Il Pd è autolesionista: chiede più Europa e punta tutto sull'immigrazione sbagliata

I dem: «Macché barconi, il problema sono gli italiani che vanno all'estero»

Roma Il Pd vuole andare in Europa senza parlare alla pancia degli italiani. L'obiettivo quindi non è ripudiare l'Europa dei tecnocrati ma spiegare all'elettorato perché il nostro Paese non può andare lontano senza l'aiuto della Ue. E soprattutto fermare il fenomeno dell'immigrazione. Non quella verso l'Italia. Si tratta - come ha spiegato lo scienziato Roberto Battiston durante la presentazione della «lista aperta» con la quale Zingaretti e Siamo europei (di Calenda) fanno squadra - di quella dei nostri giovani che emigrano per avere migliori opportunità. «Ogni anno 300mila persone lasciano l'Italia - spiega l'ex presidente dell'Agenzia spaziale italiana giubilato dal governo giallo-verde e ora in corsa per un posto a Strasburgo sotto i vessilli della lista zingarettiana -. Noi ci concentriamo su qualche barcone che arriva sulle nostre coste e non ci accorgiamo che il nostro Paese si sta dissanguando. E per fermare tutto questo l'Europa è indispensabile». Insomma un «prima gli italiani» rovesciato. Ed è lo stesso Calenda, uomo forte di questa squadra, a ribadire il concetto. «A Salvini che fa sfoggio di nazionalismo - dice - ribatto che l'Italia viene prima, certo, ma l'Italia seria, quella che lavora e produce». Insomma la sinistra rinuncia a parlare alla pancia degli italiani ma anche a usare il refrain dell'assistenzialismo a tutti i costi. Però è anche un centrosinistra, come spiega lo stesso Calenda, che indossa i guantoni e non risparmia colpi per quella che lo stesso Zingaretti ha definito la più importante consultazione popolare per Strasburgo da sempre. Calenda avverte che bisogna ribattere colpo su colpo ogni iniziativa del governo e fa anche un esempio pratico per dire che ormai non si scherza più. «Dobbiamo levarci di dosso la sintesi degli sconfitti e marcarli a uomo su ogni singola iniziativa: vogliono i soldi per il decreto Salva-Roma? Facessero dimettere prima la Raggi altrimenti non lo votiamo».

Insomma il Pd e i suoi alleati cercano in tutti i modi di segnare tutta la distanza che li separa da Salvini e dal suo sodale pentastellato. Ed è così che tra i nomi più «pesanti» delle liste per il 26 maggio spiccano quelli dell'ex procuratore nazionale antimafia Franco Roberti («le mafie sono fenomeni transnazionali e ci vuole più Europa per combatterle») e l'ormai celebre medico di Lampedusa Pietro Bartolo. «L'Italia è un grande Paese - commenta il medico - e non è certo quello rappresentato da chi ci governa, gente cattiva di cui mi vergogno».

Commenti
Ritratto di navajo

navajo

Sab, 27/04/2019 - 10:19

Fossi in loro, mi dedicherei intensamente allo studio della grammatica e della sintassi della lingua italiana.

Cheyenne

Sab, 27/04/2019 - 10:35

Hanno assoldato una serie di cialtroni che (per fortuna) porteranno i pdioti al tracollo.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 27/04/2019 - 10:44

Zingaetti? Francamente ammetto che non so nulla di lui, né tanto meno lo posso giudicare. Comunque non mi desta alcuna fiducia, lo dico a fiuto naturalmente. Staremo a vedere, lui ed i nuovi sinistri, dopo il disastroso Renzi, precipitato nel nulla.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 27/04/2019 - 11:08

datemi retta: zingaretti è meglio che non lo votate :-) anzi, meglio che non si voti proprio la sinistra!!! dare il voto a questo signore e a questo partito, è come chiamare una ditta di demolizioni per abbattere la tua casa....

baio57

Sab, 27/04/2019 - 11:09

Hanno distrutto il tessuto economico-sociale del paese,ci hanno riempiti di feccia della peggior specie , ed hanno ancora il coraggio di pontificare sul da farsi. Incredibile che ci siano ancora milioni di sinistrati mentali che danno il loro consenso.

Gianx

Sab, 27/04/2019 - 11:17

Questi pdioti basta guardarli in faccia per capire che hanno il vuoto in testa (x nn dire altro...). Io mi domando la gente che li vota, non si fa schifo da sola?? Evidentemente sono messi peggio di questi personaggi da strapazzo, visto che almeno questi beccano il grano e gli altro lo fanno gratis.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 27/04/2019 - 11:30

Non per niente sono pidioti.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 27/04/2019 - 11:32

UNA COSA E' CERTA, NEL P.D. PER ELEGGERE QUESTO SIGNIFICA CHE STANNO PROPRIO MESSI MALE

MEFEL68

Sab, 27/04/2019 - 11:47

Tutti possono criticare questo Governo (ma quale non lo è!!!). Tutti, meno il PD. Se abbiamo un debito di oltre 2.300 mld non è certo colpa della coppia Di Maio-Salvini. Non bisogna dimenticare che quando Berlusconi si dimise, il debito era di ca. 1950 ml e poi, nonostante l'inasprimento fiscale dovuto ai decreti salvaitalia di Monti che, per uno strano effetto ottico, vedeva la luce in fondo al tunnel, questo è aumento, appunto, di ben 350 mld. Il PD gode ed enfatizza i diversi punti di vista della suddetta coppia, non ricordando le proprie lotte intestine (la famosa minoranza Dem.)che hanno fatto si che in pochi anni hanno cambiato premier 4 volte(Monti, Letta, Renzi e Gentiloni. Ma come pensa il "fratello di Montalbano" di riproporre il suo partito che ci ha portato al punto in cui siamo?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Sab, 27/04/2019 - 12:12

26 maggio, altro c’è 25 aprile: le sinistre prenderanno una bastonata epocale! Resteranno solo preti e vescovi a votarle. Quest’ultimi sono comunque voti fluttuanti se conto emergenti opportunità ovviamente.

fjrt1

Sab, 27/04/2019 - 12:58

Attivarsi affinché vadano lavorare all'estero meno italiani mi sembra molto importante. Dire invece che non e' il caso di preoccuparsi di qualche barcone di migranti vuol dire avere la memoria fragile. Se ora la processione di barconi di migranti si è interrotta è solo merito di Salvini e se discepoli di Renzi tornano al governo le nostre coste saranno nuovamente prese d'assalto.

bruco52

Sab, 27/04/2019 - 13:48

come a dire che l'emigrazione degli Italiani è colpa del governo "grillino-fascio-leghista"....patetico 'sto Zingaretti, accusa il governo di tutte le nefandezze che ha compiuto il governo del pd cattocomunista e suoi accoliti..patetico oltre misura, ma la realtà è altra e ci sbatterà il grugno...