intesa sul nome di Micari, c'è, infatti, un accordo tra Ap e Pd per le prossime elezioni politiche. Il segretario del Pd concederà al partito del ministro degli Esteri l'apparentamento per le elezioni al Senato: un passaggio chiave che consentirà ad Alternativa popolare di superare lo scoglio dello sbarramento all'8% che si abbasserà al 3 % per eleggere un pugno di senatori. Una ventina di senatori, tra Campania, Sicilia, Calabria e Puglia, che Alfano soffierà al Pd nelle regioni del Sud dove la presenza di Ap è più forte rispetto al Nord dove, invece, all'indomani dell'accordo siciliano, l'area che fa capo al capogruppo alla Camera dei Deputati Maurizio Lupi minaccia la scissione.

Il capogruppo di Ap alla Camera dei Deputati non ha mai nascosto il proprio apprezzamento per il modello lombardo, di un centro che guarda a destra. La scelta di Alfano di riconsegnarsi tra le braccia di Renzi spingerebbe Lupi fuori dal partito. Alfano, dopo l'addio dell'ex ministro Enrico Costa, rischia ora di trasformare Alternativa popolare in una forza politica regionale, sul modello Udeur di Clemente Mastella, presente solo in alcune regioni del sud. Tra il percorso di una sfida centrista in Sicilia, rompendo l'alleanza con Pd, e la conferma della poltrona in Parlamento, il titolare della Farnesina ha optato per la seconda strada.

Ma la vera rivolta è pronta ad esplodere nelle prossime ore tra i senatori del Pd, molti dei quali vedono a rischio la rielezione. Il patto con Alfano potrebbe avere come prima conseguenza un nuovo esodo nel gruppo di senatori democratici. A suggellare il patto tra centristi e democratici è stato Pier Ferdinando Casini che ha spiegato: «Nel centrosinistra c'è candidatura civica, aperta alla convergenza tra progressisti e moderati». «Una parte della sinistra si è sfilata da questa operazione con la scusa di Alfano. Ma Alfano non c'entra nulla. L'unica cosa che c'entra è la volontà di far perdere Renzi e il Pd, poiché si coltiva una politica di contrapposizione e di odio che francamente ha giustificazioni piuttosto misere».

Chiusa la partita con Alfano, il Pd punta ora a convincere il governatore uscente della Sicilia Rosario Crocetta a un passo indietro, prospettando l'ipotesi di un ticket con Micari. Una strada suggerita da Giovanni Panepinto, vicecapogruppo del Pd nell'assemblea regionale siciliana, che per ora non ha trovato risposta nell'entourage di Crocetta.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 29/08/2017 - 08:41

Ma quale panico deve seminare questa persona.I traditori non contano nulla.

leopard73

Mar, 29/08/2017 - 08:43

FINCHE SARANNO CANDIDATI QUESTI CIARLATANI DELLA POLITICA NON VERREMO MAI A CAPO DI NIENTE (loro guardano solo il loro interesse a non perdere la poltrona anzitutto poi anche la salvaguardia del partito.) ANZI LA SICILIA è Già SULL'ORLO DEL FALLIMENTO E CON ALFANO E COMPAGNIA BELLA IL FALLIMENTO E ASSICURATO.

achina

Mar, 29/08/2017 - 08:56

Personalmente da uomo di destra: benedico questa unione PD/AP. finalmente e definitivamente fuori dalle balle.

Chanel

Mar, 29/08/2017 - 09:39

Sentire da Casini parlare di giustificazioni misere fa davvero ridere, ma il top si raggiunge con il presunto ticket Micari Crocetta, allo squallore non c'è fine, questi per una poltrona si venderebbero anche la madre. Dal centrodestra e con i voti di Berlusconi, è stata la stampella di Renzi, per responsabilità come ce l'hanno cantata per 5 anni e adesso si vede il vero spessore del personaggio, peraltro già chiaro a tutti. L'unica domanda è per chi lo vota, quali interessi e scambi sono in gioco, perché solo lo scambio può farti accettare di essere rappresentato da questo soggetto e i senatori PD in presunta rivolta non lo sono per la statura del personaggio e per gli interessi che rappresenta, ma per la diminuzione del numero delle poltrone. Spero nella saggezza dei siciliani onesti, non invischiati in mafie e business, perché se Renzi perde la Sicilia il patto con Alfano frana, abbiamo già capito la correttezza del Pinocchio fiorentino nel mantenere i patti

giovanni PERINCIOLO

Mar, 29/08/2017 - 09:49

"Tra il percorso di una sfida centrista in Sicilia, rompendo l'alleanza con Pd, e la conferma della poltrona in Parlamento, il titolare della Farnesina ha optato per la seconda strada". Qualcuno ne dubitava forse?? la poltrona é l'unico vero dio del quacqauraquà traditore!

honhil

Mar, 29/08/2017 - 09:54

Ed ora sta ai siciliani di buonsenso dare la giusta risposta ad Angelino l’africanizzatore.

ilpassatore

Mar, 29/08/2017 - 10:02

Popolo di Sicilia, il tuo futuro e'nelle tue mani - attento, avrai cio' che voterai. E ricorda che con il pd ne' lavorerai ne' mangerai. Non tradire te stesso. saluti

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 29/08/2017 - 10:02

il programma politico della sinistra è questo : pd 26,8% + democratici & progressisti 2,5% + alternativa popolare(ex ncd)2,0% + scelta civica 07% + sinistra italiana 2,5% + cani sciolti e a pacchetti 3% = 41%

giancristi

Mar, 29/08/2017 - 10:25

Renzi e Alfano sono compagni di merende, complici dei peggiori misfatti, come la invasione dei clandestini. Si spera che vadano a fondo insieme!

i-taglianibravagente

Mar, 29/08/2017 - 10:38

Renzi ha fatto benissimo ad imbarcare Alfano. Sa che i tifosi del PD non smetterebbero di votare rosso comunque. Il PD e' come la squadra del cuore..non si discute, si ama. L'elettore PD, anche se ama chiaccherare e farsi intervistare con le librerie sullo sfondo, alla fine e' stupido come il peggiore tifoso del calcio ma in giacca di velluto marrone.

antipifferaio

Mar, 29/08/2017 - 10:40

Il Pd?...Ahahahah...perchè...ancora esiste il pd?....Ahahahah....Ap?....Ahahaha...ma cos'è?...la sigla di Ascoli Piceno?....Ahahahah...questi della sinistra ancora non hanno capito che al sud sono già evaporati...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 29/08/2017 - 10:59

Alfano non aveva nulla da obiettare allo jus-soli, che di fatto ripristinerebbe la servitù della gleba. Tu nasci sul suolo di mia proprietà? Dunque, io sono il tuo padrone e tu il mio servo. Ora, i PDoti non sono abbastanza superbi per puntare alla schiavitù degli italiani, perché a loro bastano i soldi per cui svaligiavano le banche, ma la schiavitù no, non è così divertente come giocare al gatto col topo. Ergo... Alfano è malvisto anche dagli ipocriti PDoti.

istituto

Mar, 29/08/2017 - 11:25

Questo comportamento di appoggio allo IUS SOLI e di markette con il PD di Angelino, credo che abbia SCHIFATO abbastanza anche i suoi elettori per cui prevedo un calo di voti non in Sicilia alle elezioni regionali ma a livello nazionale quando ci saranno le vere ELEZIONI. I TRADITORI ed i SERVI prima o poi fanno sempre una brutta fine .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 29/08/2017 - 12:10

Figure da utile idiota. Poi lo gettano come rifiuto.

Libertà75

Mar, 29/08/2017 - 12:21

finito l'era tangentopoli, i vecchi comunisti sono spariti sotto la predominanza dei cosidetti "miglioristi" e categorie simili che hanno preferito spostarsi al centro abbandonando via via i valori di sinistra... prima si son fusi con varie anime cattosocialiste e laicosocialiste e ora continuano ad introitare personaggi di centro cattoliberale, con il risultato che nel PD non resta più niente di sinistra se non l'asservimento alla massoneria internazionale

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 29/08/2017 - 12:42

Alleanza ufficiale tra frottolo e zerovirgola (sta sia per peso politico che per q.i.). Ci credo che il panico serpeggia nel pd, sentono odore di "gioiosa macchina da guerra"...

Marcello.508

Mar, 29/08/2017 - 13:14

"In cambio dell'accordo in Sicilia, assicurati ad Ap 20 seggi per le Politiche. E al Nazareno è già rivolta" E naturalmente il si allo ius soli.. Peccato che poi la sola la prenderanno entrambi (Renzi e Alfano) alle prossime elezioni, visti questi accordicchi asmatici per garantirsi sopravvivenza politica.

curatola

Mar, 29/08/2017 - 13:34

Alf ano sa che alleandosi con Renzi evita di sparire.

grazia2202

Mar, 29/08/2017 - 13:36

ma è possibile che tutti i giorni trovate modo di parlare di questo traditore delle speranze degli Italiani. gli fate più pubblicità Voi che i manifesti 6x3. ma almeno vi paga o ci prende ancora in giro. e basta con questo siciliano che ha sputato sugli elettori di Dx. facciamogli abbracciare chi gli pare ma lasceteci in pace.

Tarantasio

Mar, 29/08/2017 - 13:42

ATTACCATEVI PURE ALL'ANCORA...

Celcap

Mar, 29/08/2017 - 13:55

Il cialtrone pur di essere eletto e continuare a raccontate fesserie il patto lo farebbe con chiunque. Il quaquaraqua "inutile" cerca la soluzione per non sparire dalla scena politica per cui : inciuci, promesse di posti al sole, ecc.ecc. Maiali!! Pensate cosa ne verrá fuori.

jackmarmitta

Mar, 29/08/2017 - 14:41

il cialtrone raccontaballe e il suo socio ancora insieme, mi fanno vomitare poveri siciliani

emigratoinfelix

Mar, 29/08/2017 - 16:55

ma quale patto! sti due so' artisti di inciuci,magheggi,intrallazzi,tiri mancini e soprattutto tradimenti...