Il Pd attacca M5s: "Regalano pc e poltrone al centro anziani"

Orfini attacca i Cinquestelle: "Finalmente chiarita la proposta sul baratto...". Poi arriva la smentita dei grillini

“Mi hanno mandato le poltrone, mi hanno portato dei computer, mi hanno lasciato qualcosa”. Questa l’accusa lanciata alla grillina Roberta Capoccioni da un responsabile di un centro anziani di Roma, in zona Serpentara. La Capoccioni è la candidata dei Cinquestelle alla carica di presidente del III municipio che domenica si scontrerà al ballottaggio col democrat Paolo Emilio Marchionne.

Il regalo al centro anziani

Il responsabile del centro anziani non invita esplicitamente a votarla, ma spiega:“Ognuno di noi poi la pensa come gli pare, ma soprattutto se vogliamo aiutare chi ha aiutato noi sta a voi decidere”. Dopo poco la Capoccioni ringrazia e si presenta: “Il Movimento 5 stelle siamo semplici cittadini. Io nella mia vita privata ho una società, un figlio e due cani. Però a un certo punto durante il percorso della mia vita ho ritenuto necessario interessarmi della cosa pubblica”.


Le critiche del Pd

Immediate le critiche da parte del Pd. “Finalmente chiarita la proposta sul baratto..”, ha ironizzato su Twitter il presidente Pd Matteo Orfini puntando il dito contro la candidata sindaco Virginia Raggi e linkando l’articolo. ”. Sempre attraverso Twitter Alessia Morani, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, si chiede: “Il M5s sarebbe il nuovo? Tra gli anziani siamo al ritorno al ‘prima la scarpa destra, poi la sinistra’ ”. Dello stesso tenore è la dichiarazione del deputato renziano Andrea Romano che afferma:“Se, come riportato dai media, Roberta Capoccioni candidata 5 stelle al III municipio di Roma ha regalato computer e poltrone a un centro anziani ottenendo in cambio la promessa di voti, siamo di fronte a qualcosa di preoccupante. Si tratterebbe di una sorta di Achille Lauro 2.0, un clientelismo su cui vorremmo sentire qualcosa da parte della Raggi, da Di Battista e della Lombardi stessa. Altro che cambiamento: i 5 stelle sono vecchissima politica”.

La smentita dei Cinquestelle

Passa poco tempo e arrivano le smentite dei Cinquestelle e di Emanuele Mattei, responsabile e ideatore del progetto "L'Angolo Del Computer", creato per avvicinare i centri anziani alla tecnologia, che nega ci sia un nesso fra i Cinquestelle e l'arrivo di pc e poltrone nel centro anziani. “Abbiamo donato i primi di maggio due postazioni e ben 9 poltrone al centro anziani Serpentara proprio per aiutarli visto che ne necessitano” ha spiegato Mattei in una mail inviata al Messaggero. “Nel video - prosegue Mattei - il presidente ringrazia tutti pubblicamente e sembra che il M5S ha donato i pc, quando questo non è vero. Da diversi mesi stiamo realizzando in diversi centri anziani del Terzo Municipio sale computer gratuitamente”. Il Movimento 5 Stelle Roma su Facebook smentisce tutto e spiega: “Roberta Capoccioni non ha regalato nè acquistato alcuna utilità per il centro anziani di Serpentara. Sarebbe bastato un semplice lavoro di verifica con lo stesso centro e l'associazione Angolo del Computer per verificare come proprio quest'ultima abbia donato i computer e le poltrone al centro anziani”.

Commenti

obiettore

Mar, 14/06/2016 - 19:22

Per forza che si sono scandalizzati. Loro, li anziani, sono abituati a derubarli.

unosolo

Mar, 14/06/2016 - 20:05

chiunque aiuta anziani è benvenuto ! la mentalità delle persone anziane non cambia , cambierà solo se vedono scendere le quote pensionistiche come sta avvenendo da 5 anni , solo questo ano persi 50 / 60 euro x mese quindi non sono aiuti che fanno cambiare opinioni ma il governo che ruba direttamente nelle tasche dei pensionati , questo per incapacità a creare lavoro. siamo in recessione e di questo passo le pensioni neanche tra cinque anni saliranno. ladri.